HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
"Spendere poco ma rimanere soddisfatto"!
di [user #22255] - pubblicato il (Modificato) 

"Spendere poco ma rimanere soddisfatto"!
A noi vecchi musicisti del periodo "Beat", complice una forma di malattia rara chiamata "GAS" , cioè "Immunodeficenza acquisita da acquisti chitarristici", complice il fatto che alcuni strumenti di fascia alta non ce li potevamo permettere all'epoca, oggi, nei momenti di sconforto da constatazioni di aver poi esagerato negli acquisti degli stessi in tempi recenti ( io non so più dove metterli, con in più la consorte che te li conta manco chiedessero pane ), personalmente sto ripiegando sugli "Entry Level", cioè le proposte economiche fatte dalle Brand più blasonate, quali la Squier per la Fender e la Epiphone per la Gibson. Ho constatato poi che questi prodotti, dal prezzo variabile tra 1/4 ed 1/6 degli stessi proposti con le decal storiche, sono anche più fedeli, nei particolari, a quelli prodotti dalle succitate ditte blasonate agli inizi anni 60, molto più delle moderne realizzazioni. Così ho comperato prima uno Squier VI che è identico, salvo la mancanza dello stoppato ( ma che manca anche nelle chitarre marcate Fender che negli anni 60 lo portavano, Jaguar compreso ), al Fender VI usato dal compianto Jet Harris nel 1962, poi ho comperato il basso Epiphone EB 3, versione, però con il diapason da 34 pollici del 1966, del basso preferito dal grande Jack Bruce, il Gibson EB 3, anche perchè l'attuale Fender VI monta al ponte un pickup Jazzmaster e il commutatore a 5 posizioni della Stratocaster ( orrore ) ed il Gibson SG, pur avendo il diapason originale da 30 e 1/2 di pollici di quello del 1963, monta i controlli di tono tipo Jazz Bass della concorrente e non i 4 ( 2 volumi e 2 toni ) originali, più il commutatore ruotante dell'EB 3, di cui lo SG è privo ( quest'ultimo offerto a € 990 contro gli € 275 dell'Epiphone ). Sono comunque soddisfatto di entrambi :
"Spendere poco ma rimanere soddisfatto"!

"Spendere poco ma rimanere soddisfatto"!


 
Dello stesso autore
"Un suono solo ma quello"....
"Un suono nuovo nel 1967"....
Do you remember AKG D 12 ?...
"Che bello che era il Night Club" !...
Belle ma sempre care !...
Anno 1962, una chitarra dedicata al...
Commenti
di Sykk [user #21196] - commento del 14/05/2017 ore 08:01:5
Ormai ci sono strumenti entry level di tutto rispetto, parola di chi ha venduto Gibson e adesso suona felicemente Epiphone, solo che a volte parlarne con certe persone è come mettere un prete di fronte all'evidenza che non può esistere una entità superiore.. si arrabbiano proprio!
Rispondi
di SGiorgio [user #45018] - commento del 14/05/2017 ore 11:45:19
Io per esempio ho una Gibson sg melody Maker che ahimè è stata modificata ma comunque una bella entry level e una sg 400 epiphone e devo dire che tra le due preferisco la epiphone.
Rispondi
di Claes [user #29011] - commento del 14/05/2017 ore 12:45:41
Tra quelle che ho, una è al primo posto in classifica risonanza - è una Epi SG Junior costata all'incirca 133 Euro ormai quasi vent'anni fa e Made in Indonesia. Regge continui e drastici cambi di open tunings e il manico è super-stabile anche quando uso 5 o persino 4 corde! Il finish wine red lascia vedere le venature del legno molto meglio della mia SG Special Gibson P90. Fortuna sfacciata!
Rispondi
di SilverStrumentiMusicali [user #36241] - commento del 15/05/2017 ore 06:54:43
Aspettatevi bestemmioni in turco dai Gibson-Addicted. Quante volte ho affermato le stesse cose e quante parolacce mi sono dovuto subire.
Rispondi
di febiozelo [user #27524] - commento del 15/05/2017 ore 08:52:29
Concordo a pieno , anche io possiedo una Epi Dot 335 , il manico è comodo e ultra stabile .
Anche se devo dire che bisogna saperle scegliere , e con il tempo , 2 pickup come si deve vale la pena montarli.
Più che altro bisogna dire che anche le Gibson bisogna saperle scegliere , non suonano tutte uguali a parità di modello , ma soprattutto la cosa che mi ha fatto imbestialire è che dopo che la acquistai mi accorsi che lo smusso sui tasti era troppo ampio e la corda scappava giù ... Tempo 3 mesi e l'ho rivenduta .
Mai avuto questo problema su nessuna chitarra.

Rispondi
di Dan90 [user #46818] - commento del 15/05/2017 ore 09:14:16
Sottoscrivo, non mi dilungo per evitare insulti XD
L'importatnte al momento della scelta, di qualunque marchio si parli, è valutare la risonanza dello strumento..se questa è buona poco importa che sia epiphone o gibson (eccetto al portafogli), i pickup si possono sempre sostituire con una spesa inferiore al prezzo d'acquisto di un modello più rinomato.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





Le vostre esibizioni
Happy 2017!!
Rockabye!!...anche se non molto rock... :)
I'm On Fire
Capriccio n. 20 con GKG R36
Breve impro su "How Insensitive"...
di luvi
I vostri articoli
5 motivi per suonare il liscio e 5 per non farlo
Una Les Paul travestita da Duo Jet
JT Custom Teleste: la Telecaster che non c'era... e non cera
Stratocheap: il primo amore non si scorda mai
Fano Alt de Facto MG6
I compleanni di oggi
Guido Michetti
cccp90
thomas73
marcobalestra87
jimmyjoe
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964