CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Salve accordiani, nella band in cui suono abbiamo ...

di [user #40657] - pubblicato il
Salve accordiani, nella band in cui suono abbiamo adottato l'accordatura a 432Hz. Abbiamo iniziato inoltre ad inserire delle parti con una tastiera oberheim mc2000ex. Volevo chiedere se qualcuno più esperto di noi sa come cambiare il pitch della tastiera da 440Hz a 432Hz per avere un repertorio omogeneo in fatto di accordatura. Grazie!
Dello stesso autore
Ciao a tutti accordiani, ho un problema co...
Pedaliera DIY
RITROVAMENTI
Consiglio acquisto fuzz
DIY Big Muff Sovtek Verde Problemi
Le dipinte
Rabbia e frustrazione, ma un gran concertone
Non voglio prendere lezioni!
Loggati per commentare

di Claes [user #29011]
commento del 29/05/2017 ore 11:52:01
Dovete guardarvi il manuale. Se vi è un controllo per pitch sulla tastiera è da settare a -32 cents o -8 Hz. Lo stesso vale per un master keyboard o per MIDI. Il 432 Hz è nato dalla musica Classica e poi cambiato a uno standard 440 Hz (perché?).
Rispondi
di martinels [user #40657]
commento del 29/05/2017 ore 14:48:44
Per curiosità utilizzavano l'accordatura a 432Hz Stradivari, Mozart, Verdi e i Pink Floyd
Rispondi
di martinels [user #40657]
commento del 29/05/2017 ore 14:43:39
Andremo in cerca del manuale.. Il La di riferimento è stato modificato dalla radio di Berlino nel 1938, poi accettato con un trattato a Londra, per motivi di natura emozionale. Trovi molte più informazioni anche scientifiche cercando su internet
Rispondi
di Claes [user #29011]
commento del 29/05/2017 ore 17:04:57
Accordatura sbalorditiva: un organo decisamente vintage, non-temperato, e provato in chiesa a Venezia. Berlino 1938 e trattato di Londra: dovrò guardare in rete...
Rispondi
di martinels [user #40657]
commento del 29/05/2017 ore 19:23:37
Il primo tentativo, invece, di settare l'accordatura allo standard di 440 hz in tutto il mondo fu promosso in una conferenza internazionale tenutasi a Londra nel 1939, dal gerarca nazista Joseph Goebbels. Goebbels aveva già fatto approvare tale accordatura come standard per la Germania, ma era già diffusa ai tempi delle bande militari del periodo wagneriano. Secondo alcuni studiosi la scelta dei 440 hz era frutto di ricerche commissionate dalla fondazione Rotschild/Rockfeller: fu notato che 432 hz generalmente rilassavano gli animi, mentre 440 hz erano in grado di scatenare reazioni maggiormente violente tra le truppe di soldati. [fonte: www.rockit.it/articolo/accordatura-storia-440-hz-nazisti]
Rispondi
di alexus77 [user #3871]
commento del 31/05/2017 ore 08:20:14
Infatti e' noto che la frequenza di 440Hz e' sprigionata dalle scie chimiche, che sono la causa principale dell'autismo nei vaccini somministrati alle mucche pazze, e questo per colpa delle industrie farmaceutiche, assoldate dal gruppo Bilderberg per coprire i misteri di Roswell e degli Illuminati...

Seriamente, gia' si fa fatica a tener intonata una chitarra, ad intonare una band ancora peggio... complicarsi la vita per nulla non lo capisco.
Rispondi
di martinels [user #40657]
commento del 31/05/2017 ore 11:29:41
Per favore non nominare argomenti che con la musica non c'entrano affatto perché io non ho giudicato le tue idee...
La mia chitarra non ha problemi di accordatura, non so la tua.
Infine facciamo che noi da artisti accordiamo in 432 per i nostri buoni motivi e tu da artista continui a suonare in 440...
Rispondi
di alexus77 [user #3871]
commento del 31/05/2017 ore 16:16:32
Esatto, parlando di "argomenti che con la musica non c'entrano affatto", mica le ho tirate fuori io le teorie complottiste per giustificare una decisione. Non stupirti se rispondo con dosi massicce di sarcasmo... :D
Rispondi
di martinels [user #40657]
commento del 31/05/2017 ore 17:50:36
Musica ed emozione a parer mio sono sorelle...
Poi "secondo alcuni studiosi" dice l'articolo.
Inoltre io non ho imposto a nessuno di accordare a 432, è una nostra scelta stilistica ribadisco.
Non capisco questo accanimento
Rispondi
di alexus77 [user #3871]
commento del 31/05/2017 ore 18:05:32
Forse sei troppo giovane, ma ti ricordi i Kriss Kross, il duo che andava nei video con i pantaloni al contrario? Ecco, questo è l'equivalente dell'uso dei 432Hz
Articolo pieno di baggianate, avresti fatto meglio a cercare delle fonti plausibili e credibili.
Rispondi
di martinels [user #40657]
commento del 31/05/2017 ore 18:17:29
Ma perché nessuno critica i pink floyd allora? Anche loro sono andati coi pantaloni al contrario.
Non è proprio la stessa cosa, ma nessuno critica nemmeno Josh Homme o Toni Iommi se è per quello
Rispondi
di alexus77 [user #3871]
commento del 31/05/2017 ore 19:26:15
Amico mio, ti sento molto confuso.
Innanzitutto, lasciami dire che non sono contro le sperimentazioni. Diamine, mi sono laureato in musica con una tesi sulla musica microtonale ed un'analisi comparativa di due pezzi, uno composto con un sistema microtonale equitemperato e l'altro basato su un sistema pitagorico modificato, quindi non è che io sia proprio digiuno di fisica della musica o opposto a sperimentazioni, anzi.
Tu chiedi "allora i Pink Floyd? Josh Homme?" e io dico va bene, ma a meno che tu e la tua band non siate tecnicamente a livello dei Dream Theater e compositivamente dei moderni Mahler, suggerirei di concentrarvi prima su altro. Questione di priorità, alcune cose si fanno per migliorare, altre per credersi fighi. Usare il 432Hz è per la seconda a mio avviso.
Poi, quanto al discorso 432Hz in se, è una grande baggianata. Quello che conta non sono tanto le frequenze assolute, ma le distanze relative tra intervalli. Storicamente, il La di riferimento è stato spostato molto, con escursioni anche superiori ad una terza minore. Il risultato? Non importa dove fissi il La, contano gli intervalli. Allora tu mi chiederai, se non ha importanza, perché non ti fai i cazzi tuoi e ci lasci usare il 432 senza spaccare i marroni? E la mia risposta è che, per carità, siete liberi di complicarvi la vita quanto vi pare con intonazioni alternative senza significato che nulla aggiungono dal punto di vista creativo o compositivo, ma solo aumentano la complessità dell'accordarsi all'interno della band. Io propenderei per soluzioni che permettono di risolvere e togliere di mezzo i problemi di base (avere uno strumento, corrente per l'ampli, corde funzionanti, strumenti intonati tra loro...) il prima possibile, per concentrarsi sul resto, su quello che veramente conta, comporre e suonare. Poi a ognuno il suo, per carità.
Rispondi
di martinels [user #40657]
commento del 31/05/2017 ore 20:13:09
Noto che sei un grande esperto del settore e per questo hai tutta la mia stima, veramente!
Ma continuare a venir trattato da musicista da quattro accordi col capotasto in chiesa (non voglio offendere nessuno) che non può provare a fare qualcosa di diverso (che poi uno giudichi in bene o in male la scelta è giusto) perché secondo un tuo preconcetto siamo degli inetti no...
E nemmeno rimarcare sul fatto della strumentazione che posso assicurarti che è funzionante nel vero senso della parola!
Rispondi
di alexus77 [user #3871]
commento del 29/05/2017 ore 20:21:21
Una sola domanda: perche', di grazia?
Rispondi
di martinels [user #40657]
commento del 30/05/2017 ore 09:32:34
Scusa ma non capisco la tua domanda
Rispondi
di Jersey [user #31997]
commento del 30/05/2017 ore 11:02:02
Mi permetto di intervenire perché è la stessa domanda che mi sono posto io.

Sicuri che valga la pena dannarsi l'anima per suonare con accordatura a 432Hz?
Se foste un'orchestra sinfonica potrei capire la necessità di adottare uno standard diverso, magari per aderire più fedelmente a un repertorio Verdiano, ma in una band di musica leggera/popolare sono sinceramente dubbioso che valga la pena fare la transizione.
Oltre al problema delle tastiere, ad esempio, come pensate di fare per gli accordatori di chitarre e basso? I pedali in grado di abbassare la fondamentale fino a 432Hz non sono molti e costano

Secondo me vale la pena che prima di fare il passaggio in questione vi soffermiate a ragionare su quali siano le reali motivazioni e i benefici pratici di adottare uno standard non ISO.
Mi permetto anche di suggerirvi di documentarvi in maniera più professionale e scientifica possibile, perché sull'accordatura "aurea" è stato scritto tutto e di più, e spesso ho letto voli pindarici privi di fondamenti scientifici, fonti o quant'altro.

Rispondi
di martinels [user #40657]
commento del 30/05/2017 ore 11:24:25
Mi piace confrontarmi anche con chi ha pareri diversi come te. Innanzi tutto usiamo questa accordatura da più di un anno. Poi abbiamo tutti un accordatore a pedale da 18€ che fa il suo dovere, inoltre tutti gli accordatori a batterie (massimo 20 euro) hanno questa funzione. Ci siamo anche documentati molto prima di questa scelta a causa della sua difficile applicazione. Abbiamo anche constatato sulla nostra pelle gli effetti dell'accordatura. Ora le emozioni non si possono dimostrare, ma suonando una nostra canzone (che solitamente suoniamo in 432) in accordatura standard, la sentivamo meno dolce e più distonica di quanto non è normalmente.
Rispondi
di Jersey [user #31997]
commento del 30/05/2017 ore 11:47:53
Ah guarda, la mia band suona accordata direttamente in bemolle, non c'è bisogno di convincermi che cambiare tonalità/accordatura dia risultati diversi :)
Ho trovato comunque la differenza fra 440Hz e 432Hz sempre poco apprezzabile in un contesto di musica popolare, soprattutto dal vivo, motivo per cui vi consigliavo di pensarci bene.
Per quanto riguarda gli accordatori, cosa usate? Perché nel mio Polytune, ad esempio, sono sicuro che la fondamentale può essere impostata in un range che non scende sotto i 435Hz
Rispondi
di martinels [user #40657]
commento del 30/05/2017 ore 12:00:25
La nostra è una scelta ben consapevole...
Gli accordatori a PEDALE che raggiungono i 432Hz sono pochi:
Snark sn10 - 50€
Aroma at07 - 20€
Sonic research turbo tuner st200 - 170€
Tomslime at07 - 20€
Rispondi
di Jersey [user #31997]
commento del 31/05/2017 ore 08:47:47
Ottima dritta per gli accordatori, non li conoscevo :)
Comunque perdona, ma vedendo citare i nazisti e Rockit come fonte qualche dubbio mi era venuto!

Altra cosa, nel rispondere inserisci cortesemente il testo come Risposta al mio commento e non come un commento nuovo, altrimenti non mi arriva nessuna notifica!
Rispondi
di martinels [user #40657]
commento del 31/05/2017 ore 11:32:22
Scusa ma ho sbagliato a non cliccare su rispondi...
Visto che ho sbattuto per molto le corna per capire che accordatore usare mi pareva utile per chi si trova in difficoltà
Rispondi
di Jersey [user #31997]
commento del 01/06/2017 ore 09:32:39
Una curiosità, visto che noto ora che sei da Bassano (siamo praticamente vicini di casa). Nome della band? Così do un ascolto e non si sa mai che riesca a venire a sentirvi live!
Rispondi
di martinels [user #40657]
commento del 01/06/2017 ore 17:02:53
Di dove sei? Noi siamo "La festa degli impiccati" se vai sulla pagina fb ti trovi il link per soundcloud
Rispondi
di Jersey [user #31997]
commento del 01/06/2017 ore 18:03:28
Io da Thiene. DUVALIER su fb e trovi la mia band :)
Rispondi
di alexus77 [user #3871]
commento del 31/05/2017 ore 23:02:11
Mai detto che voi siate strimpellatori. Mi sono limitato a far notare che perdersi in dettagli poco produttivi è alquanto inutile, ma poi, come ho scritto chiaramente, a ognuno il suo.
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Preamplificatori da sogno: Rockett Revolver
Switchblade Pro: somma, commuta, inverti con uno switch
Looperboard: loop station avanzata da HeadRush
Nembrini Audio PSA1000 Analog Saturation Unit e PSA1000Jr
Slö: riverbero Multi Texture
Anche Way Huge nella guerra dei Klon
L'ottava edizione di Piano Milano City
Game Of Thrones suona Fender
Carbon Copy aggiornato e in miniatura
Brian Johnson tornerà in tour con gli AC/DC
Batteristi al centro dell'attenzione
MOD 5: patch bay e IR loader in pedaliera
Gibson: conto alla rovescia per il nuovo catalogo
Schertler in Italia con Aramini
Godin fa ascoltare le sue prime acustiche

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964