DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Vero suono acustico: Washburn J600
Vero suono acustico: Washburn J600
di [user #32554] - pubblicato il

Concetti d'altri tempi con l'affidabilità della costruzione moderna. La Washburn J600 offre un sound rispettoso della natura acustica dello strumento, con un'estetica curata e un rapporto qualità prezzo sbalordente.
La vista è il primo senso che agisce nella valutazione di uno strumento, ancor prima del suono che esso produrrà. Ma tra la vista e l'ascolto del suono c’è in mezzo il comfort, ovvero come questo strumento si adatta a chi lo suona, al suo corpo e alle sue mani. Il comfort è fondamentale per domare una chitarra che, il cui primo valore sta nel far suonare bene, ancora prima che suonare bene di suo. Ritengo questo fattore un parametro di valutazione importante quanto il suono in fase di scelta.
Una manifestazione affollata come SHG, gremita di strumenti e pubblico non è l’ideale per fare una prova come approfondita di uno strumento, ma è comunque l'occasione per raccogliere prime impressioni, da sviluppare a suo tempo con un test più approfondito.
Allo stand di Master Music noto subito la J600, bella e dal costo tutto sommato abbordabile (meno di 600 euro). Appena presa in mano colpisce subito per il comfort con cui si indossa e la scorrevolezza della tastiera. Riesco subito a sentirne la voce acustica, nonostante tutto quel suonare intorno, e riconfermo la mia convinzione - maturata registrando il DVD "La chitarra jazz – suoni e colori" - che il suono acustico sia un elemento determinante.

Vero suono acustico: Washburn J600

La Washburn J600 trasmette immediatamente sensazioni positive, sono bastati quattro accordi suonati senza amplificazione per sentire subito e direttamente le vibrazioni nella pancia. La qualità è confermata una volta attaccata la chitarra all’ampli: il suono dannatamente acustico e bilanciato si sposa perfettamente con le rifiniture e la modernità costruttiva.
Un altro aspetto che colpisce, oltre all'acustica naturale dello strumento, è l'ottima gestione delle dinamiche: non ci sono buchi di frequenze, la chitarra reagisce bene al tocco delicato quanto al tocco pesante, concedendo anche qualche passaggio gipsy senza protestare.
Le finiture sono anticate, con tanto di leggere abrasioni e piccole scalfitture sulla cassa, a dare l'idea di uno strumento vissuto, caldo e avvolgente. Sembra una chitarra trovata nella soffitta dei bisnonni, ma in realtà è costruita e assemblata oggi, quindi con un'elevatissima qualità in termini di intonazione, meccaniche, tastiera e tasti, manico e qualità dei legni. Il rapporto qualità prezzo è favorevolissimo, una caratteristica non da poco in questa categoria di strumenti.


Far suonare come si deve una semihollow è decisamente più semplice: anche se laminata pesantemente o non assemblata al meglio, riesce a produrre un suono dignitoso. Molto più difficile con le archtop come questa, che devono suonare da spente, precise, senza sbavature, bilanciate su tutte e sei le corde. La Washburn J600 ci riesce alla grande, rivelando un tono caldo e rotondo a cui ancora penso nonostante sia passata una settimana.
chitarre semiacustiche j600 washburn
Mostra commenti     10
Altro da leggere
Excel Tour: qualità D’Angelico senza fronzoli con pickup Supro
Gibson ES 339 tra il Satin e il Gloss
Bonamassa ritrova la 335 degli esordi: Epiphone ne fa una signature
L’asta per la White Falcon dei Foo Fighters surclassa le previsioni
Noel Gallagher raddoppia: le signature sono due
In vendita la Gretsch White Falcon dei Foo Fighters
Articoli più letti
Seguici anche su:
Altro da leggere
Gibson contro Heritage: la sentenza… poco chiara
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...
Letterina di Natale




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964