DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Entry level secondo Orange Crush: cab sim, distorsione e sound vintage
Entry level secondo Orange Crush: cab sim, distorsione e sound vintage
di [user #116] - pubblicato il

Orange si rivolge ai bassisti low-budget con tre amplificatori completi di equalizzazione approfondita, simulazione di cassa, accordatore a bordo e controlli di gain e blend con cui ricavare i migliori growl anni '70. Ecco come suonano gli Orange Crush Bass da 25, 50 e 100 watt.
Orange amplia la gamma di amplificatori entry level per basso elettrico con tre modelli dotati di una voce completamente revisionata e con una lista di controlli sufficienti a modellare il tono in maniera approfondita e mirata. I Crush accolgono tre modelli Bass nelle versioni da 25, 50 e 100 watt, rispettivamente abbinate a coni da otto, dodici e 15 pollici.
I due modelli più potenti si allineano allo stile degli amplificatori OB1 per una dinamica totale, un'interazione tra livelli dello strumento e gain dell'amplificatore che offre un timbro vicino a quello dei sistemi bi-amp.
Rispetto alle edizioni precedenti, tutti i modelli aggiungono un accordatore e un'uscita cuffie collegata a un simulatore di cassa che ricrea la risposta di un cabinet Classic OBC.

Entry level secondo Orange Crush: cab sim, distorsione e sound vintage

Il sound a cui Orange si ispira con i nuovi Crush Bass è quello del rock anni '70, cavernoso e tendente alla saturazione facile.
In effetti, il controllo di Gain dà accesso a un vero e proprio distorsore, e qui avere a disposizione una manopola di Blend per miscelare il segnale a quello pulito dal quale recuperare definizione sulle basse frequenze e migliorare l'attacco delle note diventa un vantaggio da non sottovalutare.

Grazie a un bass reflex sul retro della cassa, che si sposta invece sul davanti nel 100-watt, anche il modello da 25 watt promette dei bassi potenti e avvolgenti. Il suo tono è descritto dai produttori come "grosso e composto". L'equalizzazione promette una reattività elevata e la presenza di medie variabili contribuisce a donare versatilità al tutto.
I modelli da 50 e 100 watt promettono dei clean più moderni e strutturati, ma sono capaci di restituire la stessa aggressività del precedente e aggiungono la possibilità di collegare un footswitch che, insieme al loop effetti, mette a disposizione del bassista un sistema completo anche per i rig che richiedono l'uso di pedali di modulazione posti dopo lo stadio di saturazione interno all'amplificatore.

Entry level secondo Orange Crush: cab sim, distorsione e sound vintage

Un video ufficiale dà un assaggio delle caratteristiche dei nuovi Crush Bass Amp. Non c'è bisogno di dirlo: il clip si apre mostrando al lavoro un O Bass, il primo basso elettrico di casa Orange.



Maggiori informazioni sulla rinnovata linea Crush per basso sono sul sito ufficiale. Qui per il 25-watt, qui per il 50 e qui per il 100. Sulle pagine, Orange ha inserito anche una nutrita lista di clip audio per ascoltare più a fondo i singoli modelli.
In Italia contiamo di cominciare a vederli già in questi giorni grazie alla distribuzione a cura di Adagio.
amplificatori bass 100 bass 25 bass 50 crush orange
Link utili
Orange O Bass su Accordo
Crush Bass 25
Crush Bass 50
Crush Bass 100
Sito del distributore Adagio
Mostra commenti     0
Altro da leggere
Cabinet inedito e Celestion al neodimio per l’Orange Rockerverb più leggero che mai
Amped 1 è l’amplificatore universale da pedaliera di Blackstar
I pedali Orange tornano dagli anni ’70 grazie ai fan
Blackstar St. James: 50w non sono mai stati così leggeri
MK Ultra: il primo ampli made in USA da Orange
Spark Mini: ampli smart Positive Grid in miniatura
Articoli più letti
Seguici anche su:
Altro da leggere
Gibson contro Heritage: la sentenza… poco chiara
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...
Letterina di Natale




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964