CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Da chitarra standard a baritona
Da chitarra standard a baritona
di [user #13494] - pubblicato il

Un nostro lettore sperimenta la trasformazione di una chitarra dalla scala tradizionale in una baritona adottando corde più adeguate alla nuova accordatura. Questo è il risultato.
Di recente ho sperimentato con l'accordatura drop D (ovvero la sesta corda un tono sotto). Come molti di voi sanno, poiché il rapporto tra le due corde più basse cambia, è possibile suonare bicordi di fondamentale e quinta con un mini barré, oppure aggiungere la nona con l'anulare sulla quarta corda. Inoltre, banalmente, il suono va più in basso nello spettro delle frequenze.

L'ultimo effetto mi ha fatto venire voglia di provare l'accordatura baritona, ovvero un'accordatura una quarta sotto quella standard, mantenendo però il rapporto tra sesta e quinta corda del Drop D di cui sopra. Di conseguenza le corde, dalla più grave alla più acuta, hanno questa intonazione: La, Mi, La, Re, Fa#, Si.

Da chitarra standard a baritona

Accordare più in basso uno strumento implica una tensione inferiore sulle corde, con calo di sostegno delle note e intonazione dal difficile controllo, per cui uno strumento baritono ha solitamente un diapason più lungo (cioé una distanza maggiore tra il capotasto e il ponte). Se invece si vuole convertire un'ascia dalle dimensioni standard di cui si è già in possesso, l'alternativa è il montaggio di corde molto più grosse. Io avevo sotto mano una muta da lap steel, dove la prima corda è .016 e la sesta .056. La chitarra è una Ibanez semiacustica, quindi a diapason corto: 24,75". Avrebbe funzionato? Le corde sarebbero state della tensione giusta?

Durante il cambio mi è venuto un altro dubbio: una muta così grossa sarebbe passata attraverso le meccaniche, le sedi del ponte e del capotasto?
In precedenza sull'Ibanez montavo .011 - .052. Passando a una sesta da .056, la sede della meccanica ha opposto un po' di resistenza ma fortunatamente ha infine accolto il nuovo calibro senza nessun intervento di liuteria, idem per capotasto e ponte: benissimo! Non è scontato: lo stesso esperimento condotto da Andertons su una Telecaster ha richiesto interventi più invasivi e lunghi, mentre il mio è stato un semplice cambio corde. Un po' di fortuna non guasta.



Una volta settata la semiacustica come su indicato, il risultato è molto buono. Intanto non si è reso necessario regolare né le ottave né il truss-rod. Inoltre la tensione sulle corde è sufficiente e ricorda quella di uno strumento standard, eccetto le due questioni seguenti:
- la terza corda è avvolta, per cui effettuare bending su questa risulta molto più duro del solito;
- al contrario, la seconda corda è molto sottile (.018) per la tensione alla quale è sottoposta, quindi bisogna mettere meno forza nel tirarla.

Ci si fa l'abitudine ma quando si torna su una chitarra standard bisogna educare nuovamente la mano. Detto questo, l'effetto finale è molto divertente. Anche se sono partito da una chitarra non concepita per il rock duro, la definizione sulle corde basse è ben pronunciata dall'amplificatore (Fender Bassbreaker). Altro pregio non banale: risulta più facile da suonare rispetto a una sette corde, dove inizialmente si rischia di perdere l'orientamento per quella corda aggiuntiva: qui invece le posizioni restano le stesse.



Mi sono divertito a registrare un po' di brani che si trovano qui. Nel caso foste interessati/e, buon ascolto!
chitarre semiacustiche gli articoli dei lettori ibanez il suono manutenzione
ABBIAMO BISOGNO DI TE!

Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Competenze e lavoro per produrli comportano costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo difficile. Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere la qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
In vendita su Shop
 
Lucien FL-200S
di Banana Music Store
 € 249,00 
 
ERNIE BALL 4052 - tracolla in polipropilene marrone
di Centro della Musica
 € 8,00 
 
Tama DST1465 rullante Soundworks Steel - 14"x6 1/2" Fusto in acciaio
di Dream Music Studio
 € 198,00 
 
Gator G-PG-76
di Banana Music Store
 € 169,00 
 
Meccaniche J05 Sperzel autoblock 6x chrome
di Chitarre e componenti
 € 40,00 
 
Fender Jaco Pastorius Fretless Jazz Bass 3-Color Sunburst 0196208800 Made in Usa (custodia rigida Fender G&G)
di Penne Music
 € 2.199,00 
 
YAMAHA YSL-354E
di Banana Music Store
 € 789,00 
 
Samson SRK Pro 16
di Banana Music Store
 € 368,00 
Mostra commenti     13
Altro da leggere
Josh Scott mostra il pedale più raro al mondo
Primo impatto sul Line 6 POD Go
Il mio progetto di chitarra
Positive Grid Spark: opinione fresca
Imparare a "dipingere" il suono con i pedali
Come trasformare una chitarrina acustica
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
EPIPHON LES PAUL CUSTOM NERA
Visualizza l'annuncio
Amplificatore Fender Super Reverb primi anni 60
Visualizza l'annuncio
Ovation Custom Legend 1719 30CM Commemorative - 2004
Seguici anche su:
Altro da leggere
A Sanremo ha vinto il rock: e giù tutti a indignarsi
Una foto svela per errore la prima Silver Sky SE?
Steve Vai infortunato per “un accordo bizzarro"
Shure stravince al Music & Sound
La collezione di Tommy Emmanuel in vendita per beneficenza
Spotify: il brevetto “ascolta” il tuo stato d'animo
Bruce Springsteen: Jeep ritira lo spot pubblicitario dopo la notizia d...
Chick Corea è morto
USA: fermate chitarre false per quasi 160mila dollari
Gli sviluppi delle accuse di molestie sessuali a Marilyn Manson
Dodi Battaglia: dal 12 febbraio il nuovo singolo "Il coraggio di vince...
Foo Fighters: il nuovo album "Medicine At Midnight"
Claudio Baglioni: stasera ospite d'eccezione a Stories Live
Morto Phil Spector, inventore del Wall Of Sound
JHS vende il primo Centaur mai prodotto




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964