VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
XJ-1 HT: cattivissime offset da LTD
XJ-1 HT: cattivissime offset da LTD
di [user #116] - pubblicato il

Una finitura Black Blast con venature a vista confeziona la LTD asimmetrica con l’incisività del ponte hardtail e l’aggressività di un pickup Fishman Fluence a due voci accessibili mediante push-pull.
ESP e LTD portano avanti la tradizione che, a ogni NAMM Show, vede una valanga di modelli entrare nei cataloghi per tutti i gusti e le fasce di prezzo, ma sempre con il nodo centrale di uno stile violento e distintivo. Per il 2024, le soluzioni più accessibili della collezione LTD vedono il ritorno dello shape asimmetrico d’ispirazione californiana che già in passato ha segnato le proposte di casa legate al metal nelle sue derive più moderne.

La LTD XJ-1 HT si veste di una finitura Black Blast per un look total black che lascia venature evidenti sotto gli occhi e le dita, completato da una paletta in tinta su cui svettano meccaniche reverse, battipenna nero spazzolato e solo i grossi segnatasti a blocco in stile madreperla a spezzare la minacciosa uniformità estetica dell’insieme.

XJ-1 HT: cattivissime offset da LTD

Le curve della XJ si ispirano da vicino alla scuola della liuteria americana della seconda metà del secolo scorso, ma misure, struttura e accorgimenti legati a suono e suonabilità rivelano un modello d’impronta moderna, votato all’affidabilità e pensato per affrontare territori sonori estremi.



Il body in frassino è scelto per un timbro presente e incisivo. Il manico in acero trattato ad alte temperature è composto da tre sezioni incollate longitudinalmente per massimizzare la stabilità e la trasmissione delle vibrazioni, e una tastiera in ebano Macassar contribuisce a delineare una voce chiara, con note dall’attacco deciso e ideale per bucare il mix nel solismo quanto nel riff anche ad accordature ribassate senza perdere definizione, complici anche l’apertura sonora e la tensione delle corde garantite dal diapason lungo da 25,5 pollici.
Il profilo del manico a U è sottile e tondeggiante, con una voluta in cima oltre la quale svettano sei meccaniche bloccanti a marchio LTD, nere come è nero anche il ponte fisso Hipshot con corde passanti attraverso il corpo.

Il manico è fissato al corpo con una piastra con quattro viti, solo leggermente sbeccata da un lato per preservare l’identità dello strumento ma favorendo al contempo l’accesso ai tasti più alti. La regolazione del truss-rod è alla base della tastiera per setup rapidi senza smontare lo strumento, e 22 fret di tipo extra-jumbo in acciaio su un raggio da 13,75 pollici promettono una lunga vita e una suonabilità ideale per gli stili più moderni.

Sul battipenna, un unico pickup Fishman Fluence Open Core Classic viene regolato attraverso un solo controllo di volume, senza toni ma con push-pull per commutare tra due sonorità alternative e complementari: una tipica da humbucker al ponte ad alto output, l’altra con l’attacco e la dinamica di un single coil leggermente sovravvolto.



Il ritorno della XJ viene sotto la forma di uno strumento rivolto ai generi più aggressivi, con un distacco netto rispetto alla tradizione del modello sul piano estetico, ma con un denso aggiornamento su quello funzionale e stilistico. Sul sito ESP, la LTD XJ-1 HT è a questo link, mentre in Italia sarà disponibile con la distribuzione di Mogar.
chitarre elettriche ltd namm show 2024 ultime dal mercato xj-1 ht
Link utili
LTD XJ-1 HT sul sito ESP
Sito del distributore Mogar
Nascondi commenti     2
Loggati per commentare

di Sykk [user #21196]
commento del 10/02/2024 ore 17:11:55
Fino ai primi anni 2000 avevamo più voglia di chitarre diverse dai soliti schemi, anche Gibson fece le "Holy" coi buchi tanto per dire, poi niente, siamo tornati ai classici e alle loro imitazioni, chirra se in USA queste vendono.
Rispondi
di ADayDrive [user #12502]
commento del 11/02/2024 ore 18:22:32
Avendo scoperto da poco la strepitosa ergonomia della Jazzmaster (che per me è la solid body più comoda e bilanciata sia in piedi che da seduti) capisco questo "ritorno di fiamma". Sul fatto che poi le forme delle chitarre siano sempre quelle penso che dovremmo abituarci, secondo me non c'è rimasto molto margine per l'innovazione.
Rispondi
Altro da leggere
Cory Wong in un Pack gratuito per le DAW Apple
Valvenergy: i pedali valvolari Vox crescono per il 2024
SE CE 24 Standard Satin: la PRS più accessibile
Il Power Fuzz Wah di Cliff Burton è tornato
Sette corde, Evertune e venature nude per la Cort KX707
Marcus King al calcio d'inizio per i 50 anni di Taylor
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato
Il sarcofago maledetto (e valvolare) di Dave Jones
Neural DSP Quad Cortex: troppo per quello che faccio?
Massa, sustain, tono e altri animali fantastici
Ho rifatto la Harley (Benton ST-57DG)
Il suono senza fama: per chi?
Rig senza ampli per gli amanti dell'analogico
Gibson, Fender e l'angolo della paletta "sbagliato"
Marshall VS-100: una (retro) recensione




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964