HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
5 leggende TC Electronic tornano su schermo
5 leggende TC Electronic tornano su schermo
di [user #116] - pubblicato il

Il chorus-flanger SCF, il Booster, il Dual EQ, il Sustainer e il XII Phaser che hanno segnato l'esordio di TC Electronic negli anni '70 sono oggi fuori produzione e assai ricercati nel mercato del vintage, ma ora tutti possono averli con i plugin del Vintage Guitar Pedal Bundle.
Sono trascorsi esattamente quarant'anni da quando TC Electronic ha alzato il sipario sulla sua prima gamma di effetti a pedale. Una collezione di cinque stompbox ha conquistato il cuore di innumerevoli appassionati e professionisti che, dalla seconda metà degli anni '70, hanno contribuito a rendere TC un riferimento per la categoria.
L'SCF, il Booster, il Dual EQ, il Sustainer e il XII Phaser sono oggi fuori catalogo e reperibili solo sul mercato dell'usato per cifre importanti, ma TC ha deciso di ricrearli tutti fedelmente, sulla base dei circuiti e delle sonorità dei pezzi originali, in una versione virtuale pensata per chi si esibisce con l'ausilio di strumenti virtuali e per chi lavora in studio tra DAW e plugin.



Le moderne tecnologie digitali consentono di replicare le nuance dei circuiti originali, e TC le ha spremute a dovere per riportare in vita i suoi cinque primi stompbox, identici in ogni aspetto alle controparti vintage, con tanto di chassis disegnati in modo da imitare il peso degli anni.

L'SCF, acronimo di Stereo Chorus Flanger, offre due uscite per sfruttare al massimo la spazialità del chorus e del flanger al suo interno, entrambi a portata di switch sullo chassis nero. Intensità, profondità e velocità delle oscillazioni sono regolabili con le manopole in primo piano, mentre il livello del segnale in ingresso è dosato attraverso il piccolo potenziometro Input Gain, che consente di adattare al meglio il segnale dello strumento impiegato senza saturazioni indesiderate, tenute sotto controllo con un indicatore LED apposito.

Tra i modelli più ricercati nel campo hi-gain, il Booster+ Distortion offre controlli separati per bassi e alti, una dose abbondante di gain attraverso la manopola Distortion e una riserva di volume impressionante, che consente di ottenere spinte importanti e trasparenti nella modalità Boost ma anche saturazioni estreme quando si sposta il relativo selettore su Dist.
Un utile Noise Suppressor può essere regolato alla bisogna per rimuovere rumori di fondo senza intaccare la dinamica.

Si torna sulle modulazioni con il XII Phase, phaser con filtro a quattro, otto o dodici stadi per una versatilità impressionante. Width e Speed ne regolano l'intensità nel più classico dei modi, mentre Function permette di esplorare le sfumature tra le modalità Peak e Notch, analizzando orizzonti ben al di là dei comuni orizzonti chitarristici.

Tra gli equalizzatori da inserire in pedaliera, il TC Dual Parametric Equalizer è forse uno dei più approfonditi. Due file di tre manopole l'una hanno il compito di scegliere l'altezza delle frequenze interessate dal circuito, l'ampiezza del range e il guadagno, per agire in maniera generale su intere ottave o in modo mirato su decimi di ottava, con bande che vanno dai 20Hz ai 2kHz e dai 100Hz ai 10kHz, e con un gain massimo di 16dB.
Sulla destra, una manopola addizionale chiamata Treble regola la brillantezza generale del suono, e Gain dosa l'uscita del pedale. Lo switch EQ-LIN modifica il comportamento dell'equalizzatore tra un'azione lineare e una chiamata "special mojo".

Chi è invece alla ricerca di un equalizzatore più immediato unito a una dose di compressione utile a modellare al meglio i propri suoni solisti, il Sustain+ Equalizer farà al caso.
Una manopola chiamata Sustain gestisce la compressione in maniera mirata per sostenere la coda delle note in modo naturale e uniforme. Gain compensa il livello d'uscita, mentre Function, Center e il selettore Bandwidth agiscono per guadagno, altezza e range sulla banda di frequenze da enfatizzare o attenuare con l'eq integrato. In alto, uno switch Distortion lascia all'utente la scelta di ottenere un effetto pulito e hi-fi o uno più gonfio e saturo.
Anche qui, un Noise Suppressor regolabile consente di tenere a bada i rumori indesiderati.

5 leggende TC Electronic tornano su schermo

Fino al 28 maggio è possibile acquistare il bundle al prezzo scontato di 99 dollari (49 per gli hardware PowerCore) invece di 149. Se non si ama procedere ad acquisti al buio, sul sito ufficiale a questo link è possibile ascoltare clip audio dettagliati e scaricare una versione di prova della durata di 14 giorni.
booster+ distortion dual equalizer effetti e processori scf software sustain+ equalizer tc electronic tc xii phaser
Link utili
Vintage Guitar Pedal Bundle sul sito TC Electronic
Altro da leggere
Pubblicità
RV500: testato il super riverbero...
Nemphasis: il made in Italy nei negozi con...
La Boutique Di Osvaldo: Cornerstone Antique...
Formula B Vintage-Vibe: testato l'Uni-Vibe...
Pubblicità
Commenti
di swing [user #1906] - commento del 21/05/2017 ore 08:23:08
Mi chiedo perché invece di buttare sul mercato molte cagate, come stanno facendo da un po', non si rimettano a produrre di nuovo questi pedali.
Rispondi
di 7cordista [user #41040] - commento del 21/05/2017 ore 12:22:14
Io mi chiedo anche perché non facciano tornare in produzione due macchine splendide come il TC1210 o il 2290...
Rispondi
di coldshot [user #15902] - commento del 21/05/2017 ore 13:07:11
Perchè i rack non vanno più molto di moda.
Rispondi
di Claes [user #29011] - commento del 22/05/2017 ore 18:49:
Alla TC sono ben piazzati per riprodurre prodotti loro. 2290: è digitale e semplice per loro(con un pò di buona volontà) da pluginare per uso DAW. E quanto ve la farebbero costare? Il budget plug-in non basta mai... In questo caso si può cmq provare prima di comprare. Mai provato un pedale TC - solo rack.

Rispondi
di simonec78 [user #13803] - commento del 22/05/2017 ore 20:36:50
Negli anni settanta un giovane chitarrista acquista un pedalino della TC. Quarantacinque anni dopo li collega alla presa di corrente e funzionano benissimo. Negli anni 10 del terzo millennio invece un giovane chitarrista acquista un plug-in: nel 2050 riuscirà a farlo funzionare ancora su una tecnologia di 40 anni più progredita ? Già ora non riesco più a far girare sui sistemi operativi odierni software comprati 10 anni fa.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Yamaha NS-10: i primi nearfield studio monitors
Come equalizzare la voce
L'equalizzatore: che cos'è e come funziona
Il tuo primo trattamento acustico fai da te
I microfoni: tipi e tecniche costruttive
Plugin of the week
Plugin Of The Week - Sonimus SonEQ FREE
Soundtoys EchoBoy Jr. Plugin Of The Week
Waves Renaissance Compressor Plugin Of The Week
Eventide H910 Harmonizer Plugin Of The Week
Klanghelm IVGI Saturation & Distortion Plugin Of The Week
Waves SSL G-Master Buss Compressor Plugin Of The Week
Kush Audio Clariphonic DSP MkII Plugin of The Week
Slate Digital VerbSuite Classics Plugin Of The Week
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964