CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
La potenza esagerata di Aaron Spears
La potenza esagerata di Aaron Spears
di [user #28153] - pubblicato il

Dedichiamo questa lezione a uno dei più grandi (...e grossi) batteristi del momento, Aaron Spears, musicista straordinario e incredibilmente verstaile. Il Linear Fill che esaminiamo oggi è estrapolato dalla performance di Spears al Modern Drummer Fest del 2006 dove eseguì il brano “Caught Up” di Usher.

Ecooci arrivati al quarto appuntamento della serie di lezioni dedicata ai Linear Fills.
Oggi faremo un piccolo tributo a uno dei più grandi (e grossi) batteristi dell’ultima generazione: Aaron Spears. 
Noto al mondo grazie al suo lavoro con Usher, artista fra i più quotati dell’ Hip Hop e R&B americano, questo gigante ha esordito molto giovane come batterista gospel in alcune band di Chiesa Pentecostale dove ha potuto affondare le radici del suo funambolico playing.
Batterista preparatissimo in tutti i generi musicali, spazia dal jazz al funk, passando per il rock, il blues e la fusion. Le sue peculiarità principali (complice anche la sua stazza) consistono in un suono poderoso e una potenza esagerata nell’eseguire i suoi roboanti groove e fill.
Ho trascritto per la lezione di oggi un fill tratto dalla sua celeberrima performance al Modern Drummer Fest del 2006 dove esegue il brano “Caught Up” di Usher.

La potenza esagerata di Aaron Spears

Come si può notare, la caratteristica di questo linear in sestine, ricorrente in moltissimi fill di Aaron Spears, è quella di cominciare sul levare del quarto movimento e terminare sul levare dell’uno. Così facendo riesce sempre a togliere riferimenti metrici all’ascoltatore, che non può far altro che rimanere col fiato sospeso fino alla ripresa del groove.
Ovviamente, come raccomando sempre, è fondamentale imparare questo figurato a velocità molto ridotta per interiorizzarne la meccanicità e di conseguenza inserirlo lentamente in un groove per comprenderne bene la metrica. Una volta eseguito il fill, il groove quindi va ripreso dal secondo movimento. Ideale è farsi aiutare nell’esecuzione di questo loop da un pattern di batteria elettronica in sottofondo, che ci farà da punto di riferimento per l’esatta comprensione metrica della frase.
Buon divertimento e al prossimo fill!


Ascolti consigliati

La Hudson Music ha pubblicato un preziosissimo dvd dal titolo "Aaron Spears – Beyond The Chops" dove possiamo osservare questo gigante cimentarsi in una preziosissima masterclass nella quale tratta una grande varietà di stili batteristici e svela le sue principali influenze musicali.
Il film è impreziosito dagli slow motion dei suoi fill e da un face to face con Jojo Mayer (suo grande fan) nel quale il batterista di origini svizzere gli pone una serie di domande atte a comprendere l’idea musicale alla base del suo playing. Assolutamente da non perdere!

La potenza esagerata di Aaron Spears


lezioni
Mostra commenti     5
Altro da leggere
Chitarra ritmica metal: corda a vuoto, tritono e modo frigio
Migliora i tuoi accompagnamenti: Mille Giorni Di Te E Di Me
Tommy Emmanuel: come scrivo una canzone
Concentrazione o non Distrazione?
Nili Brosh: meno esercizi e più metronomo
Tommy Emmanuel: evitare i vuoti di memoria
Seguici anche su:
News
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Morto Jim Dunlop: fondatore di Dunlop Manufacturing
Ha inizio la settimana del Namm 2019




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964