CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
Seymour Duncan Broadcaster
Seymour Duncan Broadcaster
di [user #5004] - pubblicato il

Il set Seymour Duncan Vintage Broadcaster punta a replicare il sound delle Telecaster degli esordi. Il pickup STL 1B al ponte e STR 1 al manico offrono un output equilibrato, con un timbro caldo e brillante al tempo stesso. Eccoli alla prova.
Il set Seymour Duncan Vintage Broadcaster punta a replicare il sound delle Telecaster degli esordi. Il pickup STL 1B al ponte e STR 1 al manico offrono un output equilibrato, con un timbro caldo e brillante al tempo stesso. Eccoli alla prova.

Il set Seymour Duncan Broadcaster si pone come obiettivo quello di replicare il suono dei pickup della pre-produzione Telecaster. Difficile dire se ci sono riusciti, in quanto solo pochi fortunati avranno avuto la possibilità di provare e ascoltare di prima mano quegli strumenti.
Di sicuro però l’abbinata del STR 1 al manico e del STL 1B al ponte risulta vincente qualora l’obiettivo fosse quello di ricreare sonorità vintage, twangy ma allo stesso tempo piene di carattere e con una buona propensione al crunch.

L’STR 1 è un pickup dall’output medio basso con magnete alnico V che dichiara un valore di resistenza di 7,3Kohm e un picco di risonanza sugli 8KHz. Nel complesso è un pick up equilibrato, con un output vintage ma non debole e una risposta ben bilanciata sugli alti e sui bassi. Non è un pickup eccessivamente brillante e aggiunge versatilità a una Telecaster, completando la palette timbrica tipica di queste chitarre nelle posizioni centrali e bridge.

L’STL 1B dichiara un resistenza poco maggiore, 7,6Kohm, e un picco di risonanza a 8,5KHz. Monta gli stessi magneti alnico V, sebbene con poli di dimensione nettamente maggiorata, ma è un bestia totalmente diversa. È nasale, svuotato sulle basse, propenso al crunch: per fare un paragone, ha delle reminiscenze che riportano alla mente dei P90 non eccessivamente potenti (non i Gibson insomma) o i Dynasonic (che però sono un po' più "aperti" come equalizzazione, con medie meno in evidenza).

Seymour Duncan Broadcaster

Nel complesso, il set è un’accoppiata perfetta, ben bilanciata, versatile eppure ben equilibrata per la posizione centrale, cosa importantissima per una Telecaster. L’STR 1 assicura il giusto e necessario calore, senza spingere troppo, mentre l’STL 1 B fornisce il giusto edge, la giusta spinta, quando si utilizzano i pickup in abbinata.

Per quanto riguarda l'ambito timbrico, stiamo parlando di pickup idonei al rockabilly, al rock’n’roll, al vintage rock e, in misura un po' minore non essendo comunque una combinazione di pickup super brillante e pulita, al country. Vista la buona dose di attacco si prestano anche al fingerpicking, magari giocando un po' con il potenziometro del volume ed evitando la sola posizione bridge, che per tale utilizzo comincia a diventare un po' hot.

Il sample che ho registrato è una breve improvvisazione jazz su una classica progressione II V I VI7. Non sono un jazzista e non ho la velleità di esserlo, quindi perdonate la rigidità (e la banalità) del fraseggio. Ho usato questa base perché mi dava la possibilità di sfruttare al meglio le tre posizioni del selettore e l’eccellente dinamica dei pickup, lasciando spazio anche al solo pickup al manico, che trovo molto espressivo.

La tele che ho utilizzato e che monta il Broadcaster set è una custom made con corpo in frassino pesante (molto brillante), top in acero (circa un terzo dello spessore totale del body), manico più tastiera in acero e ponte string through body. Secca, brillante e con una punta di cattiveria.

La sequenza dei pickup utilizzata è neck, neck e bridge, bridge. I cambi si sentono chiaramente.


Come al solito, per la registrazione ho utilizzato il Kemper, con un profilo Bassman: è il suono solistico che uso dal vivo (per suonarci rockabilly), senza nessun ritocco specifico per l’utilizzo in registrazione. Come effetto c’è solo uno slap back delay (con una punta di detune data dalla simulazione del nastro), che viene sempre dal Kemper. Se avessi voluto programmare una patch specifica per registrare avrei aggiunto un filo di ambiente.

La scheda audio è una Focusrite 18i20 dritta in Cubase 7. Nessun effetto, né equalizzatore aggiunto da DAW. Come abituale, con la conversione del file per il caricamento su YouTube un po' di profondità in basso e un po' di rotondità si sono perse, ma è inevitabile.

Seymour Duncan Broadcaster
gli articoli dei lettori pickup seymour duncan stl1b str1
Mostra commenti     6
Altro da leggere
Let it (Treble) Bleed
Il lato oscuro della Squier Telecaster Classic Vibe
Progettisti di giocattoli: mi sorge un dubbio
Fralin’Tron: il Filter’Tron moderno di Lindy Fralin
Telecaster Noventa: per chi si accontenta
PAF contro PAF: trova le differenze
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Schecter Sun Valley Super Shredder FR S
Seguici anche su:
Altro da leggere
Tipi da sala prove: i miei preferiti
Nile Rodgers e il mito della Hitmaker
Guarda Marcus King live in streaming dal Ryman Auditorium
La Giapponese di Jimi Hendrix di nuovo all’asta
Perché i commessi non ci odiano più
Progettisti di giocattoli: mi sorge un dubbio
L’asta per la White Falcon dei Foo Fighters surclassa le previsioni
Il primo BOSS CE-1 mai prodotto è in vendita
Gibson sostiene l'Ucraina
Guarda Tommy Emmanuel suonare la Ibanez Jem di Steve Vai
La chitarra elettrica fatta con mobili Ikea
Pantera reunion: gli strumenti di Dimebag Darrell sul palco con Zakk W...
In video dal vivo il prototipo della PRS Robben Ford Signature
Dean non ci sta: in appello contro Gibson
“Fulltone chiude”: il comunicato




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964