HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Fender Modern Player Telecaster Plus
Fender Modern Player Telecaster Plus
di [user #45146] - pubblicato il

Humbucker al ponte, single coil da Telecaster al manico e da Stratocaster al centro, la Modern Player Plus è una Fender dalla flessibilità impressionante.
Sabato sono andato in un negozio vicino a casa a provare quella che credo sarà la mia prossima chitarra: la Fender Modern Player Telecaster Plus, nella colorazione Honey Burst.
Sarebbe la mia seconda chitarra elettrica: dopo la Epiphone Les Paul con pickup EMG 81/85, sto cercando una chitarra diametralmente opposta. Scala lunga, niente mogano, manico in acero, pickup passivi, single coil (l'humbucker al ponte è splittabile), insomma più adatta a suonare un rock meno violento di quello che suono con la mia LP, e in generale uno strumento più versatile. Sono arrivato a questa scelta indubbiamente attirato dalla scritta Fender sulla paletta per un prezzo sotto i 500€. Al di là delle info che si trovano in rete, dalle caratteristiche tecniche alle recensioni più disparate, volevo provare con le mie mani e sentire con le mie orecchie la signorina, soprattutto volevo capire il carattere dei pickup: le specifiche Fender parlano di un single coil da Telecaster al manico, un singolo centrale da Stratocaster e un generoso humbucker splittabile al ponte.
La prova è stata fatta su un Vox AC30, canale Normal con volume a poco più di metà al quale era collegato un distostore Bogner Ecstasy Red che ho usato senza toccare le regolazioni (grosso modo gain poco oltre la metà, equalizzazione leggermente scavata sui medi).

Fender Modern Player Telecaster Plus

Premessa: questa Fender in realtà della Telecaster ha solo il nome, la paletta, la forma del body e il pickup al manico, perché in realtà è una Stratocaster HSS bella e buona, ma senza Tremolo.

Il body in pino è abbastanza pesante: la facevo più leggera, considerando anche il body con schiena sagomata tipo Stratocaster nella parte alta. Il manico è verniciato lucido e bello scorrevole, le meccaniche mi sono parse precise anche se non ho potuto suonare violento, visto che il negoziante si è raccomandato di non plettare troppo forte. Monta di serie una muta di .009. Precisi e lineari i potenziometri di volume e tono.

Fender Modern Player Telecaster Plus

I pickup erano in reltà quello che più mi interessava scoprire. Definire l'humbucker "generoso" è piuttosto calzante: è bello incazzato, l'output è per lo meno medio, se non alto. Far crunchare il Vox è un attimo. Non dico che potrei farci "Crazy Train" come con la Epiphone, ma qualche soddisfazione anche su pezzi hard rock potrei togliermela con questo pickup. La scelta di adottare un magnete ad output medio-alto è stata fatta probabilmente per non smorzare troppo l'uscita quando si splittano le bobine e funziona da single coil. In questa seconda modalità il suono è bello acido, ricco di alte frequenza ma il volume di uscita è parecchio più basso dell'humbucker. Si mantiene un accenno di twang: il ponte Strat-style probabilmente smorza un po' l'attacco tipico del ponte da Telecaster. Serviranno due suoni diversi per le due modalità, altrimenti bisogna giocare con la manopola del volume, ma così facendo si perdono le "banane" dell'humbucker. Meno male che suono col multieffetto e questo è un problema in meno.
Il pickup centrale è anch'esso abbastanza tosto: più medioso di quello al manico, anche questo magnete mi ha dato l'impressione di avere uscita tutt'altro che vintage. Non manda in saturazione il Vox sui clean come l'humbucker, però è un suono decisamente sostenuto. Non mi è piaciuto molto sui distorti, ma mi sembra comunque un pickup espressivo sul quale si può lavorare, a partire dalla regolazione dell'altezza.
Quello che mi ha lasciato un po' perplesso è il pickup al manico. Sembra avere un output basso, o comunque più basso degli altri due. So che è normale, visto che avvicinandosi al centro della corda ci sono maggiori vibrazioni quindi il pickup deve essere meno potente, però qua il suono mi sembra sbilanciato. La posizione intermedia col pickup centrale mitiga un po' la faccenda ma schiarisce il suono, facendo perdere la tipica sonorità del pickup al manico.

Le posizioni intermedie 2 e 4 in definitiva sono come me le aspettavo anche se, non essendo fenderista, devo prenderci la confidenza necessaria per imparare ad apprezzarle, visto che sono decisamente la peculiarità maggiore delle chitarre SSS.

Fender Modern Player Telecaster Plus

Nel complesso mi è sembrata una chitarra versatile, esteticamente molto bella e che si discosta dall'altra mia ascia. Credo che alla fine la comprerò, magari con il "30 giorni soddisfatti o rimborsati" che offrono alcuni siti.
chitarre elettriche fender gli articoli dei lettori modern player plus telecaster
Altro da leggere
Pubblicità
Marty Friedman e Jackson: un ritorno di...
Salen: Strandberg sfida la tradizione...
DigiTech Obscura Altered Delay...
Schecter SLS Elite: arrivano le super-Strat...
Pubblicità
Commenti
di Repsol [user #30201] - commento del 05/08/2018 ore 15:59:49
Un negoziante che ti lascia usare un Ac30 a più di metà di volume c’è da fargli subito un monumento :-)
Se devi comprare la chitarra comprala lí, è il minimo...
Bella recensione.
Rispondi
di bulgi81 [user #45146] - commento del 06/08/2018 ore 09:27:49
Grazie. In effetti ero solo nel negozio (ultimo sabato di luglio ore 15:30, vorrei be vedere...) e in saletta isolata. Vabbè, piccolo appunto personale... l'AC30 non è decisamente il mio ampli, con quello che costa prenderei altro, ma vabbè.
Rispondi
di yasodanandana [user #699] - commento del 05/08/2018 ore 20:31:19
non mi sembra una chitarra "opposta" ad un les paul .. però bella :-)
Rispondi
di bulgi81 [user #45146] - commento del 06/08/2018 ore 09:26:0
Perchè dici così? Tieni presente cha la mia Les Paul ha i pickup EMG 81/85, ormai della LP è rimasto solo il body... Scherzi a parte a me sembra parecchio lontana, ma vorrei capire anche il tuo punto di vista.
Rispondi
di yasodanandana [user #699] - commento del 07/08/2018 ore 00:58:44
una chitarra opposta al les paul è una chitarra che genera un suono tagliente, di attacco molto pronunciato e brillante.. per esempio una stratocaster in configurazione classica.
Non certo una chitarra con humbucker al ponte, nel senso che in definitiva, qualsiasi sia la sua forma, si tratta pressappoco di un'altra Les Paul :-)
Rispondi
di bulgi81 [user #45146] - commento del 07/08/2018 ore 07:22:52
Ah ok, ho capito il senso. Non sono molto d'accordo... Quindi una Jem è una Les Paul? Sono d'accordo che per essere proprio l'opposto dovrebbe avere i single coil, ma alla fine non credo di essere pronto a rinunciare all'humbucker al ponte... Questo almeno è splittabile: nel caso mi serva il single coil avrei la possibilità, anche se si dice che gli hb splittati suonino maluccio. Non ho avuto questa sensazione ma in effetti non sono un gran intenditore di singoli al ponte.
Rispondi
di yasodanandana [user #699] - commento del 08/08/2018 ore 00:16:41
una jem è, come suono, relativamente vicina ad una les paul .. :-)

tu certamente scegli la chitarra che preferisci, discorrevo solo su questo fatto dell'"opposto"...
Rispondi
di sidale [user #29948] - commento del 05/08/2018 ore 20:41:37
Se vuoi veramente una chitarra diametralmente opposta alla Les Paul forse faresti meglio a dirigerti su strato o tele dalla configurazione classica,gli humbucker splittati salvo rarissimi casi suonano maluccio.
Rispondi
di kitestra78 [user #30170] - commento del 07/08/2018 ore 12:53:2
Io a dire il vero ho montato ormai da anni un Jeff Beck ("completo", non minihumbucker) sulla mai strato USA, al ponte. Il pickup splittato fa il suo sporco lavoro. Per contro, ho comprato da poco una prs CE 24, che ha gli humbucker prs splittabili con il "coil tap", e lo split praticamente riduce l'output ma non cambia di molto la pasta del pickup. Questo mi ha deluso un pò, devo dire, tanto che sulla prs praticamente non uso mai lo split...
Rispondi
di c9 [user #37327] - commento del 05/08/2018 ore 21:20:12
Ma nessuno considera i mini humbucker? Io ho montato un seymour duncan jb su una strato ed è un'ottima via di mezzo tra un vero e proprio humb e un single coil.
Rispondi
di briziofazer [user #21497] - commento del 05/08/2018 ore 22:09:59
L'ho avuta, un plauso va ai legni che sono ben rifiniti per il target, mentre l'elettronica è un gradino sotto e va rivista, nel complesso il suono e medioso in tutte le posizioni, manca di dinamica ed ha un output molto basso oltre ai metalli che per chi come me ha un sudore acido si macchiano subito, ti consiglio di spendere qualcosa in più e prendere una telecaster vera se è quello che cerchi.
Rispondi
di Pearly Gates [user #12346] - commento del 05/08/2018 ore 23:22:1
Se vuoi una telecaster che suoni bene e costi poco compra una squier telecaster classic vibe.
Rispondi
di francesco72 [user #31226] - commento del 06/08/2018 ore 08:24:19
Ciao, l'ho avuta e suonata per almeno tre anni. E' un'ottima chitarra per quel che costa, ma non è un'altra cosa rispetto a quello che già hai. Premesso che ho anche una Epiphone Zakk Wylde, con gli stessi emg che ha la tua Epiphone, trovo che tra le due di certo cambiano dimensioni e peso, ma con la "telecaster" ho suonato judas priest, black sabbath e venom, basta avere il giusto gain, di ciccia l'humbacker ne ha.
Vero è che è più versatile della Les Paul con gli emg, infatti ci suonavo anche Police, Green day, Billy Idol e Village people, però non arriva ad essere una stratocaster ordinaria ne' (tantomeno) una telecaster. Quindi se cerchi proprio quei suoni, meglio se vedi altro, diversamente è un ottimo strumento per versatilità.
Ciao
Rispondi
di bulgi81 [user #45146] - commento del 06/08/2018 ore 09:23:5
Grazie dei suggerimenti! Diciamo che sto cercando una chitarra più versatile della mia e credo che questa ibrida tele/strato abbia queste caratteristiche. Mi sembra sicuramente più versatile di una tele e probabilmente anche di una strato (tremolo a parte). Io non cerco una chitarra ben precisa, e ad essere sincero nemmeno un suono ben preciso, quanto piuttosto una chitarra con la quale poterci fare quasi di tutto, tranne l'heavy metal per il quale ho già lo strumento. Mi attira, come scritto, il nome Fender sulla paletta e mi ha sempre affascinato il body della Telecaster. Al momento ho in piedi un progetto di cover grunge (Peal Jam, Nirvana, Alice in Chains, Soundgarden, Mad Season, Mother Love Bone, Temple of the Dog, Stone Temple Pilots, Foo Fighter...): al momento faccio tutto con la mia Les Paul e con la Tele (ibrida, visto che è una Squier Telecaster Special Vintage Modified) prestatami dal cantante, ma volevo una chitarra tutta mia.
Rispondi
di francesco72 [user #31226] - commento del 06/08/2018 ore 09:54:05
Capisco ed era anche la motivazione per cui la comprai io. Data questa precisazione, a mio parere, è la chitarra che fa per te.
Ciao
Rispondi
di Ermo87 [user #33057] - commento del 06/08/2018 ore 12:54:49
Io sono un fenderista convinto e molto più vintage, per una configurazione HSS andrei dritto su un Strato ma sempre con un po' di disprezzo :P se cerchi versatilità e un buon rapporto qualità-prezzo, ti consiglio per esperienza diretta di provare una Tele Baja
Rispondi
di bulgi81 [user #45146] - commento del 06/08/2018 ore 13:07:29
Troppo fuori budget... Sei sicuro che sia più versatile di una hss?
Rispondi
di Ermo87 [user #33057] - commento del 06/08/2018 ore 17:09:23
Purtroppo è vero, il prezzo è aumentato parecchio rispetto al mio acquisto ma sicuramente vale la spesa.
Rispetto alla classica Tele hai le 3 posizioni standard (con pick-up Fender per un suono single-coil originale e genuino) + una 4 che licombina in parallelo e avere un suono humbucker
Inoltre tramite switch-pot puoi mandare i pick-up in controfase per 2 posizioni extra.
Ti consiglio di guardare qualche video su YT e magari leggere anche qualche recensione (la dovresti trovare anche qui su Accordo) prima di metterci le mani sopra, cosa che consiglio soprattutto per il manico bello cicciotto ma scorrevole, non per tutti diciamo.
Con i suoni siamo agli antipodi di Gibson e se cerchi complementarità con la tua chitarra non resterai deluso. Io la definirei una modern-vintage
Rispondi
di Quick [user #26119] - commento del 06/08/2018 ore 14:21:18
Ho sempre avuto grossi pregiudizi per queste Fender dagli occhi a mandorla. Poi un giorno non lontano un mio allievo si è presentato a lezione con una di queste. E i miei pregiudizi sono stati confermati: legni di qualità basica, troppo basica per il prezzo, vernice che forma uno strato di plastica che non si toglie nemmeno con lo sverniciatore (provare per credere), hardware bruttino, pickup economicissimi e come ciliegina sulla torta il tutto assemblato in maniera approssimativa. Sicuramente una chitarra che funziona e può essere utilizzata in vari contesti, ma una TELECASTER seria è veramente un' altra cosa.
L' impressione è che gran parte dei circa 500 euro che si spendono per portarsela a casa servano a pagare il nome che sta sulla paletta, che poi al rovescio reca "crafted in china" tanto per ricordartelo!
Rispondi
di bulgi81 [user #45146] - commento del 06/08/2018 ore 15:14:47
Guarda, io non sono di certo un liutaio ne tantomeno un super esperto di legni o elettronica. Però suono da parecchi anni e mi baso molto sul feeling che ho con uno strumento quando lo suono. Questa chitarra mi ha dato buone sensazioni e sono certo che col tempo, suonandola me ne darà ancora di più. Prima di suonarla l'ho ovviamente studiata esteticamente in modo piuttosto accurato e non ho trovato difetti di verniciatura o assemblaggio. La stessa verniciatura è molto naturale e lascia vedere bene le venature del legno, cosa che ad esempio la Squier Telecaster Special Vintage Modified che ho adesso in prestito non ha: lì sì che la vernice è plasticosa, e non siamo lontani come fascia di prezzo. Le meccaniche e il capotasto saranno sicuramente le prime modifiche che farò (sono abituato a fare così... kluson autobloccanti e tusq, poca spesa tanta resa). Alla fine, se per caso dovessi trovarmi per le mani uno strumento che non mi soddisfa, sarà il male di 500€ scarsi.

Sono certo che le Telecaster vere siano un'altra cosa, ma sono altrettanto certo di non volere una Telecaster vera. Cerco una chitarra versatile con la forma della Telecaster per un mero fattore estetico. Sono inoltre convinto che sia ora di sdoganare il concetto che il "Made in China" sia cacca pupù mentre il "Made in USA" sia oro colato.
Rispondi
di Repsol [user #30201] - commento del 06/08/2018 ore 16:01:45
La Jim Adkins semihollow e con i due P90 è una gran chitarra. Se non devi suonarci metal, per tutto il resto è perfetta, ci suoni di tutto. L’ho provata a fondo e posso dirti che oltre ad essere molto bella e molto ben fatta ha un suono spettacolare. Potrebbe essere fuori budget ma magari sull’usato...
Rispondi
di Quick [user #26119] - commento del 07/08/2018 ore 12:55:5
Definire "naturale" uno strato di vernice bicomponente + vetrificante mi sembra un pelo azzardato, ma se una chitarra piace va sicuramente goduta appieno.
Rispondi
di accademico [user #19611] - commento del 10/08/2018 ore 15:42:12
secondo me è bella e fai molto bene a prenderla.
Rispondi
di bulgi81 [user #45146] - commento del 10/08/2018 ore 15:44:41
Ciao! Ho letto che sei di Reggio Emilia (o dintorni), io di Guastalla ;))
A parte questo, hai esperienze dirette con questa chitarra o motivazioni particolari per cui mi consigli di prenderla?
Rispondi
di accademico [user #19611] - commento del 10/08/2018 ore 16:23:48
ciao, no, non ho nessuna esperienza diretta, solo mi pare che tu abbia ragionato bene, la chitarra secondo me è molto versatile e la tele è la chitarra che in assoluto si presta meglio a questi esperimenti, conservando la sua personalità, a me per esempio piace con l'hb al manico. Inoltre è a tutti gli effetti una valida alternativa alla LP anche se non la più estrema.
Adesso che so di dove sei sarei curioso di sapere qual'era il negozio (scherzo)...il prezzo mi pare ottimo, prendila lì...
Rispondi
di bulgi81 [user #45146] - commento del 10/08/2018 ore 16:29:20
Music Village Mantova. Prezzo un po' più alto che online (circa 50€). Non ho comunque ancora deciso se comprarla online (c'è il soddisfatti o rimborsati per 30 giorni) o in negozio (con tutti gli altri vantaggi del negozio).
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Marty Friedman e Jackson: un ritorno di fiamma durato decenni
Salen: Strandberg sfida la tradizione californiana
Vox testa l’AC30 monocanale 1x12
KODA: overdrive a triplo gain da Komet
Martin mostra in video la gamma 2018
I più commentati
Fender Modern Player Telecaster Plus
Vox testa l’AC30 monocanale 1x12
Salen: Strandberg sfida la tradizione californiana
Agostino Marangolo: come suonare "A me me piace o Blues"
Martin mostra in video la gamma 2018
I vostri articoli
Fender Modern Player Telecaster Plus
DigiTech Obscura Altered Delay
Sterling St Vincent Signature
DV Mark Micro 50 M: piccola peste
Come sostituire un pickup sulla chitarra elettrica
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964