HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Country licks per rocker
Country licks per rocker
di [user #33900] - pubblicato il

Non sono pochi i chitarristi rock che si sono lasciati stregare dal colorato fraseggio della chitarra country. Per quanti volessero ampliare il proprio vocabolario musicale con delle frasi da vero redneck, ecco una selezione di lick in stile.
Con questa breve serie di licks and tips voglio venire incontro a tutti quei rocker/bluesman che, come me, a un certo punto dello studio sono rimasti affascinati dalla classe dei chitarristi country, tanto da voler incorporare alcuni elementi del loro playing nel proprio.

Con questo non voglio dire che sviscererò tecniche peculiari di quel genere (flatpicking, chicken picking...), ma do solo alcuni lick abbastanza "portabili" per riuscire a ottenere quella sonorità un po’ sognante e campagnola che vogliamo abbinare al nostro usale fraseggio blues.
Certo, per meglio incarnare il genere ho suonato tutto con le dita, Stratocaster alla mano, compressore e riverbero, ma gli esercizi esposti sono pensati per essere suonati anche con il plettro e con le tecniche di base, in modo che un artifizio tecnico non precluda la possibilità di suonarli a chi non è avvezzo a questo tipo di tecniche.

Le frasi che vedrete sono tutte suonabili su un blues standard in A maggiore. Ogni lick verrà suonato sulla base e poi, dopo un drum fill di una battuta, la base sarà ripetuta per darvi la possibilità di ripetere a "pappagallo" quanto suonato. Metterò in fondo la backing track completa per esercitarvi a corpo libero.

Lick 1

Country licks per rocker

Lick molto semplice e breve (praticamente solo una battuta). Tutte le note sono ottavi e l’unico accorgimento tecnico sta nel finger roll del terzo e quarto ottavo, dove il mignolo preme sulla seconda e terza corda contemporaneamente. Con un po’ di pratica bisogna imparare a staccare il Mi dal Do lungo la “discesa”.
Da un punto di vista melodico la frase risulta interessante grazie alla presenza della b7 e della b3. La prima nota è estranea alla scala blues maggiore, dando un'apertura alla scala blues estesa o, se vogliamo, al A misolidio. La b3, invece, è l’equivalente della blues note della scala blues minore (b5) ma applicata alla scala blues maggiore.


Lick 2

Country licks per rocker

Segue il carattere del primo, ma estendendosi per due battute. Ora tutte le note appartengono alla scala blues maggiore, senza eccezioni. La divisione ritmica è la stessa e, in questo esempio, utilizziamo la prima e la quinta corda a vuoto per imitare quella fluidità caratteristica di questo genere.


Lick 3

Country licks per rocker

Nella prima battuta compaiono due bend da 1/2T che partono dalla blue note (b5) fino alla 5. Manteniamo la 5 mentre suoniamo la fondamentale sulla prima corda e ripetiamo. Questo movimento richiama molto i banjo rolls ma, diversamente dal banjo plettrato, sfruttiamo i bend.


Lick 4

Country licks per rocker

In questa frase ho ripetuto lo stesso gesto della prima battuta nella seconda, ma un tono sotto. Il risultato è una certa insistenza sulla b7 (colorando tutto di misolidio quindi) e concludendo con il passaggio, già ripetuto più volte b3 e 3. La chiusura non è sulla fondamentale questa volta.


Lick 5

Country licks per rocker

Vi lascio alzando un po’ l’asticella con un lick che si destreggia sul quarto e quinto grado del giro blues, poco prima del turnaround.


Backing Track
Eccoci al termine di questa breve escursione nel tecnicismo country. Vi lascio la backing track come promesso. Buon country a tutti!

lezioni
Altro da leggere
Pubblicità
Inizio a studiare chitarra ...
I chitarristi sono un bene per la società...
Maurizio Solieri: " Troppo artisti per farci...
Virgil Donati: come nasce una canzone...
Pubblicità
Commenti
A quando "Country licks for countryer"?
di Loz [user #10863] - commento del 01/12/2012 ore 10:33:17
Articolo interessante, ma perché non fare più spesso articoli "Country licks for countryer"?
In fin dei conti non ho mai visto un articolo su "Come usare lo sweep picking nella musica di Hank Williams".
Sarò di parte perché, avevo abbandonato da anni la chitarra perché imparare rock e blues non mi dava più stimoli, dopo aver comprato una Telecaster e qulche metodo di chitarra country adesso suono tutti i giorni.
Il country come difficoltà e tecniche non ha nulla da invidiare a rock, blues e metal, e, anche se siamo una minoranza, esistiamo anche noi.
Rispondi
Re: A quando "Country licks for countryer"?
di Ermo87 [user #33057] - commento del 01/12/2012 ore 13:08:40
non sai quanto ti sto apprezzando in questo momento (: w il Country senza se e senza ma!!!
Rispondi
Re: A quando "Country licks for countryer"?
di Boma [user #33900] - commento del 01/12/2012 ore 14:32:1
Ciao ragazzi.
E' che io sono uno shredder :), filone post progressive, sopratutto metal. Quindi non sono un esperto di questo genere, ma nutro grande rispetto per chi lo suona. Quindi, studiando armonia, scale blues estese e altre cosuccie sono entrato in contatto in questo stile ... e ho incorporato alcuni elementi nel mio playing.
Quindi resto un rock/metal guy con delle influenze country. Non sarei mai in grado di fare un post totalmente ispirato a quel genere, perchè non mi sento in grado. Posso invece postare dei lick rock/metal, e in quello potrei andare anche nello specifico.
Quindi servirebbe qualcuno esperto in quel genere per approfondire l'argomento. Salterà fuori di sicuro ;)
Rispondi
Re: A quando "Country licks for countryer"?
di isolo226 utente non più registrato - commento del 27/01/2013 ore 18:28:47
ti do pienamente ragione !! il country è spesso tenuto in ombra nonostante sia un bellissimo genere ... :(
Rispondi
Re: A quando "Country licks for countryer"?
di marcomo utente non più registrato - commento del 19/04/2014 ore 15:46:17
Ciao, anche io m sto appassionando ultimamente alla chitarra country.
Non ho la più pallida idea di quali metodi utilizzare per lo studio.
Hai per favore qualcosa da consigliarmi?
Grazie
Ciao

Marco.
Rispondi
Ciao e bravo Boma, complimenti ...
di Ford78 [user #17514] - commento del 01/12/2012 ore 11:49:16
Ciao e bravo Boma, complimenti .. concordo con Loz, anch'io da un anno a questa parte sto cercando di ampliare il mio modo di suonare, rendendomi conto di essere ad uno stallo ... e country e jazz sono un mondo tutto da scoprire in questo senso.... vi consiglio ARLEN ROTH HOT LICKS, 150 licks country/Rock... dovreste conoscerlo, un grande chitarrista !
Se hai tempo e voglia continua a postare Boma... è un filone a cui credo tanti di noi sono e si possono appassionare
Rispondi
Re: Ciao e bravo Boma, complimenti ...
di Boma [user #33900] - commento del 01/12/2012 ore 14:40:25
Tempo e voglia ci sono di sicuro!
Penso però che varierò genere. Il country è una contaminazione, non il mio genere principale. Cmq grazie!
Rispondi
Bella lezione, sento un suono ...
di Tubes [user #15838] - commento del 01/12/2012 ore 11:52:31
Bella lezione, sento un suono knopfleriano assai o sbaglio ?
Saluti
Rispondi
Re: Bella lezione, sento un suono ...
di Boma [user #33900] - commento del 01/12/2012 ore 14:42:54
Mark Knopfler vorrei che fosse mio padre ... ti ho detto tutto :)
Rispondi
Magari....
di Claudio80 [user #27043] - commento del 02/12/2012 ore 00:05:52
Il country per chi ama suonare blues o rock/blues secondo me è di grandissima importanza per dare al proprio bagaglio tecnico/espressivo molti più colori!!!
Quoto per chi sopra ha suggerito più licks da mostrare qui su accordo!!
Un saluto a tutti..
Rispondi
Ciao Boma, una curiosità: utilizzi ...
di Ford78 [user #17514] - commento del 05/12/2012 ore 10:11:34
Ciao Boma, una curiosità: utilizzi compressore, Overdive o altro per suonare country?
Rispondi
Re: Ciao Boma, una curiosità: utilizzi ...
di Boma [user #33900] - commento del 05/12/2012 ore 16:37:27
Ciao, uso solo il compressore interno alla Boss Gt-6, che penso sia una simulazione del Boss CS3. Poi diretto nel canale pulito dell'ampli (Marshall Valvestate 8080), con giusto un pelo di riverbero. E' un po' una schifezza, difatti per i file sopra sono entrato in DI nella mia scheda audio esterna, e ho usato dei plugin del ProTools per compressione e riverbero.
Potessi scegliermi la strumentazione: Telecaster - Compressore Boss (pedale singolo, non la GT-6) - un ampli fender con un bel Spring Reverb, non ti serve altro. E poi no, Overdrive non ci penso proprio, enfatizzo l'attacco solo con il compressore.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Chi ha inventato davvero il tapping
Come suona la chitarra in una camera anecoica
Tornano con Waza due insospettabili classici Boss
Da EMG due set passivi per Stratocaster senza saldature
12 delay, loop e suoni stereo da EHX nel Grand Canyon
I più commentati
Dophix vi condanna al Purgatorio, per Lussuria
HX Stomp: alta tecnologia Line 6 in formato pedale
Doyle Bramhall II, "Shades": splendida ruvidità e genuinità artistica.
Chi ha inventato davvero il tapping
A scuola di fusion: vedere Greg Howe in concerto
I vostri articoli
Altamira N200CE: una bella sorpresa
Com'è fatto e come stravolgere un Metal Zone
Una stratoide di nome Silver Sky
Seymour Duncan JB/'59: perfetti per rock anche spinto
Fender Modern Player Telecaster Plus
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964