CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
L'universo parallelo di Fender al Namm 2018
L'universo parallelo di Fender al Namm 2018
di [user #116] - pubblicato il

Fender mischia elementi dei suoi best seller nelle Parallel Universe, svela lo shape inedito Meteora e mette a punto una Strat Thinline con Eric Johnson.
Il Namm 2018 è un'esplosione di colori e forme mai viste, e anche i colossi del settore si reinventano manipolando nel profondo i propri modelli più affermati. Fender stravolge Telecaster, Stratocaster, Jazzmaster e Jaguar mischiandone gli elementi distintivi come mai prima, per ottenere nove edizioni limitate raccolte nella serie Parallel Universe.

A partire da aprile, una chitarra al mese sarà svelata e resa disponibile nei negozi fino a dicembre 2018. Tutte vedono delle forme classiche ispirate alla tradizione fender, ma sommate come non si è mai visto prima.
In catalogo una impressionante Fender Jaguar Strat, dove i legni e le curve di una Stratocaster si uniscono all'hardware di una Jaguar, con tre pickup e un'elettronica cucita su misura.
La Troublemaker Tele fa concorrenza ai punti fermi del rock, con due humbucker Shawbucker e una struttura interamente in mogano, fino ad azzardare una fiammatura nel top in acero della versione sunburst.
Non meno curiosa è la fusione tra una Telecaster e una Jazzmaster, con i legni della prima e l'hardware della seconda nel modello Jazz Tele.
Per chi ama l'ergonomia Stratocaster e il più classico dei suoni Telecaster c'è la Whiteguard Strat. Viceversa, se si preferiscono tre pickup e ponte Tremolo insieme a un tradizionale disegno single-cut, basta scegliere la Strat Tele Hybrid.
Non manca una thinline all'appello. Buca a effe e due pickup in stile Filter'Tron, la Tele Thinline Super Deluxe è una macchina da country e rock n roll vecchio stile.

L'universo parallelo di Fender al Namm 2018

A dispetto della loro natura potenzialmente d'interesse collezionistico, le Parallel Universe promettono di sedersi in una fascia di prezzo assolutamente concorrenziale.

I progettisti devono essersi lasciati prendere la mano, perché nel nuovo catalogo hanno osato con le forme e hanno messo a frutto un progetto già in cantiere da qualche tempo. Nel 2018 arriva la Meteora, shape inedito asimmetrico e dal taglio aggressivo.

L'universo parallelo di Fender al Namm 2018

Le novità si concludono con una sbirciatina alla prima signature del 2018, un esperimento a base di Stratocaster Thinline, con tutte le curve e i contour al posto giusto, disegnato a quattro mani con Eric Johnson.

L'universo parallelo di Fender al Namm 2018

In Italia, il nuovo catalogo sarà presto disponibile con la distribuzione di Casale Bauer.
chitarre elettriche eric johnson fender meteora namm show 2018 parallel universe stratocaster telecaster
Link utili
Sito Fender
Sito del distributore Casale Bauer
Nascondi commenti     36
Loggati per commentare

di Davide Canazza [user #11299]
commento del 28/01/2018 ore 12:24:00
Siamo talmente assuefatti e affascinati dalle forme classiche delle chitarre che è difficile inventare qualcosa di nuovo che piaccia al grande pubblico. Di conseguenza giocare sulla contaminazione tra vari modelli può essere una soluzione praticabile. La Whiteguard Strat e la Tele Thinline Super Deluxe mi piacciono molto!
Rispondi
di sand1975 [user #46451]
commento del 28/01/2018 ore 18:45:00
Beh, dai, credo ci sia spazio per qualcosa di bello dopo strato/les paul/tele e ci sia stato nel recente passato.
Mi vengono in mente PRS, Parker fly, le chitarre paradis, le Frank Hartung, alcune originali altre personalissime e bellissime reinterpretazioni come quelle di Huber.
Non vedo nulla di nuovo o bello in queste fender
Rispondi
di Davide Canazza [user #11299]
commento del 28/01/2018 ore 19:55:16
Certo!! Intendevo in casa Fender e Gibson!
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 28/01/2018 ore 13:34:38
Ma cosa? COSA?
Rispondi
di Inglese [user #31999]
commento del 28/01/2018 ore 13:43:01
Ci vuole più coraggio.
Sono rattristato.
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 30/01/2018 ore 09:35:21
Certo, poi non ci sono più le mezze stagioni e sono sempre i migliori che se ne vanno. Ripeto quanto già scritto in un post a proposito di Gibson: escono delle novità e non sono abbastanza innovative o sono troppo innovative; il catalogo resta immutato e "non cambia mai niente". Ma suonare un po', così giusto per rilassarsi?
Rispondi
di _Spawn_ [user #14552]
commento del 28/01/2018 ore 14:01:29
Mi ricordano gli "ibridi" autoassemblati che ogni tanto postano i clienti di Warmoth O_o
Rispondi
di redcapacci [user #33920]
commento del 28/01/2018 ore 15:09:16
Io non capisco, fanno porcate tipo "chitarra" con 9 manici tra bassi chitarre e mandolino ma NESSUN modello per mancini, anzi hanno smesso di fare alcuni dei pochi modelli che facevano.
PARADOSSALE
Rispondi
di ADayDrive [user #12502]
commento del 28/01/2018 ore 16:02:17
A chi lo dici... Tra l'altro per gusti sarei un fenderista ma continuano a proporre le solite due chitarre con i soliti due colori che più banali non si può. Che andassero a carriole...
Rispondi
di JFP73 utente non più registrato
commento del 28/01/2018 ore 23:36:56
Sembra quasi che noi mancini pretendiamo di pagare coi soldi del monopoli
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 28/01/2018 ore 15:26:25
partiamo dal concetto che sono serie limitate, quindi con scopo o collezionistico, o di catturare chi ha già 28 chitarre e ne vuole qualcuna "strana".
alcune sono ininfluenti, tipo gli ibridi tele-strano. Bella la tele-les paul, ma già vista fatta da altri in infinite varianti. Può piacere l'ibrido tele-gretsch, ma il resto è davvero grattamento del fondo del barile. Il problema è che i fan fender vorrebbero a catalogo cose già esistenti, ma che per una ragione o per l'altra non ci sono. Io, per dire, vorrei una esquire.
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 28/01/2018 ore 16:26:0
Tu pensa... io vorrei una Fender...
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 28/01/2018 ore 16:35:37
Di tanto in tanto si trova chi dice:"vorrei il suono della Tele con l'ergonomia della Strato" o altre cose simili, quindi ben vengano questi modelli.
Bellissima la Meteora, se non fossi allergico ai single coil (P90 esclusi) ci farei un pensierino.
Rispondi
di panturnio [user #1686]
commento del 28/01/2018 ore 20:19:1
A me la Meteora piace un casino!! Spero che da questa edizione limitata ne possa poi uscire fuori una versione con tremolo e tre pickups, più in stile Strat che in stile Tele.
Rispondi
di vicky [user #33863]
commento del 28/01/2018 ore 21:49:12
concordo, di quella finitura poi, natural ingiallita....
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 29/01/2018 ore 07:59:41
Fermo restando che sono depositari dei due modelli di chitarra più innovativi e imitati che siano mai esistiti, quindi non hanno nulla da inventare, devono solo vivere di rendita... detto questo, fanno bene a proporre contaminazioni, lo fanno anche la miriade dei loro imitatori, perché è assodato che qualcuno le desidera.
Poi la Meteora è bellissima. Non era semplice far uscire qualcosa dagli schemi, senza stravolgere gusto e proporzioni, e ci sono riusciti.
Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 29/01/2018 ore 08:06:43
Bene così...ora ce ne davvero per tutti i gusti.
Rispondi
di stanguellini1100 [user #16816]
commento del 29/01/2018 ore 11:34:39
Trovo tutte molto interessanti. Non è facile fare un prodotto nuovo (per questo ci sono i liutai) che possa piacere e vendere numeri importanti.
Rispondi
di Skywalker8 [user #40706]
commento del 29/01/2018 ore 13:44:12
Avevano l'occasione per realizzare una Telecaster ortodossa (lipstick e single coil "suo") con il tremolo della Stratocaster ed invece no: ancora una volta (per me) toppano alla grande. Sia la "Telestrato" che la "StraTele" sono orrende per me.
Realizzare una Jaguar con la sua splendida circuitazione ma senza l'odioso tremolo? Non sia mai: meglio continuare e perseverare nell'errore.
La Meteora e la Stratocaster thinline sono semplicemente splendide.
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 30/01/2018 ore 09:22:52
Scusa, ma non capisco come si fa a fare una telecaster "ortodossa" col ponte flottante: la tele ha il ponte sulla placca che incorpora il p.u., quindi?
Rispondi
di Skywalker8 [user #40706]
commento del 30/01/2018 ore 11:51:
La placca può essere accorciata e spostata se proprio la si vuole mantenere. Diversamente quello che conta è la natura del pickup e la sua posizione. Almeno per me:)
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 30/01/2018 ore 12:09:11
Quindi, se ho ben capito, invochi un'ortodossia che poi sei il primo a tradire. Allora non vedo perchè lamentarsi se un produttore fa, con i propri progetti, quel che vuole lui e non quel che vuoi tu. Peraltro mi pare di aver sentito che esistono luoghi misteriori chiamati laboratori di liuteria in cui possono apportare le modifiche che vuoi, anche le più strane.
Ciao
Rispondi
di Skywalker8 [user #40706]
commento del 30/01/2018 ore 13:00:49
Questo tono sarcastico non è assolutamente necessario, Francesco. Non mi pare di aver offeso nessuno e i miei intenti erano e sono assolutamente pacifici. Ho detto nel mio commento iniziale "telecaster ortodossa+tremolo Stratocaster" e stava a significare una Telecaster nella quale viene cambiato SOLO il tremolo senza alcun tipo di variazione ulteriore tranne quelle strettamente necessarie ad implementarlo. Mi riferivo in particolar modo all'equazione "se mettiamo il tremolo togliamo il lipstick al manico" applicata a tutti i modelli tele con un tremolo tipo strat (salvo eccezioni di liuteria o serie limitatissime/pezzi unici non a prezzi umani).
P.s. la mia idea è nata decenni fa quando per la prima volta nel catalogo Fender erano presenti sia la Strat che la Tele. Non è nulla di particolarmente originale:)
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 30/01/2018 ore 13:13:58
Ma io non sono sarcastico, sono decisamente polemico. Sono anni che leggo giudizi del tutto schizofrenici come avrebbero dovuto attenersi all'originale, però modificandolo come pare a me. Resto del parere che le telecaster sul mercato sono migliaia, per tutte le tasche e se si vuole una modifica c'è chi può apportarla. Questi sono tentativi di dare una mossa ad un catalogo che conta centinaia di modelli basati su due progetti di 60 anni fa, come tali (tentativi) vanno presi. Potranno esserci decine di altre idee applicabili, ma ciò non significa che queste siano sbagliate ("hanno toppato").
Ciao
Rispondi
di Skywalker8 [user #40706]
commento del 30/01/2018 ore 13:28:03
Appunto perché si parla di anni. Da decenni si sa che il problema delle offset fender sia il tremolo. Cosa fanno? Lo tengono, ovviamente: ammettere di aver realizzato un progetto di complicatissima messa a punto è sacrilegio. Hanno realizzato TUTTE le combinazioni tra Stratocaster, Telecaster e le due offset ma hanno tralasciato quelle più semplici. Sembra proprio che abbiano perso una occasione per andare a coprire i difetti storici dei loro modelli. Non sono mai contrario alle sperimentazioni ma da qui ad ignorare decenni e decenni di modifiche liuteristiche sempre uguali ce ne passa ( vedasi ponti bloccati e/o Modern Player offset a ponte fisso che vanno a ruba).
Per quanto mi riguarda, appunto, il tentativo è riuscito solo con la Meteora e con la Stratocaster Thinline. Sarà il mercato a vedere chi ha ragione.
P.s. non sono uno di quelli "eh come le facevano una volta ora non le fanno più". Anzi.
Rispondi
di sifo [user #32245]
commento del 05/02/2018 ore 11:57:32
Attenzione che i problemi del tremolo Fender sulle ofsett sono i proprietari che non li sanno settare..TUTTI i vibrati inventati da Fender funzionano alla grande se si San gregolare e piantiamola con sta cosa delle ofsett che si scordano xche è una BALLA!
Rispondi
di Skywalker8 [user #40706]
commento del 05/02/2018 ore 12:11:26
Quindi, per seguire il ragionamento, i proprietari di Fender Jaguar/Jazzmaster sono percentualmente molto più imbranati ed incompetenti dei proprietari di altri modelli di chitarre perché, se si scordano, è solo colpa di chi non sa settarle?
Dai, è surreale:) è come se avessi detto "non è vero che il sol si scorda nelle chitarre di tipo Les Paul: sono i proprietari che non sanno accordare bene la chitarra e quella corda in particolare".
Rispondi
di sifo [user #32245]
commento del 05/02/2018 ore 12:25:11
A parte che anche sta cosa del Les Paul che si scorda il sol..la mia si scorda solo se tirò 2 t di bending ed è una studio..ma è un altra storia..io dico che i proprietari di vibrati Fender che lamentano malfunzionamenti hanno il sistema settato male..quindi imbranati o no la colpa è di chi la mal regolato e NON del genio che l ha inventato!!cosa che affermi tu predicando difetti progettuali..
Rispondi
di Skywalker8 [user #40706]
commento del 05/02/2018 ore 12:34:0
Io sono solo un "chitarrista" che, come tanti, ha visto la sua chitarra scordarsi a prescindere dagli aggiustamenti fatti.
In più non mi baso esclusivamente sulle mie esperienze per guidicare quanto accade su quelle chitarre. Già solo una rapida ricerca sulla rete ti darebbe l'idea di quanto il problema sia presente. Ben vengano le sperimentazioni ma solo quando sono sensate. La Revelation fa (o faceva) una offset di forma identica alla jazzmaster ma con un tremolo stile Strat e 4 (quattro) single coil Entwistle selezionabili singolarmente. QUELLE sono sperimentazioni sensate.
Ma non ti ruberò altro tempo: non riesco a ragionare con chi sostiene le sue opinioni solo perché ha provato qualcosa sulla sua pelle.
Spero che non ti capiti mai (come ho visto un paio di volte) di dover accordare completamente la tua offset Fender ad un concerto dopo OGNI brano anche senza fare bending o usare il tremolo.
Divertiti e buona musica!:)
Rispondi
di sifo [user #32245]
commento del 05/02/2018 ore 12:47:58
“...non ha provato sulla sua pelle ..”credo volessi dire .. a me spiace invece parlare con chi da più peso alle opinioni in rete e a una propria brutta esperienza ..piuttosto che mettersi in discussione.. te lo ripeto il tremolo della tua ofsett era da settare ..non è colpa del tremolo ma del set up ..ne ho due ..nn le accordo X settimane..certo mi sn sbattuto a Settarle ..peccato ..perdi il gusto di suonare una signora chitarra ...e parli male di geniali invenzioni..
Rispondi
di Skywalker8 [user #40706]
commento del 05/02/2018 ore 13:10:20
No no parlavo proprio del farsi condizionare solo dalle proprie esperienze. Anche io avevo una Strato Messicana con ponte a 6 viti con l'accordatura talmente stabile da permettermi dei dive bomb in stile Pantera. Eppure non vado a dire "le Strat non si scordano mai: siete voi che non sapete settarle".
Non è che poi ne parlo male: mi sembra solo inutile non aver fatto una ulteriore invenzione verso una lamentela diffusa tra gli utenti per decenni. La Jaguar-Strat ha ponte roller E roller nut E meccaniche autobloccanti assieme? Si presenta con una dettagliata guida su come settare un sistema così difficile?
Quando la risposta sarà sì allora potremo parlare di difficoltà di settaggio da parte di chitarristi sprovveduti. Siccome la risposta è no da decenni, beh, io ci vedo proprio mancanza di occhio al mercato.
E ci vedo anche molta pazienza da parte tua nello stare dietro ad una chitarra così impegnativa!:)
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 29/01/2018 ore 18:39:51
Bravi due volte: a ibridare i modelli già noti e (finalmente) a proporre uno shape nuovo che non sia solo stravagante. Anch'io auspico che la Meteora diventi un modello commerciale ordinario, chissà che non decidano di dotarla anche di altre configurazioni di microfoni. Comunque, male che vada ho un humbacker in formato s.c. e adatto al ponte della telecaster che tengo su un kit assemblato da me.
Ciao
Rispondi
di screamyoudaddy [user #37308]
commento del 31/01/2018 ore 16:05:03
Leggo che tutti apprezzano la meteora.
Anch'io la trova davvero bella, sarebbe da sentire. La trova l'unica novità degna di nota.
Rispondi
di sifo [user #32245]
commento del 05/02/2018 ore 11:59:37
Io le vorrei tutte😊
Rispondi
di NICKY [user #46392]
commento del 06/02/2018 ore 16:36:35
Sono orribili! ormai il classico è stato standardizzato, impacchettato e venduto in tutte le salse.
Prendere una stratocaster e infilarci a bastonate l'hardware di una jaguar è una cosa che ci si aspetterebbe da un americano medio con le mani unte di patatine e non dal Sig Fender!
Volete vendere qualcosa di innovativo?? come nel mondo delle auto bisogna investire nel rinnovamento e non giocare con i lego!!!!!
Rispondi
di Matt83 [user #48382]
commento del 09/04/2018 ore 13:30:53
Peccato per i prezzi (1799,00€ per il modello Strato-Tele Hybrid appena lanciato) ma della serie The Parallel Universe, mi comprerei qualsiasi cosa, alcune solo per estetica (la Meteora a parere mio è bellissima) ed altre che per le caratteristiche del mix utilizzato, almeno sulla carta, mi incuriosiscono parecchio (Jazz-Tele e Troublemaker-Tele in primis).
Rispondi
Altro da leggere
MTG: distorsore Fender con mini-valvola
Torna la rara Supro Tri Tone
Matt Bellamy acquisisce Manson Guitar Works
Da ESP LTD una sgargiante serie 400 per il 2019
Lo Sugar Chakra di Phil Collen ora in vendita
Cool Gear Monday: Snakehead, il primo prototipo Telecaster
Seguici anche su:
News
E' morto Andre Matos, storico vocalist degli Angra
Il prototipo Ibanez di Herman Li all’asta per una buona causa
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964