HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
iLiveMusic: pronti a fare rete
iLiveMusic: pronti a fare rete
di [user #116] - pubblicato il

La app gratuita che mette in contatto musicisti e organizzatori di eventi avvia la "Operazione Adesivo" per raggiungere migliaia di partner in tutta Italia.
Nel corso degli ultimi mesi, una nuova app si è affacciata al mondo degli smartphone e della musica dal vivo. iLiveMusic è l'applicazione gratuita per iOS e Android che si propone di diventare il polo d'attrazione per il sistema musica in Italia, mettendo in comunicazione musicisti e organizzatori di eventi, senza intermediari e nella massima trasparenza al fine di stringere collaborazioni, trovare nuovi contatti e programmare concerti ed esibizioni.

L'applicazione è studiata per quei musicisti, band o DJ intenzionati a coltivare il proprio pubblico avvalendosi delle nuove tecnologie e a trovare ingaggi sempre nuovi, ed è uno strumento potente per gli organizzatori di eventi e locali di musica dal vivo in cerca delle formazioni musicali più adatte al proprio target di clienti. Tutti gli attori della scena musicale, dalle sale prova ai negozi e le scuole di musica, possono comparire nella app per offrire servizi agli altri iscritti con mutuo beneficio.

La community online è ogni giorno più solida, e iLiveMusic si appresta ora a raggiungere i professionisti sparsi per l'Italia con la "Operazione Adesivo".

iLiveMusic: pronti a fare rete

Migliaia di lettere stanno partendo alla volta di locali di musica live, sale prove, studi di registrazione, scuole di musica, negozi di dischi, negozi di strumenti musicali e laboratori di liutai. All'interno, l'invito a entrare a far parte dell'universo di iLiveMusic accompagnato da un adesivo con cui segnalare ai propri clienti che quell'esercizio fa parte della grande rete della app.

iLiveMusic: pronti a fare rete

Le potenzialità di una community virtuale di musicisti, organizzatori e professionisti del settore che entrano in contatto diretto tra loro in favore della musica suonata sono illimitate. Negli ultimi mesi, la app ha visto un vero picco ascendente di adesioni, ma ora sta anche ai suoi iscritti "diffondere il verbo". Perché iLiveMusic diventi una rete sempre più completa e capillare, è importante che i suoi iscritti diventino a loro volta portavoce dell'iniziativa, segnalando alle band amiche, ai locali, ai negozi di fiducia e alle sale prova una realtà in costante crescita che promette di rappresentare una vera ventata di freschezza nel modo di fare musica dal vivo in Italia.
android ilivemusic ios musica e lavoro software
Link utili
Sito iLiveMusic
iLiveMusic per i musicisti
iLiveMusic per gli organizzatori
Altro da leggere
Pubblicità
Bandesign: grafica da musicisti...
iLiveMusic visto da un musicista...
Gli Youtuber sono le nuove rock star...
Licenziato il compositore de I Simpson...
Pubblicità
Commenti
di Amilo81 [user #9063] - commento del 02/10/2017 ore 10:15:06
Boh speriamo.. qui in Sardegna ho praticamente chiesto a tutti in varie città dell'isola e nessuno sa di che parlo..
Rispondi
di iLiveMusic [user #47115] - commento del 03/10/2017 ore 14:25:08
Ciao Amilo, in Sardegna abbiamo recensito un centinaio di locali, e continuiamo ad ampliare il database quotidianamente. Anche l'operazione con 7000 invii di lettere servirà a farci conoscere, da luglio ad oggi abbiamo avuto già migliaia di iscrizioni. Siamo solo agli inizi e ovviamente è nostro interesse farci conoscere sempre più. Grazie per il tuo feedback, lavoreremo ancora con più attenziobe sul database della Sardegna.
Rispondi
di 5maggio2001 [user #36501] - commento del 02/10/2017 ore 14:04:1
anche al NORD, il problema è che non la usa nessun locale, se ti colleghi in tutta italia non ci sono locali che cercano band (al massimo qualche DJ).
Mi sembra inutile se non fanno qualche azione che spinga i locali ad utilizzarla (tipo : se metti annunci sull'app ti paghiamo noi la SIAE) devono investirci su un po' di soldi.
Rispondi
di iLiveMusic [user #47115] - commento del 03/10/2017 ore 14:51:22
Ciao 5maggio, finora sono stati organizzati più di trenta eventi con iLiveMusic, ovviamente è nostro interesse promuoverla sempre più. Oltre a questa operazione di marketing postale stile anni 80 stiamo avviando altre iniziative che invoglino i locali a utilizzare l'App (presto vedrai un contest del genere) inoltre abbiamo avviato delle partnership importanti che hanno già portato diversi artisti a suonare su palchi importanti come quello del Mengo Fest e del MEI . Tutto questo gratuitamente e senza intermediazioni. Grazie per il tuo contributo propositivo, siamo in linea con quanto ci hai segnalato. A presto
Rispondi
di phunkabbestia [user #42918] - commento del 02/10/2017 ore 14:54:54
una specie di tinder... per raschiare il fondo del barile... la auto proclamazione ad app ufficiale della musica live è ridicola.
Rispondi
di iLiveMusic [user #47115] - commento del 03/10/2017 ore 14:52:32
ciao phunkabbestia, il nostro è uno strumento che mette in contatto attori diversi del mercato musicale al fine di creare opportunità per chi fa musica dal vivo. Ha degli elementi di contatto con tinder ma offre anche tanti altri servizi come avrai potuto vedere. Per quanto riguarda lo slogan L'App ufficiale della musica dal vivo, è uno slogan pubblicitario e come tale deve essere percepito anche perchè siamo l'unica APP che offre questo tipo di servizio senza intermediazioni in Italia. Ci auguriamo di trasformare il tuo scetticismo in una felice esperienza per te e il tuo progetto musicale. Buona giornata
Rispondi
di phunkabbestia [user #42918] - commento del 06/10/2017 ore 10:02:18
Ciao, non sono scettico, sono competente... la vostra iniziativa è lodevole ma si rivolge al segmento sbagliato del mercato (il fondo del barile), fate cioè un lancio alla rovescia... L'intermediazione c'è, ci sarà e va supportata, anche da voi e nella vostra app... e anche voi siete intermediari... Chiamarsi "app ufficiale..." è semplicemente una formula sbagliata, è chiaro che la musica dal vivo non "ufficializza" nulla, ci mancherebbe... ma il mercato della musica è protetto quanto quello dei notai, non bastano le frasi ad effetto... Se volete fare due chiacchere scrivete in privato, volentieri...
Rispondi
di Claes [user #29011] - commento del 02/10/2017 ore 19:27:04
Seguo come vanno avanti le cose... L'elemento cruciale è avere l'interesse di managers e soprattutto dei locali. Le varie band devono essere in grado di avere una presenza homepage gratis. Se la scelta è vasta ci sarà interesse da parte di chi fornisce la pagnotta - pubblicità inclusa. Questa deve essere la speranza loro!
Rispondi
di iLiveMusic [user #47115] - commento del 03/10/2017 ore 14:57:32
Ciao Claes, abbiamo lanciato iLiveMusic a fine giugno e stiamo costruendo sia una rete di servizi e opportunità gratuite per chi fa musica dal vivo sia una rete di addetti ai lavori che possono comunicare tra loro. Continua a seguirci e scoprirai nuovi servizi e opportunità per tutti. Le idee di sviluppo sono tante e tutte volte a favorire chi vive e si appassiona per la musica. Grazie per il tuo commento prezioso, per noi è fondamentale capire come viene percepita la nostra proposta . Un saluto e buona giornata
Rispondi
di Claes [user #29011] - commento del 07/10/2017 ore 12:56:40
La situazione ideale per voi di avervi come perno centrale per scambi di notizie. Una band può richiedere "ci serve un chitarrista in zona", annunciare "sono libero da ieri" o segnalare "ci siamo sciolti, impianto in vendita". Può diventare un punto di contatto tra managers e locali per tours efficienti. Pubblicare un annuario, magari pure in versione stampata, con breve info e indirizzo e links per tutti con homepage. Bisogna partire col massimo di adesioni e ne verranno altre - se potete diventare un sine qua non, siete a posto (e dovrete lavorare di brutto)! Siete a Milano o limitrofi? Vi serve cmq avere contatto continuo con managers e bands, case discografiche e distributori di prodotti musicali (per avere introiti pubblicitari). Trovatevi un promotion manager con flair per il marketing per questo compito. Essere insomma "nel giro".
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Stanzetta insonorizzata fai da te
Venti attrezzi online per chitarristi
Keith Richards: "Sgt. Pepper's è un mucchio di spazzatura"
D.I. Box: cos'è e a cosa serve
Scelta delle cuffie - La parola al fonico
Tecniche di registrazione
Nashville, lo Studio B e un Elvis sbadato
Idea Effe: studio report coi Dolcetti
I Microfoni: risposta in frequenza e diagrammi polari
Il tuo primo trattamento acustico fai da te
RECnMIX: la casa del musicista 2.0 è online
I microfoni: tipi e tecniche costruttive
Recording, mixing, mastering: ACCORDO.IT lancia RECNMIX
Rocket 88: il primo rock 'n' roll della storia
La vita in studio prima dei mixer
Viaggio nel primo studio di registrazione d'Italia
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964