VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
È morto Dom Famularo: colonna portante della batteria moderna
È morto Dom Famularo: colonna portante della batteria moderna
di [user #62015] - pubblicato il

Il mondo della batteria è in lutto per la scomparsa di Dom Famularo: una vera e propria istituzione nel panorama di riferimento. L’artista si è spento all’età di 70 anni e la notizia ha subito destato grande clamore nella pletora di batteristi internazionale.
 Famularo nacque a Long Island, New York. Iniziò a suonare la batteria sin dalla tenera età e, già a 12 anni, poteva essere considerato un batterista. Pur iniziando il suo percorso con una formazione jazz, Famularo estese, presto, i suoi orizzonti verso altri generi. Su tutti, spicca sicuramente il rock.

Dom Famularo è stato una leggenda della batteria contemporanea, venendo considerato l’Ambasciatore globale dello strumento, avendo tenuto clinic e masterclass praticamente ovunque nel mondo. Alla sua straordinaria carriera, in cui ha condiviso il palco con artisti del calibro di B.B. King, Chad Smith e Steve Gadd, Famularo ha affiancato un’importante esperienza da didatta, per la quale ha ricevuto numerosi riconoscimenti.

È stato, inoltre, il direttore di moltissime iniziative relative al mondo della batteria: da manifestazioni a festival. Uno slancio eclettico, quello di Dom Famularo, che lo ha condotto sin da subito a diventare uno dei punti di riferimento per i batteristi di tutto il mondo. Col suo approccio unico e l’entusiasmo che mostrava nei confronti dell’insegnamento, l’Ambasciatore della Batteria ha influenzato centinaia di artisti, ispirando emergenti e arricchendo il background di numerosi professionisti.

Si tratta di una perdita devastante per questo paradigma musicale. Dom Famularo è considerato un capostipite della batteria moderna, dato il suo profondo apporto nella definizione degli stili più alla ribalta degli ultimi decenni. La sua morte ha sicuramente segnato i batteristi più appassionati, tra professionisti e amatori. Il suo inestimabile lascito rimarrà, comunque, vivo nei groove dei batteristi che ha ispirato nel corso della sua prestigiosa carriera.
batteria batteristi dom famularo
Nascondi commenti     2
Loggati per commentare

di Big Muffin [user #63938]
commento del 29/09/2023 ore 07:23:47
E questo ti fa capire che il tempo sta passando, anche se certe leggende non dovrebbero mai andarsene. RIP + Dom Famularo .
Rispondi
di dariothery [user #12896]
commento del 03/10/2023 ore 12:01:26
ho seguito diverse interviste, pur essendo chitarrista, ed erano tutte interessantissime
Rispondi
Altro da leggere
Groove & Kicks: il metodo di Maurizio dei Lazzaretti per migliorare il groove alla batteria
All You Can Beat: il weekend dedicato alla batteria a Rovigo
Drum set elettronici per home studio da tenere d'occhio
Bacchette e performance: guida alla scelta
Resina, metallo o legno? Guida alla scelta del rullante
Strumenti vecchi per musica nuova
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato
Il sarcofago maledetto (e valvolare) di Dave Jones
Neural DSP Quad Cortex: troppo per quello che faccio?
Massa, sustain, tono e altri animali fantastici
Ho rifatto la Harley (Benton ST-57DG)
Il suono senza fama: per chi?
Rig senza ampli per gli amanti dell'analogico
Gibson, Fender e l'angolo della paletta "sbagliato"
Marshall VS-100: una (retro) recensione




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964