CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Il rock è reazionario
Il rock è reazionario
di [user #17525] - pubblicato il

La vittoria dei Maneskin ha diviso il pubblico del rock: un nostro lettore riflette su come un genere un tempo di rottura possa trasformarsi in uno stile conservatore e chiuso alla diversità.
Ho riflettuto molto a proposito della vittoria dei Maneskin a Sanremo ma, prima ancora che decidessi se e dove scrivere qualcosa in merito, non ho potuto fare a meno di incontrare centinaia, forse migliaia di pareri sulla band vincitrice, che mi hanno fatto pensare ad altro.

Mi è spiaciuto molto constatare quanto il mondo del rock, dai musicisti agli strimpellari ai semplici ascoltatori, sia molto più reazionario di quanto sia, forse, necessario.

Il rock è reazionario

Sebbene il rock sia nato come una rivoluzionaria ventata di novità sulla musica precedentemente esistente, attualmente penso che parte dell'insuccesso o della mancata diffusione del genere sia dovuta agli stessi utenti.
Per carità, sono il primo a essere legato al classic hard rock e condivido con molti l'opinione che determinati picchi qualitativi siano difficili da ripetere. Ma allora facciamo bene a pensare che il rock sia morto?
Facciamo bene a tacciare qualsiasi band che si ispira ai grandi del passato come un pessimo tentativo di scopiazzatura?
Facciamo bene a indignarci nel vedere l'etichetta "rock" attribuita a gruppi che hanno uno stile lontanissimo dai succitati artisti dell'olimpo del rock?
Il rock è diventato un genere da difendere da contaminazioni?

Il rock è reazionario

Mi sembra che i fruitori del rock talvolta siano un incrocio tra masochisti e reazionari. Ci piace farci male sentendoci nostalgici perché "il rock è morto" ma siamo i primi reagire, con forza, quando qualcuno tenta timidamente di fare qualcosa di nuovo, diverso e prova a fare capolino sotto la cupola del genere. Partono subito frasi come: "Chi sono questi? Chi si credono di essere? Non sono rock? Mica sono i nuovi Deep Purple!" e tanto altro.

Tornando alla prima frase del post. Sono felice che i Maneskin abbiano vinto Sanremo. Sono una band, sono giovani e incarnano quello che è il tipico percorso di formazione da band. Se poi, al giorno d'oggi, anziché sbattersi nei club (che poi in Italia dove sono 'sti club?) per sfondare sono dovuti passare da un reality... beh, è semplicemente un modo per non essere anacronistici e raggiungere il successo nelle modalità che oggi sono consentite.

Il rock è reazionario

La tempesta di commenti che ho visto in questi giorni mi ha davvero preoccupato. Perché questi ragazzi non sono rock? E perché qualcun altro può esserlo? È una questione di età? Di percorso? Di testi? Di stile? Per ogni argomento si possono trovare centinaia di esempi diversi che dimostrano come il rock non sia un'etichetta applicabile a seguito di determinati requisiti.
E voi, cari lettori, che ne pensate?
curiosità gli articoli dei lettori maneskin musica e lavoro
SOSTIENI LA MUSICA

Dal 1992 ACCORDO si impegna a favore di chi fa musica, offrendo gratuitamente contenuti di alta qualità e servizi. Sostieni ACCORDO per sostenere la musica italiana nella sua stagione più difficile.

Dona adesso e usufruisci dei serviizi riservati ai sostenitori!
In vendita su Shop
Visualizza il prodotto
Dap-audio Combi Case 12u
di Music Delivery
 € 325,00 
 
TIZIANO ZANOTTI BASSISTA CONTEMPORANEO NUOVA EDIZIONE VOLUME 1 LIBRO DIDATTICO PER BASSO
di Borsari Strumenti Musicali
 € 30,00 
 
EKO - S300 V OLYMPIC WHITE
di Music Works
 € 139,00 
 
PDP DW (NUOVA IMBALLATA) Daru Jones New Yorker in acero Full Kit + Hardware DW6000 + Borse
di Dream Music Studio
 € 1.198,00 
 
VITI SINGLE PU TESTA SVASATA BLACK 6 PZ
di Boxguitar.com
 € 3,00 
 
PEACE CLASSIC DP-405 IDAHO SPARKLE - BATTERIA ACUSTICA CON FINITURE VINTAGE
di SL MUSIC
 € 500,00 
 
Fender Compugilist Compressor/Distortion
di Centro della Musica
 € 139,00 
 
ENGL - Z-7 MIDI INTERFACE
di Music Works
 € 132,00 
Mostra commenti     61
Altro da leggere
Fender Stratocaster #0018 del 1954: il restauro ToneTeam
Da Nashville a Perugia: restauro di una Telecaster del 1952
La Classic che non ti aspetti
E se il ritorno al rock passasse dalla realtà virtuale?
Registrare un album senza mai incontrarsi: è possibile?
Che cos’è il blues? Il video
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Multieffetto Zoom Ac-3
Visualizza l'annuncio
vox ac15c1
Visualizza l'annuncio
CHARVEL PRO-MOD DK24
Seguici anche su:
Altro da leggere
Fender Stratocaster #0018 del 1954: il restauro ToneTeam
E se il ritorno al rock passasse dalla realtà virtuale?
Che cos’è il blues? Il video
Un plotone di star per il vaccino con la chitarra dei Tenacious D
Il fenomeno Maneskin
La posizione del pickup al manico tra mito e scienza
Fender a 21 o 22 fret: cosa cambia?
La Made From Melbourne di Maton è costruita con pezzi di teatri austr...
Vuoi fare l’influencer? Spiacente: YouTube non paga
Lo streaming funziona, se sai cosa vendi
Non farti fregare: impara a leggere i numeri dei social
Le telecamere di The Scene al Grand Ole Opry
Il rock è reazionario
A Sanremo ha vinto il rock: e giù tutti a indignarsi
Una foto svela per errore la prima Silver Sky SE?




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964