CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

problema amplificatore si accende ma non suona

di [user #44106] - pubblicato il

Salve a tutti.
Ho un problema all'amplificatore Marshall Valvestate v40 8040 (preamp con una valvola), l'amplificatore si accende normalmente anche se fa un bump iniziale che credo sia un po' troppo accentuato, funziona correttamente ma poi ad un certo punto, pur rimanendo acceso, non emette più alcun suono, nemmeno quelli di sottofondo alzando il volume, niente, come se fosse spento.
La valvola del pre rimane accesa.
Non sono sicuro ma sembra che la "morte" del suono si verifichi dopo picchi di volume, ad esempio flanger al massimo del regen, o dopo un feedback del segnale con distorsione, come se andasse in protezione.
Una volta spento bisogna aspettare molte ore perchè torni a funzionare (resurrezione del suono), quando lo accendo il giorno dopo al mulfunzionamento tutto sembra tornato alla normalità, poi al primo feedback...
Spero solo sia la valvola da sostituire, l'ampli è vecchiotto.

Grazie per la collaborazione

Dello stesso autore
Marshall Valvestate 8040 – quali modifiche utili?
Loggati per commentare

di vicky [user #33863]
commento del 02/11/2015 ore 00:14:51
qui lo schema vai al link
Controlla i jack send e return. Quando si ammutolisce prendi un cavo jack e inseriscilo tra send e return.
Hanno il difetto a volte di non far passare il segnale quando non vengono usati.
Questo se te lo fa sia quando suoni sul clean che sul lead channel.
In più:
- controlla i faston dell'altoparlante, ne ho trovati di allentati e che facevano contatti inefficienti
- se il problema è presente sia sul canale clean che distorto, allora la valvola non centra niente, essa agisce solo sul distorto.
- se al contrario il problema è solo sul distorto, controlla il potenziometro di gain (il quale è posto sulla retroazione dell'operzionale) se è difettoso l'operazionale IC1b può lavorare ad anello aperto. Verifica inoltre che siano presenti le alimentazioni della valvola: sulla anodica (o il piedino 1 o il piedino 6 della valvola, oppure sulla R54) devi avere circa 140V. I filamenti invece sono alimentati a circa 12Vac tramite le resistenze R62 e R63: esse scaldano molto e potrebbe anche essere che ci sia qualche problema di saldatura fredda.
- problemi di saldatura fredda da qualche parte: verifica. Soprattutto i jack
- il bump all'accensione è normale per questo modello, è fatto così
- un'altra cosa potrebbe essere il finale TDA1514 che si surriscalda e va in protezione temperatura, controlla la vite che lo fissa al dissipatore, magari è allentata, il chip non smaltisce il calore come deve e va in protezione.

Al momento, vista anche l'ora, non ricordo altro
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 02/11/2015 ore 08:30:15
Grazie 1000 Vicky, risposta molto articolata, stamattina proverò a verificare alcuni dei dei punti, purtroppo il problema è sui due canali (clear/distorsion), cosa che mi eviterebbe di verificare tutto il punto 4 della tua risposta giusto? Non credevo potesse essere un problema di saldature, magari fosse, i jack non credo perchè l'ampli si ammutolisce del tutto e non fa nemmeno i tipici fruscii a volume massimo.
E ora sotto a smontare
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 02/11/2015 ore 10:52:06
Bene, ho controllatto col tester le saldature dei jack sembrano a posto, nel frattempo la novità è che il problema sembra definitivo, la spia dell'alimentazione si accende ma il suono+rumori di fondo sono completamente assenti nonostante sia passato un giorno dall'ultima accensione mentre prima, trascorso un lungo lasso di tempo, almeno il suono tornava.
Mi sa che purtroppo per il mio portafoglio, l'ampli dovrà andare dall'elettro-esorcista e spero che non sia per una estrema unzione.
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 02/11/2015 ore 10:53:50
...controllati faston (che erano saldati), e viti TDA1514 che erano ben strette
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 02/11/2015 ore 18:40:55
ok.

Verifica ora le alimentazioni del pre e del finale.
Pre: misura sugli zener ZD1 e ZD2, devi avere 12Vcc
Finale: puntale nero tester a massa, puntale rosso prima sul pin 6 e poi sul pin 4 del TDA1514. devi misurare circa 22V, positivi sul pin6 e negativi sul pin 4.

Se qui sei a posto, puoi fare un'altra prova per vedere se il finale funziona. Entri nel return con un generatore di segnali (se disponibile) oppure una qualsiasi sorgente sonora (es. uscita cuffie del pc, MP3 ecc.); parti col volume a 0 e poi alzi, vedi se il finale amplifica e funziona.
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 02/11/2015 ore 21:26:31
Ciao Vicky.
Dunque per ora ho fatto la prova: computer--power amp in (return) = muto come un pesce, ne desumo che il finale non funziona. Ma è solo il finale che non va o può essere che non va neppure il pre?
Domani provo gli altri test.
Buenas noches
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 03/11/2015 ore 09:11:52
riferendomi sempre allo schema, il segnale dal return entra nell'operazionale IC2b e da qui poi va al finale TDA1514. Quindi se l'operazionale non è alimentato a +/- 12V il segnale non passa verso il finale.
Verifica quindi l'alimentazione del pre come ti ho specificato sopra, oppure direttamente su IC2: pin 8 = +12V, pin 4 = -12V.
Se trovi queste tensioni allora può essere che hai l'operazionale o il finale guasto.
Dico può essere xchè comunque il modello in questione soffre di saldature fredde e prima di sostituire componenti verificherei queste; l'unica scocciatura per verificarle è che devi smontare tutto il circuito stampato, anche se alla fine non è un lavoraccio perchè i fili da scollegare sono pochi, è più uno svitare dadi dei potenziometri e dei jack.
p.s. le saldature fredde più che col tester si trovano con la lente di ingrandimento, controlla soprattutto i componenti che scaldano, ad esempio le resistenze R55 e R59 (alimentazione pre) R62 e R63 (già che ci sei, riscaldatore valvola), R65 da 0,1 ohm (anello retroazione finale-speaker)
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 03/11/2015 ore 09:48:15
Dunque, l'ampli ieri era muto. Stamattina invece tutto funzionava, clean e dist, ha smesso di funzionare quando ho girato la manopola potenziometro treble del canale clean. Gracchiava (solo lei) quindi qualche giorno fa: spruzzata di aria compressa + lubrificata, mi sa che ho abbondato troppo con la lubrificata e non era nemmeno spray specifico ma svitol (credevo non potesse danneggiare il potenziometro) e forse potrebbe essere questa la causa del difetto attuale. Come faccio per verificare se è il potenziometro treble? Provo con un ponticello?
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 03/11/2015 ore 10:40:50
ci sono un po' di cose che non mi tornano, a meno che.... su quell'ampli tu hai più di un problema.
- la prova del solo finale col return: se non funziona, il treble del canale clean qui non centra nulla visto che iniettiamo il segnale a valle dei due canali.
- il treble: facile che si sia guastato il potenziometro e più specificatamente il cursore che non fa contatto: puoi ovviare facendo un ponticello tra il pin centrale e uno dei due pin laterali (è indifferente, su uno sarà come mettere il pot a 10, sull'altro pin sarà come mettere il pot a 0) così facendo bypassi il malfunzionamento del cursore.
Lo svitol, premesso che non è indicato, potrebbe essere anche conduttivo. Io lo rimuoverei dal circuito stampato con alcool, spazzolino da denti e aria compressa.

Però, per evitare confusione, io procederei a verificare i vari blocchi partendo dal finale e accertandomi con sicurezza del funzionamento, quindi ancora prova del return con sorgente sonora, verifiche delle alimentazioni ecc.
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 03/11/2015 ore 11:23:01
Test su finale: pin 4: -22V ; pin 6: +23V
Procedo con test zener ZD1 e ZD2 (se li trovo, ad ora individuati solo su diagramma pdf)
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 03/11/2015 ore 11:38:58
guarda dove il dissipatore: un po' sotto di esso c'è la R55 e sotto di essa ci sono i due zener con due elettrolitici
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 03/11/2015 ore 11:39:54
test pre: ZD1 +12V ; ZD2 -13V (mantenendo nelle due misurazioni la stessa posizione rosso/nero dei puntali del tester, zd1 mi da + e zd2 -)
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 03/11/2015 ore 11:43:02
ora mi rileggo bene i passaggi da te consigliati e faccio gli altri test
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 03/11/2015 ore 13:35:01
R54= 015 V (con tester settato DCV 1000)

IC2 (non c'è nessuna B scritta in nessuno degli IC da 1 a 6 come invece indicato nel diagramma, con distinzione tra ICxA e ICxB) ha 8 pin senza numerazione, non saprei quali controllare. Nero a massa e rosso del tester su pin 6 e poi 4?

R55 e R59 ohm 17
R62 e R63 ohm 3
R65 ohm 0.1
Le saldature sembrano ok

L'ex prtoprietario ci aveva già messo le mani:
-saldature rifatte ai pin del porta-valvola
-ponti sui pin dell'input jack al pre e al potenziometro gain del canale pulito

col tester (ohm) del potenziometro gain (clean) tra il pin centrale e quello a destra (credo volume max) mi da un valore 002 (ohm) invece di 000 come tutti gli altri potenziometri, può voler dire qualcosa?
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 03/11/2015 ore 14:17:56
dunque
- R54 15V ai capi della resistenza, giusto? Se misuri tra un capo e massa dovresti trovare circa 140V, all'altro capo o 155 o 125V. Se è così è ok.
- IC2 non ha distinzione sul case perchè il TL072 è un doppio operazionale nello stesso case. La numerazione dei pin la puoi vedere qui vai al link L'alimentazione è sui pin 8 (+12V) e pin 4 (-12V)

- R55, 62, 65 ecc. quei valori se sono in ohm c'è qualcosa di sbagliato. le hai misurate con entrambi i puntali sulla resistenza o con un puntale a massa? Che portata del tester? (a proposito tester digitale?)

- misura del potenziometro: 2 ohm invece di 0 è ininfluente.

verifica con attenzione le saldature dei potenziometri e dei jack e soprattutto che non ci siano piste interrotte ai loro pad di saldatura. Per verificarlo serve un lente di ingrandimento e, mentre osservi, muovi il componente che stai esaminando. E' un difetto molto frequente sui circuiti stampati monofaccia e sui componenti che possono essere sollecitati meccanicamente (guarda caso jack e potenziometri). In più le saldature di questi monofaccia spesso non sono il massimo nè elettricamente nè meccanicamente.....
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 03/11/2015 ore 16:27:29
tester digitale "with 261 option (500V) insulation tester
vai al link

misurazione con entrambi i puntali e confermo:

R55 e R59= 017 ; R62 e R63 = 003 con tester a ohm 20k
R65 = 006 con tester a ohm 200, mentre a 20k mi da 000
R54= 015V ai capi e con il puntale a massa un capo è 158 e l'altro 174

IC2 un puntale a massa e il rosso sui pin prima 8 poi 4? Non vorrei fare danni

Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 03/11/2015 ore 16:42:02
IC2 con puntale su 8 e l'altro su 4 mi da 13V, chiaramente 8 e 4 secondo lo schema del link con IC2 visto dal lato delle scritte diciamo, mentre visto dal lato dei pin saldati sulla scheda, testando 8 con 4 mi da 00
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 03/11/2015 ore 17:00:43
qui c'è qualcosa che non torna. L'operazionale è alimentato con una tensione duale di 12V, ovvero, riferendosi a massa, +12V sul pin 8 (un puntale tester su pin 8 e l'altro puntale, il nero, a massa) e -12V sul pin 4 (puntale rosso su pin 4 e puntale nero a massa). Se invece vai direttamente sull'operazionale, ovvero puntale rosso al pin 8 e puntale nero al pin 4, devi misurare 24V, volt più / volt meno. Se mi dici però che ne misuri 13 di volt, vuol dire che all'operazionale non arriva una delle due tensioni di alimentazione (che poi sono quelle che ti ho fatto misurare precedentemente sugli zener).

Per quanto riguarda le misure di resistenza R55, 65 ecc.: le fai con l'ampli acceso o spento?
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 03/11/2015 ore 17:36:18
R55-59-62-63-65, ampli spento
R54 ampli acceso, confermo 14V da pin a pin mentre 155 e 176 da pin a massa

ricontrollando gli zener con ampli acceso:
ZD2 = 012
ZD1 = -002 (mi sono sbagliaro alla prima misurazione, mi dava 12 o è cambiato qualcosa?)
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 03/11/2015 ore 18:47:39
O ZD1 è guasto (in corto) oppure hai qualcosa sul ramo +12V in corto ( C31, uno più operazionalli del pre). Oppure la R55 non saldata bene rifagli le saldature. R55: puntale nero a massa, su un capo devi avere +22V circa, sull'altro capo 12V
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 03/11/2015 ore 19:17:19
la R61 aveva un pin dissaldato, l'ho risaldata ma niente.
Saldata anche R55. puntale a massa, su un pin mi da 022V, sull'altro 002
domani porto l'ampli alla luce del sole e controllo le saldature della scheda.
Intanto molte grazie per la tua attenzione
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 03/11/2015 ore 19:21:28
R55 scalda molto ad ampli acceso, non si può toccare
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 03/11/2015 ore 19:31:
forse ho detto na cazzata, le resistenze scaldano tutte giusto?
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 03/11/2015 ore 20:29:28
dipende, quelle su segnale di solito no, non tutte. Quelle sull'alimentazione spesso.
Nel caso specifico R55 e R59 dissipano a regime 0,5W ciascuna, per cui scaldano. Se però come sembra stia succedendo, sui +12V c'è un corto, ecco che la R55 dissipa più di 2,5W per cui scalda tantissimo.
Inizia a vedere se ZD1 è in corto: ampli spento, lo dissaldi da una parte; tester sulla portata del prova diodi (pag. 10 del manuale). Puntali su diodo e poi li inverti: quando il puntale rosso è sulla fascetta di riferimento il tester non ti deve dare niente; quando invece è il puntale nero sulla fascetta il tester ti deve dare circa 0,6V. Se ti da meno di 0,4 ÷ 0.5V se non addirittura 0V il diodo è rotto
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 04/11/2015 ore 08:52:30
Buongiorno Vicky, dunque io ho il tester modello base 266 e credo non abbia la selezione: portata della prova diodi, sul manuale pag 10 sarebbe: (freccetta+) 1mA, 2.8V, c'è un altro modo di verificare? La posizione: External unit 20M, 2000M ohm a che serve?

questo sarebbe esattamente il mio tester: vai al link

quando parli di fascetta di riferimento intendi il pin dalla parte con fascetta nera del diodo (blu con una parte nera)?
Dissaldo solo un pin di ZD1 ed estraggo il pin dalla scheda o lo lascio posizionato così com'è? Non fa contatto ugualmento con le tracce della scheda?
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 04/11/2015 ore 09:31:05
Ho googleato e trovato un metodo di verifica diodo senza tester con una lampadina 3Volt e batteria 4,5 V collegate in serie col diodo.
Il diodo ZD1 si trova comunemente in negozio di elettronica? E se lo sostituissi direttamente, che modello/caratteristiche devo chiedere? Ti vengono in mente altre cose da comprare e sostituire (immagino che diodi e resistenze non costino molto), così mi risparmio 20 viaggi al negozio?

ps: infatti R55 non si può toccare da quanto scalda, mentre R59 scalda molto meno.
anche R63 e R63 scaldano come R55 e sono intoccabili.
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 04/11/2015 ore 09:31:53
"R62 e R63"
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 04/11/2015 ore 10:01:27
-R62 e R63 dissipano circa 1W ciascuna, è normale che scaldino abbastanza.
- ZD1 devi chiedere uno zener da 12V 1,3W. Gia che ci sei cambiali tutti e due. In realtà quelli che monta sono da 1/2W ma da quattro conti della serva che ho fatto lavorano al limite. Con 1,3W stai tranquillo
- potresti acquistare C31 e C32 1000uF 16V o in alternativa 25V
- c'è l'incognita di qualche operazionale in corto, magari prendi un TL072, in alternativa il TL082

Tutta sta roba sarà sui 5€ di spesa

Il tuo tester non ha il provadiodi, è uno strumento più per elettricisti. External unit è un dispositivo esterno per fare le misure di isolamento a 500V (fa anche da "megger"), è una funzione che non ti serve molto, serve per fare le vere misurazioni di isolamento sui cavi.

Per provare il diodo il metodo che hai citato può andare bene: prima metti il diodo in un senso vedi cosa succede, poi lo giri e rivedi cosa succede: se il diodo funziona, la lampadina deve accendersi solo quando il diodo è girato da una parte (ovvero quando hai la fascetta di riferimento verso il negativo). Se si accende tutte due le volte allora il diodo è in corto
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 04/11/2015 ore 10:27:02
Sei una fonte inesauribile di elettroniconoscenza, un po' te la invidio, avrai già intuito la mia totale ignoranza in materia seppur condita da un minimo di capacità manuali e forza di volontà.

Al rivenditore chiedo proprio così: C31 e C32, o chiedo 2 capacitor da 1000uF 16V/25V?
Per il TL072 chiedo un operazionale o già dalla sigla il rivenditore capisce tutto?
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 04/11/2015 ore 10:44:02
Stamattina ho notato il nero che va al cono staccato, non è che ZD1 l'ho mandato in corto io con le prove ad ampli acceso di ieri?
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 04/11/2015 ore 10:59:17
mmh, non penso, per bruciare quel diodo devi mettere in corto la r55
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 04/11/2015 ore 10:57:15
c31 e c32 sono le sigle dello schema elettrico. Tu devi invece chiedere 2 elettrolitici da 1000uF (microfarad) 16/25V, se hanno il 16V è meglio x problemi di spazio

per l'integrato chiedi proprio un TL072

p.s. quando rimonti i componenti occhio alle polarità dei condensatori e dei diodi (questi hanno la fascetta nera di riferimento.
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 04/11/2015 ore 11:04:22
ok, grazie 1000, vado. Per le polarità mi devo ricordare come erano messi i pezzi che andrò a sostituire in base alle fascette nere
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 04/11/2015 ore 11:27:16
IMPORTANTE!!!! NON accendere il circuito con i diodi zener smontati!!! In assenza di zener alimenteresti ilpreamp a +/- 22V e i TL072 non reggono quella tensione, in più c'è un integrato siglato 5201 o M5201 (che fa lo switch del canale) che regge al max 18V.

Per le polarità: sul cs ci sono le serigrafie
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 04/11/2015 ore 14:00:12
Zener 1W, da 1,3 non ce lo avevano. TL082 era l'utlimo che avevano e che avranno mai, sembra che questa componentistica sia roba da museo. Quindi cambierò i pezzi un po' per volta vista l'introvabilità
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 04/11/2015 ore 14:48:59
va benissimo da 1W.
Quegli operazionali ci sono da una vita e sono tuttora utilizzati.
Non avevano voglia di sbattersi.....
p.s. ma di dove sei?
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 04/11/2015 ore 16:12:53
Di Perugia e tu? Qua ci sono 3 negozi di elettronica, in uno non avevano niente, in un altro immagino nemmeno, in quello dove ho comprato avevano qualcosa, tra cui l'ultimo TL082 esistente a Perugia, mentre riparatori di strumenti credo un paio ed entrambi accettano solo pagamenti in lingotti d'oro 999. Fortuna che ho trovato te eletroesperto/musicista/brava gente (poi dicono che i rockettari sono cattivi!), se no il brontosauro monovalvola era destinato da subito al crematorio, speriamo di farcela e che i problemi siano solo sul pre.

Consigli per saldare i pezzi a testa in giù (tenderebbero a precipitare)? Li nastro dalla parte del corpo così non mi cadono?
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 04/11/2015 ore 16:35:02
sono dela prov di Lecco

x i componenti, li infili e poi pieghi i reofori a 45° sul lato saldature, così non cadono.
Quelli che scaldano, ad es. gli zener, magari tienili sollevati dal cs di circa 5mm vai al link
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 04/11/2015 ore 17:11:32
perfetto, ho tolto ZD1 ma non ricordo la posizione del negativo, dalla cs sembra che vada al contrario di come è messa la ZD2, la fascetta nera va nella direzione della freccia-punta del triangolo giusto? quindi inverto la fascetta nera rispetto a ZD2 giusto?
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 04/11/2015 ore 17:52:43
Dunque ZD1 sostituito, ma prima di provare a riaccendere e misurare i volt, chiedo conferma perchè sembra che lo zener non fosse in corto: prova con alimentatore 4,5v e led 3v, in un verso si accende il led nell'altro no.
Immagino quindi che il problema sia più a monte
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 04/11/2015 ore 17:58:29
il rosso e nero che vanno al cono, se sbaglio e li inverto non dovrebbe succedere niente giusto? non so se li sto collegando bene: il rosso lo mando al faston con filo protetto mentre il nero della cs lo mando al faston del cono col filo scoperto (che da più l'idea di massa)
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 04/11/2015 ore 22:35:08
se osservi bene i fasto sul cono uno di essi è siglato +: li ci va il rosso

Comunque se li inverti non succede nulla (in questo caso, visto che ha solo un altoparlante)
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 04/11/2015 ore 18:04:36
Ho testato: ZD1 mi da sempre 002v,
ZD2 12V
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 04/11/2015 ore 19:00:35
Guardando bene il diagramma sembra che non ci sia molta altra roba a monte dei 2 zener.
Che dici, sono fottuto?
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 04/11/2015 ore 22:30:10
no dai non sei fottuto, su quell'amplificatore l'unica cosa difficile (molto) da trovare è l'autotrasformatore per l'anodica della valvola, che però nel tuo caso funziona. L'altra è l'operazionale M5201 ma su ebay si trova.
Il resto si trova tutto.
Allora, è assodato che abbiamo un problema sul ramo +12V di alimentazione del pre.
Esso va a finire su:
- tutti i pin 8 degli operazionali,
- C31,
- R6,C7,R8 (questi tre sono sul circuito di switch dei canali).

I casi possono essere:
- qualcuno di questi componenti è guasto, praticamente in corto
- c'è qualche pista in corto a causa di qualche goccia di stagno, oppure qualche reoforo troppo lungo sul lato saldature che tocca la massa. Questi difetti li trovi visivamente con lente, luce e tanta osservazione

In questi casi è abbastanza impegnativo trovare il componente guasto, solitamente è un solo componente che va in corto, siccome però sull'alimentazione è in parallelo agli altri, sembrano tutti in corto.
Io procederei cosi:
- C31, se nn l'hai già cambiato, dissaldalo e toglilo, accendi e vedi se su ZD1 tornano i 12V
- se non è lui a questo punto controlla R6,C7,R8 che non abbiano qualche corto coi reofori verso massa.
- seguendo le pista che parte dal reoforo lato fascetta di ZD1 verifica che non ci sia qualche corto
- se non risolvi niente a questo punto devi dissaldare e rimuovere gli operazionali, uno a uno. Smonti il primo, accendi e vedi se sparisce il corto; passi al secondo e idem come prima finchè non trovi quello guasto. Visto che quando hai fatto la prova del finale entrando col segnale nel return non funzionava niente, io partirei da IC2.
Occhio che gli operazionali esteticamente sono tutti uguali ma hanno sigle diverse:
- IC2 e IC3 sono TL072
- IC5 è un MC1458 (è il reverb)
- IC1 e IC4 M5201 è un operazionale che fa anche la funzione di switch canali.

IC6 TDA1514 non è interessato dai 12V

Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 05/11/2015 ore 09:34:36
Buongiorno, bentornato all'operazione salvataggio amplificatori-specie protette dal wwf.
Mi accingo a dissaldare C31. (C'ha la colla a caldo, maledetto!)
Dunque ieri saldando ZD1 lo stagno ha inglobato un pin di R55, ma mi sembra che erano già collegate tramite pista, quindi ho lasciato stare
Sto controllando visivamente R6,C7,R8 ma sembra tutto a posto nessuna massa, se non C7 che ha una saldatura che si sovrappone ad una pista che porta al pin 4 di IC3 ma è cosa vecchia, sembra la saldatura originale.
C'è qualche test da fare col tester su R6,C7,R8?
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 05/11/2015 ore 09:42:50
Test per vedere se C31 era in corto?
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 05/11/2015 ore 09:43:49
Accendo ampli senza C31 per vedere se zd1 da 12V?
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 05/11/2015 ore 10:31:35
si, la mancanza di C31 al massimo fa aumentare il rumore di fondo causa alimentazione poco filtrata.
PERO', prima verifica quanto mi hai scritto "se non C7 che ha una saldatura che si sovrappone ad una pista che porta al pin 4 di IC3 ma è cosa vecchia, " : qui c'è un potenziale corto, tra l'altro se è il positivo di C7 (che è il +12V) con il 4 di IC3 (che è il -12V) ecco che magari può essere un problema. Rimuovi lo stagno, rifai la saldatura, controlla visivamente che non tocchi con la pista del pin 4.
Riaccendi.

p.s. non so perchè ma l'altro giorno ho cambiato la mail x le notifiche e non mi arrivano più gli avvisi. X questo magari ci metto un po' a rispondere
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 05/11/2015 ore 10:37:57
ZD1 da sempre 002V senza C31.
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 05/11/2015 ore 11:31:26
Dunque, il diagramma di IC3 (TL072) per capire la corrispondenza dei pin 8 +V(alto destra)
e 4 -V (basso sinistra) va guardato dal lato delle scritte e non da quello delle saldature giusto?
C7 ha il - indicato dalla freccia giusto?
E' che la pista di C7 sembra talmente vicina a quella che poi va all'operazionale IC3 e IC4 (stesso pin nei 2 operazionali, 4??) che sembra fatta apposta per collegare le due piste, ho tolto le saldature ma le 2 piste rimangono collegate, sono vicinissime
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 05/11/2015 ore 11:49:11
mentre se lo schema di TL072 si dovesse leggere dal lato delle saldature allora la pista che si collega a C7 andrebbe a finire al pin 1 (output A) di TL072
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 05/11/2015 ore 12:23:00
il disegno che ti ho linkato è la vista del componente dall'alto (quindi non è il lato saldature). Il componente ha un riferimento che è quel triangolino o il puntino che vedi sul disegno.
Posto il riferimento in alto, i pin si leggono da sinistra in alto e si contano in senso antiorario.
Sul lato saldature il tutto è girato di 180°: sapendo qual'è il pin 1 si contano gli altri in senso orario.
Consiglio x nn confondersi: con un pennarellino indelebile segni il pin 1 sul lato saldature così poi parti in senso orario a contare gli altri.

I condensat. elettrolitici: solitamente è segnato sempre il negativo vai al link nella foto la banda chiara a mo' di freccia è il negativo.

Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 05/11/2015 ore 12:19:09
Credo di aver finalmente capito come si legge TL072, ho appena notato la tacca/pallino di riferimento. Quindi il + di C7 andrebbe a collegarsi alla pista che porta al pin 8 di IC3 e IC4.
Tutto bene giusto? Rifaccio la saldatura che collega C7 e la pista.
Scusami l'errore.
Ricontrollo tutti gli operazionali IC
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 05/11/2015 ore 12:24:41
corretto!
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 05/11/2015 ore 12:35:2
Operazionale IC2 ora mi da 00V sia sun pin 4 che 8. Ampli acceso, puntale nero a massa.
puntali su 4 e 8 mi da 015V
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 05/11/2015 ore 12:38:33
idem tutti gli altri operazionali
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 05/11/2015 ore 12:56:48
"Ampli acceso, puntale nero a massa.puntali su 4 e 8 mi da 015V"
Se ho capito bene: nero a massa, prima provi col rosso sull'8 e misuri 15V, poi col rosso sul 4 misuri -15V. E' corretto?

Se è così, a parte la tensione di 15V che dovrebbe essere 12V (potrebbero averti dato degli zener da 15V, ma questo non pregiudica il funzionamento) potrebbe essere che ora le alimentazioni del pre sono a posto.
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 05/11/2015 ore 13:15:36
No, la lettura mi da 00V, non arriva la 12V: puntale nero a massa, puntale rosso prima su 8 e da 00V poi su 4 e da 00V.
Mentre punale nero su 4 e rosso su 8 mi da 15V.
Stessa cosa per gli altri IC, 0V, non arrivano i 12V.
Riguardando i miei commenti all'inizio IC2 mi dava i 12V ma non so se puntavo bene su 8 e 4.
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 05/11/2015 ore 13:20:14
mi sa che hai un operazionale in corto....
Hai la pompetta aspirastagno o le treccia dissaldante?
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 05/11/2015 ore 13:25:55
si, tutte e due, ma per gli operazionali la vedo dura con quei pin vicinissimi.
Ho solo un TL082 nuovo, con quale inizio degli IC?
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 05/11/2015 ore 13:47:05
visto che non andava il finale quando inserivi il segnale nel return, io inizierei da IC2. Lo togli, accendi e verifichi che ci sia il +12V
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 05/11/2015 ore 13:54:51
Dove verifico se c'è 12V, sulla pista lasciata vuota da IC2, sugli altri IC, o su ZD1?
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 05/11/2015 ore 14:01:13
è indifferente, se era IC2 in corto la devi trovare sul pin 8 vuoto di ic2, su ZD1, sugli altri pin 8
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 05/11/2015 ore 14:47:14
Niente 12V su pin 8, 4, ZD1, altri pin 8; solo 00V dapertutto. Quindi IC2 in corto giusto?
Saldo il nuovo TL082 e speriamo che gli altri operazionali vadano bene perchè non ne ho altri. A dopo
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 05/11/2015 ore 14:52:14
Sbaglio, 00V vuol dire che il corto non è su IC2 giusto?
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 05/11/2015 ore 14:54:39
come procedo? continuo a dissaldare IC senza saldare i nuovi?
se mi dici l'ordine degli IC da staccare 1 x volta, così non ti disturbo ogni volta
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 05/11/2015 ore 14:58:47
contrordine, rimisurando IC2 e gli altri IC, sy pin 8 mi da 002V ma su pin 4 mi da -12V
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 05/11/2015 ore 15:51:43
il problema è solo sul +12V, quindi sui pin 8 degli operazionali.
Al momento il pin 4 degli operazionali dimenticalo, il -12V abbiamo appurato che c'è.
Per cui d'ora in poi, quando riaccendi, verifica solo tra massa e i pin 8 finchè non sparisce sto 002V e appare 012V....
Ora l'ordine degli IC da smontare è indifferente.
Il TL072 che hai tolto dovrebbe essere buono.
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 05/11/2015 ore 16:58:4
2° tolto IC1, ora c'è 12V su pin8 di IC2, su ZD1 e tutti gli altri IC.
IC1 era in corto, ma non posso metterci il TL082 che ho, devo trovare un M5201 giusto?
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 05/11/2015 ore 17:11:26
risaldato IC2, pin 8 +12V, quindi era buono.
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 05/11/2015 ore 17:55:53
...e ho come l'impressione che non sia l'unico problema, forse IC1 l'ho sminchiato io (può andare in corto se si accende l'ampli senza valvola?)
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 05/11/2015 ore 18:29:49
no , senza valvola non si guasta niente, e inoltre anche senza IC1 non succede niente, solo non funziona il canale distorto.
Puoi provare il canale pulito con finale e altoparlante, in linea di massima dovrebbe essere a posto.
Ti rimane da acquistare l'integrato. Ora non ho tempo, magari stasera ti faccio una ricerca.
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 05/11/2015 ore 20:40:52
L'm5201, abbastanza difficile da trovare, ha un sostituto: NJM2121D

Qui puoi farti un'idea sui prezzi

vai al link

vai al link
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 06/11/2015 ore 09:06:06
Ciao, come si collegano i cavi + e - al cono? Con il + a destra e il - a sinistra, l'ampli non emette suono e nemmeno bump iniziale, mentre col + a sinistra e il - a destra (considerando di avere il magnetone di fronte: a destra cavo rivestito, a sinistra cavo scoperto) si sente almeno il bump, ma prima di collegare chitarra e alzare il volume del canale clean, vorrei conferma per non fare danni. Se è come credo che il + va al cavo rivestito (a destra) allora l'ampli non funziona lo stesso anche eliminando il corto di IC1
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 06/11/2015 ore 09:11:05
Sull'IC c'è scritto:
5201A - 2701
siamo sicuri che è il M5201?
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 06/11/2015 ore 09:40:51
si, ma c'è anche il replacement NJM212d
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 06/11/2015 ore 09:16:4
fai la prova con i collegamenti che ti permettono di sentire il bump.
In teoria sui faston del cono c'è stampigliato il +, se osservi bene lo dovresti vedere
osserva questa foto
vai al link
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 06/11/2015 ore 12:12:41
Il clean va che è una meraviglia, provato send-return, tutto ok. Quindi sostituito IC1 dovrebbe funzionare tutto, spero non ci siano altri corti vaganti.
Forse il fatto che il suono andava e veniva a seconda di come si svegliava l'amplificatore era l'integrato che stava morendo, fino a tirare definitivamente le cuoia.

Intanto ti ringrazio infinitamente per tutto il tempo che mi hai regalato, mi hai salvato l'ampli, non avrei potuto comprarne un'altro, nemmeno usato e all'assistenza chissà quali nuove imprecazioni mi avrebbero costretto ad inventare, quindi ti devo molto sei stato molto gentile.
Insomma questo è uno di quei casi in cui ti convinci che questa umanità non è poi tutta da buttare.

Permettimi di contattarti tra qualche giorno quando tutto sarà saldato, per comunicarti ufficialmente (spero) la resurrezione definitiva del buon vecchio 8040.
Per ora ti auguro una buona giornata e a presto.
Che Jaco Pastorius sia con te.

Marco
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 06/11/2015 ore 12:24:31
ottimo!

un paio di consigli:

- il 5201: prendine più di uno, non è detto che fra qualche tempo anche il secondo vada a farsi benedire e ti lasci a piedi. In più è un componente che tende a sparire, fatti la scorta.
- quando avrai finito di rimontare l'integrato, pulisci il lato saldature, basta l'alcool, una spazzola (o spazzolino da denti), ne versi un po', gratti per bene tutto lo stampato e rimuovi il tutto con aria compressa.
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 06/11/2015 ore 12:24:34
ottimo!

un paio di consigli:

- il 5201: prendine più di uno, non è detto che fra qualche tempo anche il secondo vada a farsi benedire e ti lasci a piedi. In più è un componente che tende a sparire, fatti la scorta.
- quando avrai finito di rimontare l'integrato, pulisci il lato saldature, basta l'alcool, una spazzola (o spazzolino da denti), ne versi un po', gratti per bene tutto lo stampato e rimuovi il tutto con aria compressa.
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 06/11/2015 ore 12:42:24
eseguirò, grazie ancora
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 06/11/2015 ore 13:08:45
Ti auguro una vita intera senza corti, ma nel caso dovesse servirti eccoti un link dei teteschi ti Cermania; co sti prezzi si che mi faccio la scorta di IC (sopra i 5 pezzi - 0,95 c.u + sped. 4,50.):
vai al link
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 06/11/2015 ore 14:14:01
esatto! Questo mi era sfuggito!

buon w.e.
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 11/11/2015 ore 12:09:32
Ciao Vicky -se ci sei e c'hai voglia batti un colpo- sto ancora aspettando la spedizione che non è manco partita. Ho un problema al send/return, quando collego i jack a s/r inizia un fastidioso rumore di fondo: provato anche con un solo pedale (boss CH-1) alimentato a pila, massa del jack che va al return tagliata, quindi non dovrebbe essere un problema di alimentatore scrauso o cavi, i rumori di rete elettrica ci sono a volumi alti ma credo che non ci si possa fare niente.
La domanda è se la rumorosità di s/r può essere dovuta alla mancanza di IC1 o a qualche tara genetica del valvestate40.
Un saluto.
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 12/11/2015 ore 10:05:45
non mi è arrivata la mail di notifica e ho letto il tuo msg ora per caso...

- lo fa anche se inserisci solo un jack tra send e return?
- do' x scontato che quando provi col pedalino, il canale selezionato è il clean, giusto?
- in teoria senza IC1 non dovrebbe fare tutto quel rumore, visto che IC1 è solo sul canale distorto. In realtà c'è un altro M5201, IC4, che viene pilotato dal fsw (o dal pulsante di cambio canale) contemporaneamente assieme a IC1. Potrebbe essere che ha qualche problema, anche se in realtà penso che non sia lì il problema: se non usi snd/ret sul canale pulito l'ampli mi confermi che funziona bene, giusto?
- verificherei bene piuttosto le saldature dei jack snd e ret e della resistenza R26 da 10 ohm.
- altra cosa potrebbero essere degli anelli di massa, in teoria però se prendi anche un solo pedalino (alimentato a batterie), lo colleghi tra snd e ret, non dovrebbe dare rumori particolari.
- a meno che hai problemi col tuo impianto elettrico e non hai la terra buona. Oppure ti manca qualche collegamento di terra (il circuito stampato ha se nn ricordo male un filo verde che si collega allo chassis, assieme a quello di terra che arriva dalla presa 220V: sono collegati o nel fare le prove li hai lasciati staccati?
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 12/11/2015 ore 10:38:14
Ciao Vicky.
Dunque il rumore di fondo, non altissimo ma ben presente, si manifesta solo con s/r collegati, mentre per chitarra-wah-comp-eq collegati direttamente all'input principale l'ampli non emette rumori di fondo se non con volume clean al massimo, quindi qualche problemino di rete c'è ma è sopportabile.
Con s/r collegato anche con un solo pedale alimentato a batteria inizia il fastidio, seguendo dei forum qua su accordo, ho anche tagliato la massa del cavo jack output/pedale che va al return, ma il rumore è lo stesso.
Il rumore si azzittisce però se collego in loop con un cavo mono - Send con return, su un forum dicevano che in questo caso il problema è del jack del Send difettoso (problema comune all'8040, dice): vai al link
Oggi provo a cambiare i jack di S/R e vedo se cambia qualcosa.
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 12/11/2015 ore 10:38:59
le masse della scheda ampli sono tutte e due collegate
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 12/11/2015 ore 14:18:58
Oggi hanno spedito gli operazionali così tra qualche giorno saprò se la distorsione resusciterà o meno.
Nel frattempo nuovi incomprensibili sintomi sono comparsi.
Ho rifatto le saldature ai jack di send e return e aggiunto un punto di saldatura a R26 e per ora il rumore di fondo sembra scomparso quindi un problema "sembra" risolto, MA...
ora il suono scompare se disconnetto il S/R: solo chitarra in input = niente suono se non appena percettibile al massimo del volume clean.
A questo punto credo che il problema sia spirituale/metafisico, magari nei suoi 25 anni di vita l'ampli ha accumulato parecchio karma suonando, chi lo sa, musica death-core, ed ora deve espiare, quindi non rimane che portarlo a benedire da uno stregone professionista.
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 13/11/2015 ore 08:54:45
no, non è nè spirituale, nè metafisico: sono i jack snd e ret che non fanno bene contatto quando non vengono usati. Uno dei due fa anche da interruttore, ovvero fa transitare il segnale verso il finale quando non c'è nessun jack inserito nel snd/ret.
Quando invece inserisci i jack per collegare un effetto, questo interruttore si apre e il segnale del pre esce solo dal send, va all'effetto, ritorna nel return e va al finale.
E' un difetto tipico di questi jack. Molti lotti di 8040 sono usciti con questi jack con i contatti che sembrano a vista in acciaio inox ma che elettricamente fanno pena. Li trovi da sostituire e costano circa 1€ cadauno
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 13/11/2015 ore 09:54:5
Ancora una volta grazie 1000, i fem-jack ho provato a cercarli nei 2 negozi 2 della mia città ma non hanno quelli coi 4 pin, oggi provo nei negozi di musica. Il problema a comprarli su internet è quello che potrebbero fare ancor più schifo dei quelli sostituiti. Se il problema è quello allora li sostituirò con certezza.
Grazie ancora, buona giornata
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 13/11/2015 ore 16:37:30
Amico, sai Tutto, non era il karma ma i jack, evidentemente anche nel mondo elettronico le femmine danno spesso problemi. Qualche stregoneria comunque l'ho dovuta fare, visto che i pin dei jack non erano proprio i suoi.
Grazie ancora
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 17/11/2015 ore 17:32:4
Ciao Vicky, per favore non mandarmi dove immagino tu mi voglia mandare.
sono arrivati i NJM2121D, saldato uno in IC1, di nuovo va in corto e la 12v non arriva più in nessun IC, l'ho dissaldato nuovamente e la 12V è tornata ma ho notato che c'è 12V anche nei pin 1 di IC1 e pin 1 di IC4 mentre negli altri IC non c'è 12V sul pin 1, quindi la 12V arriva anche a R6, R7, C7.
E' normale o il problema è quello?
Scusa tutto sto tempo che ti faccio perdere ma spero di sdebitarmi in qualche modo.
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 18/11/2015 ore 17:19:51
Pensavo di sostituire C7_10mF
R6_10k
R7_47k
R8_1k5
ma per le R mi chiedono i W che non conosco e per i Volts?
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 18/11/2015 ore 19:33:
sostituiti R6, R8 (me li hanno dati da 0,5W) e C7.
la 12V continua ad arrivare al pin 1 di IC1 e IC4, non so se è normale
Rispondi
di marcoiris [user #44106]
commento del 18/11/2015 ore 22:14:08
Successo Totale
grazie al maestro Vicky.
Ampli resuscitato completamente: canali clean e distorto a pieni Watt entrambi.

Riassumendo per i posteri, erano in corto o tutti o alternativamente:
R6 resistore da 10k
R8 resistore da 1,5k
C7 condensatore elettrolitico da 10 microFarad
IC1 circuito integrato - operazionale M5201 (ormai introvabile) sostituito con un NJM2121D

Grazie di cuore per il tempo e la pazienza infinita a Vicky, che la buona sorte ti accompagni sempre. E grazie ad Accordo per ospitare la mejo gente in tema di discussioni, consigli, opinioni e risoluzione problemi/dilemmi su strumenti&affiny.
W la musica e la follia, senza di esse questo mondo sarebbe insopportabile.
Ciao



Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Galaxy: versatilità Supro a valvole
Il suono del sud in un combo: Club 40 MkII Kentucky Special
Chase Bliss Mood trasforma il suono con micro-loop e ambienti eterei
G290: la super-Strat Cort fa la voce grossa
Una performance di Levante apre da Malpensa il viaggio verso la Milano...
Life Pedal: distorsore, octaver e boost in serie limitata
H&K Black Spirit 200 ora anche combo
La Black Strat ha il manico cambiato e la 001 non è la prima Fender
Gibson sul piede di guerra: cita Dean per contraffazione
Il 23 giugno a Martellago (VE) una giornata dedicata ai The Police: ma...
I sistemi VIO sonorizzano il live parigino di Daddy Yankee
Duncan attivi e frassino nudo: la Kelly di Jeff Loomis
Sisme sarà distributore di Audio Consumer di Audio-Technica
Da Lace il pickup metal per beneficenza
MTG: distorsore Fender con mini-valvola

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964