HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
La vita del chitarrista "per passione" Seconda Stagione - Seconda puntata
di [user #37000] - pubblicato il (Modificato) 

Ciao a tutti!

Dopo aver premuto il tasto "reset" in quel periodo buio ero pronto a riscoprire o forse a dirla tutta a "scoprire" veramente lo strumento che avevo suonato, amato e poi abbandonato...

E fu proprio in questa nuova fase che decisi di avvicinarmi per la prima volta ad una chitarra sempre "snobbata" .... la Strato!
(Prima, vuoi per i generi che suonavo ed ascoltavo, vuoi perchè in giovane età il set up cattivo, veloce da "shredder" era il top e l'unico preso in considerazione per dimostrare il proprio valore con le evoluzioni ..la strato la reputavo per "vecchi") 

Trovai al mio solito negozio di fiducia, quell'angolo di paradiso che agli inizi del mio percorso non mi faceva dormire la notte alla sola idea di poterci andare il giorno successivo, un'occasione più unica che rara.
Una fender stratocaster american standard usata, leggermente in sconto in quanto l'ex proprietario aveva avuto la malsana idea di riverniciare il body con una nuova tinta sunburts più sul tendente "ciliegia"...
Ciò nonostante rimasi molto stupito dal feeling, dal suono, dalla comodità del manico (calcolando che ero abituato a manici ibanez super fast e slim..) ma ecco la vera chicca....
In teoria quella chitarra aveva un post-it con scritto "prenotata"...il caso volle che prendendola in mano e suonandola il post-it cadde...e non venne più appiccicato...una volta che il negoziante venne a sincerarsi su come trovassi quello strumento dissi "La prendo!"
Diedi in permuta L'RG tamarra praticamente intonsa e mi portai a casa la prima Stratocaster come si deve...
Stava inizando per me una fase di maturazione, naturalmente procedevo a piccoli passi..e soprattutto la G.A.S. era sempre in agguato e presto mi avrebbe raggiunto sul fronte "pedalini"....

Alla prossima puntata...

 
Dello stesso autore
La vita del chitarrista "per passione" ...
Il "Middle" della Strato......
La vita del chitarrista "per...
La vita del chitarrista "per...
La vita del chitarrista "per...
La vita del chitarrista "per...
Commenti
di E! [user #6395] - commento del 02/08/2018 ore 18:44:0
La strato è la strato.
Siamo abituati a sentirla dappertutto, l'imprinting in questi casi conta tanto.

Rispondi
di DottorZero [user #44787] - commento del 02/08/2018 ore 22:52:08
Eh ma...Sulle mani? Io ho avuto Ibanez e una simil PRS della Greg Bennett...Appena ho avuto la strato in mano mi sono sentito a casa...
E niente...C'è chi è fatto per la strato e chi no...
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti
Federico Malaman: strumenti Signature e consapevolezza del suono
Marty Friedman e Jackson: un ritorno di fiamma durato decenni
Vox testa l’AC30 monocanale 1x12
Salen: Strandberg sfida la tradizione californiana
Agostino Marangolo: come suonare "A me me piace o Blues"
I vostri articoli
Fender Modern Player Telecaster Plus
DigiTech Obscura Altered Delay
Sterling St Vincent Signature
Clapton and friends live at Hyde Park
DV Mark Micro 50 M: piccola peste
I compleanni di oggi
celestino
rioausa
fernando170895
Misterlunick
bird63
Skylnal
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964