HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
In silenzio ma con il proprio suono
In silenzio ma con il proprio suono
di [user #116] - pubblicato il

Il batterista che vive in appartamento, villa a schiera o semplicemente a ridosso di qualcuno che non muore dalla voglia di sentirlo suonare ha un grande problema: fare il meno casino possibile. E anche se le soluzioni per esercitarsi in maniera silenziosa sono tante, queste comportano una fastidiosa rinuncia: esercitarsi senza il proprio suono e con un feeling diverso al contatto. RTOM BLACK HOLE Practice System è una possibile soluzione salva vita.
RTOM BLACK HOLE Practice System è un nuovo prodotto che ha debuttat al NAMM l'anno passato dopo due anni di progettazione. 
’E una soluzione efficace per esercitarsi alla batteria in maniera silenziosa. Nonostante ci siano molte altre possibilità per esercitarsi senza produrre grandi rumori, RTOM BLACK HOLE Practice System offre il grande vantaggio di non dover snaturare - o addirittura  rinunciare - al proprio suono. Tradizionalmente i pad sono la soluzione più ovvia:  superfici di gomma su cui suonare che riducono drasticamente  il rumore. Il limite però è proprio quello di esercitarsi con un suono che non solo non è nemmeno lontanamente il proprio ma  neppure quello di una batteria vera. 
Il vantaggio degli RTOM BLACK HOLE Practice System invece, è che offrono una riduzione di rumore dell’80 per cento lasciando però intellegibile la natura di suono del proprio Kit. Inoltre, l’applicabilità è immediata e non richiedono alcuna perdita di tempo per essere installati e poi smontati. E’ sufficiente appoggiarli e incastrarli al kit con una leggere pressione. Il materiale di costruzione è solido, affidabile e garantisce, anche ai bordi del rullante, un utilizzo continuativo e serrato nel tempo senza accennare a rovinarsi. Dettaglio però ancora più incisivo legato ai materiali, è l'ottima risposta al tocco, fedele al contatto originale con la batteria.
RTOM BLACK HOLE Practice System è distribuito in Italia da Gold Music

news rtom black home
Link utili
RTOM sul sito del distributore italiano Gold Music
Altro da leggere
Pubblicità
Addio a Pat Torpey: innovazione, leggerezza e intelligenza...
Massimo Moriconi: la tecnica serve per fare musica...
Questione di resistenza...
Roberto Gualdi: istinto, personalità & felicità...
Pubblicità
Bosphorus: una storia di amicizia, passione e qualità....
Virgil Donati: soundcheck e riscaldamento prima dello show...
Dei Lazzaretti: chi non va a tempo, suona da solo...
Il batterista e l'ingegnere...
Paiste, Master Dry & Extra Dry Ride: test comparato...
Sincero e scatenato...
Roberto Gualdi: "Essere se stessi è l'unica vera ricchezza"...
Curiosità, ascolto e studio: così si cresce nella musica...
Crash Masters Paiste: Crasharli è un piacere...
Davide Ragazzoni: "Artisti, siate come l'aglio"...
E' morto Vinnie Paul, batterista dei Pantera...
Ma il basso, quando lo registriamo?...
Commenti
di NICKY [user #46392] - commento del 26/07/2018 ore 10:51:3
Molto interessante!!!!! io a casa ho dotato la mia TAMA di pelli mesch e trigger + centralina Roland, piatti Zildijian GEN16. tutto sommato un set-up accettabile ma neppure paragonabile al tocco che regala una pelle acustica. Questo nuovo set di silenziatori potrebbe essere una svolta, certo che per € 500 sarebbe il caso di capire quanto effettivamente riduce il suono!!
Rispondi
di claude77 [user #35724] - commento del 26/07/2018 ore 14:53:19
E i piatti?
Rispondi
di roccog [user #30468] - commento del 27/07/2018 ore 10:52:15
nel video danno un paio di dritte. Ma mi pare consigli di usare delle proposte della Zildjian
Rispondi
di roccog [user #30468] - commento del 27/07/2018 ore 10:51:18
Siccome nella mia prossima vita sarò un batterista che spacca (in questa non ce l'ho fatta proprio perchè chiunque mi ha rotto le palle per volume e rumore...facendomi scegliere qualcosa di meno molesto...) per me è un'idea figa!
Suonare sui pad l'ho sempre trovato alienante!
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





A lezione con Ellade Bandini
Cinque groove una storia
Ellade Bandini: Un batterista lento, pigro e da turismo
Ellade Bandini: Suoni & Sensazioni
Ellade Bandini: Il ballabile più mosso
Ellade Bandini: lo swing di Euro
Ellade Bandini: i The Champs & la Rumba Rock
Ellade Bandini: il Twist & la batteria sulle sedie
Ellade Bandini - Le origini e la formazione
Top Set
Il setup di Damien Schmitt
Thomas Lang ci racconta il suo setup nel tour con Paul Gilbert
9 giorni a Natale: il drumkit mostruoso che vorrei
L'epidemia dei setup clone
Il Setup di Aaron Spears
Il setup di Tony Royster Jr.
Il Setup di Charlie Benante
Interviste
Federico Malaman: strumenti Signature e consapevolezza del suono
Curiosità, ascolto e studio: così si cresce nella musica
Sincero e scatenato
Dei Lazzaretti: chi non va a tempo, suona da solo
Fare la cosa giusta
Federico Paulovich: tra clinic, tour e lezioni on line
Lezioni di Ableton
Paolo Caridi: nuovi progetti e nuovi endorsment
Quale legno scegliere per i fusti della batteria?
Intervista a Damien Schmitt
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964