CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Joe Bonamassa: tutti a lezione di British Blues
Joe Bonamassa: tutti a lezione di British Blues
di [user #116] - pubblicato il

Le chitarre di Eric Clapton, Jeff Beck e Jimmy Page sono state le protagoniste della scena British Blues, ondata musicale che negli anni '60, contribuì a far sì che il blues attecchisse come contaminazione decisiva nella musica rock degli anni a seguire. Un mondo musicale grintoso e spigoloso che anticipava il vigore dell'hard rock. Joe Bonamassa gli rende tributo con un nuovo disco. E la scaletta è un esaltante collage di brani di Clapton, Beck e Page rivisitati dal chitarrista.
Joe Bonamassa celebra quella che è stata la sua più radicata influenza musicale, il British Blues.
Lo fa con un disco live "British Blues Explosion" in cui il chitarrista ripercorre la musica dei tre chitarristi più iconici del genere Eric Clapton, Jeff Beck e Jimmy Page. Il disco contiene la registrazione dello show tenutosi al Greenwich Music Time presso l'Old Royal Naval College, il il 7 luglio 2016. Uno spettacolo che faceva parte del mini tour di 5 date, interamente costruito come un tributo al repertorio di Page, Clapton e Beck.

Joe Bonamassa: tutti a lezione di British Blues

Bonamassa ha dichiarato che  da giovanissimo rimase stregato dal suono hard-rock, grintoso e spigoloso sprigionato dai dischi della Gran Bretagna degli anni '60. Era una scena musicale fortemente incentrata sulla chitarra, altamente innovativa e dirompente, nella quale Clapton, Page e Beck erano i giganti indiscussi.
L’ondata British Blues ebbe un ruolo decisivo per far sì che il blues attecchisse come contaminazione decisiva nella musica rock degli anni a seguire. L'esplosione del chitarrismo di Clapton, Beck e Page contribuì a  costruire un ponte essenziale tra il blues e la musica rock, due forme di musica popolare che ancora non avevano trovato un terreno comune di sviluppo.
Il lavoro di Bonamassa enfatizza il  filo rosso che lega Clapton, Beck e Page, tutti e tre chitarristi di quella che è stata, per molti, la più importante delle band uscite da quel periodo storico, gli Yarbirds. Ma non solo: Bonamassa in questo lavoro contribuisce a mostrare come il nesso tra i tre chitarristi fosse ancora più radicato e profondo nell’ispirazione comune che i tre hanno tratto dalle icone blues americane che li hanno preceduti.
“ E necessario” spiega Bonamassa ”che tanto questa nostra generazione di musicisti blues, tanto le future che ci succederanno, continuino ad esplorare la musica di queste tre icone della storia del blues.”
L’uscita dell’album, annunciata per il 18 maggio, è anticipata dalla pubblicazione di questo videoclip, tratto dal Dvd della serata, in cui Joe Bonamassa si cimenta con un classico di Jeff Beck: " Plynth (Water Down The Drain)".

dischi joe bonamassa news
Link utili
Joe Bonamassa "British Blues Explosion" sul sito della Mascot
Il sito di Joe Bonamassa
Mostra commenti     60
Altro da leggere
Pentatonica in economia
Matt Schofield: esercitarsi sulle scale è uno schifo
Bruce Bouillet: vecchia scuola spacca denti
Matt Shofield: non si deve avere paura delle chitarra
Da Bonamassa un assaggio di Blues Of Desperation
Corde fini, cervello grosso
Gary Hoey,"Dust & Bones": hard blues di classe
Bonamassa: "B.B. King mi diceva, occhio alla grana!"
Bonamassa: pace con la chitarra acustica
In studio con i Super Sonic Blues Machine
Kenny Wayne Shepherd: "E' il momento del blues. Basta musica usa e getta"
Vai, Morse, Petrucci, Luke e Albert Lee: “The Mutual Admiration Society”
Landau: suoni belli da stare male.
Seguici anche su:
News
Billy Gibbons suona Rudolph La Renna con il capitano Kirk
SHG Music Show Milano 2018 apre i battenti
Paganini Rockstar
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore
Come suona la chitarra in una camera anecoica
Chi ha inventato davvero il tapping
Come suona la mia stanza?
Certificato CITES: quando serve e come ottenerlo
Country Music Hall of Fame: il cerchio non sarà interrotto
Ryman Auditorium: la chiesa americana della musica live
La chitarra sparafulmini degli ArcAttack
Chris Shiflett vende tutto: "ho troppe chitarre!"
La storia del delay
La truffa delle chitarre online a prezzi bassissimi
Ecco perché finirai per acquistare il solito overdrive




Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964