CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Vaia Cube: l'amplificatore passivo dal legno della tempesta
Vaia Cube: l'amplificatore passivo dal legno della tempesta
di [user #13803] - pubblicato il

Un piccolo congegno di solo legno amplifica in maniera passiva una fonte sonora con stile e qualità, e per una giusta causa.
“Un anno fa la tempesta Vaia ha messo in ginocchio le Dolomiti: più di 42 milioni di alberi sono stati abbattuti nella notte tra il 28 e il 29 ottobre 2018”. Questo è quanto leggo sulla brochure della Start-up Vaia Wood.

Naturalmente l'ho acquistato. Ero molto interessato all'idea di poter dare un contributo concreto alla rinascita delle foreste abbattute dalla tempesta dell'ottobre 2018 senza necessariamente andare a imboscarmi in qualche malga munito di sega per i sentieri alpini. Non che ci sia nulla di male, ben inteso, ma quello che mi ha attratto mggiormente è stata la possibilità di accaparrarmi un oggetto che, oltre a essere molto bello e ricercato, funziona. E funziona alla grande. Il concetto è quello di usare il legno per amplificare un suono che altrimenti se ne resterebbe inascoltato.
Suppongo sia stato oggetto di studi di acustica almeno quanto lo è stato di design. Cosa infatti potrebbe far risuonare meglio una vibrazione come il legno di un abete del Trentino? Un pensiero ricco di suggestione per qualunque musicista.

Vaia Cube: l'amplificatore passivo dal legno della tempesta

Avremmo preferito tutti, credo, non aver conosciuto questa creazione a causa di una catastrofe di tale portata, ma una delle cose belle di quest'oggetto è proprio quella di poter dare un contributo fattivo, toccabile, con un oggetto molto particolare. Infatti, per ogni cubo acquistato, la Start-up trentina si impegna a piantare un albero per mettere in sicurezza le zone colpite dalla tempesta. Intorno a questo progetto si sono raccolte tutta una serie di realtà che vanno dall'artigianato, al design fino allo sviluppo sostenibile.

Vaia Cube: l'amplificatore passivo dal legno della tempesta

Veniamo a noi, esploratori di suono. Il nostro amplificatore passivo si presenta come un piccolo cubo di legno, grande il giusto. La casa dichiara di aver realizzato il Vaia Cube con due essenze: larice e abete. Nella faccia superiore il Vaia Cube mostra una fessura, perfetta per inserirci il telefonino. Ora, la base del telefonino, da dove si presume esca il suono della musica del telefonino, va a far vibrare una sorta di cono in legno più scuro da quella che costituisce il resto del cubo. Questa è l'anima del meccanismo. Il resto è fatto dal legno più chiaro con alcuni simpatici accorgimenti estetici che lo rendono, se non altro, un oggetto davvero elegante nella sua impressione di naturalità. Lascio a chi se ne intende di più dirci quale sia l'abete e quale il larice.

Il suono che ne esce è già ampiamente definibile come "musica" e non ha nulla a che vedere con quel buffo ronzio che emettono i telefonini. Non aspettiamoci i bassi di un sound-system londinese durante un rave party, ma si riescono a sentire distintamente anche certe medio-basse altrimenti impossibili da percepire da un telefonino senza accorgimenti elettronici. Perché sì, Vaia Cube non ha elettronica, è passivo nel più autentico senso del termine. È un pezzo di legno nel quale si infila un telefono e ne esce musica. È assolutamente fattibile predisporre l'apparecchio e starsene lì ad ascoltare o fare altro. Non solo si sente, ma si sente bene e con un'ottima definizione.

Vaia Cube: l'amplificatore passivo dal legno della tempesta

Una cosa che mi ha particolarmente suggestionato di quest'iniziativa è stata la filosofia di fondo. Il progetto si prefigge di andare a riciclare materiali risultanti da questo tipo di disastri. Quindi, oltre a produrre con della materia che altrimenti andrebbe sprecata, si impegna a dare un contributo concreto alle comunità vittime di questo tipo di situazioni in giro per il mondo, in questo caso reimpiantando degli alberi nel luogo dove sono venuti meno. Il progetto quindi non è limitato al “cubo di legno che fa suonare il telefonino”, è un modo di pensare a mio avviso molto valido in qualunque settore.
accessori amplificatori curiosità gli articoli dei lettori vaia
SOSTIENI LA MUSICA

Dal 1992 ACCORDO si impegna a favore di chi fa musica, offrendo gratuitamente contenuti di alta qualità e servizi. Sostieni ACCORDO per sostenere la musica italiana nella sua stagione più difficile.

Dona adesso e usufruisci dei serviizi riservati ai sostenitori!
Link utili
Sito Vaia Wood
In vendita su Shop
 
Cuenca 5 Nature
di Banana Music Store
 € 294,00 
Visualizza il prodotto
Audio Technica Ath-s200bt Bk Cuffie Wireless
di Music Delivery
 € 59,00 
 
Bespeco IROMS300P Cavo Cannon Maschio - Jack Bilanciato 3 metri IRO-MS-300-P
di Borsari Strumenti Musicali
 € 8,00 
 
Quik Lok Z/720L
di Banana Music Store
 € 25,90 
 
OKKO TWIN SONIC overdrive + boost
di Boxguitar.com
 € 209,00 
 
Hercules HCDG-305B
di Banana Music Store
 € 36,90 
 
IBANEZ IBZ10BV2U Combo per basso 10W
di Centro della Musica
 € 63,00 
Visualizza il prodotto
Roland Go:livecast Live Streaming Studio Per Smartphones
di Music Delivery
 € 228,00 
Mostra commenti     19
Altro da leggere
Gibson diventa un'etichetta discografica: il primo album sarà di Slash
Spark cresce: nuove simulazioni per l’ampli e la app Positive Grid
Un chitarrista duetta con il suono del Golden Gate che gli ingegneri non sanno spiegare
Pickaso Guitar Bow: chitarra acustica ad arco
Fender Stratocaster #30817 del 1958: il restauro ToneTeam
La Telecaster di Hallelujah diventa criptoarte da 26mila euro
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Ovation Adamas 1681-9 anno 1983
Visualizza l'annuncio
Multieffetto Zoom Ac-3
Visualizza l'annuncio
vox ac15c1
Seguici anche su:
Altro da leggere
Gibson diventa un'etichetta discografica: il primo album sarà di Slas...
Un chitarrista duetta con il suono del Golden Gate che gli ingegneri n...
Pickaso Guitar Bow: chitarra acustica ad arco
La Telecaster di Hallelujah diventa criptoarte da 26mila euro
Eric Clapton non suonerà per i soli vaccinati, ma non è un No Vax
I Radiohead remixano Creep per una versione “Very 2021”
Chibson USA Placebo Pedal: il pedale che fa… niente!
Cavi sessisti: no, non è uno scherzo
Living Electronics: un album che si ascolta solo su Game Boy?!
Fender Stratocaster #0689 dell'agosto 1954: il restauro ToneTeam
Se sei bravo ti basta una scopa con le corde? Sì, ma anche no
La Les Paul è davvero come la voleva Les Paul?
I sosia dei Måneskin su un cartellone in Lettonia? Significa più di ...
Fender Stratocaster #0018 del 1954: il restauro ToneTeam
E se il ritorno al rock passasse dalla realtà virtuale?




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964