HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Ontano o Frassino?
di [user #43248] - pubblicato il (Modificato) 

Ciao ragazzi ,ho una domanda da porvi!
In base alle vostre esperienze ,tra due strat i cui corpi rispettivamente in ontano e in frassino (no swamp) di stessa fattura (parlo di chitarre entry level ) quale scegliereste .?
E inoltre !C'e' tanta differenza da un punto di vista sonoro ,tra lo swamp e l'hard ash?
Ovviamente tutto visto da una prospettiva riguardante esclusivamente i legni ,senza tener conto di hardware e wiring ,lacune che eventualmente potrei risolvere senza particolari problemi.
Forse avrei dovuto farvi prima questa domanda , visto che la mia e' in frassino  duro ed e' gia' in viaggio , pero' apprezzo sempre molto i vostri pareri che non resisto  alla curiosita' di leggerli e in ogni caso vedro ' di scrivere una recensione appena avro' tra le mani lo strumento in questione!!
Grazie per le eventuali risposte e buon fine settimana.  ;)
Dello stesso autore
Scartucciata per voi !...
Ultimi scampoli.......
Ayla...
My Hero ...
Times like this...
Il chitarrismo secondo Dave Grohl....
Commenti
di MuddyWaters [user #47880] - commento del 04/08/2018 ore 10:25:37
Il frassino è più deciso come suono. Attacco più violento, suono più squillante. Più pesante... Più sostanza. Io potendo scegliere assolutamente prenderei il frassino.
Rispondi
di Oblio [user #43248] - commento del 04/08/2018 ore 12:08:12
Grazie Muddy !Non avendone mai provate in frassino cercavo conferme di esperienze dirette!
Del resto l'ho presa anche per avere un'altra variazione sul tema e mi ero fatto anch'io questa idea di maggiore attacco caratteristica che coi single coils adoro, anche se leggendo da vari forum e anche articoli di accordo si sostiene che il frassino nordico (Europeo /Canadese)suona piu' freddo di quello alluvionale ( Florida /Sud Carolina )considerato migliore, un po' come avviene con il mogano (honduras molto meglio di altri)
Rispondi
di giudas [user #48068] - commento del 04/08/2018 ore 11:02:32
Siamo nell'ambito del purismo.
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880] - commento del 04/08/2018 ore 11:27:47
No più che altro siamo prettamente nell'ambito del gusto personale. Che poi nemmeno del gusto personale perché ad esempio su una Tele e su una Stratocaster va bene il frassino ma su una Gibson mai nella vita e lo dico io che adoro il frassino. Quindi i gusti sono relativi pure. Addirittura sulla Tele sarebbe meglio ancora il Pino.
Rispondi
di giudas [user #48068] - commento del 04/08/2018 ore 11:36:14
Concordo con te.
Tuttavia questo ragionamento va bene suonando con gli ampli valvolari col solo volume, che restituiscono le caratteristiche di risonanza proprie dei legni.
Ma con gli equalizzatori diventa tutto relativo.
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880] - commento del 04/08/2018 ore 11:42:43
No va be' se proprio vogliamo parlarne io sono convinto che su una chitarra elettrica il 99% del suono lo fa appunto l'elettronica. I legni sono proprio una questione di gusto personale. Per esempio a me piace la chitarra di sostanza, pesante... Il che non significa niente... Però così mi piace.
Rispondi
di Oblio [user #43248] - commento del 04/08/2018 ore 12:27:58
Suono spesso sul valvolare e il feedback del legno arriva eccome!
C'e' tanta roba riguardante il suono che esula dall'elettronica , su questo ho conferme dirette e fatto esperienze che mirano a confermare cio'!
Grazie della risposta !!;)
Rispondi
di Oblio [user #43248] - commento del 04/08/2018 ore 12:12:14
Perche' purismo ?
Ho diverse chitarre single coils e humbucker e hanno tutte caratteristiche timbriche pressocche' differenti , ovviamente all'interno di ogni ambito di categoria.
Rispondi
di chikensteven [user #45729] - commento del 04/08/2018 ore 11:25:4
ciao Salvo, io ho avuto una strato in frassino, pesava un botto, però aveva un gran bel suono, rispetto a quello che avevo provato a confronto, diciamo che bisogna sempre provare e confrontare, io all'epoca ero entrato nel negozio + grande di Modena, per cui ho potuto valutare con altre 5 o 7 strato. poi l'ho rivenduta dopo 3 anni, per prendermi l'Ibanez PGM ANNIVERSARY, ma io non sono un chitarrista da Fender, è stato un capriccio o sfizio, amo le Ibanez alla follia!
ciao buon week end
Rispondi
di Oblio [user #43248] - commento del 04/08/2018 ore 12:33:57
Ciao Stefano !
Grazie per la tua testimonianza e il tuo amore per le Iba lo conosco bene ! :)
Questa e' una chitarra che non trovi nei negozi, e' una marca entry level e bisogna buttarsi all'acquisto per saperne qualcosa . L'ho sentita dal vivo , dal chitarrista della band dove canta mia figlia , fa' parte del suo equipaggiamento e mi ha sbalordito il rapporto qualita' prezzo! ;)
Buon week end a te !!
Rispondi
di kelino [user #5] - commento del 04/08/2018 ore 11:58:06
Frassino x telecaster
Ontano x strato
A gusto mio.
Rispondi
di Oblio [user #43248] - commento del 04/08/2018 ore 12:49:52
Penso ci sia una ragione precisa per quello che dici !
In effetti il mio timore nasce proprio dal fatto che il tipico sferragiamento strato vada ad accentuarsi col frassino , specialmente il tipo duro . Invece sulle Telly ci starebbe molto meglio .
Ma si ormai e' andata ...vi faro' sapere
Rispondi
di acevh63 [user #47139] - commento del 04/08/2018 ore 14:47:14
Ho appenna concluso la costruzione di due superstrat gemelline: una col body in ontano e una in frassino (non swamp), manici AWP wengè e un solo humbucker EVH frankenstein.
Quella in ontano suona veramente bene, equilibrata, calda, ma aperta (peso finale kg 3,520).
Quella in frassino (peso finale 4,150) suona non bene ma... divinamente..!
Volume gigante anche da spenta, caldissima (ma mai cupa), toni medi aperti, definitissimi, attacco pauroso, dinamica al top. In pratica, per rendere l'idea, è come se avesse un booster incorporato.
Ho altre tre stratocaster (Fender standard, special e YJM), che purtroppo non sono neanche lontanamente paragonabili come qualità sonora intrinseca, indipendentemente dai pickup che montano.
A mio gusto, vista la "pacca" sui toni medi e l'attacco, il frassino è il top che ho avuto sinora. Sulle mie Gibson e affini, trovo che il mogano sia più difficile da far suonare altrettanto bene (dipenderà anche dal tipo di mogano, ovviamente) e trovo comunque che sia da abbinare con attenzione ai pickup, per non avere timbriche troppo chiuse e adatte solo al jazz, o al massimo, al blues. A tutte le mie Gibson ho sempre eliminato da subito il pickup originale Gibson, quale che fosse, mettendo vari Seymour Duncan, o Bill Lawrence Wilde, o EVH. De gustibus...
Rispondi
di Oblio [user #43248] - commento del 04/08/2018 ore 15:30:37
Complimenti acevh63! Non sapevo fossi un guitarmaker !!:)
Mi fa' molto piacere leggere la tua testimonianza a conferma di quanto sopra scritto dagli altri e del fatto che i legni dicono la loro sul quadro generale della risposta immediata riguardo a timbiche volumi e sustain !
La chitarra e' questa , spero non deluda molto le mie aspettative anche se non c'e' da pretendere per via del prezzo incredibile.... vai al link
Per i pikups da Gibson ,se non vuoi svenarti ,ti consiglierei di provare questi consigliati dall'amico Dave...li ho messi sulla mia exp al ponte e i Blues engine (stessa marca)al manico.... e' decollata letteralmente vai al link . Ti ringrazio moltissimo e buona serata
Rispondi
di acevh63 [user #47139] - commento del 05/08/2018 ore 14:36:24
Ti ho preso in parola... ho ascoltato un paio di demo e ho ordinato su loro sito un IronGear Dirty Torque Bridge ed uno Smoke Stack II Middle per il mio terzo progetto, in corso ormai a stadio avanzato. Stavo per montarci un Seymour Duncan SH-13 Dimebucker, che è per me un classico su varie chitarre, ma ho deciso di provare a cambiare. Il Dimebucker, nonostante la fama metal di Dimebag Darrel, è un pickup flessibilissimo e adatto persino a suonare jazz. Lo ritengo il miglior pickup della Seymour Duncan insieme al Custom 5 SH-14 (che ha un timbro molto diverso, simile all'EVH Frankenstein, ma comunque eccellente). Spero di aver trovato dei gran pickups... ;-)
...scusate l'o.t....
Rispondi
di Oblio [user #43248] - commento del 05/08/2018 ore 19:14:08
Dovrebbe somigliargli ! Anche se alnico V..non ceramico a 16 kohm.
Ma la cosa pazzesca che anche questo e' versatilissimo . Con il solo potenziometro spazio in ogni ambito e al massimo si scurisce senza mai perdere in armoniche!
Se non dovesse piacerti te lo ricompro io e lo sbatto sulla mia sg ( mi son stufato del 57+), perche' devo prendere un'altra accoppiata con hot slag, ma non subito !
PS:Se questo e' ot parliamo di gnocca allora .....!!! :D Stammi bene e fammi sapere dei tuoi lavoretti!! ;))
Rispondi
di acevh63 [user #47139] - commento del 06/08/2018 ore 13:59:02
Ho visto adesso la chitarra che hai preso: è molto carina direi. Il body bianco con sotto le venature del frassino mi piace moltissimo e i Wilkinson come single coil sono molto validi. Li ho avuti su una mia vecchia chitarra e hanno un timbro migliore di molti Fender, per esperienza personale. Peccato che molte persone sentano i suoni con gli occhi, invece che con le orecchie... I Wilkinson regolati all'altezza giusta hanno un'ottima resa.
Rispondi
di Oblio [user #43248] - commento del 11/08/2018 ore 17:16:53
Vero !
Purtroppo su questa chitarra ho qualche difficolta' a regolarli , in quanto staggered e manico piuttosto piatto. Lo danno 12" ma io ho altre chitarre con 12" e le trovo un tantino piu' inarcate.
Questi pickups hanno un'imput piuttosto basso (forse perche' troppo abituato agli humbucker) e sono deliziosi se regolati bene, come hai detto tu , pero' se avvicino al cantino e al mi basso mi trovo il polo centrale che cozza clamorosamente ,quindi provero a regolare le sellette per quadagnare qualcosina in mezzo
Rispondi
di Claes [user #29011] - commento del 04/08/2018 ore 16:43:44
Ho torturato una LP partendo dai pickup. Comprata anche se non mi piaceva look & sound di una tipica LP - questa in mano e già da spenta aveva una super-risonanza! Stranamente, una Epi SG Jnr indonesiana è all'altezza. Legno, quindi. Mi sono sempre detto che un mobile tipo tavolo dal legno buono più-che-vintage e scovabile da parenti / amici può essere interessante.
Rispondi
di Oblio [user #43248] - commento del 04/08/2018 ore 18:27:41
Ho cercato in tutti modi di convincere una cliente a cedermi un tavolo interamente in palissandro . con un piede centrale da tirarci fuori almeno 6 manici completi e altrettanti body dal piano...le ho provate tutte ..dal fuorimoda al dissonante con l'arredo moderno....non c'e' stato verso!!
Legame affettivo diceva ....affettivo ...con un vecchio tavolo ...bah!! :)
Rispondi
di Claes [user #29011] - commento del 05/08/2018 ore 20:14:21
Welcome to the club! Brian May è invece stato fortunato - legno casalingo ultrasuper per la sua DIY.
Rispondi
di Oliver [user #910] - commento del 08/08/2018 ore 18:43:49
Opinione personale (maturata dopo parecchi anni).
A parità di altre condizioni, conta essenzialmente la massa***.
Dire "frassino" non significa quasi niente, ci sono frassini leggeri come piume (i veri swamp) o pesanti come macigni. E non è che uno sia meglio dell'altro.
Una chitarra con body pesante GENERALMENTE suona di più e ha più sustain, per un semplice motivo: la vibrazione delle corde viene smorzata di meno perchè il body assorbe meno vibrazioni (è più difficile far muovere qualcosa che pesa di più). Ne risulta che da spenta suona più forte, e quindi anche il suono che viene captato dai pickups è più forte. E dato che le diverse frequenze vengono trasmesse (e assorbite) in misura diversa, anche la risultante in termini timbrici è differente. Meglio o peggio? De gustibus.

***All'inizio ho messo degli asterischi: ovviamente non è tutto così semplice e lineare. Magari. Quello che conta veramente è il rapporto (l'equilibrio!) tra le masse body/manico. Altrimenti una chitarra leggerissima dovrebbe suonare da schifo e una pesantissima suonare benissimo, e sappiamo bene che non è così. Spesso è un'alchimia difficilmente prevedibile. Quando ci si azzecca, però... :))))))

Pi esse: spesso si parla dei legni e della risonanza delle solid body come se fossero chitarre acustiche. Si dice che "risuonano" di più o di meno. In realtà funzionano praticamente al contrario: nelle solid body suonate "da spente", quello che sentiamo non è la risonanza del body, ma il suono della corda. Quindi più il body è "fermo" (meno risonante), più alto è il volume risultante, che poi viene captato anche dai pickups.
Rispondi
di Oblio [user #43248] - commento del 11/08/2018 ore 17:07:2
Ciao Oliver ! Grazie per l'appunto e scusa ho visto solo adesso il tuo commento. Trovo molto interessante la tua analisi .
Quindi la storia che il mogano honduras suona idilliaco e anche lo swamp ,parlando di frassino e' una leggenda .Il tutto si riduce semplicemente a una diversa risposta delle frequenze a seconda se basse medie o alte ,oltre che a un'economia in termini di peso.
E le hollow che' generalmente hanno un suono molto caldo e cremoso e mogani e frassini porosi che attutiscono di piu' , in teoria dovrebbero evidenziare maggiormente le frequenze basse.
Ovviamente molto importante anche la sinergia hardware/ legni (volendo tenere fuori il comparto elettrico), perche' il cerchio si chiuda ,senno' avremmo il classico (usando termini informatici) "collo di bottiglia", per cui se abbiamo un capotasto in plastica o un ponte che assorbe le vibrazioni ,qualunque legno non avra' la risposta che lo caratterizza.

Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti
Pennata Alternata con Steve Morse
Fender Modern Player Telecaster Plus
Federico Malaman: strumenti Signature e consapevolezza del suono
Marty Friedman e Jackson: un ritorno di fiamma durato decenni
Salen: Strandberg sfida la tradizione californiana
I vostri articoli
Fender Modern Player Telecaster Plus
DigiTech Obscura Altered Delay
Sterling St Vincent Signature
Clapton and friends live at Hyde Park
DV Mark Micro 50 M: piccola peste
I compleanni di oggi
gaetanofasano
eugcica
paoloballardini
vincenzo74
macol
Maximilian
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964