CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
La chitarra di St Vincent: un universo tra quiete e follia
La chitarra di St Vincent: un universo tra quiete e follia
di [user #53710] - pubblicato il

Per chi non la conosce, ascoltare i suoi brani sarà un viaggio in un mondo ambiguo e variopinto. St. Vincent, pseudonimo di Anne Erin "Annie" Clark, è un’artista a tutto tondo che colpisce per il suo modo eccentrico e stravagante di suonare la chitarra e di comporre.

Il suo indie rock, contaminato da un sound elettro-pop, è spesso in contrasto con le tendenze del panorama chitarristico moderno, in cui si è ormai costantemente alla ricerca della tecnica perfetta; il playing di St. Vincent è infatti ricco di dissonanze, bending stonati e riff volutamente sporchi e imprecisi. 

La chitarra di St Vincent: un universo tra quiete e follia

L’album che secondo me rappresenta al meglio la cantautrice è Actor, pubblicato nel 2009. Caratterizzato da arrangiamenti orchestrali e fiabeschi, che si alternano e si fondono a suoni estremamente assordanti e caotici, il disco permette di cogliere tutte le sue contrastanti sonorità. Esemplare è il brano “The strangers”, il cui preludio ricorda un mondo magico delle fiabe. Non bisogna però lasciarsi ingannare dalla sua dolcezza, perché nel bridge l’arrangiamento pacifico si unirà a una chitarra aggressiva satura di fuzz.
Eclatante è la canzone “Black rainbow”: un unico crescendo estremizzato, il cui finale trasmette ansia e inquietudine. Se siete curiosi, consiglio l’ascolto del brano “Marrow” per trovare il massimo caos presente in quest’album (minuto 2:10).



Addentriamoci ulteriormente nel playing della chitarrista statunitense analizzando alcuni suoi fraseggi. Ognuno di questi ha un carattere unico.La particolarità sarà dovuta principalmente alla scelta degli effetti e alle tecniche utilizzate.

La chitarra di St Vincent: un universo tra quiete e follia
 
Il primo riff è l’introduzione di “Just the same but brand new” dall’album Actor. È costituito da un piacevole arpeggio di Emaj7 (E, G#, B, D#) e di F# (F#, A#. C#). Ne deriva la tonalità E lidio (E F# G# A# B C# D#). La tecnica del fingerstyle unita a quella del tapping rende la breve cascata di note morbida e fluida. Lo schema delle pizzicate consigliato è T I T M (thumb, index, thumb, middle finger), in italiano PIPM (pollice, indice, pollice, medio), seguito da un tapping sulla corda di B.

La chitarra di St Vincent: un universo tra quiete e follia

Gli effetti d’ambiente scelti da Annie creano una coda ben presente che lega ancor di più la melodia. Al suono clean è necessarioaggiungere molto riverbero simil shimmer e un delay, entrambi con un volume presente.
 
La chitarra di St Vincent: un universo tra quiete e follia
 
Più saturo è il riff del ritornello di “Cruel” da Strange Mercy. Si sviluppa sulla scala pentatonica maggiore di F# (F# G# A# C# D#). Seppur all’ascolto è molto orecchiabile, non è così semplice come sembra. La ritmica è singolare, in quanto gli attacchi delle varie frasi non sono mai in battere, bensì sempre in levare; questo dona alla melodia un buon groove. Anche in questo caso non viene utilizzato il plettro, ma il pollice e l’indice della mano destra. La difficoltà sta nel non creare dei ring together quando si salta da una corda all’altra. Il timbro è dato da un fuzz piuttosto saturo, tipico del sound di St Vincent, e da un octaver che aggiunge l’ottava bassa e alta. St Vincent, mentre suona spensierata questo riff, canta il ritornello. La melodia della voce è semplice, ma ritmicamente diversa dalla chitarra. Una sfida è provare a canticchiare il ritornello mentre si suona: si noterà che non è per nulla facile.
 
La chitarra di St Vincent: un universo tra quiete e follia

Ecco che la stravaganza di Annie prende il volo nel solo finale di “Rattlesnake”, brano dell’album St Vincent. Come spesso accade nei suoi fraseggi, l’assolo viene suonato interamente su una corda, in questo caso la corda di G lungo la scala di Bb misolidio (Bb C D Eb F G Ab).

La chitarra di St Vincent: un universo tra quiete e follia

Per avere un risultato simile alla chitarrista, la mano sinistra dovrebbe utilizzare solamente un dito eccetto che per i bending finali, così da eseguire tantissimi slide consecutivi, che lei durante le performance live spesso esaspera ed esegue intenzionalmente male per rendere la melodia più dissonante. Può risultare complesso terminare gli slide nei tasti giusti; in realtà non si vuole cercare la perfezione, più l’intensità dell’esecuzione. Sono presenti inoltre dei vibrati e dei bending da suonare con convinzione. Per ricreare il suono noisy di Annie sono indispensabili un compressore, un fuzz e un octaver.



In conclusione credo che St. Vincent sia un’artista molto amata, ma in parte anche incompresa. La prima volta che ho avuto il piacere di ascoltarla è stata in un’intervista di Matt Sweeney.Personalmente ho scoperto un nuovo approccio allo strumento, che non avevo mai visto prima. Annie riesce ad esprimersi suonando d’istinto, in modo grezzo, dando poca importanza alla precisione tecnica, affidandosi più all’effetto sonoro desiderato.
Ci sprona a tentare di uscire dagli schemi seguendo la propria voce, il proprio gusto e a suonare con animo, indipendentemente dalle nostre capacità che possono essere sviluppate in base a ciò che nascerà.



Questa lezione ci ha permesso di scoprire e conoscere una giovane e brillante chitarrista, Chiara Carcano. Versatile e preparata Chiara è un musicista che ci auguriamo di rileggere presto tra queste pagine. (Gianni Rojatti)
lezione st. vincent
ABBIAMO BISOGNO DI TE!

Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Competenze e lavoro per produrli comportano costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo difficile. Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere la qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
Link utili
Il sito di St. Vincent
La chitarra Music Man ideata e progettata da St. Vincent
La pagina di Chiara Carcano DeRu

Ascolti consigliati sul canale Spotify di ACCORDO
In vendita su Shop
 
YAMAHA HPH-100WH
di Banana Music Store
 € 49,50 
 
Stealton W412 BLK Acustica 12 Corde Black
di Music Island
 € 140,00 
 
Bloccacorde floyd black 43mm
di Chitarre e componenti
 € 8,00 
 
Bespeco IROMS900P Cavo Cannon Maschio - Jack Bilanciato 9 metri IRO-MS-900-P
di Borsari Strumenti Musicali
 € 12,00 
 
Proel DHPMS50
di Banana Music Store
 € 32,50 
 
T-REX ROOM MATE JUNIOR TR10023 PEDALE EFFETTO REVERBERO PER CHITARRA TR-10023
di Borsari Strumenti Musicali
 € 229,00 
 
Litfiba Antologia 1980-1999
di Centro della Musica
 € 22,90 
 
BG L6 Legatura Standard per Clarinetto Sib con copribocchino
di Centro della Musica
 € 29,00 
Mostra commenti     51
Altro da leggere
Guitar hero in vacanza: Marco Sfogli
"Tecnica, Fraseggio & Esercizi": il metodo di Gianni Rojatti
Nili Brosh, una ventata di aria fresca e grande chitarrismo
Nili Brosh: pro e contro di frequentare una scuola di musica
La maestra di Heavy Metal
Heavy metal: un riff con il modo frigio
Nili Brosh: la tecnica del vibrato
Gretchen Menn: "Abandon All Hope"
Chitarra Metal: come si fa un'armonizzazione per terze
Gretchen Menn: Essere versatili è la via per l'originalità
Nili Brosh: meno esercizi e più metronomo
Gretchen Menn: consigli per chi inizia a suonare la chitarra
Nili Brosh: apriamo il suono della Pentatonica
Quanto conta l'immagine di un musicista
Preparare la scaletta di un concerto
Daniele Gottardo: Misolidio & Cromatismi.
Paul Gilbert: "Ecco perché dovresti suonare la chitarra"
Kris Barras: usare i cromatismi e mettere pepe nel fraseggio blues
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
CHARVEL PRO-MOD DK24
Visualizza l'annuncio
Blackstar HT-5R 5-Watt 1x12 Amplificatore chitarra elettrica
Visualizza l'annuncio
rastrelliera porta chitarre e basso
Seguici anche su:
Altro da leggere
La Made From Melbourne di Maton è costruita con pezzi di teatri austr...
Vuoi fare l’influencer? Spiacente: YouTube non paga
Lo streaming funziona, se sai cosa vendi
Non farti fregare: impara a leggere i numeri dei social
Le telecamere di The Scene al Grand Ole Opry
Il rock è reazionario
A Sanremo ha vinto il rock: e giù tutti a indignarsi
Una foto svela per errore la prima Silver Sky SE?
Steve Vai infortunato per “un accordo bizzarro"
Shure stravince al Music & Sound
La collezione di Tommy Emmanuel in vendita per beneficenza
Spotify: il brevetto “ascolta” il tuo stato d'animo
Bruce Springsteen: Jeep ritira lo spot pubblicitario dopo la notizia d...
Chick Corea è morto
USA: fermate chitarre false per quasi 160mila dollari




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964