CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
I Dire Straits premiati alla HOF ma Knopfler non si presenta
I Dire Straits premiati alla HOF ma Knopfler non si presenta
di [user #116] - pubblicato il

Mark Knopfler non si presenta alla cerimonia di premiazione dei Dire Straits alla Rock And Roll Hall Of Fame. Il bassista John Illsley: "motivi personali".
Il 14 aprile si è svolta a Cleveland la cerimonia per l'inserimento dei Dire Straits nella Rock And Roll Hall Of Fame. John Illsley, Alan Clark e Guy Fletcher hanno ricevuto il riconoscimento per la band: pesante l'assenza di Mark Knopfler all'evento.

Che il frontman sia deciso a puntare tutto sulla propria carriera solista e che la sua strada sia ben lontana dal ricongiungersi con quelle dei suoi ex compagni non è un segreto, e quanto accaduto agli ultimi Rock And Roll Hall Of Fame è la conferma che una reunion dei Dire Straits non è affatto nei progetti futuri.



Knopfler aveva già spiegato che non avrebbe preso parte alla cerimonia, nessuna sorpresa quindi: "È un grande onore per noi e tutto il resto, ma non posso" avrebbe riferito, lapidario, a John Illsley nei giorni precedenti l'evento.
Nel suo discorso di ringraziamento a nome della band, il bassista spiegherà che il motivo dell'assenza di Mark "è una cosa personale, lasciamo che resti tale".

Sembra che Knopfler sia attualmente al lavoro su un nuovo album solista e stia pianificando un prossimo tour. È quindi da escludere che ci siano in ballo motivi di salute o ragioni che possano in qualche modo tenerlo lontano dalle apparizioni pubbliche nel prossimo periodo. Di certo, se la ragione fosse legata unicamente alle relazioni personali del chitarrista con la sua vecchia band, quanto accaduto rappresenterebbe una brutta caduta di stile per Mark, se non altro nei confronti dei fan.
dire straits mark knopfler rock and roll hall of fame
ABBIAMO BISOGNO DI TE!

Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Competenze e lavoro per produrli comportano costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo difficile. Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere la qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
In vendita su Shop
 
Ernie Ball 2570 Aluminum Bronze Extra Light 10-50
di Music Island
 € 11,00 
 
Eko One D EQ Vintage Burst
di Banana Music Store
 € 198,00 
 
Toontrack EZX Rock!
di Banana Music Store
 € 65,50 
 
Zildjian 21" K Crash Ride Brilliant
di Banana Music Store
 € 449,00 
 
PELLE REMO EMPEROR 10 SABBIATA
di Centro della Musica
 € 13,50 
 
STEALTON PGJB580B BATTIPENNA PER BASSO TIPO JAZZ 10 FORI NERO
di SL MUSIC
 € 10,00 
 
DPA D:VOTE 4099G MICROFONO PER CHITARRA A CONDENSATORE 4099-G
di Borsari Strumenti Musicali
 € 549,00 
 
AUGUSTINE Classic Blue Strings corde per classica
di Centro della Musica
 € 9,00 
Nascondi commenti     41
Loggati per commentare

di MM [user #34535]
commento del 19/04/2018 ore 11:13:43
Band che ha prodotto musica superlativa, e per me di assoluto riferimento, al Top assieme a poche altre.
Ho talmente sitma elevata per Knopfler, e lo considero talmente Signore, che mi auguro che non vi siano motivazioni di attrito con gli altri della band, mi sembra assurdo e da escludere... spero.
Per come la vedo io, poteva trovare il tempo di andarci... mi spiace.
Rispondi
di fabrimix1 utente non più registrato
commento del 19/04/2018 ore 12:27:53
Secondo me, Mark Knopfler non si è reso ancora conto che, pur essendo un grande chitarrista, ha fatto il suo tempo. Francamente preferirei una colonscopia, piuttosto che ascoltarmi l'ennesimo album di Knopfler in cui ricicla tutti i vecchi riff a ruota...

Comunque, pareri personali a parte, per me è una gran caduta di stile non ritirare un premio del genere!
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 19/04/2018 ore 14:38:02
colonscopia? .... io assolutamente no.
Rispondi
di JoeManganese [user #43736]
commento del 19/04/2018 ore 12:39:07
Ma che cazzate che ho letto. Knopfler per tutta la.vita dopo indire Straits ha continuato a suonare con John Illsey fino alla sua pensione. Insieme hanno anche fatto un documentario. Il resto della band dire Straits non esiste da quando è uscito il terzo album: con l'uscita dal gruppo del batterista e del fratello David. Knopfler aveva parlato chiaro: i pezzi li scrive e decide lui, e poco importa se il fratello aveva qualche idea. Si vede che cerano state discussioni ma di fatto dire Straits è sinonimo di Mark . A quel punto c'era un problema: il marchio e le royalties del marchio. Così ha abbandonato del tutto Dire Straits è passato a metterci direttamente il suo nome.
Quando al fratello , non ha concluso più niente altro nella vita: buon chitarrista ma pessimo e stonato cantante ha tentato la carriera solista con catastrofici risultati. L'ho sentito per mail esattamente 20 anni fa, ed era pieno di astio nei confronti di suo fratello Mark.
Il quale non è che poi abbia scritto pagine memorabili di musica: probabilmente insieme avrebbero fatto di meglio.
La bottom line è che i Dire Straits sono esistiti dal 1977 al 1980. Poi c'era solo Knopfler con il suo fidato scudiero al basso . Il quale (John) ha ben capito che conveniva andar dietro da scudiero a Mark piuttosto che rimanere disoccupato tutta la vita.

Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 19/04/2018 ore 14:35:36
Non concordo completamente.
Per me i Dire Straits arrivano comunque fino al '91 producendo 6 album bellissimi, 4 dei quali, per me, superlativi.
Poco importa se dopo l'80 la formazione è cambiata, sempre erano Dire Straits.

Non c'è dubbio che il genio fosse Mark, e il resto fosse a servizio del genio, comunque ciò non toglie importanza al "resto".
Poi è venuto il dopo, e lui ha preferito una strada solista, che lo ha portato a scrivere ottima musica, ma non al livello dei Dire Straits; ... ma anche prima ha cercato come singolo collaborazioni, con Chet Atkins, con i Notting Hillbillies.
Rispondi
di JoeManganese [user #43736]
commento del 19/04/2018 ore 14:53:53
Hai ragione e concordo. Però i membri della band erano ininfluenti. Il chitarrista dopo David era una nullità. I tastieristi rimpiazzabili con qualsiasi turnista. L'unico che dava qualcosa era Illsey che ha continuato con Mark. Nel filmato della premiazione legge un foglio all'inizio che deve essere parola per parola stato concordato. Bruttissimo che non ci fossero i fratelli Knopfler. Cosa ci facesse guy Fletcher poi.. Ha suonato con Mark nei Notting hill billies e poi basta. I Dire Straits sono quelli dei primi due album fortemente caratterizzati dal suono delle stratocaster e nel secondo esageratamente compressi, scelta del produttore che ha imposto (lo ricordo bene in un'intervista tanti anni fa a knopfler) quel preciso suono pulito in un momento in cui a Londra tutti suonavano punk. Totale controtendenza mirata a diversificare e anche a valorizzare. Certo la discordia tra i due fratelli non giustifica niente: alla hall of fame Illsey era visibilmente imbarazzato. Ma che peccato.
Il mio ricordo dei dire Straits risale alla fine degli anni 70, a Londra acquistai communique per poche sterline, era praticamente invenduto. Avevano più successo all'estero che in casa.
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 19/04/2018 ore 15:15:27
Che non ci fosse Mark in quella premiazione è un vero peccato, e qui concordo.
Non concordo sulla nullità di chi è venuto dopo. Io, sono una nullità :-))
Ti sbagli su Guy Fletcher (bravissimo per me), perché lui ha sempre suonato coi Dire Straits e con Knopfler dall'84 in poi.
Rispondi
di BBSlow [user #41324]
commento del 19/04/2018 ore 15:36:41
Guy Fletcher ha suonato negli ultimi due album dei DS, quindi poteva stare lì, e poi se stava bene a Illsley va bene anche per me, io con quello non ci litigo... ;)
La carriera solista di Knopfler, nonostante tante collaborazioni e duetti di livello, non ha la stessa qualità di quella coi DS. Lui è rimasto (ovviamente) un grandissimo chitarrista e un ottimo compositore, ma evidentemente, anche se il deus ex machina dei DS era lui, nella band riceveva stimoli e suggerimenti diversi e più ricchi.
Francamente, la scelta di non andare -a meno che i motivi che non conosciamo non siano più seri di quanto possiamo ipotizzare- non me la spiego, sia perché -a parte il fratello- mi pare che i rapporti personali con gli altri siano buoni, sia perché, anche se vuole rimarcare la sua carriera solista, non può non essere consapevole che i DS siano stati un bel pezzo di storia del rock, e non può non esserne contento. Boh, vai a sapere...
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 19/04/2018 ore 16:50:21
Scusate, Bob Dylan fa il fighino e non si presenta all'Accademia di Svezia perchè aveva judo e va bene così, Knopfler preferisce farsi i casi suoi piuttosto che partecipare a 'sta baracconata della hall of fame e ci stiamo anche ad interrogare cosa ci sia sotto? Tra l'altro si parla di una band che è in giro dal 1977, ha raggiunto il culmine alla fine degli anni '80 ed il cui ultimo lavoro in studio risale al 1991 (sciogliendosi l'anno dopo) e trovano tempo e modo di celebrarla solo 27 anni dopo? Ma dai.
Ciao
Rispondi
di speedyguitar [user #5962]
commento del 20/04/2018 ore 16:15:57
Bob DYlan , tra l altro, si è rifiutato di andare a prendere un premio da una istituzione che aveva dato il nobel per la pace a un certo Obama ( sulla fiducia, malriposta tra l altro ..) Ometto che avrebbe sparato in testa a Snowden e ad Assange se poteva... altro che Nobel.Vista così,dal punto di vista di Dylan, non so quanto avesse esagerato forse no. Però la Rock And Roll Hall Of Fame a memoria non ricordo se abbia fatto altrettante cappelle di quel livello, per cui ci si poteva andare no?
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 23/04/2018 ore 08:58:42
Hai una visione assai particolare della Storia: una Fondazione conferisce un premio di valore mondiale dal 1901 per cinque categorie, che all'epoca di quello ad Obama significava oltre 500 premi e, nella tua ottica, uno che tu ritieni non correttamente assegnato, squalifica l'istituzione? E' proprio vero che a scuola occorre qualche ora di storia ed educazione civica in più e, magari, anche un po' meno facebook e più pensiero.
Rispondi
di speedyguitar [user #5962]
commento del 23/04/2018 ore 12:04:41
Caro francesco , meno presupponenza e boria aiuterebbe. Ogni volta che una istituzione ha emesso un riconoscimento non alla altezza del suo blasone si è ridotto il prestigio e quella istituzione non è la prima volta che scantona.Discorsetti sulla storia e facebook puoi farli ai tuoi amici adolescenti, grazie.
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 23/04/2018 ore 14:04:27
Oddio, vedo che difetti anche in matematica se mi ritieni adolescente. Noto, inoltre, che rispondi in maniera generica e per nulla motivata: quali sarebbero tutti i riconoscimenti non alla sua altezza che minano il blasone del nobel? La mia non è presupponenza, sono certo di quel che ho scritto soprattutto dopo la tua replica che pare proprio una frasetta trovata su facebook e messa lì perchè suona bene, ma di cui forse non hai compreso il contenuto.
Ciao
Rispondi
di speedyguitar [user #5962]
commento del 23/04/2018 ore 14:17:10
Se tutte le età dichiarate nei nickname fossero vere internet sarebbe un posto interessante. Ma visto i continui riferimenti a FB, anche nell ultima risposta, non saprei. Anagraficamente o meno.Saluti.
Rispondi
di fedewl [user #37620]
commento del 20/04/2018 ore 00:20:49
E certo... adesso critichiamo pure Mark Knopfler... forse è arrivato il tempo di modificare la Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo...
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 20/04/2018 ore 08:59:24
Scusa, ma non ho capito il tuo intervento: a parte il commento di fabrimix io non leggo alcuna critica a Knopfler, sicuro di non aver sbagliato post?
Ciao
Rispondi
di fedewl [user #37620]
commento del 20/04/2018 ore 10:21:47
Ciao francesco72 (siamo pure dello stesso anno...) Ovviamente non mi riferivo a te. A prescindere che i gusti e le sensibilità sono personali e come tali vanno rispettati, e che ognuno è devoto al proprio santo, ci sono dei valori assoluti di qualità compositiva, autoriale, esecutiva, buon gusto, ricerca direi quasi etnomusicologica (parolone), nella produzione degli ultimi 25 anni del signor Knopfler, che rimango basito ogni volta che sento commenti del tono "dopo i dire straits non ha più fatto niente di buono", "ah quello di sultans of swing", ecc... ecc... (commenti ascoltati con le mie orecchie). Mi chiedo ogni volta 1: se sanno di cosa stanno parlando 2: qual'è il livello di cultura e sensibilità musicale di questa gente (a rischio di sembrare supponente). Love and peace a tutto il sito, un saluto a te, io vado a sentirmi Song for Sonny Liston...
Rispondi
di marcoguitar [user #15320]
commento del 20/04/2018 ore 21:06:19
mediocre chitarrista e dotato di un monocorde monostile ha preso al volo l'occasione per non passare alla storia, tra l'altro facendo una pessima figura davanti a tutto il mondo, comunque la si pensi. Di lui si ricorderà un ottimo brano, "Sultans of swing" che tutti i chitarristi da piano bar suonano alla perfezione anche in Italia, noto paese di musicisti scarsi a dimostrazione che non era un fulmine di guerra. Infine non suonava una Fender ma una copia della Schecter. Ma alla Hall of Fame c'è già stato Pappalardo? Perchè il livello sta scendendo...
Rispondi
di Jeffster [user #28247]
commento del 21/04/2018 ore 01:27:45
Nel giro di manco una settimana ho dovuto leggere che "Nevermind" dei Nirvana vale quanto un qualsiasi disco di Justin Bieber ed ora questo; cosa sta succedendo a questo sito?
Rispondi
di pino626 [user #7885]
commento del 21/04/2018 ore 20:07:21
Premesso che dei gusti non si discute e che ogni opinione è lecita, seppur opinabile, è evidente che il nostro eroe non ti piace musicalmente, però definirlo monocorde e mediocre mi sembra quanto meno provocatorio, come se tutti i chitarristi famosi fossero in grado di passare da Romagna mia ai Recuerdos de l'Alhambra, dall'heavy metal al Gispy Jazz e così via.... Inoltre avrá uno stile monocorde (avercelo io...) però ha un suono personale e riconoscibilissimo tra mille, cosa che non tutti i guitar heroes posseggono. Definire Sultans of Swing un pezzo da pianobar suonato da tutti gli italici scarsoni a sei ruote è un'altra affermazione azzardata. Non so che locali frequenti tu ma io raramente ho sentito qualche pezzo dei DS o MK eseguito da cover band, diverso il caso dei tributi, naturalmente, e le rare volte che io e il mio gruppo suoniamo live in giro, la gente si meraviglia e ci fa i complimenti perché abbiamo in scaletta Sultans of Swing (ebbene sí, lo ammetto. Sono uno scarsone anche io...) e Down to the waterline. Per concludere i primi due album e i relativi concerti sono stati suonati con due Fender Stratocaster rosse del 1961 e le Schecter sono arrivate qualche anno dopo, al tempo di Making movies. Tanto per amor di precisione.
Buona musica a tutti.
Rispondi
di JoeManganese [user #43736]
commento del 22/04/2018 ore 02:06:2
Fenomeno, fai una bella cosa. Registra su backtrack Sultans of Swing e mettila su SoundCloud, solo gli ultimi 90 secondi. Vediamo un po' come ti vengono i legati da pianobar.
Rispondi
di pino626 [user #7885]
commento del 22/04/2018 ore 08:43:41
E senza usare il plettro!! È consentito solo l'uso delle prime tre dita della mano destra (sinistra se sei mancino, naturalmente).
Rispondi
di JoeManganese [user #43736]
commento del 22/04/2018 ore 09:56:27
Plettro o non plettro, come preferisce il Fenomeno.
Il quale penso non abbia difficoltà a suonare gli ultimi 30 secondi di Lady Writer, dopo.
Rispondi
di marcoguitar [user #15320]
commento del 22/04/2018 ore 13:50:07
mi dispiace ve la siate presa ragazzi, ma è così. In America di Mark Knopfler ce n'è uno ogni 100 abitanti. Lui ha avuto solo culo di azzeccare, sostanzialmente una canzone e un buon tecnico del suono. Non voglio dire che non sia un buon chitarrista ma non è niente di che, i dischi che ha fatto non sono male, a me piacciono e li ho anche comprati, due o tre pezzi belli ci sono, fatico a trovarne di più. Insomma non passerà alla storia, inoltre non andando alla cerimonia ha perso anche questa occasione e ha dimostrato di essere una persona piccola. Ah, le parti di chitarra che fa in quanto a difficoltà sono da morire dal ridere, io non riesco a fare i pezzi di Allan Holdsworth non queste due cagate.
Rispondi
di JoeManganese [user #43736]
commento del 22/04/2018 ore 14:07:21
Marco, premesso che queste "discussioni" sono da fare davanti alle birre e ci si diverte parecchio, messa giù così come l'hai messa sembra molto esagerato.
Comunque io e Allan Holdsworth siamo andati spesso a funghi insieme e mi diceva che Knopfler era bravino.
Rispondi
di marcoguitar [user #15320]
commento del 22/04/2018 ore 14:10:59
e vi va bene che non ho parlato di Dylan
Rispondi
di Cukoo [user #17731]
commento del 22/04/2018 ore 16:58:06
Ecco, bravo. Non parlare di Dylan.
Rispondi
di Mariano C [user #45976]
commento del 22/04/2018 ore 18:46:24
occhio che su sto sito la lesa maestà si rischia con poco
Rispondi
di Jeffster [user #28247]
commento del 22/04/2018 ore 19:29:34
" Insomma non passerà alla storia" ...ehm...forse ti sfugge il fatto che alla storia ci sia già passato...
Rispondi
di dantrooper [user #24557]
commento del 23/04/2018 ore 23:24:38
aspettiamo sia le tue registrazioni, così impariamo come si suona la chitarra sia la tua presenza alla Hall of Fame ... com'è che neanche tu sei passato alla storia, pur millantando cotal bravura?!
Rispondi
di marcoguitar [user #15320]
commento del 24/04/2018 ore 23:37:51
Ma dai, fai ridere con questo post,sembri un bambino o un tifoso di calcio che gli hanno rotto il giocattolino, fattene una ragione Knopfler ha azzeccato un pezzo, altri due o tre carini ma niente di che, come lui in america suonano tutti e i suoi pezzi io li suono bendato. Se vuoi sentirli mi paghi.
Rispondi
di pino626 [user #7885]
commento del 25/04/2018 ore 08:45:21
Abbiamo capito che sei un buontempone. Spari cannonate ad alzo zero e poi aspetti che qualche pesciolino abbocchi per poi ridere alle sue spalle...
Buone sghignazzate. Il riso fa buon sangue e il risotto fa felici i milanesi.
Rispondi
di dantrooper [user #24557]
commento del 25/04/2018 ore 19:53:09
beh se non ti esponi a farti a quanto pare confermi quel che abbiamo detto tutti.
i soldi li spendo meglio, che pagare gli spacconi boriosi e scarsoni.

ps fai bene a ridere confermi quanto sostenuto dalla sapienza degli antichi:
risus abundat in ore stultorum

Rispondi
di marcoguitar [user #15320]
commento del 25/04/2018 ore 21:12:15
Ah ah , siamo qui in studio e stiamo leggendo le risposte divagandoci tra una session e l'altra...certo che ridiamo... te la prendi a caso con chi non conosci solo perchè hanno deriso la tua figurina? ma poverino... ehi ma questo qui ha scritto Walk of life e Romeo and Juliet, che opere monumentali! ma ti rendi conto? Sono canzonette da zecchino d'oro. Bravino col latino. Vediamo se sei altrettanto bravo col greco, il francese, l'inglese e il tedesco , le altre tre lingue che parlo. Scrivi ancora che ci annoiamo, ma inventati qualcosa di meglio. Romeo and Juliet con l'organetto , ma dai... cresci :-)
Rispondi
di chikensteven utente non più registrato
commento del 21/04/2018 ore 09:14:21
io spero solo che non si sia presentato per motivi di salute.
lo stimo e adoro tantissimo, e non vorrei che avesse questo tipo di problemi.
il suo concerto del 2013 al FILAFORUM , per me è stato memorabile, ed il palazzetto era strapieno, a dimostrazione che anche senza i Dire Straits, lui il suo seguito ce l'ha, anche in un paese di scarsa cultura musicale come il nostro.
purtroppo già 5 anni fa, aveva la voce molto affaticata, gli auguro comunque di tutto cuore il meglio e che possa regalare emozioni ancora per tanti anni:)
Rispondi
di fedewl [user #37620]
commento del 21/04/2018 ore 12:44:21
Grazie Jeffster. Mi sento meno solo...
Rispondi
di Jeffster [user #28247]
commento del 22/04/2018 ore 19:32:16
Veramente, a volte mi prende il dubbio che si tratti semplicemente di troll e che vadano lasciati in pace. Ok le opinioni e tutto, ma certe esagerazioni non sono giustificabili...
Rispondi
di Claes [user #29011]
commento del 22/04/2018 ore 11:36:44
È spiacevole che Dylan ed ora Knopfler non vanno a ritirare i loro premi alla carriera dicendo grazie per l'onorificenza e con una dichiarazione apposita per l'evento. Mi sarei fatto portare alla cerimonia in ambulanza e con medico appresso. Il problema cmq non si pone per! Premi non ce ne saranno...
Rispondi
di speedyguitar [user #5962]
commento del 23/04/2018 ore 16:13:32
Come dicevo piu sopra , per la Rock And Roll Hall of Fame non saprei che dire, non ho in formazioni di cose controverse. Per il Nobel di Dylan azzardo: fu dato un Nobel per la Chimica nel 1918 a un certo Friz Haber, scienziato tedesco che rinnegò le origini ebraiche e che durante la Prima Guerra Mondiale, fu uno dei più grandi sostenitori dell’utilizzo di gas tossici per sterminare il nemico. Pare che il suo lavoro fu usato per creare un gas di nome Zyklon B ( una sorta di fertilizzante modificato ) per uccidere gli ebrei con il gas nelle famose docce ai tempi della seconda guerra mondiale. La storia vera è difficile saperla ma forse mister Robert Allen Zimmerman , di origine ebrea, la conosce meglio di noi e non si è sentito di accettare un premio da una accademia del genere.
Rispondi
di Lisboa [user #47337]
commento del 23/04/2018 ore 22:31:0
sulla scelta personale di andare o no alla cerimonia credo siano fatti suoi, che nessuno di noi conosce. Meglio non giudicare. La sua musica resta un grande classico; e come tutti classici sente certamente il peso del tempo, ma rimane una pietra miliare nella storia della chitarra. Su questo credo ci sia poco da discutere... Io ricordo che SUltans of Swing lo avevo consumato con la puntina e lo avevo dovuto ricomprare... E ancora oggi, se lo mandano in radio, non cambio stazione, ma alzo il volume
Rispondi
di poseidon [user #30697]
commento del 04/05/2018 ore 11:2
Ragà ma non è che uno ci deve andare per forza... tutta sta reverenza nei confronti di sti americani non la capisco.
Cioè loro si sono ricordati di includerlo solo adesso, e dopo averci fatto entrare prima di lui gente che col rock non c'entra nulla, e ora lui dovrebbe fare pure l'inchino e andarci?
Ha fatto bene, così come ha fatto bene Ritchie Blackmore...
La HOF è solo fumo, con la musica vera c'entra poco e nulla.
Rispondi
Altro da leggere
An evening with Mark Knopfler and his band
Mark Knopfler spiega perché scelse Sting per "Money For Nothing"
Schecter: dalle Dream Machine delle origini a oggi
Bon Jovi (finalmente) nella Hall Of Fame
Svelata la nuova burst '58 di Mark Knopfler
Pensa Shur MK1 Replica: un sogno che si avvera
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
EPIPHON LES PAUL CUSTOM NERA
Visualizza l'annuncio
Amplificatore Fender Super Reverb primi anni 60
Visualizza l'annuncio
Ovation Custom Legend 1719 30CM Commemorative - 2004
Seguici anche su:
Altro da leggere
Shure stravince al Music & Sound
La collezione di Tommy Emmanuel in vendita per beneficenza
Spotify: il brevetto “ascolta” il tuo stato d'animo
Bruce Springsteen: Jeep ritira lo spot pubblicitario dopo la notizia d...
Chick Corea è morto
USA: fermate chitarre false per quasi 160mila dollari
Gli sviluppi delle accuse di molestie sessuali a Marilyn Manson
Dodi Battaglia: dal 12 febbraio il nuovo singolo "Il coraggio di vince...
Foo Fighters: il nuovo album "Medicine At Midnight"
Claudio Baglioni: stasera ospite d'eccezione a Stories Live
Morto Phil Spector, inventore del Wall Of Sound
JHS vende il primo Centaur mai prodotto
Il NAMM non si fa, ma i costruttori ci sono tutti
Canzoni sbagliate!
Morto Alexi Laiho: fondatore dei Children of Bodom




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964