VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
L'asta delle meraviglie: rarità per i più esigenti
L'asta delle meraviglie: rarità per i più esigenti
di [user #116] - pubblicato il

È partita l’11 maggio l’asta organizzata da Catawiki in collaborazione con Accordo.it, in concomitanza con la fiera Vintage Vault, evento alla sua prima edizione dedicata agli strumenti musicali “vintage”. 
In questa occasione Catawiki ha pensato di costruire un’asta che non includa esclusivamente chitarre e altri strumenti musicali, ma che sia rappresentativa di tutte le categorie attinenti alla musica e presenti nella piattaforma, quindi HiFi, Pro Audio, Vinili.

In asta sono presenti delle rarità, pensate per i collezionisti più esigenti, e una serie di strumenti musicali - comunque importanti - pensati per i musicisti e gli appassionati di musica in generale. Vediamo lotti più interessanti!.
L’asta parte con un lotto dedicato al design Italiano, a uno dei nomi più conosciuti negli anni 60/70, parliamo del “Rock Bass” nato dalla collaborazione tra Wandrè (Antonio Pioli) e la Davoli Krundaal. Questo è uno dei pochi esemplari ancora in circolazione, datato 1967; le parti sono tutte originali ed è uno trumento che non può mancare nella collezione di appassionati di design Italiano. 

L'asta delle meraviglie: rarità per i più esigenti

Si continua con un piano Rhodes Mark I 73, costruito nel 1978, uno strumento che non ha bisogno di tante presentazioni. Il suo suono si potrebbe definire iconico tanto che a partire dagli anni 60' ha cominciato a diventare incredibilmente popolare: sono innumerevoli gli artisti che lo hanno utilizzato e gli album in cui suona: dai Beatles a Stevie Wonder, dai Pink Floyd a Chick Corea e - ancora oggi dopo 60 anni - continua ad essere ricercato ed utilizzato da artisti come Radiohead, The Strokes, Incubus... la lista sarebbe infinita. 
Il lotto successivo farà contenti tutti i nuovi appassionati di registrazioni analogiche: un bellissimo set up della Tascam, il famoso “System 20” composto da registratore a nastro a 4 tracce, mixer, equalizzatore e VU meter dedicati.

L'asta delle meraviglie: rarità per i più esigenti

Questo set fa compagnia ad un altro straordinario registratore a nastro per uso professionale, il Telefunken “Magnetophon 21”, in condizioni perfette e con l’originale meter bridge e sistema di ascolto. E' più unico che raro trovare certi registratori in queste condizioni!

Per restare in tema di produzioni “vintage”, non poteva mancare la famosissima drum machine Roland TR808, ancora oggi ricercatissima dai producer e dai collezionisti di tutto il mondo. 

L'asta delle meraviglie: rarità per i più esigenti

Vediamo poi la Gretsch country Gentleman di cui si è già parlato in un precedente articolo e che accompagna le altre chitarre in asta; va citata la Fender Starcaster del 1976 in splendide condizioni (sia la Gretsch che la Fender saranno visibili nello stand Catawiki in fiera!), una Ovation Viper III del 1978 e - per ritornare in Italia su uno dei marchi più conosciuti - la Eko “Barracuda” del 1965, seguita da una Kramer DMZ2000 del 1979. 

L'asta delle meraviglie: rarità per i più esigenti

Ovviamente non ci dimentichiamo dei chitarristi classici che potranno trovare in asta due chitarre da citare, non solo per la loro bellezza e per la loro importanza, ma perchè vengono presentate in asta senza prezzo di riserva: parliamo di una Jesus Bellido “Especial Flamenco” del 2001 (appartenente ad una collezione privata e in condizioni ottime) e di una Ramirez “Concert” del 1989, appartenente alla stessa collezione e anch’essa in condizioni ottime. 

L'asta delle meraviglie: rarità per i più esigenti

Si arriva quindi a dei lotti pensati per i collezionisti di vinili e gli amanti del design audio. In evidenza la prima stampa dell’album “Pollution” di Franco Battiato, album del periodo sperimentale e psichedelico. Quidni il primo lavoro in studio di Alberto Radius (uno dei musicisti con cui Battiato ha collaborato estensivamente) disco a cui collaborarono musicisti come Demetrio Stratos, Giulio Capiozzo e Patrick Djivas, che poi formeranno gli Area (international popular group), di cui troviamo in asta una bellissima prima stampa, completa del rarissimo inserto con la pistola di “Arbeit Macht Frei”, loro primo lavoro in studio. Ultimi ma non per questo meno importanti, una prima stampa, edizione con inserto e copertina edizione speciale del primo lavoro in studio dei Banco del Mutuo Soccorso (1972) dal titolo omonimo. 

L'asta delle meraviglie: rarità per i più esigenti

A seguire quella che potrebbe essere considerata una perla più unica che rara, una rarissima stampa del gruppo “The blues right off”, del 1970, quartetto veneziano tra i primi a proporre in Italia un blues psichedelico con una formazione poco comune all’epoca, furono registrate solo 500 copie, con un packaging veramente particolare, il disco infatti era contenuto in un sacco di iuta e conteneva anche una litografia numerata dell’artista veneziano Antonio Basaglia. 

L'asta delle meraviglie: rarità per i più esigenti

Tra gli altri oggetti dedicati al mondo HiFi, notiamo un bellissimo set giradischi del 1960 della ditta Milani, soprannominato “Il bidone” per il suo peculiare design, completamente restaurato e pronto per riportare gli anni 60 nei vostri salotti. 

L'asta delle meraviglie: rarità per i più esigenti

Andando avanti nell’asta, dopo uno spettacolare set di speakers Celestion Ditton 15XR, troviamo degli strumenti musicali un po’ più tradizionali, tra cui saltano all’occhio una tromba Bach Stradivarius Modello 37, e un sax tenore Martin Handcraft Imperial del 1937. Ovviamente se si parla di vintage e di qualità, i jazzisti e i musicisti più “tradizionali” non potevano essere ignorati!

L'asta delle meraviglie: rarità per i più esigenti

Altro strumento che attira senza dubbio l’attenzione è una bellissima bandurria Josè Ramirez del 1953 completamente restaurata, che accompagna la chitarra classica di cui abbiamo parlato prima, mostrando il lavoro di diverse generazioni del famosissimo marchio spagnolo. 

L'asta delle meraviglie: rarità per i più esigenti

Avvicinandosi alla fine dell’asta si ha un’idea più completa di come l’offerta di Catawiki per quanto riguarda il mondo della musica sia veramente completa, e vada dal moderno, al vintage passando da ciò che potrebbe essere considerato classico e tradizionale, passando lo sguardo sopra un bellissimo drumkit Pearl serie Reference e senza dimenticare il fantastico drumkit vintage Sonor “Signature Series”, come non si può essere stupiti e incantati di fronte al bellissimo mobile grammofono Klingsor con corde risonanti del 1915, totalmente restaurato e pronto per farvi sentire le registrazioni su 78 giri? E che dire della moderna ghironda ELV o del mini organo a canne, questi sono strumenti che non si vedono tutti i giorni e che sicuramente non si trovano facilmente online, specialmente in queste condizioni!

L'asta delle meraviglie: rarità per i più esigenti

Tra i 38 strumenti dell'asta non si può non citare anche  il pianoforte a coda Bechstein. Infne, la vera sorpresa con cui si perde facilmente l’orientamento: se siamo partiti con bellissimi strumenti vintage da collezione, con questo EMS Synthi AKS si toccano vette altissime! Partiamo dal fatto che è ormai raro trovarne in vendita, ma nel 50esimo anniversario dall’uscita di “The dark side of the moon” è d’obbligo ricordare a tutti che la terza traccia “on the run” è stata creata esattamente con questo modello, ormai raro da trovare in vendita e senza dubbio uno dei synth da considerare iconici. 

L'asta delle meraviglie: rarità per i più esigenti

Per iscriverti su Catawiki e approfittare del codice sconto, clicca qui.
Per maggiori informazioni sulla vendita di strumenti e le linee guida per massimizzare le tue possibilità di vendita, consulta le linee guida a questo link.
catawiki vintage vintage vault
Link utili
Audio e Hi-Fi
Chitarre
Strumenti esclusivi
Vendo l'ammiraglia su Catawiki
Le opportunità riservate ai lettori
Le linee guida
L'asta della Gretsch
Vintage Vault - acquista il biglietto scontato
14 maggio Vintage Vault
Il sito di RockerTV
Mostra commenti     1
Altro da leggere
Una storia Beat: 1965 Fender Stratocaster Sunburst #L88135
Chitarre da sogno, chitarre da record
Vintage Visions from the World - Paolo Lippi e la Stratocaster Sunburst del 1955 #09759 [IT-EN]
Vintage: il synth VST Behringer è gratuito per una buona causa
La Lucille che BB King regalò al Papa è all'asta
Il Restauro della Fender Stratocaster del... 1953! [IT-EN]
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
The Aston Martin Project: verniciatura fai-da-te
Perché ti serve un pedale preamp e come puoi utilizzarlo
Vedere la chitarra oggi: io la penso così
La mia LadyBird
Gibson Les Paul R0 BOTB
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964