CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Gretsch Trestle Bracing e Sound Post: cosa cambia
Gretsch Trestle Bracing e Sound Post: cosa cambia
di [user #17844] - pubblicato il

Trestle bracing e sound post sono due mezzi impiegati da Gretsch per governare il feedback nelle sue archtop. Eccone storia, caratteristiche e differenze.
Nelle chitarre archtop, come in una buona automobile, materiali ed estetica sono importanti, ma per conoscere davvero ciò con cui si ha a che fare bisogna sbirciare “sotto il cofano”. La struttura interna della una cassa di chitarra non si limita a determinarne la stabilità, ma è un vero e proprio mezzo per modellarne il suono.
Listelli di legno appositamente sagomati e posizionati possono enfatizzare o attenuare precise caratteristiche timbriche, fungere da equalizzatore e alterare doti quali proiezione sonora o articolazione. Nelle archtop, con l’avvento dell’elettrificazione, ai liutai si è presentato un nuovo grattacapo: tenere a bada i fenomeni di feedback innescati dagli alti volumi. Gretsch, nei suoi anni d’oro, ha messo a punto più di un mezzo con cui aggirare il problema avvicinando la reattività dello strumento al concetto delle neonate solid body ma cercando di conservare al contempo tutte le caratteristiche timbriche di una archtop pura. Due tra i più famosi, che tuttora dividono i fan, sono la tecnica del sound post e del trestle bracing.

Gretsch Trestle Bracing e Sound Post: cosa cambia

Nelle archtop Gretsch, sound post e trestle bracing sono due sistemi ideati per ridurre le vibrazioni della cassa al fine di rendere l’innesco del feedback meno immediato. Di pari passo, le tecniche comportano un aumento del sustain. La differenza tra le due strutture sta nell’invasività in relazione all’equilibrio totale dello strumento.

Gretsch Trestle Bracing e Sound Post: cosa cambia

Il sound post è un dispositivo derivato direttamente dagli strumenti acustici classici a cassa bombata.
Chiamato anche anima, consiste in un cilindretto di legno incastrato all’interno del body che mette in comunicazione il top e il fondo. Dai contrabbassi ai violini, è usato per regolare di fino la risposta generale e nasce come un elemento mobile, da posizionare in maniera quasi empirica in prossimità del ponticello, generalmente dal lato dei cantini. In linea di massima, un sound post dà maggior proiezione ma un suono più freddo se spostato verso il manico, un suono più profondo ma dal minor volume se spinto verso il ponte.
Mediamente efficace allo scopo della riduzione del feedback, Gretsch lo ha sviluppato a modo proprio e impiegato su alcune delle sue archtop fino alla seconda metà degli anni ’50, quando ha ultimato il trestle bracing.

Più complesso nella struttura e incollato all’interno della cassa, il trestle bracing consiste in due listelli di legno - solitamente abete - sagomati a “U” e posti in modo parallelo alle corde. Le due estremità partono dal top e vanno a premere contro il fondo creando una massa solida e massiccia, pur consentendo all’aria di muoversi liberamente per tutta la superficie interna della cassa.
In questo modo il volume generale non è compromesso, il sustain aumenta considerevolmente e il feedback si riduce sensibilmente.

Gretsch Trestle Bracing e Sound Post: cosa cambia

Oggi riproposto su alcune riedizioni storiche e sui modelli più fedeli alla tradizione di casa, il trestle bracing è stato quasi del tutto accantonato negli anni ’60 con l’arrivo delle casse più sottili degli strumenti Electrotone e con la diffusione del concetto di chitarra semi-hollow, dove un intero blocco centrale in legno massello avvicinava i modelli ancora di più al mondo delle solid body.
chitarre semiacustiche gretsch liuteria
ABBIAMO BISOGNO DI TE!

Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Competenze e lavoro per produrli comportano costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo difficile. Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere la qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
Link utili
Sito Gretsch
In vendita su Shop
 
Peerless Gigmaster Custom White
di Gas Music Store
 € 699,00 
 
Greg Bennett JZ2
di Generalsound SRL
 € 517,00 
 
yairi dy61 1988
di Scolopendra
 € 650,00 
 
DUESENBERG DSDTVGT STARPLAYER TV CHITARRA ELETTRICA SEMI HOLLOW DS-DTV-GT
di Borsari Strumenti Musicali
 € 2.349,00 
 
Hagstrom Viking Flametone
di Daniele Guido Cabibbe
 € 900,00 
 
Cort SOURCE CR Cherry Red w/bag
di Music Island
 € 410,00 
 
GIBSON ES 125 TC - 1961 CHITARRA SEMIACUSTICA CON ASTUCCIO RIGIDO
di Musicanova
 € 1.999,00 
 
Godin Semiacustica 5th Avenue Kingpin P90 Natural .Spedita gratis
di Dream Music Studio
 € 744,00 
Mostra commenti     1
Altro da leggere
Bobcat: semiacustica retrò da Vox
Tele Màgico: la Fender del cowboy col vestito della domenica
C'è frassino e frassino
Gretsch Junior Jet ora anche con P90
In video le Limited Edition D’Angelico Deluxe
Perché ti serve un Bigsby
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Gibson Les Paul Slash Signature November Burst NAMM 2020
Visualizza l'annuncio
Gibson Les Paul Custom Shop Custom Authentic Historic 68 VOS
Visualizza l'annuncio
Fender Stratocaster Custom Shop David Gilmour RELIC - THE BLACK STRAT
Seguici anche su:
Altro da leggere
Morto Phil Spector, inventore del Wall Of Sound
JHS vende il primo Centaur mai prodotto
Il NAMM non si fa, ma i costruttori ci sono tutti
Canzoni sbagliate!
Morto Alexi Laiho: fondatore dei Children of Bodom
Brand da tenere d’occhio nel 2021
No: questo non è lo schema del chip Covid-19
Sotto l'albero del chitarrista: una guida disinteressata
Il Natale del Baby Boomer
Un plettro da 4,5 miliardi di anni
Ti annoi? Satchel ti insegna i versi degli animali sulla chitarra
L’Octavia di Band Of Gypsys battuto per 70mila dollari
Guitar Man: Joe Bonamassa in un documentario
I 5 acquirenti che non vorresti mai trovare
Lo sapevi che...? La nuova rubrica Instagram di Accordo.it




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964