CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Come estendere il fraseggio pentatonico
Come estendere il fraseggio pentatonico
di [user #17404] - pubblicato il

La scala pentatonica rappresenta la più solida e accessibile piattaforma su cui un chitarrista può sperimentare le prime digressioni solistiche. L’apprendimento spesso è intuitivo e non richiede studi tecnici o teorici particolari. La pentatonica si lascia suonare ed esiste un bagaglio enorme di fraseggi blues, che si apprendono con un colpo d’occhio e tirando l’orecchio. Il problema arriva quando il chitarrista desidera espandere il contenuto melodico del fraseggio: aprirsi verso sonorità che la pentatonica non contempla, uscire dal solito box.

Insomma, se con solo un pizzico di pratica, costanza e impegno in breve tempo è possibile costruire un fraseggio blues rock efficace, integrare nuove sonorità melodiche non è così immediato
La difficoltà non è tanto quella di trovare altro materiale armonico da affiancare alla pentatonica (triadi, arpeggi, scale modali...) quanto il fatto di riuscire a fondere in maniera omogenea e armoniosa questi nuovi contenuti alla pentatonica. Spesso è un problema puramente tecnico, meccanico e gestuale: la mano sicura e disinvolta sulle posizioni a due note per corda della pentatonica, lo diventa meno quando passa ai voicing differenti degli altri elementi (tre note per corda per le scale, due e una per triadi e arpeggi…). Così il passaggio tra i due mondi è brusco, poco naturale e – di conseguenza – poco piacevole e gratificante da ascoltare.
Ecco uno studio per conciliare la fusione tra pentatonica e il suono della scala maggiore, qui sintetizzato attraverso gli arpeggi di add2.

Come estendere il fraseggio pentatonico

Un arpeggio di add2 è dato da una triade a cui si aggiunge la sua seconda diatonica.
Per esempio: un Cadd2 è una triade di C(C, E, G) con l’estensione del D. Quindi, C, D, E, G.
Subito si osserva che, così strutturata, nelle su prime tre note l’arpeggio si snocciola come una scala: tonica, seconda e terza.
Ragioniamo in E maggiore: E, F#, G#, A, B, C#, D# La pentatonica di riferimento è quella di C#m (C#, E, F#, G#, B), costruita sulla scala relativa minore della tonalità. Visualizziamo la diteggiatura base e poi isoliamone solo la parete più esterna, suonando quindi su ogni corda la nota più bassa, quella posizionata – per intenderci - verso la paletta.

Come estendere il fraseggio pentatonico

La diteggiatura di questa posizione, ci agevolerà ritagliando una sezione che interesserà lo stesso tasto su ogni corda. Sezionata in questa maniera, la pentatonica genererà un unico barrè al nono tasto.
Ora, da ciascuna nota, sviluppiamo in orizzontale il relativo arpeggio di add2. Limitiamoci alle prime cinque corde, visto che il E grave non farebbe che doppiare quanto avviene sul cantino, due ottave più in basso.

Come estendere il fraseggio pentatonico

Osserviamo come sviluppando gli arpeggi, su ogni corda si ripristina la nota pentatonica omessa. Nella trascrizione degli arpeggi, abbiamo evidenziato tra parentesi le note della pentatonica di partenza.
A questo punto articoliamo ogni arpeggio attraverso il medesimo pattern sviluppato su questo  un semplice disegno ritmico.

Come estendere il fraseggio pentatonico

Otterremo dei fraseggi che si estenderanno in maniera estremamente melodica e naturale dalla pentatonica, permettendo alla mano sinistra di conservare la stessa diteggiatura e non cambiare impostazione. Lo sviluppo orizzontale, unito all’utilizzo dei legati e dei glissati renderà l’esecuzione fluida e omogenea, non facendo mai percepire come brusco il passaggio dal fraseggio pentatonico a quello scalare.

Esempio


Sulle corde di D e A il fraseggio è integrato melodicamente anche dall’aggiunta  dell’intervallo di quarta. Le note lunghe e i passaggi in glissato sono enfatizzati con un leggero ma deciso lavoro di whammy bar, come spesso avviene nel fraseggio di chitarristi come Joe Satriani, Steve Vai o, in particolar modo, Steve Lukather.
Sviluppiamo questo studio su ogni diteggiatura di pentatonica, sperimentando anche con altre tipologie di arpeggi sempre però sviluppati in senso orizzontale

Come estendere il fraseggio pentatonico
lezioni
Mostra commenti     9
Altro da leggere
Accordi a modo con la pentatonica
Robben Ford: l'allegria nella pentatonica di B.B. King
Triadi & pentatonica: improvvisazione efficace
Luca Colombo: arpeggio, blue note & pentatonica
Fraseggio Dorico: tra arpeggi e pentatonica
Una pentatonica per suonare Lidio
Bruce Bouillet: due lick brucia pentatonica
Pentatonica in economia
Ode alla pentatonica
Come abbellire una vecchia pentatonica
Seguici anche su:
News
E' morto Andre Matos, storico vocalist degli Angra
Il prototipo Ibanez di Herman Li all’asta per una buona causa
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964