CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Otto pillole di Rock Blues
Otto pillole di Rock Blues
di [user #46004] - pubblicato il

In questa lezione proponiamo alcuni riff ed esempi di fraseggio solistico da “Cut Against The Grain” album di debutto della nuova guitar sensation britannica Aaron Keylock, che abbiamo appena recensito. Ne sono uscite otto chicche rock blues che - oltre a fare la gioia dei fan del chitarrista e aiutare i curiosi appassionati a conoscerlo meglio - si presentano come ottimi lick da studiare per ampliare ilproprio vocabolario in quest'ambito stilistico.
La diteggiatura indicata nelle trascrizioni dei pezzi estrapolati da Cut Against The Grain è quella che presumibilmente utilizza l'asso di Oxford (abbiamo visionato parecchi video su YouTube per carpire anche questi dettagli). Questa potrebbe non essere agevole per tutti, quindi vi invitiamo a modificarla laddove fosse scomoda per alcuni.

Iniziamo con l'aggressivo riff dell'opening track “All the Right Moves”, costruito sulla scala dorica di A (A, B, C, D, E, F#, G). Probabilmente l'intuizione di Keylock nel comporlo è stata semplicemente quella di passare dal box 1 della pentatonica minore di A al box 1 della pentatonica minore di F# (o pentatonica maggiore di A, ma senza utilizzare il C#), mantenendo costantemente un pedale di A sulla quinta corda a vuoto. Il riff è suonato in maniera piuttosto imperiosa, e la mano destra nelle ultime due battute non si limita a suonare solo le corde dove sono situate le note singole ma allarga il movimento della pennata anche per le corde contigue (che sono stoppate e segnate con la x) per dare più grinta e aggiungere un po' di “sana sporcizia” che in un riff rock a volte ci vuole proprio.
 
Otto pillole di Rock Blues
 
Il secondo esempio è una semplice progressione di accordi in F ovvero F (I), C (V) e Bb (IV), ed è il riff portante di “That's Not Me”. La particolarità del riff sta nella costruzione dell'accordo, in questo caso una triade in primo rivolto (triade con 3° grado al basso, al quale in questo caso si approda con un legato che parte dal 2° grado) e si trasporta uguale nelle varie posizioni (X, V e III).
 
Otto pillole di Rock Blues
 

Otto pillole di Rock Blues
 
Anche l'arpeggiata “Try” presenta la progressione I V IV, ma in tonalità di E. L'accordo di tonica è in forma di secondo rivolto (5° grado al basso) così come l'accordo sulla dominante (V ovvero B) e sottodominante (IV ovvero A), mentre la conclusione è affidata ad un accordo di E allo stato fondamentale. Le triadi sono impreziosite da vari ornamenti di chiaro stampo Hendrixiano.
 
Otto pillole di Rock Blues
 
Ora passiamo a un paio di riff suonati con lo slide. Il primo di questi è il micidiale riff d'apertura della traccia “Cut Against The Grain”. L'accordatura è open A, dalla sesta corda alla prima : E, A, E, A, C#, E. Se preferite potete accordarvi in open G (D, G, D, G, B, D) come fa Keylock dal vivo, posizionando il capotasto mobile sul secondo tasto. Aaron infila lo slide sul dito 2, e così la diteggiatura delle note non suonate con lo slide prevede l'uso delle restanti dita (1, 3, 4). Voi sentitevi liberi di posizionare lo slide dove più vi è comodo. Tutte le note senza diteggiatura sono suonate con lo slide.
 
Otto pillole di Rock Blues
 
Il secondo esempio con lo slide proviene da “Down”, brano più orientato sul country blues (anche se successivamente evolve in un poderoso rock) e l'accordatura è open D (D, A, D, F#, A, D).  Il brano prevede l'uso delle dita della mano destra, in particolare il pollice sui due bassi D (sesta e quinta corda) e il dito medio per la melodia suonata con lo slide e corde a vuoto.
 
Otto pillole di Rock Blues
 
Infine affrontiamo brevemente il fraseggio solista di Aaron, presentandovi degli esempi che incorporano lick e pattern utilizzati dal giovane chitarrista.

Otto pillole di Rock Blues

Il primo esempio è costruito principalmente sulla pentatonica minore di E (E, G, A, B, D), e oltre al tocco particolarmente irruento i lick presenti a battuta 4 e 5 sono tra i preferiti di Keylock. La prima “cascata” discendente di doppie terzine di semicrome a batt. 5 in particolare prevede l'uso della scala dorica di E (E, F#, G, A, B, C#, D) e un cromatismo discendente tra 4° e 3° grado minore (b4 ovvero Ab). Gli assoli di “Falling Again” e “All The Right Moves” utilizzano questi veloci pattern.
 
Otto pillole di Rock Blues
 
Per suonare il prossimo esempio utilizziamo la pentatonica maggiore di E (E, F#, G#, B, C#) oppure pensiamo semplicemente di utilizzare la relativa pentatonica minore di C# (C#, E. F#, G#, B). Anche questo esempio incorpora un espediente caro a Keylock ovvero l'incursione, seppur breve, della pentatonica minore costruita sulla stessa tonica della tonalità maggiore all'interno della quale s'inscrive il brano. Nel nostro caso a batt.6 oltre alla pentatonica maggiore di E, fa una breve capatina la pentatonica minore di E (E, G, A, B, D), che rende decisamente più interessante il fraseggio, alternando la terza maggiore (G#) e minore (G) . Idee simili le troviamo su “Try” e “That's Not Me”.
 
Otto pillole di Rock Blues

Otto pillole di Rock Blues
 
Come ultimo assaggio del talento di Keylock abbiamo trascritto un breve frammento del solo presente nello slow blues minore “Just One Question”. La cosa più importante da tenere in considerazione è la dinamica. Le note presenti nelle prime 2 battute sono pizzicate con le dita (pollice/indice o pollice/medio) in un crescendo che ha come culmine il D al settimo tasto. Poi la dinamica si alza ulteriormente con il plettro e a battuta 5 il diciottenne sfodera un lick pentatonico che ricorda Page.

Otto pillole di Rock Blues

Questa trascrizione parte dalla quinta battuta di un classico blues in Am di dodici battute in tempo 12/8, e ci troviamo sull'accordo costruito sul IV grado Dm. Non fatevi spaventare dal gruppo irregolare di 13:9. Con questa scrittura s'intende che all'interno dello spazio dove sono presenti “regolarmente” 9 crome (in questo caso) se ne inseriscono “irregolarmente” 13, aventi ognuna la stessa durata (prime due pause di croma incluse). È più difficile da leggere che non da suonare.
 
Otto pillole di Rock Blues

 IL SUONO:

Keylock per registrare l'album “Cut Against The Grain” ha utilizzato esclusivamente seicorde  Gibson: Les Paul, Firebird, J45 (Jumbo acustica) e una copia artigianale del modello Junior realizzata dall'inglese TSR guitars. Gli esempi quindi avranno una sonorità più simile al disco se eseguiti con una chitarra dalle caratteristiche simili a quelle sopracitate, ma in generale uno strumento che monta humbucker andrà più che bene.
Cercate di lavorare molto sul tocco, rendendolo vivo e dinamico e state sempre attenti a mantenere una buona pulsazione ritmica durante il vostro playing. Buon lavoro.


aaron keylock lezioni
Link utili
Il sito di Aaron Keylock
Mostra commenti     5
Altro da leggere
Beyond The Blues - Tra slide e blue note con Carl Verheyen
Un Blues con una settima mai vista
Robben Ford: Blues & arpeggi alterati
Chitarra moderna: scala blues e arpeggi
Arpeggi, cromatismi & scala blues
Michael Lee Firkins: nuove idee per la scala blues
Classic rock blues drumming
Blues: come usare arpeggi & cromatismi
Giacomo Castellano: Mixolidio Penta Blues
Steve Lukather con Gibbons e Ford sul palco dei Supersonic Blues Machine
Gary Hoey,"Dust & Bones": hard blues di classe
Blues, accordi di settima & swing
“Cut Against The Grain”: il debut album di Aaron Keylock
Seguici anche su:
News
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
La Strat interamente fatta di pastelli colorati
Guarda John Mayer presentare GarageBand per Apple nel 2004
Ascolta New Horizons: il nuovo singolo di Brian May
I temi chitarristici più caldi del 2018
Impara a suonare e a tenere il palco con Carlos Santana
Billy Gibbons suona Rudolph La Renna con il capitano Kirk
SHG Music Show Milano 2018 apre i battenti
Paganini Rockstar
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964