HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
La canzone che avrei voluto scrivere io
La canzone che avrei voluto scrivere io
di [user #116] - pubblicato il

Emulare i fraseggi degli artisti che si apprezzano di più, imparare a suonare i loro pezzi, la loro musica è uno degli incentivi più forti a studiare e migliorare. Capita però, di innamorarsi a tal punto di un tale repertorio o di un determinato fraseggio, di sentirlo così vicino alle proprie corde, da iniziare a percepirlo come proprio: da non rimpiangere, persino, il fatto che non sia effettivamente farina del proprio sacco.
Ci piaceva, così, coinvolgere i lettori di Accordo in questa piacevole e frivola chiacchierata tra colleghi musicisti e appassionati.
Quali sono i brani  ma anche i lick, le ritmiche, le melodie o i riff, che avreste voluto scrivere, inventare?
Quelle sono le pagine, gli scorci musicali che vi rappresentano in maniera talmente fedele, che vi sgorgano dalle dita in maniera così naturale che vi emoziona che qualcuno li abbia scritti proprio come sarebbe piaciuto fare a voi.
Oppure, su un piano diametralmente opposte, quelle composizioni talmente immense, influenti, inarrivabili che si è fantasticato di esserne gli autore, ne più ne meno di come si sogna ad occhi aperti di essere il campione che realizza il goal decisivo  di un mondiale.
Curiosi di leggere le vostre riflessioni e risposte, abbiamo fatto la stessa domanda a un grande chitarrista acustico italiano, Luca Francioso.

lezioni
Link utili
Il sito di Luca Francioso
Altro da leggere
Pubblicità
Niente mozzarelle in una band!...
Groove: a voi non interessa...
Ellade Bandini: copiare da tanti...
Cesareo: mille sfumature di chitarrismo perduto...
Pubblicità
Padroni del proprio suono...
Fare i dischi. E poi studiare....
Ho fracassato la chitarra. Mi presti la tua?...
Maurizio Solieri: al grosso pubblico la musica non interessa...
Non basta andare a tempo...
Skan-zo-na-ta: la canzone umoristica e satirica italiana...
Il suono digitale è la stampa sbiadita dell'originale in...
Non basta suonare bene...
Bonamassa: pace con la chitarra acustica...
Commenti
di Carrera [user #31493] - commento del 23/08/2017 ore 19:41:17
Per me è facile:
Come canzone avrei voluto scrivere "I'm Loosing You" di Lennon per dedicarla a qualche ragazza ai party del liceo.
Come schitarrata ho sognato di scrivere/eseguire il solo di "Knocking On Heaven's Doors" che suona Slash dal vivo al Tribute a Freddy Mercury....perchè è tutto perfetto: la cornice, il contesto, il pubblico, il look, il suono, la chitarra...brividi!

Come fraseggio...beh, certi giochetti che fa Paul Gilbert sulla base delle pentatoniche con le note blues e doriche - anche se molto più lente - io le sento molto, molto mie. Le usavo e facevo da sempre. Atraverso i suoi video ho tirato fuori e messo in ordine un'idea che avevo già, era mia.

Bello spunto per chiacchierare e confrontarsi!
Rispondi
di In Time [user #47128] - commento del 23/08/2017 ore 21:51:2
" Gli Arcobaleni d'altri mondi anno colori che non so..." come spunto per il testo mentre come brani direi Phantom of the Opera oppure Prowler sul hard rock ma anche Please Please Me non sarebbe stato male, se rinasco spero di ricordarmele
Rispondi
di Nyco [user #15008] - commento del 23/08/2017 ore 22:55:34
Harmony Korine di Steven Wilson... tanto che scrivendo un pezzo nostro (con il mio amico di musica e gruppo...) dopo un po' di idee buttate giu, mi disse che stavo ricalcando quella canzone senza accorgermene! E lui un giorno si presentò facendomi sentire un solo che si era preparato da includere in una nostra canzone... bellissimo ed eseguito con cuore, il mio commento comunque fu: "Bellissimo, ma è Time" (dei Pink FLoyd...)
Rispondi
di Repentless [user #45400] - commento del 23/08/2017 ore 23:33:59
Il tritono di Black Sabbath mi rispecchia assai! mitico riff!
Rispondi
di umanile [user #42324] - commento del 23/08/2017 ore 23:48:08
Tre:
Starless-King Crimson
When The Levee Breaks-Memphis Minnie/Led Zeppelin
Dark Was The Night Cold Was The Ground-Blind Willie Johnson
Rispondi
di ENZ0 [user #37364] - commento del 24/08/2017 ore 00:02:53
Le mie:
21st cebtury schizoid man dei King Crimson, money e any colours you like dei Pink Floyd... ma ce ne sarebbero tantissime...
Rispondi
di abdul [user #30263] - commento del 24/08/2017 ore 00:12:55
Tutte.
Rispondi
di alexus77 [user #3871] - commento del 24/08/2017 ore 05:52:03
Tra le straniere, direi "Side with the Seeds" dei Wilco, splendida, pari merito con "Be Here Now" di Ray LaMontagne.
Tra le italiane, "Altrove" di Morgan, nonostante la citazione molto forte di "It Never Entered my Mind", oppure, dallo stesso album, "Aria". Il tipo e' una testa di minchi@, ma nei primi anni 2000 era in gran forma, l'intero "Canzoni dell'Appartamento" e' un capolavoro.
Rispondi
di MM [user #34535] - commento del 24/08/2017 ore 08:00:07
Ne ho due su tutte:
Sultan of swing
Every breath you take
Rispondi
di Logan72 [user #20857] - commento del 24/08/2017 ore 08:33:39
Sicuramente riff e solo di sweet child of mine.....il compendio delle emozioni che può generare la chitarra elettrica.
Rispondi
di BBSlow [user #41324] - commento del 24/08/2017 ore 10:06:33
Si possono fare dei distinguo? Perché me ne servono un po'.... :)
Allora, come canzone, senza riguardo alla chitarra, mi piacerebbe aver scritto "I get around". Grossa indecisione con "I heard it through the grapevine", "While my guitar gently weeps" e "The dock of the bay", ma siamo ancora in estate, ci vogliono i BB.
Tra le italiane, mi piace da morire "La valigia dell'attore", ma il testo che avrei voluto scrivere è "L'albero e io", di Guccini, anche se l'avrei fatto un po' diverso. Ho una passione ininterrotta per "Arrivederci", di Bindi, forse se dovessi scegliere di firmarne una mi piacerebbe fosse quella.
Da chitarrista... beh, si sprecano. Il riff, quello di "I just want to make love to you". L'assolo, se la battono "Highway star" (Made in Japan) e "Sultans of swing" (Alchemy). Ma le canzoni del chitarrista, secondo me, sono "Johnny B. Goode" e la già citata "While my guitar".

Alla fine, soppesando un po' il tutto, mi piacerebbe aver scritto "Take it easy", degli Eagles. Magari con un assolo un po' più elaborato... ;)
Rispondi
di fearn59 [user #44094] - commento del 24/08/2017 ore 20:38:17
"Chelsea Monday" Marillion
Rispondi
di kelino [user #5] - commento del 24/08/2017 ore 23:03:08
Bohemhian Rapsody...
Rispondi
di saviour30 [user #18139] - commento del 25/08/2017 ore 02:23:14
Telegraph road dei dire straits, e tutto omnidirectional di scott mishoe
Rispondi
di mamuele [user #4349] - commento del 25/08/2017 ore 18:39:59
"See Emily play" dei Pink Floyd e mi sarebbe piaciuto ideare l'album "Scenes from a memory" dei Dream Theater.
Come italiane direi Disperato erotico stomp di Dalla e Ma che colpa abbiamo noi dei Rockes
Rispondi
di Claes [user #29011] - commento del 25/08/2017 ore 19:17:17
Per me, il canto di osanna è stato vai al link - mi ha fatto capire che non c'è solo l'elettrica e Bues / Rock. La troupe è Baden Powel alla chitarra, Vinicius de Moraes da poeta e Quarteto Em Cy 4 donne con canto sotto controllo. Ero al massimo del mio periodo mentale bluesonico - la musica brasileira non mi piaceva a quel punto!
Rispondi
di raro74 [user #40181] - commento del 25/08/2017 ore 19:45:5
premesso che è impossibile dire avrei voluto scrivere questo o quell'altra canzone.La musica meravigliosa ,ed in base all'età ,situazioni, stati d'animo non si può dire (secondo me) questa è quella che avrei voluto scrivere.quindi cosi nel mio attuale stato ecco la mia lista :chitarra a parte come album AN AMERICAN PRAYER dei DOORS, solo chitarra STATIONARY TRAVELLER dei CAMEL , chitarra e voce EMPTY ROOMS di GARY MOORE.Ma allo stesso tempo come dimenticare album come RUST IN PEACE dei MEGADETH o i due album dei LIQUID TENSION EXPERIMENT ,ma anche il mitico DE ANDRE insieme a FABER ne IL CANTICO DEI DROGATI,lo so sto mischiando tante cose e potrei continuare per ore ,la musica per me e un insieme di emozioni che ogni grande artista a suo modo ha saputo regalarci e sinceramente anche se l'articolo parla di una singola canzone ,per è veramente impossibile sceglierne una.
Rispondi
di raro74 [user #40181] - commento del 25/08/2017 ore 19:52:08
Ciao FEARN 59 hai ragione Chelsea Monday è meravigliosa, soprattutto la versione live dell'album LA GAZZA LADRA.
Rispondi
di fearn59 [user #44094] - commento del 26/08/2017 ore 20:22:12
Ciao Raro74, sono d'accordo con te, bellissima versione.
D'altronde dal vivo hanno sempre fatto molto bene, vedi ad esempio il" live from Loreley".
Sono contento che non proprio tutti abbiano dimenticato i Marillion, magari qualche volta anche Steve R. riuscirà ad entrare tra le preferenze degli Accordiani.
Slan.
P.S. Anche Stationary Traveller è notevole!!
PROG never die!!!
Rispondi
di pickuppato [user #44299] - commento del 27/08/2017 ore 14:10:36
Gloria di Umberto Tozzi... per fare una barca di soldi in sordina senza sponsor e senza velleità rivoluzionarie o salvamondo, e ancora tira di groove ;)
Il pezzo italiano più venduto dopo Nel Blu Dipinto Di Blu, altro che goal decisivo per un mondiale.
Rispondi
di carlo80 [user #38042] - commento del 31/08/2017 ore 15:51:55
Avrei voluto scrivere Carrie degli Europe.
Rispondi
di marcoguitar [user #15320] - commento del 03/09/2017 ore 12:37:24
La canzone che avrei voluto scrivere io l'ho scritta (e registrata). È mia. Ora sono contento, non ho invidia di quelle degli altri.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Luigi Schiavone a SHG MusicShow: nuovo disco e nuova chitarra
Essere musicista oggi
SHG Music Show: niente preliminari!
Linear Fill: il metodo di batteria
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964