HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
La vita del chitarrista "per passione" Seconda Stagione - Prima puntata
di [user #37000] - pubblicato il (Modificato) 

Ciao a tutti, 
come per le migliori serie tv, dopo una lunga pausa, può iniziare la seconda stagione (qualcuno stava attendendo con ansia...qualcuno non gliene può fregare di meno...).

Invito chi non l'avesse fatto e fosse interessato a leggere le precedenti puntate in modo da orientarsi poi sull'evolversi del percorso chitarristico.

La seconda stagione è davvero "pirotecnica"!

Un po' perchè dopo aver raggiunto sul finale di stagione precedente una sorta di pace dei sensi a livello di strumentazione e personale, registrando anche un album con il mio gruppo...mi ritrovo di punto in bianco ad una fase di blackout totale, dove inizio a mettere in discussione tutto, il gruppo si scioglie per impegni differenti, la chitarra inizia a prendere polvere, lo strumento che prima adoravo non lo sento più  "MIO"...
Cosa davvero bruttissima a ripensarci!

Certo, la musica comunque rimaneva al centro della mia vita ma la chitarra, per adesso, era finita in secondo piano...
Non mi restava che una cosa da fare...provare a cambiare chitarra...

Metto in vendita la Jem (non l'avessi mai fatto!!!), convinto dal concetto di non voler più una chitarra signature, di "altri", ma desideroso di una chitarra originale, che fosse "MIA", senza firme, per creare un mio personale suono, ritrovare il feeling con lo strumento...Ma ahimè la consapevolezza che avevo a riguardo era nulla, non ero ancora pronto e maturo per questo passo...e forse questo è stato il grave problema...e nel giro di poco ha portato ad un inseguirsi e susseguirsi di chitarre vittime solamente di gas, senza sostanza...
Ma veniamo al dunque. La mitica Jem, in fase delirante, la permuto con una Parker Nitefly Hss con picku Di Marzio e Piezo...per carità un bello strumento, ma col senno di poi "freddo e anonimo"...utilizzata si e no qualche mese.
Altro attacco di Gas, voglia di qualcosa di cattivo!
Ecco che mi ritrovo a permutare la Parker con un Ibanez RG doppio HB versione  RGTHRG2 (H R Giger)...tamarrissima...suonata zero!!!
Poi, complici questi errati acqusiti, di nuovo la chitarra finisce in custodia...
Ps:  mi stavo anche lasciando con la morosa del tempo...Davvero un disastro di periodo!!!

Continua nella prossima puntata...
(siate fiduciosi che dalle ceneri pian piano sono risorto e rinsavito...forse!)



 
Dello stesso autore
La vita del chitarrista "per passione"...
Il "Middle" della Strato......
La vita del chitarrista "per...
La vita del chitarrista "per...
La vita del chitarrista "per...
La vita del chitarrista "per...
Commenti
di helloween [user #27122] - commento del 18/07/2018 ore 17:48:23
Cazzarola! Prova a cambiare strumento, prendi un basso (splendido), da quando ne comprai uno, non smetto di suonarlo (o comunque cerco sempre di farlo per una mezz'oretta quando ritorno a casa in Sicilia)
Rispondi
di Mems81 [user #37000] - commento del 19/07/2018 ore 09:04:5
Ciao, ai quei tempi, stiamo parlando ormai di più di 10 anni fa comunque, mi era balenata anche l'idea di cambiare strumento, ma alla fine come poi si leggerà nelle prossime puntate, quel periodo di stallo finì...fino a riscoprire, passo per passo, la passione per lo strumento che mi accompagna fino ad oggi!
(Quel periodo ha fatto da "reset" su tutte le convinzioni che avevo ed anche sul modo di suonare, sulla consapevolezza dello strumento etc...diciamo che è stato un primo passo verso la maturazione...è il classico periodo di crisi profonda in cui rimetti in discussione tutto che solitamente porta ad un bivio...a lasciare completamente lo strumento o ad innamorarsi perdutamente di esso...)

Rispondi
di bluesfever [user #461] - commento del 19/07/2018 ore 10:55:07
Anch'io sto passando un lungo periodo di reset (anche se credo che oramai durerà x sempre) e proprio ieri mi è balenata l'idea della batteria: mi ha sempre affascinato, e da bassista il legame è più stretto che con gli altri strumenti. Però la batteria è uno strumento molto impegnativo sotto tutti i punti di vista, perciò ho pensato a qualcosa di più pratico: forse il cajon potrebbe fare al caso mio! E ora il tarlo mi è entrato in testa. Però non vorrei fare l'ennesimo acquisto inutile, prima vorrei esercitarmi un po': so che ci sono "strumenti" apposta, ma non saprei proprio come orientarmi. In bocca al lupo x tutto!
Rispondi
di theoneknownasdaniel [user #39186] - commento del 23/07/2018 ore 11:13:05
Se vuoi suonare la batteria... prendi una batteria, non un cajon. Sul cajon non alleni per niente i movimenti di piedi e mani ma solo delle mani, hai una dinamica meno estesa della batteria. E poi non hai i piatti... no, meglio prendersi una batteria scarsa, cambiare le pelli con delle robe serie e accordarle per bene, oggi con i piatti economici ci si può suonare e non servire gli antipasti come nel passato, la serie PST5 della Paiste è già decente e la serie PST7 al limite del semi-pro. Lascia perdere le elettroniche, a meno di vivere in condominio (e anche in quel caso, cerca qualcosa per attutire le vibrazioni del pedale verso il pavimento).
Detto questo, tentar non nuoce, sicuramente con un centinaio di euro ci si porta a casa un cajon da minimo sindacale, mentre per una batteria di pari livello ce ne vanno di più. Le soddisfazioni però sono completamente diverse, te lo dico da possessore di entrambi!
Rispondi
di bluesfever [user #461] - commento del 23/07/2018 ore 18:49:29
Eh, hai ragione anche te: il cajon sarebbe figo per suonare con gli amici in casa o per registrare qualcosa, però la batteria è più... più! Molto probabilmente resterà tutto nel mondo dei sogni, però il tuo punto di vista è molto convincente, grazie!
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti
Federico Malaman: strumenti Signature e consapevolezza del suono
Marty Friedman e Jackson: un ritorno di fiamma durato decenni
Vox testa l’AC30 monocanale 1x12
Salen: Strandberg sfida la tradizione californiana
Agostino Marangolo: come suonare "A me me piace o Blues"
I vostri articoli
Fender Modern Player Telecaster Plus
DigiTech Obscura Altered Delay
Sterling St Vincent Signature
Clapton and friends live at Hyde Park
DV Mark Micro 50 M: piccola peste
I compleanni di oggi
celestino
rioausa
fernando170895
Misterlunick
bird63
Skylnal
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964