HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
E' proprio di un fuzz che ho bisogno??
di [user #24152] - pubblicato il (Modificato) 

Ciao a tutti!!
Oramai siete abituati ai miei discorsi sui fuzz su cui sto ormai da un anno senza avere ancora risolto nulla, qualche prova l'ho pure fatta (ho provato l'MXR La Machine e il Way Huge Conquistador) ma niente, non è scattato nessun amore, anzi, direi che la prova è stata piuttosto insoddisfacente; ovvio che di fuzz ce ne sono altri mille mila, ma diciamo che l'inizio non è stato buono, per niente.
In breve, da circa ieri mi è balenata in mente una idea nuova: è davvero di un fuzz che ho bisogno nella mia strumentazione??
Gibson Les Paul Standard, Fender Stratocaster American Special, Way Huge Green Rhino e JCM 800 2203x: non vi dico i suoni fantastici che escono, qualcosa di spaziale!!
Sono tutti, però, suoni estremamente puliti nel loro essere distorti, sono distorsioni da higain, belle, panciute e calde: a me mancano le distorsioni acide, raschiate, alla Josh Homme e Jimi Hendrix per citarne un paio.
Io, però, come ampli ho un JCM 800 che dà il meglio di sé con il crunch, non ho un Plexi o un Fender che rimangono puliti o al limite del pulito e che necessitano di un fuzz per suoni saturati, qua il crunch c'è ed è bello presente e moderno, aggiungendo poco si entra subito in territori cattivi, quindi mi sono detto: non è che con un altro overdrive, magari più sporco, riesco lo stesso a raggiungere il mio obiettivo??
Essendo un fan della Dunlop MXR/Way Huge, ho pensato subito al MXR Fet Driver e al Way Huge Red Llama, due overdrive che, all'udito, sembrano molto sporchi e mi sono detto che magari con questi raggiungerei tutti quei territori che mi mancano.
Qualcosa sulla falsariga del Colorsound Power Boost, un overdrive/booster vecchio stampo a diodi o transistor, è questo quello che mi è venuto in mente.
Voi che ne pensate??

Ribadisco come ogni volta: se ho fatto qualche errore in quello che ho scritto, correggetemi pure, mi fa sempre piacere correggermi :-)
Dello stesso autore
Echoplex Preamp: parliamone!!...
Compressore, questo sconosciuto (almeno a...
Un approccio diverso per un tono da primi...
Fuzz parte 8: Tone Bender, ultima tappa...
Fuzz parte 7: il Big Muff è fuzz o...
Fuzz parte 6: il Fuzz Face...
Commenti
di Stewe15 [user #39871] - commento del 16/07/2017 ore 18:23:38
Per avere un suono fuzzoso non serve per forza un pedale fuzz vero e proprio (es. fuzz face). Ad esempio i Big Muff o il Proco Rat non sono veri e propri fuzz, ma, benché riprendano il suono dei fuzz, suonano in modo loro.
Di quelli che hai citato tu, conosco il Fet Driver della MXR che è un clone del famoso Tube Driver. Come esso quando aumenti particolarmente il drive suona come un fuzz quindi potrebbe fare a caso tuo. Se puoi spendere tanti soldi c'e anche il Dover Drive che, come il Fet Driver, è un clone del tube driver.
Riguardo il fatto di ricavare un suono fuzzoso con più overdrive la vedo dura. A mio parere ci riusciresti con uno di quelli che ti ho scritto sopra alzando la manopola del drive. Bisogna vedere se tale risultato ti possa piacere. Alla fine se nessun fuzz che hai provato ti ha dato soddisfazioni prova in questo modo.
Comunque il JCM 8000 dovrebbe lavorare bene con i fuzz perché aggiunge quella compressione che maggior parte delle volte piace.
Visto che i pedali che hai già provato non ti sono piaciuti, posso chiederti perché ti piacerebbe avere un fuzz? Perché se non ti dovesse piacere il suono del fuzz a priori allora può darsi che i fuzz non fanno per te.
Rispondi
di povio [user #24152] - commento del 17/07/2017 ore 22:26:17
Ti chiedo scusa, mi sono spiegato male su una cosa: non intendo mettere più overdrive insieme per ottenere un suono fuzzoso, non ho specificato bene perché ho messo in mezzo il Green Rhino senza approfondire.
Il Green Rhino lo uso per i distorti "puliti", il mio intento sarebbe di prendere un altro overdrive (o fuzz) che, da solo, sporchi il suono mentre lo spinge invece di spingerlo in modo pulito.
Mi piacerebbe avere un fuzz, o per meglio dire un suono che io intendo come fuzzoso, per ottenere risultati simili a suoni di chitarristi quali Ron Asheton, Mick Ronson, Tony Iommi, Jimi Hendrix, Eric Clapton del periodo Cream, in breve quei distorti ingolfati, sporchi e, all'evenienza, acidi.
I due fuzz che ho provato non mi sono piaciuti per motivi, secondo me, non riconducibili al fatto che siano fuzz, poi posso sempre sbagliarmi: il Conquistador ha un suono che mi piace moltissimo, ma ha un gate interno che smorza quasi subito la nota, il La Machine invece mi è sembrato essere simile ad un distorsore un po' sporco e molto più tendente ad incidere sui medio alti, tant'è che sul Marshall su cui l'ho provato ho ottenuto un suono mediamente scuro con la manopola del tono da inizio corsa fino, al massimo, a ore 10.00, quindi a mio avviso l'ho trovato proprio sbilanciato sui medio alti per questo motivo.
Consapevolmente, non ho provato altri fuzz: consapevolmente, perché in passato ho avuto un Fulltone '69 ma non sapevo neanche di cosa si trattasse e, ahimè, lo vendetti, magari ora mi sarebbe tornato utile, con i se e i ma però non si fa molto e ora sto appunto cercando una via fuzzosa per il mio JCM 800: il mio timore è che un fuzz abbia troppa distorsione per il già distorto JCM, per questo ho pensato ad un overdrive che sporca, però ripeto, non avendo mai provato mi affido alla vostra esperienza :-)
Rispondi
di dantrooper [user #24557] - commento del 16/07/2017 ore 21:53:10
se vuoi un suono fuzzoso, ma non ti piacciono i suoni che tiri fuori dai fuzz che hai provato finora, potresti provare a boostare il tuo ampli con un mxr distortion plus reissue 73: io ce l'ho ed è molto bello; la stessa cosa la fa anche paul gilbert.
se invece vuoi proprio un fuzz, ti consiglio il fulltone 69 (da utilizzare per boostare il crunch/drive dell'ampli) oppure, se vuoi andare verso sonorità più muff, ma con un enorme controllo e possibilità di scolpire il suono, direi blackout effectors blunderbuss
prova a sentire qualcosa e fammi sapere se ti sono stato utile
Rispondi
di povio [user #24152] - commento del 17/07/2017 ore 22:36:23
Domanda, a dire il vero già proposta, però approfondire fa sempre bene: mettendo il pre a 10 e il gain dell'eventuale fuzz sempre a 10 si rischia di rompere qualcosa??
Tempo fa ho letto di un tipo che affermava di aver rotto le valvole del pre col suo Fuzz Face, lui parlava di ampli tipo SL-X 2500 e JCM 900 se non ricordo male, ampli, a suo dire, con diodi per il clipping; questa cosa, ti confesso, mi ha un po' allarmato, anche se smontata dai più che sostengono che se un ampli si rompe è per problemi all'ampli stesso o ai coni, non di certo un pedalino, il dubbio però rimane, salta sempre fuori il simpaticone che parla di infinite armoniche aggiunte all'ampli con tanto di rottura coni, mal sopportazione delle valvole, correnti parassite, aumento del voltaggio e altre cose che sinceramente mi sembrano impossibile possano venire provocate da un pedalino alimentato da una pila a 9V.
E' anche per quello che ho pensato ad un overdrive che sporca, perché finché non ho risolto questo dilemma non so come comportarmi e preferisco tenermi basso con le pretese di gain :-)
Che ne pensi??
Rispondi
di dantrooper [user #24557] - commento del 17/07/2017 ore 23:19:43
sono uno di quelli che rispose alla tua domanda e ribadisco: al tipo una cosa si è rotta: le rotelle in testa!

sai quante volte l'ho fatto eppure non è mai successo nulla con nessun ampli; io il Distortion plus del '73 che ho a volte lo setto al massimo, ma non si è rotto nulla.
non si rompono le valvole perché le spingi con un pedale, è una str****ta colossale
Rispondi
di povio [user #24152] - commento del 18/07/2017 ore 22:24:55
Ah ecco!!
La ricordo bene la tua risposta, è una di quelle che mi aveva fatto più piacere ricevere :-D
E' comunque quello che ho pensato anche io, ho letto anche pareri di tecnici che ritengono sia praticamente impossibile rompere le valvole di un pre, men che meno con un pedalino, servono proprio tensioni sfasate, bias regolato malissimo, problemi costruttivi, in pratica problemi molto gravi.
Ti ringrazio di nuovo per avermi rassicurato, sai, poi leggi le risposte dei finti saputelli online che tirano fuori paroloni che nemmeno io che ho studiato elettronica ho mai sentito e il dubbio un po' mi viene, una rassicurazione in più non fa mai male, grazie :-)
Rispondi
di dantrooper [user #24557] - commento del 19/07/2017 ore 00:18:41
prego, figurati.
tranquillo, è normale avere dubbi se non si è espertissimi (e non che io mi ritenga un guru, anzi, tutt'altro); poi ci sono gli accordiani sempre pronti ad aiutarci.
Rispondi
di KJ Midway [user #10754] - commento del 17/07/2017 ore 07:43:1
Con LP e strato starei sui Tone Bender come tipologia di Fuzz, con la JCM800 si sposa benissimo il Rangemaster che è un treble booster, la peculiarità è la circuitazione con transistor al Ge e la sua capacità di sembrare un Fuzz in distorsione.
Messo prima di un OD ti da un bel po' di gain e di carattere e usato da solo sulla 800 è un classico.
Rispondi
di povio [user #24152] - commento del 17/07/2017 ore 22:27:50
Il treble booster vintage è una strada sicuramente molto interessante e da prendere in considerazione, gran bella idea, grazie mille :-)
Come Tone Bender quale Mark mi consiglieresti??
Io li ho ascoltati quasi tutti e quelli che mi sono piaciuti di più sono il Mk 1.5 e il Mk 2, poi magari mi perdo qualcosa dagli altri :-)
Rispondi
di KJ Midway [user #10754] - commento del 17/07/2017 ore 22:48:01
Senza scomodare il vintage ci sono molte riedizioni a pedale del treble booster.
Per il TB io sono per il MK2, anche se con la Strato preferisco i Fuzz Face resterei sul TB almeno puoi usarlo con tutte e due le chitarre.
Darei una bella provata ai nuovi Fulltone fossi in te, l'octafuzz suona praticamente come il big box, puoi usarlo in modalità fuzz escludendo l'ottava ed è un ottimo fuzz, suonano altrettanto bene sia il '69 che il '70, prova ad ascoltare qualcosa del Soul Bender.
Rispondi
di povio [user #24152] - commento del 18/07/2017 ore 22:27:51
Ti confesso che, parlando di Tone Bender, ho trovato una marca inglese che mi fa venire letteralmente l'acquolina in bocca, si chiama British Pedal Company e fa riedizioni meticolosissime (e molto costose!!) di pedalini storici, principalmente tutti i Tone Bender, il Rangemaster e qualcos'altro degli anni '60-'70, riproduzioni anche costruttive, con materiali, da quanto ho capito, praticamente uguali a come si faceva all'epoca.
Mi ero ripromesso di rimanere in casa Dunlop, ma ti dico che questa marca e le recensioni online fanno letteralmente venire voglia di spendere :-D
Rispondi
di KJ Midway [user #10754] - commento del 19/07/2017 ore 09:00:
Belli mi son letto un pò di cose, la serie player non mi sembra neanche troppo dispendiosa, il treble booster a pedale è proprio fico.
Ottimi come estetica la serie vintage, sempre restando su queste tipologie di prodotti D*A*M ha la licenza di SOLASOUND per costruire i suoi effetti.
Rispondi
di mamuele [user #4349] - commento del 17/07/2017 ore 23:15:43
Ciao, ti consiglio un pedale che non è proprio un fuzz, è un treble booster fatto da Alberto Dani (T-pedals). Si chiama Overboost, Sull'800 suona da dio e in modalità low con una LP è molto fuzzoso. Va bene anche per boostare altri pedali. Attento ad accenderlo su un ampli molto pulito pena un innalzamento del volume allucinante.
Rispondi
di KJ Midway [user #10754] - commento del 18/07/2017 ore 09:22:37
Ce l'ho anch'io e confermo la bontà del pedale. l'avevo preso assieme al T-Fuzz che poi ho venduto.
Lo uso solo in modalità low come gain boost oppure dopo il Klone, effettivamente una cosa che accomuna i pedali di Alberto è la grandissima riserva di volume cosa non proprio comodissima considerando anche la sensibilità del controllo.
A parte questo è proprio un bel pedale, son curioso di provare il Beano Boost (non di Dani ma di Analgman), interessanti anche il Keeley Electronics Java Boost e il Catalinbread Naga Viper.
Rispondi
di mamuele [user #4349] - commento del 18/07/2017 ore 13:31:26
Anche io ho un Klone (RYRA) pero' l'Overboost messo dopo per qualche motivo, credo il buffer, non mi fa avere un buon controllo sul volume della chitarra, l'escursione rimane tutta tra il 9,5 e il 10... e a me non piace.
Io uso l'overboost in un dual looper prima di tutti gli OD e lo tengo col becco della manopola sul simbolo + se suono con la 335 e al massimo sulla strat. Praticamente serve per sfondare l'input dei pedali OD (Klone, Timmy e BB preamp). Uso praticamente 3 OD e 3 Boost diversi, 2 boost prima degli OD (Overboost e Octafuzz) poi i 3 OD ed un volume booster dopo gli OD.
L'overboost cmq rispetto agli altri che hai nominato credo sia un pelino migliore nella selezione dei componenti. tempo fa si parlava qui sul sito dei transistor "yellow jacket" usati da Keeley e ricordo di aver ricevuto una risposta da Alberto in persona spiegando l'origine dei suoi e della meticolosa selezione.
Il volume dei suoi pedali e' mostruoso, il t-fuzz e' quasi inutilizzabile :)
Rispondi
di Pearly Gates [user #12346] - commento del 18/07/2017 ore 00:02:51
Mini band of gipsy dunlop per un suono hendrix.
Sennò un fuzz costoso ma che suona bene suhr rufus.
Sennò keeley psi
Rispondi
di mamuele [user #4349] - commento del 18/07/2017 ore 13:19:55
anche il Wamples Velvet e' Costoso, suona piu' che bene e piace a chi non piace il fuzz :)
Rispondi
di povio [user #24152] - commento del 18/07/2017 ore 22:30:58
Il Mini Band Of Gypsys, da quanto visto online, mi piace molto, ha un bel suono compresso ed equilibrato nelle frequenze, in più, da quel che ho capito, è riedito nel Super Badass Variac Fuzz, in pratica un BOG con Bias e controllo del tono aggiunti, ulteriore alternativa è uscita in questi giorni, il Fuzz Band Of Gypsys in versione pedalino come il Carbon Copy con sopra disegnato Hendrix e con aggiunto il controllo di tono.
Anche il Velvet sembra promettere qualcosa, non ho indagato molto ma lo farò presto.
Sono ottimi consigli, li terrò a mente, grazie :-)
Rispondi
di TV_Eye [user #8844] - commento del 18/07/2017 ore 09:51:51
Io la butto come sempre sul low-budget: mi sto divertendo da un annetto ormai con un Giannini FZ-110.
Poco gain, tanto boost, tanta reattività alla pennata ma impossibile confonderlo con un overdrive: le note escono con quella "squadratezza" sguaiata tipicamente da fuzz.
Costa niente ed è fatto più che bene.
Per ispessirlo e renderlo più "liquido" ci piazzo davanti un altrettanto economico ma ben fatto Nano Muff.
Rispondi
di povio [user #24152] - commento del 18/07/2017 ore 22:32:19
Anche io preferisco rimanere sul low budget, tant'è che mi sono ripromesso di rimanere in casa Dunlop, secondo me una delle migliori a livello costruttivo che hanno prezzi abbordabili.
Facendo un parallelo proprio con questa marca, a cosa lo troveresti simile questo tuo pedalino, il FZ-110??
Rispondi
di TV_Eye [user #8844] - commento del 19/07/2017 ore 12:59:25
Sorry ma non li ho mai provati a modo e con la mia roba, non ti so rispondere.
Il punto era piuttosto che, se ti capita come è capitato a me di trovarlo usato in giro a 30 sacchi, dagli una chance, al limite te ne disfi a costo zero e intanto ti sei fatto un'idea più precisa usandolo più a lungo che in una prova in negozio da solo (o da sample online).

Questo stesso pedalino esce anche marchiato Belcat e, mi sa, Modtone.
Occhi aperti nelle offerte!
Rispondi
di Pearly Gates [user #12346] - commento del 18/07/2017 ore 15:49:45
Io ho il keeley fuzzhead ma è fuori produzione
C'è il figlio son of fuzzhead però a me ispira più il keeley psi che è verso il big muff
Rispondi
di povio [user #24152] - commento del 18/07/2017 ore 22:32:51
Questi pedalini che mi hai nominato a quali versioni del Big Muff tendono??
Rispondi
di Pearly Gates [user #12346] - commento del 18/07/2017 ore 22:40:32
Boh ho letto così però non so.
Per me suona benissimo e basta.
vai al link
Rispondi
di alexus77 [user #3871] - commento del 19/07/2017 ore 04:14:48
Se lo trovi usato, un Fender Tone Blender e' perfetto per i suoni alla QOTSA. Non lo fanno più, mi riferisco alla riedizione, uscita circa una decina di anni fa, credo lo chiamassero Tone Blender Custom.
Altrimenti uno Zvex Fuzz Factory... oppure, che non ne sento più parlare qui su Accordo, ma per restare in Italia, un T-Pedals Daytona Fuzz magari
Rispondi
di aghiasophia [user #35493] - commento del 19/07/2017 ore 22:55:30
Non ti sarò sicuramente d'aiuto, ma intervengo giusto per condividere che ultimamente sto in fissa per il Dod Carcosa e il Way Huge Russian pickle.
Rispondi
di povio [user #24152] - commento del 20/07/2017 ore 01:30:45
Ecco, hai giusto toccato due tasti parecchio dolenti perché sono due dei pedalini per cui sto in fissa pure io XD
Il Russian Pickle, in particolare, mi ispira: suono scuro, pochi controlli, semplice, transistor BC183, credo si abbinerebbe alla grande con il JCM 800 e otterrei gran parte dei suoni che cerco, dallo stoner all'alternative.
Ho solo due dubbi: 1)non vorrei si trattasse di un distorsore sporco e non di un fuzz vero e proprio e 2)vorrei essere sicuro che mi consenta territori acidi di fine anni '60 e proto punk di inizio '70, alla Ron Asheton per intenderci: se fa tutto questo, non esiterò a comprarlo.
Riguardo al Carcosa, mi ispira molto anche lui ma, vuoi per i tanti controlli (in genere preferisco pochi controlli, ho fatto una piccola eccezione col Green Rhino perché è un pedalino mondiale!!), vuoi per un piccolo pregiudizio, quasi sicuramente mal riposto, sulla Dod/Digitech, l'ho considerato meno, anche se i sample sentiti fanno davvero paura per quanto sono belli!! :-)
Rispondi
di aghiasophia [user #35493] - commento del 21/07/2017 ore 07:54:00
Appena li proverò, potrò dirti di più. Per ora, posso solo affidarmi ai test in video. Riguardo al pregiudizio su digitech, posso solo dirti che secondo me dalla serie Hardwire in poi stanno tirando fuori pedali dalla qualità costruttiva e sonora davvero eccellenti.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





Le vostre esibizioni
Happy 2017!!
Rockabye!!...anche se non molto rock... :)
I'm On Fire
Capriccio n. 20 con GKG R36
Breve impro su "How Insensitive"...
di luvi
I vostri articoli
Quattro suoni che non possono mancare nella tua pedaliera
di aleZ
Fender Mustang GT 100: prova su strada
Il silenzio in pedaliera
Se tutti suonassero l'ukulele...
Amplifcatori: più potenza non serve quanto credi
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964