HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Le mie "Occhi a Mandorla"!
di [user #22255] - pubblicato il (Modificato) 

Le mie "Occhi a Mandorla"!

Scherzo, non sono loro anche se l'immagine è piacevole, bensì la mia scelta ultima di comperare delle chitarre e bassi "entry level" prodotte nel "Sol Levante", in contemporanea all'altra mia ricerca sul vintage povero degli anni "BEAT" ( ma di quest'ultima ve ne ho già parlato di recente ). Il tutto cominciò molti anni fa, nel 1987, quando comperai la ancora in mio possesso Fender Telecaster Pasley Sunburst, seguita anni dopo ( 1999 ) dalla mia Fender Mustang Competition Blue, entrambi Made in Japan, quest'ultima ricordo di una identica ceduta in permuta, Made in Usa del 1972. Mi hanno fatto entrambi un'ottima riuscita e me le tengo finchè "morte non ci separi", in seguito, prima con una Squier Stratocaster Standard Series Candy Apple Rede poi con uno Squier VI, ho scoperto anche le "Made in Indonesia" ed in tempi diversi anche alcune "Made in China" tra Epiphone SG 400 e basso EB3, un basso a 5 corde OLP MM3, una Gretsch Electromatic G5220 Junior Jet II ed una Ibanez Hollow-Body modello AF85VLS ( questa l'unica di seconda mano ). Senza spendere quindi un'occhio ho realizzato un buon numero di chitarre e bassi da battaglia, lasciando così a casa, e nei loro foderi, sia i bassi vintage che le chitarre Fender e Gibson Made in USA, Vs Ciccio il Napoletano.
Le mie "Occhi a Mandorla"!

Le mie "Occhi a Mandorla"!

Le mie "Occhi a Mandorla"!
In ricordo della mia Fender Mustang Competition Blue made in USa del 1972, eccomi al DLF di Napoli un decennio dopo :Le mie "Occhi a Mandorla"!
Dello stesso autore
Fender, non Fender ... Bassi s'intende !...
Auguri Pasquali ...
Una Teisco per Bo Diddley....
Alla ricerca degli strumenti poveri del...
Merry Xmas & Happy New Year !...
Un chitarrino d'origine portoghesi....
Commenti
di tigerwalk [user #26344] - commento del 12/04/2017 ore 07:51:16
Ben fatto! Le facce dei ferrovieri all'epoca erano inconfondibili. Un gran senso di appartenenza e solidarietà. Magari a quella esibizione c'era anche il mio papà, all'epoca quasi prossimo alla pensione.
Saluti.
Rispondi
di Pietro [user #44778] - commento del 12/04/2017 ore 13:59:0
Complimenti per la "scuderia"! :-)
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





Le vostre esibizioni
Happy 2017!!
Rockabye!!...anche se non molto rock... :)
I'm On Fire
Capriccio n. 20 con GKG R36
Breve impro su "How Insensitive"...
di luvi
I vostri articoli
Una Telecaster trentenne made in Japan
Decal? Meglio in stile lawsuit!
Squier Strat extreme makeover
Sembra Telecaster ma non è
La diversificazione degli effetti a pedale negli anni ottanta
I compleanni di oggi
_Thor
mickeysambora
Ale_qv
FRANCO59
RubberSoul
Giaggia
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964