CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Studio Icon: Fairchild 670 Stereo Tube Compressor/Limiter
Studio Icon: Fairchild 670 Stereo Tube Compressor/Limiter
di [user #45705] - pubblicato il

Con le sue 20 valvole, 11 trasformatori, 6 unità rack occupate e un peso totale di più di 30 Kg, il Fairchild 670 è considerato la Rolls-Royce dei compressori. Andiamo ad osservarlo più da vicino.
Creato nei primi anni '50 dall'ingegnere capo della Fairchild Rein Narma, precedente impegnato nella costruzione di console per Rudy Van Gelder e Les Paul, lo stereo compressor/limiter 670 aveva come primo scopo quello di "proteggere" le trasmissioni radio e l'incisione della lacca (da cui deriverà il metal master per la stampa dei vinili) dai picchi del segnale. Per questo motivo il Fairchild 670 ha tempi di attacco molto veloci per l'epoca (0,2 millisecondi), superati solo quindici anni dopo dall' UREI 1176 e dalla nuova tecnologia emergente FET, e la possibilità di intervenire sul segnale centrale o laterale dell'audio in transito, processo che oggi siamo abituati a chiamare MID-SIDE o M-S

All'epoca della sua costruzione, i Sound Engineer di tutto il mondo cercavano di catturare il suono più fedelmente possibile, senza aggiungere colorazione di ogni sorta. In questo modo era stato concepito anche il Fairchild 670, ma innegabilmente il segnale veniva in qualche modo colorato da tutta la sua circuitazione interna, mettendo più a fuoco la sorgente e donandogli più presenza, sempre mantenendo un'estrema naturalezza e morbidezza. Proprio per le sue caratteristiche e il suo colore, gli Abbey Road Studios impiegarono il Fairchild 660, la versione mono del 670, durante le sessioni di registrazione delle voci dei Beatles, della batteria di Ringo e di molte altre tracce dei dischi storici incisi nel famoso studio londinese.

Studio Icon: Fairchild 670 Stereo Tube Compressor/Limiter

Come funziona il Fairchild 670

Il Fairchild 670 è un compressore che utilizza la variazione di amplificazione prodotta dalle valvole per creare l'effetto di compressione (Vari-Mu Compressor), non ha possibiità di impostare la ratio, ma grazie alla sua curva di compressione morbida, passa da un rapporto molto basso (appena sopra l' 1:1) fino a 20:1, in base al segnale in transito. Abbiamo 6 tempi di attacco e rilascio presettati, richiamabili tamite uno Switch a 6 posizioni:
  • Posizione 1: Attacco 0.2 ms, Rilascio 0.3 sec
  • Posizione 2: Attacco 0.2 ms, Rilascio 0.8 sec
  • Posizione 3: Attacco 0.4 ms, Rilascio 2 sec
  • Posizione 4: Attacco 0.8 ms, Rilascio 5 sec
  • Posizione 5: Attacco 0.4 ms, Rilascio automatico in base all'ingresso: 2 sec (picchi), 10 sec (picchi multipli)
  • Posizione 6: Attacco 0.2 ms, Rilascio automatico in base all'ingresso: 0.3 sec (picchi), 10 (picchi multipli), 25 (program material)
Possiamo decidere il livello di ingresso e la threshold attraverso 2 potenziometri dedicati e utilizzare la macchina come processore dual mono o mid-side, qui chiamata LAT/VERT, attraverso uno switch sul pannello frontale. 
Il suo attacco veloce e rilascio lento lo rendono ideale per qualsiasi utilizzo dove si vole preservare la naturalezza del segnale, limitandone la dinamica e i picchi.
È stato molto utilizzato sulle voci proprio per la sua capacità di intervenire velocemente limitando le sibilanti e mettendo più a fuoco la sorgente grazie al colore impartito dalle valvole e da trasformatori. 
Molto utilizzato in passato sul Master Bus, ora è più impiegato per processare gruppi e bus, perchè il suo attacco veloce può intervenire a sproposito nelle produzioni odierne ricche di bassi, dove si predilige un attacco più lento. Nulla vieta di utilizzarlo prima o dopo un altro compressore o in parallelo per utilizzare le sue caratteristiche sonore conservando i transienti del segnale.

Studio Icon: Fairchild 670 Stereo Tube Compressor/Limiter

Le repliche moderne

A meno che non siate pronti ad investire una cifra pari ad una media berlina nell'acquisto di un'unità in buono stato (ammesso che riusciate a trovarne una), potete rivolgervi a diversi prodotti che si ispirano, se non clonano in toto, le caratteristiche del Fairchild 670. Uno dei prodotti ispirati al Fairchild più utilizzati è senz'altro il Manley Stereo Vari-Mu Limiter Compressor, e il suo nuovo fratellino Vari-Nu Limiter Compressor, più trasparente nell'intervento. Un altro processore di successo degli ultimi anni è il Thermionic Culture The Phoenix Valve Compressor, molto utilizzato anche negli studi di mastering. Una macchina che ricalca in toto le caratteristiche dell'originale è invece l' Unfairchild 670M II di UnderToneAudio, creato da Eric Valentine (Slash, Queens Of The Stone Age, Good Charlotte), dal prezzo elevato, ma sempre minore di un'unità vintage.

Sul versante software possiamo trovare diverse emulazioni sia dell'originale, sia dei prodotti ad esso ispirati. Per piattaforma UAD-2 e Apollo possiamo trovare sia la Fairchild Tube Limiter Collection, che comprende la versione stereo 670 e la mono 660, sia l'emulazione del Manley Vari-Mu Limiter Compressor. Un'altra emulazione del Manley è prodotta da Native Instruments e Softube, la possiamo trovare all'interno della Premium Tube Series. Waves produce un'emulazione modellata sull'unità utilizzata da Jack Joseph Puig (U2, Rolling Stones, Lady Gaga), il PuigChild Compressor. Anche la nostrana IK Multimedia ha nel suo catalogo un'emulazione del 670, il T-Racks Vintage Compressor, modellato su una delle unità di riferimento ancora oggi in uso. Un altro plugin ispirato al Fairchild 670 è lo Slate Digital FG-MU, contenuto nel Virtual Buss Compressor bundle, che aggiunge tempi di attacco e rilascio variabili, un HPF nel sidechin e la possibilità di mixare il segnale dry con quello compresso direttamente nel plugin. Per ultimo citiamo il Variable-Tube Compressor MJUC di Klanghelm, produttore indipendente con ottimi prodotti e un buon rapporto qualità/prezzo, in grado di emulare 3 diverse interpretazioni della tecnologia Vari-Mu: Fairchild, Universal Audio 176 e Manley Vari-Mu. Sono state aggiunte per tutte le emulazioni interessanti funzioni, come l'hpf, il controllo di drive e tone, e un potenziometro per dosare il segnale dry e wet. Se volete potete scaricare il fratellino minore, MJUC Jr., proprio derivato dall'emulazione del Fairchild di MJUC. Non perdetevelo, è gratuito!
 
660 670 fairchild
Mostra commenti     11
Altro da leggere
Rickenbacker 660
Seguici anche su:
News
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Morto Jim Dunlop: fondatore di Dunlop Manufacturing
Ha inizio la settimana del Namm 2019




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964