VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Kris Barras: usare i cromatismi e mettere pepe nel fraseggio blues
Kris Barras: usare i cromatismi e mettere pepe nel fraseggio blues
di [user #17404] - pubblicato il

Una lezione con una montagna di lick da imparare. Parliamo di fraseggio Rock Blues con Kris Barras e, grazie all'inserimento dei cromatismi, ci divertiamo a creare fraseggi per suonare in maniera più fluida, moderna e ammiccante al jazz le solite idee che normalmente ci si spende in un Blues in A7.
"Una cosa che sono solito fare per mettere un po’ di pepe nel mio fraseggio è aggiungere delle sequenze cromatiche, gruppi di tre o quattro note che contribuisco anche a sviluppare lick più fluidi e veloci. Per esempio, posso  partire da un arpeggio di settima di dominante e integrarlo con dei cromatismi. Queste note che aggiungo non devono essere necessariamente note della scala o riconducibili a qualcosa di specifico: sono semplicemente note che colmano gli intervalli delle diteggiature che sto utilizzando.
Faccio proprio questa cosa sulla scala pentatonica: trovo delle sequenze di diteggiatura e colmo tutti gli intervalli cromaticamente.È un approccio semplice che vivacizza il fraseggio solista e riesce persino a dargli un colore più jazzy. Inoltre, escono lick che spesso si prestano ad essere suonati  velocemente:  il tipo di diteggiature lineari che generano i cromatismi agevolano legati o pennata alternata. 




Partiamo dai tre elementi messi in gioco da Kris Barras per illustrare il suo approccio ai cromatismi: nella stessa porzione di manico delineiamo un arpeggio di A7 (A, C#, E, G) e un frammento di scala Pentatonica minore di A (A, C, D, E, G). Sulla corda di B, lo spazio tra le note di E e G è colmato da un cromatismo che mette in gioco le note di F e F#. b6 e 6 del Am. Invece, le due note di partenza, E e G, sono rispettivamente gli  intervalli di 5 e b7 del Am e sono note comuni tanto all'arpeggio che alla pentatonica.

Per ripassare l'utilizzo degli arpeggi di Dominante in combinazione alla scala pentatonica, suggeriamo il ripasso di questa LEZIONE.

Kris Barras: usare i cromatismi e mettere pepe nel fraseggio blues

Ecco, due lick estrapolati dall'improvvisazione di Kris Barras e ottenuti mescolando tra loro gli elementi appena analizzati. In entrambi, sulla corda di B è eseguita una sequenza cromatica di quattro note che contribuisce alla velocità e fluidità del fraseggio.

Kris Barras: usare i cromatismi e mettere pepe nel fraseggio blues

Kris Barras: usare i cromatismi e mettere pepe nel fraseggio blues

Nel corso dell'improvvisazione Kris amplia il raggio d'azione del suo fraseggio. Le posizioni prima analizzate sono integrate dall'aggiunta della nota blues, la b5 Eb e, sulla corda di E cantino, la pentatonica è estesa fino alla terza maggiore C#, presa al nono tasto. Quella che ne esce è una Pentatonica Estesta, sintesi delle due Scale Blues pentatoniche maggiore e minore.

Kris Barras: usare i cromatismi e mettere pepe nel fraseggio blues

Ecco un lick che riassume molti fraseggi di Barras applicati a questa diteggiatura.

Kris Barras: usare i cromatismi e mettere pepe nel fraseggio blues

Un'altra idea suggerita da Kris a proposito dei cromatismi e quella di delineare una sequenza pentatonica e colmarne tutti gli intervalli con passaggi cromatici. "Aggiungo le note in mezzo" spiega Kris!

Kris Barras: usare i cromatismi e mettere pepe nel fraseggio blues

Questa la diteggiatura pentatonica proposta da Barras.

Kris Barras: usare i cromatismi e mettere pepe nel fraseggio blues

Ecco la stessa sequenza integrata dai cromatismi.

Kris Barras: usare i cromatismi e mettere pepe nel fraseggio blues

Da ultimo, un lick che fa capolino nel corso delle improvvisazioni eseguite nel video. Questa volta il fraseggio si sviluppa sulla parte alta della tastiera e integra il Bb, intervallo di b2 che ancora non era stato utilizzato.

Kris Barras: usare i cromatismi e mettere pepe nel fraseggio blues

La raccomandazione è di provare a arricchire tutte le proprie più collaudate posizioni di pentatonica minore con queste idee cromatiche, cercando di sviluppare nuove e originali diteggiature.

kris barras lezioni
Link utili
Il sito di Kris Barras
Kris Barras sul sito di Mascot Label Group
Super Sonic Blues Machine, la band di Kris
Ascolti consigliati sul canale Spotify di ACCORDO
Nascondi commenti     8
Loggati per commentare

di marcoecami [user #54447]
commento del 05/08/2020 ore 09:25:35
Vi faccio una domanda: so che nel blues capita di sentire pentatoniche minori su accordi maggiori. Posso capirlo sul IV grado dove la settima è C, ma sul primo grado di A7 la terza è C#. Col bending il problema viene risolto, però nel caso in cui non venga fatto, avremmo una terza minore sopra una triade maggiore. Mi potete aiutare? Grazie
Rispondi
di Merkava [user #12559]
commento del 05/08/2020 ore 11:43:28
ב"ה
Puoi pensare nei termini di estensione, come una nona diesis (corrispondente alla terza minore)
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 05/08/2020 ore 13:52:1
forse è perché non ci arrivo a tutta questa teoria, ma a volte mi viene davvero da pensare che dopo l'invenzione della scala equabile, negli anni si siano volute inventare regole su regole a tutti i costi, per giustificare il fatto che in realtà regole non ce ne sono...
Rispondi
di fibo [user #47404]
commento del 08/08/2020 ore 16:58:27
Se si è sul I grado (in un blues maggiore) infatti ha poco senso usare la terza minore. Il bending sulla terza minore lo si fa proprio per raggiungere la terza maggiore. Il primo grado è maggiore e necessita della terza maggiore. Pensare la terza minore come nona diesis ha poco senso su un primo grado. Chi suona la terza minore su un I maggiore ha un approccio più rock/hard rock/metal. Il risultato è abbastanza lontano dal blues. My 2 cents
Rispondi
di fibo [user #47404]
commento del 08/08/2020 ore 17:00:13
Poi ovviamente conta il gusto personale ma se si analizzano i grandi chitarristi blues del passato (ma anche del presente, es. Scott Henderson) questo è il loro approccio.
Rispondi
di marcoecami [user #54447]
commento del 08/08/2020 ore 23:04:3
Molto interessante. Grazie mille!!
Rispondi
di oscar1965 [user #19484]
commento del 05/08/2020 ore 13:49:54
sono queste “dissonanze” che rendono il blues (o il rock-blues) unici: la concomitanza delle 7 note diatoniche della tonalita’ con altre due note fuori tonalita’; nel caso del blues c’e’anche il tipo di strutta (12 misure), il tipico “domanda-risposta”, il tipico testo basato su angosce/problemi personali, ma non e’ l’oggetto dell’articolo
Rispondi
di oscar1965 [user #19484]
commento del 05/08/2020 ore 13:59:20
in musica (come in amore e in guerra) non esistono regole: si cerca di codificare quanto gia’ fatto in precedenza, per assimilare e contestualizzare, ma non li considerei “regole”: sia per chi conosceva la teoria, sia per chi non la conosceva, i risultati piu’ interessanti sono arrivati da chi ha innovato (purtroppo per me oggi sono considerati interessanti anche chi innova rispetto agli anni 90 ma rifa’ le stesse cose degli anni 60 o 70)
Rispondi
Altro da leggere
Blues: Robben Ford ci insegna a uscire dalle scale
Robben Ford: l'allegria nella pentatonica di B.B. King
Robben Ford: blues e minore melodica
Paul Gilbert: perchè il blues è meglio del metal
Corde fini, cervello grosso
Michael Lee Firkins: nuove idee per la scala blues
Bonamassa: "B.B. King mi diceva, occhio alla grana!"
Blues: la scala pentatonica maggiore e minore
Blues: come utilizzare gli arpeggi
Billy Gibbons, icona e massimo esperto di "Tone"
Come mescolare pentatonica, arpeggi e scale diatoniche
Studiare gli Arpeggi di Settima
Billy Gibbons: esercitarsi a casa
Billy Gibbons: suona quello che tu vuoi sentire
Kris Barras, una chitarra che picchia
Kris Barras: unire i box della scala pentatonica
Paul Gilbert: usare la Scala Blues maggiore
Kris Barras: una pentatonica per l'accordo di settima
Billy Gibbons: "Schiaccio i bottoni e vediamo che succede!"
Kris Barras: warm-up prima di un concerto
Paul Gilbert: "Ecco perché dovresti suonare la chitarra"
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
Gibson Les Paul R0 BOTB
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural
Pedaliere digitali con pedali analogici: perché no?!
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato
Il sarcofago maledetto (e valvolare) di Dave Jones




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964