HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Pioneer sbarca nel mondo del Pro Audio con la serie XPRS
Pioneer sbarca nel mondo del Pro Audio con la serie XPRS
di [user #116] - pubblicato il

I diffusori XPRS, compatti e facilmente trasportabili, combinano l'esperienza in ambito audio di Pioneer con gli amplificatori Powersoft, affidabili ed efficienti.
La serie XPRS è composta da due diffusori full range, gli XPRS15 e XPRS12, rispettivamente con cono da 15" e da 12", e dal subwoofer XPRS215S equipaggiato con doppio cono da 15". Realizzati in multistrato di betulla da 15mm, sono in grado di rispondere in modo dinamico a qualsiasi genere musicale.

Le due full range, dotate di driver in ferrite per i coni e di un driver a compressione in titanio da 1,75", presentano una risposta sonora chiara e pulita conservando un'ottima resa sulle basse frequenze. Grazie alla tecnologia AFAST, le onde stazionarie sono catturate da un condotto acustico posizionato nel cabinet e accuratamente studiato, in modo da garantire una riproduzione più precisa sulle frequenze medio-basse. Il DSP integrato permette di scegliere, tramite un pulsante posto sul retro delle casse, quattro preset di equalizzazione: Flat, che restituisce una riproduzione neutrale; Bass+, in grado di esaltare le basse frequenze; Speech, utile per enfatizzare le voci e, infine, Wedge, utile per attenuare le basse frequenze e restituire una risposta più bilanciata del suono, nel caso si stia usando il diffusore come stage monitor. I driver delle full range possono essere ruotati di 90°, dando così la possibilità di adattare le casse a ogni esigenza e di posizionarle sia in verticale che in orizzontale, garantendo lo stesso angolo di dispersione. Infine ogni cassa è dotata di due ingressi combo XLR/TRS e un ingresso RCA – i cui volumi possono essere controllati direttamente dal pannello posteriore – due uscite link XLR e un'uscita mix out XLR.

Il subwoofer XPRS215S è il complemento perfetto per potenziare le basse frequenze, grazie a suoi due coni da 15" con driver al neodimio e a un crossover molto versatile che permette di impostare il taglio delle frequenze a 80, 100, 120 o 150Hz. Sempre da pannello posteriore del subwoofer è possibile impostare la polarità, così da evitare che, nel caso di installazioni con più subwoofer, questi si possano cancellare a vicenda. Ogni subwoofer è dotato inoltre di due ingressi combo XLR/TRS e due uscite XLR: in questo modo a ogni subwoofer possono essere collegate simultaneamente due teste.

Grazie agli amplificatori Powersoft, le full range e i sub, disponibili esclusivamente nella versione attiva, possono produrre fino a 1200W (2400 di picco), con una SPL di 135dB.

Pioneer sbarca nel mondo del Pro Audio con la serie XPRS

La resistenza e la facilità di trasporto sono state tenute in grande considerazione. Le maniglie sono state posizionate in modo da avere un ottimo bilanciamento del peso delle full range, mente i subwoofer sono dotati di ruote rimovibili. Le full range hanno inoltre un lato smussato, i modo da posizionarle comodamente a terra e utilizzarle come monitor; per renderle ancora più versatili nel caso fossero usate come PA, invece, è possibile scegliere tra un'inclinazione di 0° o 7°.
In fase di progettazione è stata posta particolare attenzione nel proteggere amplificatori e speakers: limitatori termici, riduzione della potenza di uscita nel caso di sovracorrente, limitatori di voltaggio in input e output, protezione sulla linea di alimentazione e un alimentatore automatico in grado di adattarsi automaticamente al voltaggio senza compromettere la qualità del suono sono solo alcune delle caratteristiche che rendono la serie XPRS estremamente affidabile.
casse e altoparlanti pioneer xprs
Link utili
Consulta la serie sul sito Pioneer
Altro da leggere
Pubblicità
L-Acoustics presenta Syva: alta fedeltà e...
Le novità di PR Electronic al Prolight+Sound...
Adam Hall presenta la nuova serie Stinger G3...
Meglio una cassa 2x12 o due 1x12?...
Pubblicità
Commenti
di fabrimix1 [user #43172] - commento del 14/04/2017 ore 11:31:42
"I coni delle full range possono essere ruotati di 90°"

Magari i driver!

Comunque promettono bene...da provare!
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Stanzetta insonorizzata fai da te
Venti attrezzi online per chitarristi
Keith Richards: "Sgt. Pepper's è un mucchio di spazzatura"
D.I. Box: cos'è e a cosa serve
Scelta delle cuffie - La parola al fonico
Tecniche di registrazione
Nashville, lo Studio B e un Elvis sbadato
Idea Effe: studio report coi Dolcetti
I Microfoni: risposta in frequenza e diagrammi polari
Il tuo primo trattamento acustico fai da te
RECnMIX: la casa del musicista 2.0 è online
I microfoni: tipi e tecniche costruttive
Recording, mixing, mastering: ACCORDO.IT lancia RECNMIX
Rocket 88: il primo rock 'n' roll della storia
La vita in studio prima dei mixer
Viaggio nel primo studio di registrazione d'Italia
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964