VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
PRS sperimenta le otto corde
PRS sperimenta le otto corde
di [user #116] - pubblicato il

PRS non ha mai nascosto la sua simpatia per i generi musicali più spinti, e la chitarra di agosto per il programma Guitar Of The Month in celebrazione dei vent'anni della divisione Private Stock è un'esclusiva Custom 24 a otto corde fatta di frassino, acero figurato e blackwood africano.
Particolarmente apprezzata nel blues e nel rock, PRS ha saputo catturare le simpatie anche di molti musicisti votati a generi musicali più spinti. Dopo le versioni con Floyd Rose, quelle con pickup EMG e le sette-corde, era solo questione di tempo perché anche Paul Reed Smith si affacciasse al mondo delle otto-corde.
Nel 2016 cade il 20esimo anniversario della divisione artigianale di fascia alta Private Stock, PRS ha deciso di festeggiare con un'edizione limitata al mese ed è proprio la otto corde la chitarra presentata per agosto.

Se si esclude la one-off realizzata per Tosin Abasi, la Custom 24 8-String del Private Stock è di fatto la prima otto-corde costruita da PRS per il pubblico, seppure nel numero incredibilmente limitato di soli otto esemplari. È stata messa a punto a quattro mani con Mark Holcomb, chitarrista dei Periphery, e sfoggia più di un aspetto inedito per l'azienda del Maryland.

PRS sperimenta le otto corde

Le forme classiche della Custom 24 si spalmano su un body più largo per far largo a due corde extra e, pur conservando l'immancabile top in acero figurato, preferiscono un body in frassino per un timbro più definito sulle basse frequenze, indispensabile quando si scende così in basso nel registro.
Sparisce del tutto il mogano: anche il grosso manico, dal profilo wide thin, è in acero e contribuisce a creare un diapason da 26,5 pollici per assicurare una buona tensione delle corde anche sui bassi più profondi.
La combinazione di blackwood africano con binding in acero figurato adottata per la tastiera continua fino in cima alla paletta, al centro della quale campeggia un ricco intarsio misto di madreperla e abalone con l'indicazione dell'edizione limitata. Ai due lati, otto meccaniche Phase III autobloccanti con palettine in legno nero garantiscono una tenuta d'accordatura ottimale.
Intarsi in madreperla e paua segnano i 24 fret e sono completati da dot laterali in paua.
Il ponte è di tipo fisso Plate-Style, con sellette individuali e corde passanti attraverso il corpo in stile hardtail.

PRS sperimenta le otto corde

L'elettronica è messa a disposizione da Seymour Duncan. Per l'occasione, PRS ha scelto gli humbucker Alpha e Omega, versioni a otto corde di quelli montati anche sulla precedente Mark Holcomb signature. Un volume, un tono e un selettore a tre posizioni sono tutto ciò di cui si può aver bisogno per una buona flessibilità sulla base della configurazione data.

Le otto 8-String sono state costruite nel corso del mese di agosto e c'è da giurarci che, come le precedenti edizioni limitate in programma, sono già andate a ruba. Se il genere interessa, però, sarà il caso di tenere gli occhi puntati sulle produzioni Core e SE perché, come ha già fatto la McCarty 594 del mese di febbraio, anche la nuova extended range potrebbe tornare alla ribalta su larga scala e per un prezzo più accessibile.
Nel frattempo, è possibile approfondire la conoscenza del modello e dell'intera serie a questo link sul sito ufficiale, o tenersi informati attraverso Eko Music Group, distributore ufficiale per l'Italia delle chitarre PRS.
chitarre elettriche custom 24 8 string private stock prs
Link utili
La PRS 8-corde di Tosin Abasi
La PRS di Mark Holcomb
La PRS McCarty nella serie Core
La Private Stock di agosto sul sito PRS
Sito del distributore Eko Music Group
Mostra commenti     10
Altro da leggere
Tono TBX e manico custom: Susan Tedeschi racconta la sua Telecaster signature
La AZ del 2024 di Tom Quayle punta su flessibilità e affidabilità
Ronciswall: una visione italiana per la chitarra elettrica del futuro
ST-Modern Plus HSS è la Strat-style ultramoderna di Harley Benton
La mia LadyBird
Vintage Visions from the World - Paolo Lippi e la Stratocaster Sunburst del 1955 #09759 [IT-EN]
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
La mia LadyBird
Gibson Les Paul R0 BOTB
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural
Pedaliere digitali con pedali analogici: perché no?!
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964