HOME | CHITARRA | DIDATTICA | LIFESTYLE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Gain, shaping e solismo col Radial Regency
Gain, shaping e solismo col Radial Regency
di [user #116] - pubblicato il

Un pre-drive e un clean boost con loop effetti integrato consentono agli amanti dell'hi-gain di spingere maggior segnale nell'input dei propri amplificatori. Il Regency disegnato da Radial Engineering impacchetta suoni ritmici e solisti a ogni livello e a portata di switch.
Un overdrive da solo o il gain offerto dall'amplificatore potrebbero non bastare a ottenere quel suono ricco e compresso di cui si ha bisogno in campo rock e metal. Per chi ama le chitarre dall'output non estremo ma non vuole rinunciare a una saturazione abbondante e al pieno controllo sui propri suoni ritmici e solisti, Radial presenta il Regency, un sistema doppio di gestione del segnale pensato per costruire un tono più ricco, potente e modellato alla bisogna a un amplificatore già saturo in partenza, con in più un booster per le parti soliste e loop effetti annesso.

Gain, shaping e solismo col Radial Regency

Il Regency si compone di due circuiti distinti. Il primo che il segnale in ingresso attraversa è un pre-drive, vale a dire un circuito di overdrive a basso guadagno progettato per fornire alla chitarra una preamplificazione preliminare e un taglio di frequenze utili a rendere l'insieme più a fuoco e propenso agli utilizzi hi-gain.
Attivabile attraverso lo switch Drive, offre tutti i controlli di un classico pedale di saturazione, con manopole per Level, Tone e Drive. A queste si aggiunge un selettore a tre posizioni utile a modificare la risposta sulle frequenze medio-basse, per consentire al musicista di controllare al meglio la pasta e la "pancia" della propria chitarra quando entrano in gioco livelli di gain più estremi.

La seconda porzione dello stompbox è occupata da un boost capace di spingere la bellezza di 23dB di guadagno massimo.
È disegnato come una vera e propria modalità "solo" e, per la massima versatilità, il suo funzionamento è abbinato a quello del loop effetti integrato. Tra le prese di Send e Return, il chitarrista può inserire una serie di effetti che vuole si attivino in automatico alla pressione del pulsante Boost, così da avere il proprio suono solista a portata di un unico switch come accadrebbe con un più complesso e costoso sistema di switching esterno.

Gain, shaping e solismo col Radial Regency

Il Regency è l'ultimo arrivato nella serie di effetti Tonebone di casa Radial. In Italia, sarà disponibile con la distribuzione di Eko Music Group, e sul sito ufficiale a questo link è possibile conoscerlo meglio, consultare una scheda tecnica del circuito e vedere alcuni utilizzi consigliati.
effetti e processori radial regency tonebone
Link utili
Regency sul sito Tonebone
Sito del distributore Eko Music Group
Altro da leggere
Pubblicità
Space Spiral: modulazioni dallo spazio...
Emma al Namm con DiscumBOBulator e Okto-Nojs...
​Mad Professor Sweet Honey, l’overdrive...
Blue Label: tre overdrive per tutte le...
Pubblicità
Commenti
di francesco72 [user #31226] - commento del 10/01/2017 ore 19:36:15
Mah, mi sembra un mezzo risultato (quantomeno per i 240 euro che costa): se mi serve una distorsione compressa e moderna cerco uno strumento che me la fornisca, non uno che me ne dia la metà. Tra l'altro con questo accrocchio diventa più complicato passare dal distorto al pulito dato che oltre al cambio canale dell'ampli si deve anche gestire lo spegnimento del drive. Guardando in casa nostra, ritengo scelta molto migliore quella del Carella overdistover o, meglio ancora, del trilogy di Kor. Quest'ultimo tra l'altro ha anch'esso il circuito di loop per il boost e funziona egregiamente.
Ciao
Rispondi
di dantrooper [user #24557] - commento del 10/01/2017 ore 21:38:37
quando si vuol sommare il suono di un ampli ad un overdrive/boost a pedale bisogna sempre preventivare un sistema di switch, soprattutto nel caso in cui si utilizzano più canali dell'ampli; a questo punto vien meno la funzione che avrebbe il send/return di questo pedale, attivabile con il boost; considerato ciò e visto il prezzo, direi che non c'è assolutamente un buon rapporto tra il prezzo previsto per il pedale e le sue funzioni.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
MV50: mini testate Vox con valvole in miniatura
CITES: prezzi stabili per le chitarre, ma un altro legno comune è sulla lista
La nuova RG punta sulla bellezza dei legni
Revolution Guitar: da Pons le elettriche con body intercambiabili
Tornano le chitarre Supro
I più commentati
Assestamento CITES: la Cina sblocca la produzione di palissandro dopo un mese di fermo
Disegni inediti per Gibson USA nel 2017
Lovepedal Les Lius: Rolling Stones in a box
Intervista a Guthrie Govan: "In Italia tutto è bello, buono e suona bene"
Dieci preamplificatori in miniatura da Mooer
I vostri articoli
Lovepedal Les Lius: Rolling Stones in a box
Accoppiare l'impedenza tra pedali
Addio a Greg Lake
ARC Effects Klone V2
Line 6 Relay G10
Hot licks
Il metodo è arrivato!
Arpeggi & Color Tones
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964