HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Marty Friedman in video per il ritorno in Jackson
Marty Friedman in video per il ritorno in Jackson
di [user #116] - pubblicato il

La MF1 segna il ritorno di Mart Friedman nelle scuderie Jackson, tra nuovi pickup signature marchiati EMG e un'estetica inedita adattata alla single-cut più famosa del rock. Per l'occasione, l'ex Megadeth spiega e fa ascoltare la signature in un video approfondito.
Marty Friedman ama da sempre usare più chitarre per i suoi lavori al fine di trovare la sfumatura migliore per ogni situazione e, per il suo ritorno ufficiale tra gli artisti Jackson Guitars, ha voluto confezionare uno strumento che riassumesse il suo stile nella maniera più aggiornata e rispondesse alle sue necessità artistiche e pratiche.
Ideata per offrire un tono flessibile, un'estetica appariscente e una solidità capace di affrontare i tour più impegnativi, la MF1 è la novità Jackson del 2017 dedicata al virtuoso statunitense.

L'ex Megadeth, ora impegnato in una proficua carriera solista, resta affezionato alla forma single-cut che lo ha accompagnato negli ultimi anni. La chitarra diventa la base per il nuovo modello, con lo shape battezzato Monarkh dai liutai Jackson.
Scala da 24,75 pollici, due humbucker e ponte fisso in stile Tune-o-matic non lasciano dubbi sul classico che ha ispirato il modello. Un forte tocco di modernità è aggiunto da una paletta dal taglio aggressivo tipico di casa Jackson e con tre meccaniche bloccanti per lato.
La MF1 è progettata per alimentare sonorità estreme e saturazioni importanti unite a una definizione assoluta per le note, ma non lascia da parte il "fattore umano", come lo chiama Marty, e presta una certa attenzione ai toni puliti.

Marty Friedman in video per il ritorno in Jackson

Il body, per non discostarsi dalla tradizione, è in nato, legno imparentato col mogano per aspetto e caratteristiche. Immancabile è il top in acero, per garantire un tocco di brillantezza extra e un feel classico. Singolare invece è la scelta di un manico set thru, in un pezzo unico di mogano con rinforzi in grafite. La tastiera è in palissandro, con 22 fret jumbo e 12 pollici di radius.
Un binding bianco corre tutto intorno a cingere i blocchi in madreperla sintetica che fanno da segnatasti. Bianco è anche il contorno del body su un fondo nero lucido, evidenziato da una banda ampia che modernizza e incattivisce il disegno tondeggiante di una delle chitarre più famose del rock. L'hardware è tutto nero, solo le manopole spiccano per il loro fondo bianco immerso nella plastica trasparente.

Marty Friedman in video per il ritorno in Jackson

Particolare cura è stata riservata alla scelta dell'elettronica. La MF1 tiene a battesimo i pickup EMG Marty Friedman, una coppia di humbucker con magneti alnico v, coperti da cover in metallo spazzolato e di colore scuro per un aspetto più grezzo e duro.
Capaci di sonorità metal estreme, sono dotati anche di calore e una buona sensibilità alla dinamica per ottenere dei puliti corposi e organici.



La MF1 fa parte della serie X, modelli con tutte le caratteristiche principali della produzione Jackson ma con un'attenzione al prezzo finale per risultare particolarmente competitivi. La nuova signature di Marty Friedman si appresta a riempire i negozi italiani grazie alla distribuzione di Casale Bauer proprio mentre leggete queste righe. Nell'attesa di vederla di persona, potete approfondirne la conoscenza sul sito ufficiale a questo link.
chitarre elettriche emg jackson marty friedman mf1 pickup
Link utili
Pickup Marty Friedman signature sul sito EMG
MF1 sul sito Jackson
Sito del distributore Casale Bauer
Altro da leggere
Pubblicità
Gretsch testa le Vintage Select...
Ola Englund molla Washburn per un ottimo...
La Frenchie di Warren DeMartini torna con...
Stratocaster signature da Hendrix ai...
Pubblicità
Commenti
di ibanez666 [user #46399] - commento del 14/07/2017 ore 18:30:12
Grande chitarrista, grande talento. Mi fa "impazzire" come plettra.
Rispondi
di qualunquemente1967 [user #39296] - commento del 15/07/2017 ore 09:06:40
Ma tu guarda come diavolo tiene la mano destra😳 Eppure a lui funziona ... io mai potrei pensare di tenere il polso in quella posizione 😳
Rispondi
di RedRaven [user #20706] - commento del 16/07/2017 ore 01:07:28
Non so bene come posizionarla, ma è di certo entrata nella top10 delle chitarre più brutte che abbia mai visto, metal o non metal.
Rispondi
di Fiordaligi [user #37027] - commento del 21/07/2017 ore 00:58:10
Chitarra nel complesso un po' pacchiana ma il suono è grandioso, ha tanto tanto carattere. È vero che Jackson magari non usa gli stessi legni per la sua personale e per la produzione di serie, ma sembra un violoncello! Comunque lui è un grande
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Da Epiphone la Les Paul a due pickup meno costosa di sempre
Tornano i 5-watt ultracompatti Supro
Stratocaster signature da Hendrix ai Radiohead per il 2017
Un video Wampler sbugiarda il mito del suono trasparente
ToneWoodAmp, l’amplificatore senza cono
I più commentati
Kenny Wayne Shepherd: "E' il momento del blues. Basta musica usa e getta"
Da Epiphone la Les Paul a due pickup meno costosa di sempre
Un video Wampler sbugiarda il mito del suono trasparente
El Capistan: il tape delay definitivo?
di aleZ
La Frenchie di Warren DeMartini torna con Charvel USA
I vostri articoli
Trasformare la chitarra in una lap steel
Suhr Badger 35
di aleZ
Un ampli AS 18 watt artigianale trasformato
Koch Amps 63'OD Preamp
di elle
Cinque miti sulle Fender vintage sbugiardati
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964