CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Preamplificatore valvolare o Stomp Head?

di [user #31689] - pubblicato il
Ciao a tutti,
Vista la grande proposta avvenuta negli ultimi anni di piccole testate transistor molto potenti o stomp head,sto scegliendo queste soluzioni per suonare...motivo principale la praticita'.
Ma forse a me non servirebbe una testata fatta e finita (tipo dv mark)....a me basterebbe avere un dispositivo che dia un suono pulito,sul quale possa aggiungere un distorsore.Come gia' faccio sulla dv mark mini 250.
I preamplificatori valvolari fanno questo?Ovvero sono come delle piccole testate monocanali che suonano solo pulite?
Non ne ho mai possedute.
Grazie
Dello stesso autore
3-way switch su stratocaster (3 single coil)
Humbucker Dimarzio...produzione odierna.
Fruscio ruotando pot. booster
Saldare Resistenza ''riferita A Massa Sull'ingresso Del Circuito''
Distorsore stile Carl Martin Greg Howe's Lick Box [3 switch]
Comodita' 24 tasti vs 22
Come ottenere questo suono?
Problema cambio canale Dv Mark gh 250
Loggati per commentare

di coldshot [user #15902]
commento del 21/12/2018 ore 10:02:54
I preamplificatori sono preamplificatori, per farli suonare ti ci vuole un finale, quindi un pedale preamp o lo usi in input ad un ampli (con risultati non sempre soddisfacenti ) o nel return di un ampli o diretto sul mixer, forse non ho capito quello che cerchi.....
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 21/12/2018 ore 10:34:16
Ciao,
A me serve un dispositivo,che a questo punto immagino sia una testa monocanale, ingrado di fornire solo il suono pulito.A ciò collegherei poi un distorsore.
Come pensavo ho mal inteso il concetto di preamp...vorrei collegare il tutto ad una cassa no ad una testa già presente...pensavo che un preamp desse,solo il pulito, mentre sul finale si ottenessero i distorti. Colpa mia
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 21/12/2018 ore 10:41:0
Il preamp ti può dare pulito o distorto, dipende dal preamp e da come lo usi, se una cassa con solo il cono ti ci vuole sia finale che preamp, la testata se la cerchi in formato pedalino tipo la Mooer Baby Bomb 30 per intenderci, a questo punto ti ci vorrebbe un preamp messo prima per scolpire il suono, per esempio se vuoi un pulito e basta il Joyo American Sound, a questo punto prima di questi due pedali colleghi la tua pedaliera o dei pedali se li usi.

L'alternativa a tutto questo è una mini testata come dicevi.

Sennò prendi una cassa amplificata tipo quelle da impianto ed in questo caso ti basta un preamp con la simulazione di cassa e sempre il Joyo American Sound andrebbe bene
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 21/12/2018 ore 10:44:47
A questo punto mi sa che convenga rimanere sulla testata, come ho già.
Poi che sia valvolare o meno è un secondo aspetto.
Grazie
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 21/12/2018 ore 10:48:03
La dv mark è già molto pratica direi, l'ingombro è davvero minimo.
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 21/12/2018 ore 10:53:10
Certo e mi trovo anche bene a livello sonoro...per suonare in casa però è esagerata.
Esiste una testa che abbia al suo interno un attentatore di potenza, a parte la h&k 18?
L'idea era di tenere la dv Mark per i live ed acquistare qualcosa che stia a metà, cioè usabile in casa ma anche all'occorrenza con una batteria che pesti.
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 21/12/2018 ore 10:55:31
Prova a dare un occhiata a queste.
vai al link
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 21/12/2018 ore 10:58:07
Conosco...da quanto abbia inteso però non posso usarla in una saletta,in riferimento ai pochi watt. Sbaglio?
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 21/12/2018 ore 11:00:28
Ma perchè non puoi usare la dv mark in saletta alle prove e per i live e per casa qualcosa come queste Hotone ?
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 21/12/2018 ore 11:04:
Perché già che compro,in relazione alla grande duttilità dei prodotti che ci sono oggi, mi piacerebbe scegliere un articolo che sia il più versatile possibile.
Idealmente anche un piccolo Combo sarebbe perfetto. Ma più le parti sono separabili e versatili meglio é....in base al mio criterio.
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 21/12/2018 ore 11:22:32
Non saprei cosa consigliarti, io sono più per i combo e tra l'altro a transistor, non uso più le valvole, secondo me hai già un ottimo prodotto, considera anche la prima opzione, quella del mooer baby bomb più il joyo.
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 21/12/2018 ore 11:41:59
A mia volta ho abbandonato le valvole, ne faccio tranquillamente a meno.
Per curiosità che combo hai scelto? Lo usi con pedali?
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 21/12/2018 ore 11:48:21
Ne ho cambiati tanti, mi annoiano dopo un pò, ahaha
Al momento ho il Fender Champion 40 ed il Vox Pathfinder con cassa 1x12
Si li uso settati super clean ed il resto lo faccio con gli effetti.
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 21/12/2018 ore 12:20:01
La famosa gas affligge tutti =D
Dai wattaggi immagino uno per live e l'altro per casa.
A me dv Mark soddisfa...era solo una questione di potenza.Peccato ci siano poche soluzioni con attentatore incorporato.Almeno per quanto ne sappia...
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 21/12/2018 ore 12:26:12
Uso anche il Pathfinder live, a volte tramite line out o microfonato, è 10 watt, una volta microfonati il fattore wattaggio conta il giusto, anche senza comunque in posti non tanto grandi, ha un volume bestiale con una 1x12
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 21/12/2018 ore 12:28:0
Stasera per esempio non porterò l'ampli ma vado diretto nel mixer tramite l'ultimo pedale della pedaliera che è un preamp
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 21/12/2018 ore 12:34:33
Ciao, non mi è chiaro cosa stai cercando. Capito che ora sei orientato su una testata od un combo, hai già una testata che fa tutto quel che vuoi, ma ne vorresti un'altra per fare le stesse cose? Scusami, ma veramente non mi è chiaro cosa cerchi e fatico a dare un consiglio.
Ciao
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 21/12/2018 ore 12:40:17
Fa tutto ma ha troppi watts.Ecco il punto.Cercando una candidata potrei orientarmi su l'ibanez bianca da 5/15 watts. Anche se a valvole
Rispondi
di jack182 [user #41282]
commento del 21/12/2018 ore 12:50:57
Io ho avuto la quilter tone block 200. Ottimo prodotto. Puoi trovare facilmente l'articolo che scrissi qui su accordo per maggiori info o impressioni.
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 21/12/2018 ore 12:49:02
Sicuramente valida, credo che 200 stia per i watts. Non farebbe al caso mio
Rispondi
di adriphoenix [user #11414]
commento del 21/12/2018 ore 14:25:28
Se ti trovi bene con la DV Mark 250 e il problema sono i watt, perchè non prendi la Micro 50 che ha 1/5 della potenza? tra il resto è uscita la versione MKII con in aggiunta fx loop ;D
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 21/12/2018 ore 14:18:48
In riferimento alla potenza,la soluzione ideale potrebbe essere l'ibanez tsa15h oppure la vox nigh train 15.Possono lavorare a 5 e 7,5.
Rispondi
di kelino [user #5]
commento del 21/12/2018 ore 14:42:53
Oh, l'importante che sia tutto pratico!
Poi vai a sentire i concerti in birreria e sembra di ascoltare i vecchi zoom 2020.
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 21/12/2018 ore 15:01:01
In berrerie ho visto anche tizi con teste da 100 watts.La verità sta sempre a metà
Rispondi
di kelino [user #5]
commento del 21/12/2018 ore 15:15:1
Infatti.
In ampli 30 watt a valvole stat virtus.
Questo é il minimo sindacale.
Le valvole o i simulatori (di qualità). Coi transistor (sempre di qualità) ci ho provato. Vanno bene per farci jazz...troppo hifi.
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 21/12/2018 ore 15:25:44
---- Coi transistor (sempre di qualità) ci ho provato Vanno bene per farci jazz...troppo hifi.....
Non sono d'accordo, basta sporcarli con qualsiasi overdrive, e nessuno lo nota, spesso neanche chi li suona se avesse gli occhi bendati, io li suono da una vita e ci ho fatto di tutto tranne metal....
Rispondi
di kelino [user #5]
commento del 21/12/2018 ore 15:26:46
No, credimi. Io me ne accorgo e non mi piace per niente.
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 21/12/2018 ore 15:33:51
Io sono dell'idea che se uno ha in testa il suono che vuole lo tira fuori sia da un valvolare che da un transistor più pedali, da Albert King ai Radiohead, tantissimi usano o hanno usato transistor, certo è vero che sono più hi fi ma questa è anche una cosa positiva perchè i pedali li accettano molto bene di solito non colorando il suono come un valvolare.
Però capisco benissimo se preferisci i valvolari ma con un buon transistor ci si può fare di tutto.
Rispondi
di E! [user #6395]
commento del 21/12/2018 ore 15:46:09
Ma tu hai un'esperienza che temo il nostro amico Ripper non abbia.

Più su scriveva "pensavo che un preamp desse,solo il pulito, mentre sul finale si ottenessero i distorti"
e poi
"ho abbandonato le valvole, ne faccio tranquillamente a meno".

Per come la vedo io, le valvole possono essere ben sostituite se si cerca altro e si sa come ottenerlo.
Il punto è sempre che tutti noi partiamo da basi diverse.
Coldshot cerca un suono solido e pulito da sporcare con gli overdrive, benissimo, con i transistor lo ottiene.
Kelino cerca un suono più organico, benissimo, valvole o simulatori di qualità.

Il problema (non vostro, che ottenete il suono che volete) è che via internet non si capisce da quali basi si parta e dove si voglia arrivare, quindi è chiaro che chi ama il suono di Jeff Beck suggerirà cose diverse da chi ama Mike Stern, che a sua volta suggerirà altro rispetto a chi ama Steve Vai.

E il destinatario è sempre lo stesso, che si vede bersagliato da 72 commenti diversi e non sa che pesci prendere.
Per questo consiglio a Theripper di chiarirsi un po' di concetti. Se non hai idea di come funziona un ampli è sbagliatissimo dire "ormai ho abbandonato le valvole".
Le valvole le può abbandonare Coldshot, dopo decenni. E ci sono altri musicisti che, dopo altrettanti decenni, ritengono di non poterle abbandonare.

Cosa voglio dire con questo? Non lo so. Buon Natale
:-D
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 21/12/2018 ore 15:58:12
Mah in realtà dopo quanto scritto,il mio dubbio è stato risolto. Il pre, valvolare o no, da solo non da un suono pulito, anzi non suona proprio.
Mi serve una testa per avere una singola unità suonante, sempre considerando una cassa passiva.Finita li.
Rispondi
di E! [user #6395]
commento del 21/12/2018 ore 16:03:32
Giusto, se ci limitiamo all'uso su una cassa passiva. Ora ti rimane da scegliere tra i tanti tipi diversi di testata, possibilmente tenendo presente che non devi per forza abbandonare le valvole, anche perché potresti avere bisogno di qualcosa che suona in modo diverso rispetto a quello che hai già.
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 21/12/2018 ore 16:02:2
È appena uscito il video di That Pedal Show, suonano su un Roland Jazz Chorus 40, senti al minuto 8.34 se è accoppiato con un overdrive buono e soprattutto da chi lo sa usare che razza di drive che viene fuori.
Non fare caso al titolo del video.
vai al link
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 21/12/2018 ore 18:33:24
Beh, stai parlando di un classico che usano anche molti professionisti, mica pizza e fichi.
Capita la tua esigenza io ti suggerisco di guardare gli ampli della Hotone formato pedale della serie nano legacy. Ce ne sono due modelli: brit wind che ha un canale ispirato al Vox Ac30 ed uno al marshall superlead; poi c'è il mojo attack (fender tweed e mesa boogie rectifier i riferimenti). Entrambi hanno il riverbero ed il boost azionabili a pedale, nonchè un utile loop fx; uscita alla cassa e di linea, così ti attacchi dove vuoi. Io ci sto pensando da un pochino, l'unica cosa che mi perplime è che sviluppano 75w con cassa da 4 ohm, poi sono compatibili fino a 16 ohm, ma dimunisce il wattaggio.
Ciao
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 22/12/2018 ore 10:29:56
----Beh, stai parlando di un classico che usano anche molti professionisti, mica pizza e fichi.----
Si certo, il discorso vale anche per altri non altrettanto classici, il punto è che un transistor abbinato ad un buon pedale overdrive e a delle mani sapienti suona con i controc...i
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 22/12/2018 ore 11:20:07
Non certo per via delle mie mani, ma ho notato la stessa cosa. Tutto dipende dalla produzione,generalizzare é sempre sbagliato (vale per tutto)
Rispondi
di E! [user #6395]
commento del 21/12/2018 ore 19:51:50
Molto bello il suono. Intendiamoci, io ho suonato spesso con ampli a transistor (compreso il Pathfinder che ho ancora) e ci suonavo tranquillamente, specie in situazioni jazz. Anzi, nel jazz spesso lasciavo a casa volontariamente il valvolare, tipo qui
vai al link

In altre situazioni (blues e soul) invece cerco un carattere diverso e preferisco le valvole (Vox Ac10 e Fender).

Non è questione di valvolare vs transistor, ma di cosa ognuno di noi vuole sentire e di che tipo di attacco e dinamica si cerca.

Dico semplicemente che non c'è una cosa migliore dell'altra a prescindere.
:-)
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 22/12/2018 ore 10:25:37
----Non è questione di valvolare vs transistor, ma di cosa ognuno di noi vuole sentire e di che tipo di attacco e dinamica si cerca.---
D'accordissimo.

----Dico semplicemente che non c'è una cosa migliore dell'altra a prescindere.----

È questo il punto per la quale mi trovo spesso in disaccordo con i talebani delle valvole, la demonizzazione degli ampli a transistor, la solita retorica nel dire che suonano freddi, non hanno anima e puttanate del genere quando invece se usati come si deve fanno lo stesso lavoro di un valvolare, io non dico mai che sono migliori degli ampli a valvole, dico che hanno un sacco di pro che non mi fanno sentire la mancanza delle valvole.
Rispondi
di E! [user #6395]
commento del 22/12/2018 ore 14:53:07
Ma tu ai talebani devi tagliare la tes.. Ehm, cioè devi essere tollerante. :-D
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 22/12/2018 ore 15:12:39
:-):-):-):-)
Rispondi
di dale [user #2255]
commento del 22/12/2018 ore 18:32:10
Urca.
Vallo a dire al mio Fender Princeton Reverend vecchio mio! 😁😁
Rispondi
di dale [user #2255]
commento del 22/12/2018 ore 19:24:20
Reverb
Rispondi
di ciun [user #15167]
commento del 21/12/2018 ore 18:07:29
La soluzione che cerchi é molto pratica, anche se non so se ci sia quello che può accogliere TUTTE le tue esigenze. Innanzitutto un finale formato stompbox puoi metterlo in pedaliera e lo porti appresso qundi hai bisogno a valle solo di una cassa non amplificata. Qualsiasi pedale in realtà può fare da preamplificatore.
In particolare se utilizzi pedali di distorsione svolgono questa funzione in maniera eccellente, alcuni hanno addirittura lo stadio pre valvolare. Ovviamente il suono complessivo dipende da tutta la catena Effetti=>Preamplificatore=>Finale=>Cassa, quindi le combinazioni sono infinite e avere cognizione preventiva del suono che si può ottenere é veramente difficile.
Qualcuno degli stomp che fanno da finale ha anche comandi di gain e level, in quel caso puoi ampliare le possibilità, oltre a poter gestire il volume in uscita.
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 21/12/2018 ore 18:50:28
"Tutte le mie esigenze" fa quasi intendere che ricerchi chissà quale gestibilita' di suoni.
Mi fermo a pulito,od,dist ed un delay/reverb.
Molto scarno =)
Quindi nel caso si utilizzi un finale a pedale,il pre sarebbe il distorsore.Beh quindi vuol dire comprare un solo pedale...ora quale finale a pedale ben digerisce i distorsori senza valvola di pre? Quindi parliamo ad es. del caliber 22...anche se mi sembra un po' plasticoso.
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 22/12/2018 ore 10:13:05
-----Quindi nel caso si utilizzi un finale a pedale,il pre sarebbe il distorsore.Beh quindi vuol dire comprare un solo pedale-----
Però devi tenerlo sempre acceso il distorsore perchè se vuoi un pulito e lo spegni non hai più un preamp attivo.
Comunque io prenderei un preamp tipo quello che ti ho detto oppure un altro modello basato su un altro ampli, lo setterei clean in fondo alla catena prima del finale con tutto il resto messo prima.
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 23/12/2018 ore 09:58:02
Allora non ho compreso...sembrava che il finale generasse il suono pulito in autonomia,che non avesse bisogno di altro.Altro aspetto:se devo tenere sempre acceso il distorsore come faccio a tornare sul pulito?
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 23/12/2018 ore 10:19:29
Si lo genera il suono pulito però come credo saprai (arrivati a questo punto della discussione )gli ampli sono formati da un preamp e da un finale, il preamp serve per modellare il suono, per renderlo più bello in sostanza (più o meno credo sia cosi, non sono un tecnico ) però il preamp c'è ed è parte essenziale quindi serve.

-----Altro aspetto:se devo tenere sempre acceso il distorsore come faccio a tornare sul pulito?------

Basta spegnere il distorsore ma a quel punto non hai più il preamp, è per questo che te lo dicevo.
Se prendi un pedale come questodel link sotto e lo tieni sempre acceso in pulito hai risolto, ovviamente mettendoci dopo una cosa come il Caliber 22 che hai citato su.

vai al link
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 23/12/2018 ore 10:24:17
Mi era chiaro il fatto che un aplificatore fosse formato da queste parti,non un caso che le valvole al suo interno (chiaramente se valvolare),siano divise in due gruppi.
Ho sempre suonato su amplificatori con 2 o piu' canali...comprendevo che gli stadi fossero indipendenti ovvero che una parte desse il pulito e l'altra i distorti e che la prima ''comandasse'' la seconda (se spengo il pulito spengo tutto).
Chiaro che abbia mal inteso.Avendo pero' letto che il suono pulito sia generato dal finale e non dal pre (come pensavo all'inizio) speravo che questa parte potesse funzionare in singolo,ovvero dare gia' un suono pulito autonomo collegando chitarra - jack - finale - cassa passiva.
Rispondi
di E! [user #6395]
commento del 23/12/2018 ore 12:15:20
In soldoni, il preamplificatore prende il segnale - molto basso - dalla sorgente (la chitarra) e "fa" il suono, sia pulito che distorto (a seconda di quanti canali ha un pre), lo rende "bello", lo prepara per il finale.

Il finale amplifica il volume del suono così formato (contribuendo in termini di carattere) e lo porta agli altoparlanti.

Quindi per andare su una cassa passiva ti serve qualcosa con pre e finale, non importa quanti canali ti servano. Se vuoi un clean di base su cui aggiungere un OD prendi un preamplificatore con un canale solo (più o meno clean a seconda di cosa ti serve come suono di partenza) e un finale.

Se invece vuoi entrare nel mixer di un impianto attivo ti basta solo il preamplificatore, perché il finale è già fornito dall'impianto. Il Joyo che ti ha linkato Coldshot ha un rapporto q/p pazzesco, io ho la versione british e in alcuni sweet spot suona molto bene.
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 23/12/2018 ore 13:00:59
Quindi la magnum 44,dopo quanto scritto,non e' un finale di potenza ma una testa fatta e finita.
Perche' suona autonomamente,ovvero il pulito lo danno senza collegare nessun altro pedale.
Altra considerazione:guardavo la struttura dei preamplificatori a pedale.Alla fine sembrano degli od (hanno gain-level-controlli di eq variabili).Quindi nella scelta di questi,conviene prenderne uno che suoni meglio in termini di pulizia del suono?
Ho appreso che se lo spengo il finale non andra'.Quindi usando un distorsore che ho gia' e dato che si sommeranno,ha senso che sia il meno invasivo possibile (li poi sta a vedere il modello).
E' corretto quanto scrivo?
Rispondi
di E! [user #6395]
commento del 23/12/2018 ore 17:38:52
Non ho il 44 Magnum, ma da quello che so è solo un finale. Tu puoi entrare direttamente in un finale e avere un suono pulito, ma non è un bel suono pulito, è piuttosto "neutro", senza dinamica e senza colore. Per avere un bel suono ti serve un pre (un pedale con sezione gain, equalizzatore e magari effetti), è quello che rende il suono della chitarra "bello".

Poi devi entrare in un finale che "spinge" il suono: un 44 Magnum, il finale di un ampli o quello di un mixer.

Infine ti servono gli altoparlanti: quelli di una cassa per chitarra o quello di un impianto PA.

Ripeto: se devi finire su una cassa non amplificata ti servono pre e finale (quindi una testata completa), se finisci su un mixer amplificato ti basta un pre come quello suggerito da Coldshot.
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 23/12/2018 ore 18:13:30
Ora tutto torna...il finale da solo suona,e'
da sentire come.Non è vero che debba per forza tenere attivo il pre per farlo funzionare.
Quindi potrebbe esisterne uno che a me piaccia.

Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 23/12/2018 ore 19:38:41
---Ora tutto torna...il finale da solo suona--

Te l'ho avevo già detto due o tre volte in realtà.....
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 23/12/2018 ore 20:26:43
--------Ora tutto torna...il finale da solo suona-------

Te l'ho già detto due o tre volte in realtà.....
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 23/12/2018 ore 20:32:04
Possibile che abbia perso delle battute,ho ridato uno sguardo ora...in risposta al mio commento:
''Quindi nel caso si utilizzi un finale a pedale,il pre sarebbe il distorsore.Beh quindi vuol dire comprare un solo pedale''
--Però devi tenerlo sempre acceso il distorsore perchè se vuoi un pulito e lo spegni non hai più un preamp attivo.--
Per me non e' una prerogativa avere il pre sempre attivo.
Mi ha creato confusione questo commento,ha chiarito poi E! spiegando che il pre serve per far si che il suono pulito sia anche bello...ma non serve a generarlo.Ovviamente devo provare,puo' essere che il suono puro del finale a me piaccia.
Comunque...stesso discorso se scegliessi un finale a rack?Suona pulito (a parte bello o brutto) collegandolo direttamente ad una cassa passiva?

Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 23/12/2018 ore 20:43:4
domanda
....Allora non ho compreso...sembrava che il finale generasse il suono pulito in autonomia,...

risposta
--Si lo genera il suono pulito però come credo saprai (arrivati a questo punto della discussione )gli ampli sono formati da un preamp e da un finale, il preamp serve per modellare il suono, per renderlo più bello in sostanza-----

Di rack non sono esperto per niente però anche li il discorso è lo stesso, se il rack è solo il finale è l'equivalente della caliber 22 quindi ti ci vuole un preamp per avere un suono migliore, poi ci sono i rack che includono preamp e finale e a quel punto sei a posto.
Se vuoi fare suonare una cassa passiva ti suonerà con un rack che è un finale, un rack che è solo preamp la cassa non ti suonerà.
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 23/12/2018 ore 20:55:54
Ok,il fatto che col preamp in aggiunta il pulito risulti piu' bello,ha fatto passare che fosse indispensabile viste le riproposizioni.
Da li anche il dubbio sul fatto che gli stomp simil magnum 44 vadano considerati teste indipendenti o finali.
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 23/12/2018 ore 21:01:36
Ma perchè questa cosa che non vuoi usare il preamp come hanno tutti gli ampli ma vorresti usare solo il finale ?
Che problema c'è ? un ampli da chitarra suona meglio con un preamp punto, poi puoi usare anche solo il finale, il suono ti esce ma non è altrettanto bello.
Gli stomp come il magnum 44 è lo stesso discorso, si considerano come finali.
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 23/12/2018 ore 21:11:52
Non e' che non lo voglia usare per principio...molto semplicemente sono partito con il cercare un solo dispositivo che generi un suono pulito.Poi non sapevo quale blocco lo desse...ok...ma non ne volevo due.
Se il finale da solo lo genera per il momento va bene...a posteriori valutero' il risultato e se non sara' performante potro' valutare anche l'aggiunta del preamp.
Comprendo che accademicamente venga usato...cercavo pero' altro.

Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 23/12/2018 ore 21:17:31
Ok, un pò naif come cosa ma se ti basta cosi va benissimo, il suono ti esce comunque......
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 23/12/2018 ore 21:22:18
Piu' che altro,come ho notato con qualsiasi parte di strumentazione,mi piaceva capire se a parita' di finale (a pedale,rack o altro che sia) ne esista uno che suoni bene (o a questo punto meglio degli altri) da solo.
Rispondi
di E! [user #6395]
commento del 24/12/2018 ore 13:12:55
Non credo ci sia qualcuno in grado di risponderti, non conosco nessuno che si collega direttamente a un finale.
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 24/12/2018 ore 19:54:19
Cercando compare un post "Entrare in diretta nel finale" .Datato 2014
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 24/12/2018 ore 20:26:51
E questa è la risposta.
--- in linea teorica, entrare con la chitarra direttamente nel finale (con o senza pedali) è assolutamente lecito.---

----Tuttavia, il segnale di una chitarra non è paragonabile a quello generato da un preamplificatore o da un segnale di linea, per i quali il finale è stato progettato. ----

---Senza tirare in ballo dati sulle impedenze, ciò vuol dire che si troverà ad amplificare un segnale molto debole, ottenendo quindi un output insignificante-----

----Alcuni finali, proprio come il Mesa 2:90 puoi collegare direttamente la chitarra (con o senza pedali) usando la modalità Instrument, funzione che innalza il livello del segnale in ingresso e risulta utile anche qualora il tuo eventuale preamplificatore si rivelasse poco potente.-----

Aggiungo io che non è il caso del 44 Magnum

-----Naturalmente, non avendo tone stack, un finale senza preamplificatore non ti permette di modellare il suono a piacimento.-----
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 24/12/2018 ore 21:46:03
Si certo, ho menzionato quel post in merito alla comprensione del tutto.
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 23/12/2018 ore 10:02:27
Se fosse un finale a rack + pedali distorsori?Ovvero mi piacerebbe capire se un ipotetico finale a rack che sia,possa generare il suono pulito in autonomia (quindi lui + cassa passiva + jack e chitarra ottengo un mono canale clean).Aggiungendo uno o piu dist/od a pedale ottenere i distorti.
Rispondi
di Desmo8 [user #38806]
commento del 23/12/2018 ore 08:13:15
Io ho risolto con la Hotone Britwind.. testata a pedale, a transistor, due canali indipendenti, un vox e un Plexi ha il riverbero e body, possibilità di uscita diretta in mixer con simulatore di cassa 4x12 inclusa e/o in cassa passiva con impedenza 4/8/16 ohm non ha problemi, uscita massima 75 watt.. in pratica dove vai suoni su qualsiasi cosa portandoti dietro un pedale. Io l’ho abbinato all’accordatore e ad un ts9 se serve all’occorrenza. Esiste anche in versine America con canale Fender e Mesa.
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 23/12/2018 ore 08:52:02
Cercando sul solito mercatino, ho trovato i finali a rack.Ora a me dal dispositivo che sceglierò,basta ottenere un suono pulito,sul quale i distorsori a pedale lavorino al meglio.
Una combo finale a rack + distorsore sarebbe usabile? Non ne ho mai avuti
Rispondi
di paserot [user #21075]
commento del 24/12/2018 ore 23:12:39
ciao ho usato un mooer baby bomb da solo con una semiacustica con suono pulito e va benissimo piccolissimo leggero e strapotente
in cassa marshall 16 ohm e in una passiva da p.a. di 8ohm
aggiungendo un pre è perfetto
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 24/12/2018 ore 23:26:56
Ciao,sempre da solo ma con elettrica mai?
Era la prova che mi interessava.
Grazie
Rispondi
di paserot [user #21075]
commento del 25/12/2018 ore 09:50:09
ciao usato anche con la tele e provato con les paul va benissimo
ha un selettore che permette di avere il timbro più caldo o più brillante
se usi solo suoni puliti collegato ad una cassa 1x12 o 2x12 basta e avanza per ogni occasione
con cassa da 8 ohm il volume è più gestibile con quelle da 16 interviene subito e in casa può diventare un problema gestirlo se poi quando la situazione lo richiede microfoni la cassa aggiungendo reverbero
è perfetto

Rispondi
di paserot [user #21075]
commento del 25/12/2018 ore 10:00:01
con pochi euro puoi aggiungere in futuro un pre con le caratteristiche che ti piacciono di più con timbro americano o inglese più gain o solo crunch
alcuni pre hanno la possibilità di avere con selettore oltre che il timbro sporco per capirci anche il pulito simile all'ampli a cui si riferiscono
buone feste
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 25/12/2018 ore 11:49:56
Ciao,grazie per il seguito. Come descritto sopra, mi incuriosiva prima il risultato finale più distorsore (quindi niente preamp).Ormai è abitudine del sottoscritto infrangere le tradizioni.
Certo successivamente nessuno mi vieta di acquistarlo.
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 25/12/2018 ore 11:45:34
Ottimo grazie. Provata anche la coppia bomb più distorsore? Senza preamp intendo
Rispondi
di paserot [user #21075]
commento del 25/12/2018 ore 18:12:35
ciao si ho provato con un vecchio distorsore giapponese e non mi è piaciuto molto
cerco di spiegarti in breve
credo che i preamp di nuova generazione riproducano simulandolo il timbro di un ampli di riferimento
mentre overdrive e distorsori mantengono il timbro più trasparente possibile per non stravolgere quello dell'ampli in cui vengono collegati
praticamente se hai già un distorsore e vuoi provare ok
se devi decidere cosa prendere da collegare ad un finale tipo baby bomb 0 44 caliber o simili meglio un preamp jojo o mooer o altro
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 25/12/2018 ore 18:17:55
"overdrive e distorsori mantengono il timbro più trasparente possibile per non stravolgere quello dell'ampli in cui vengono collegati"
Ok...ma io vorrei collegare finale più distorsore ad una cassa passiva, non ad un ampli.
Peccato che il distorsore provato non fosse di buona fattura.
Rispondi
di paserot [user #21075]
commento del 25/12/2018 ore 18:40:0
ciao non credo sia colpa della fattura buona o cattiva del pedalino
quando dico ''quello dell'ampli in cui vengono collegati" intendo proprio Pre Finale e Coni Mesa o Marshall o Fender o DV MarK o di altra marca che hanno un carattere ben definito e che di solito ma non sempre piace molto a chi se lo compra e lo usa e non desidera farselo sfalsare troppo da un pedalino
perciò se tu hai in mente un determinato suono o vuoi avvicinarti a standard di timbri conosciuti dovresti rivolgere attenzione a preamp con caratteristiche conosciute
altrimenti dovresti provare diversi distorsori finche trovi la combinazione che più ti piace
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 25/12/2018 ore 18:50:19
Quindi inteso come neutri il più possibile su tutte le parti in cui verranno ad interagire?
Avendo posseduto e rivenduto tanti distorsori la curiosità mi rimane...non dipende necessariamente dal costo del pedale in se ma dal progetto.
Da appassionato di Marshall in a box,a parità di ampli ho sentito stravolgimenti cambiando distorsore.Escludere che il tipo sia relativo a me non convince.
Rispondi
di paserot [user #21075]
commento del 25/12/2018 ore 18:59:50
infatti rileggi l'ultima riga che ti ho scritto
Rispondi
di theripper76 [user #31689]
commento del 25/12/2018 ore 19:08:04
Era piu' che altro riferito alla prima di riga...al dila' dello stampo sonoro che sia ha in testa e di quello che dichiara il costruttore in tal riferimento,a mio avviso la costruzione conta eccome.
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Studiare Jaco Pastorius
Mark Knopfler spiega perché scelse Sting per "Money For Nothing"
FireBrand: mini-hi-gain da Joyo
30 Vintage Hot per l’anniversario Fralin: già rarità da collezione...
Alex Lifeson: la chitarra alata dei Rush
Nel nuovo album dei Queens of the Stone Age anche Dave Grohl e Billy G...
Adam Hall Pad Eco 1: fine delle trasmissioni
Torna il primo catalogo Charvel per i 40 anni
Lavorare con la musica all'estero
Galaxy: versatilità Supro a valvole
Il suono del sud in un combo: Club 40 MkII Kentucky Special
Chase Bliss Mood trasforma il suono con micro-loop e ambienti eterei
G290: la super-Strat Cort fa la voce grossa
Una performance di Levante apre da Malpensa il viaggio verso la Milano...
Life Pedal: distorsore, octaver e boost in serie limitata

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964