CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
I 5 acquirenti che non vorresti mai trovare
I 5 acquirenti che non vorresti mai trovare
di [user #51340] - pubblicato il

Tutti i musicisti prima o poi nella loro vita si sono trovati a comprare o vendere qualcosa di usato, magari da un privato. Ecco quindi i cinque acquirenti che non vorreste mai trovarvi dall’altra parte della chat e che mi auguro non diventerete mai.
Acquistare un oggetto usato a volte può diventare una vera e propria sfida, ma anche venderlo non sempre è una passeggiata. Io personalmente sono cintura nera di vendite online, nella vita credo di avere acquistato e venduto più di 1500 prodotti, una follia!

Questo mi ha messo in contatto con tantissime persone e per ogni oggetto venduto c’è una chat andata a buon fine e centinaia andate molto male, spesso in maniera quasi comica.

Ho pensato di raccogliere le cinque categorie più divertenti con cui mi sono trovato a trattare, dall’APPRENSIVO al DIETOLOGO passando per il CURIOSO, il CACCIATORE di FOTO e il più evanescente di tutti: il FANTASMA.

Comprare e vendere è sempre un momento divertente. Che porta ad avere un nuovo prodotto tra le mani, oppure ad avere un po’ di soldini da investire in un nuovo progetto.

Di categorie probabilmente ce ne sarebbero molte, moltissime altre. Ho voluto limitarmi a cinque per ragioni di sintesi, ma sarei molto contento se nei commenti mi racconterete le vostre esperienze di vendita.

PS: sì, mi occuperò anche dei venditori prossimamente!



È nato SHOP, la nuova piattaforma dedicata ai negozianti italiani dove potete trovare migliaia di prodotti da acquistare!
curiosità
ABBIAMO BISOGNO DI TE!

Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Competenze e lavoro per produrli comportano costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo difficile. Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere la qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
Link utili
È nato SHOP la nuova piattaforma dedicata ai negozianti italiani dove potete trovare migliaia di prodotti da acquistare!
In vendita su Shop
Visualizza il prodotto
Fender Usa Custom Shop Eric Clapton Stratocaster Black + custodia rigida
di Penne Music
 € 3.399,00 
 
The Major Scale (Federico Malaman)
di Accordo.it
 € 40,00 
 
Tero Relic Olympic White
di Guitars & Co
 € 249,00 
 
MACKIE - CR3-X BT COPPIA DI MONITOR DA STUDIO BLUETOOTH
di Music Works
 € 139,00 
 
Paiste "PST 7" Kit Set di Piatti Light Session : 14,16,18,20. Spedizione Omaggio
di Dream Music Studio
 € 428,00 
 
Eko Vibra 150 CW Eq Natural
di SLIDE
 € 179,00 
 
TAKAMINE GN15CE NAT CHITARRA ACUSTICA ELETTRIFICATA
di Musicanova
 € 390,00 
 
M-Live Merish 5
di Banana Music Store
 € 1.390,00 
Nascondi commenti     56
Loggati per commentare

di MM [user #34535]
commento del 17/11/2020 ore 08:58:44
Allora l'Italia è veramente un paese di... fantasmi.
Sarebbe bello fare anche una disamina dei Venditori... perché anche lì ne esiste una bella varietà.
Una tipologia riscontrata: il bipolare.
Ha inserito l'annuncio da un giorno, gli dici che l'articolo ti interessa, pure il prezzo va bene, e ti risponde: mi spiace non lo vendo più.
Rispondi
di Denis Buratto [user #16167]
commento del 17/11/2020 ore 09:23:56
è in lavorazione! :D
Rispondi
di Mawo [user #4839]
commento del 17/11/2020 ore 13:29:04
Anni fa trovai sul mercatino un DOD American Metal a 20 €, ottimo pedale per i miei gusti e, soprattutto per le mie tasche: contattai il venditore, risposte 0.
Pazzesco!
Rispondi
di NICKY [user #46392]
commento del 17/11/2020 ore 09:01:39
Sono un commerciale in un concessionario da 15 anni e vi posso assicurare che ormai l'85% della popolazione è composta da maronai presuntuosi e maleducati! preferisco vendere la mia strumentazione chitarristica su ebay, tramite asta, in quanto generalmente gli acquirenti sono esteri (europei) e con questo sistema di acquisto si verificano poche "pugnette".
Inoltre posso confermare che noi italiani siamo gli acquirenti peggiori d'Europa, infatti la nostra cattiva reputazione ci precede in tutto il mondo!!
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 17/11/2020 ore 09:27:12
Purtroppo è proprio vero.
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 17/11/2020 ore 09:39:10
A me è capitato di entrare in un negozio molto grande della mia zona, chiedere di provare uno strumento e sentirmi dire "ma è per comprare o per suonare?". Oh, ma come ti permetti?
Fu per comprare.. da un altro.
Rispondi
di Francescod [user #48583]
commento del 17/11/2020 ore 11:57:35
Non li difendo assolutamente, però mi viene da chiedermi: chissà quanti rompiscatole devono aver incontrato per ridursi a fare una domanda così suicida?
Rispondi
di Gigibagigi [user #49591]
commento del 17/11/2020 ore 16:02:38
Sono d'accordo. Non voglio immaginare quanti vanno lì per chiedere di provare una R9 o una C.S. per mezz'ora e poi comprano una muta di corde. O quanti vanno per farsi un'idea "toccando con mano" e poi comprano su internet per 10 Euro in meno.
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 18/11/2020 ore 09:19:52
erano tempi in cui le vendite su internet erano agli albori, quindi no, non era quello. E stavo provando una les paul junior non una R9 murphy aged. Altre volte mi fece provare uno strumento SENZA PLETTRO e con lo scotch sul battipenna. E basta.
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 17/11/2020 ore 09:37:52
Si, parliamo anche dei venditori privati "no collezionisti di foto, no sconti no permute, no perditempo, strumento in condizioni perfette da collezione privata"
per la serie: non ti mando un'altra foto, ti rispondo male, il prezzo l'ho fatto io e la "collezione privata" la devo ancora capire (ne avete viste di pubbliche?).
Rispondi
di Denis Buratto [user #16167]
commento del 17/11/2020 ore 09:46:15
arriverà anche quel video!
Rispondi
di Gigibagigi [user #49591]
commento del 17/11/2020 ore 09:53:44
Eccomi qui! I miei annunci riportano sempre questa frase, con cui sono sempre riuscito a vendere tutto senza incontrare il solito stuolo di questuanti:
"Chiarisco subito una cosa: visto lo strumento e il prezzo che faccio non scendo di un Euro, NON SCAMBIO, e, se spedisco, lo faccio solo con pagamento anticipato a carico dell'acquirente. Se non siete davvero intenzionati non contattatemi neppure, non ho nessuna voglia di perdere tempo in trattative, richieste assurde, telefonate ad orari improbabili, migliaia di messaggi whatsapp o gente che vorrebbe ma non sa ma forse sì ma magari no ma scendi un po' ma allora regalami un plettro ma intanto spediscila amiocuggino che poi vedo e ti faccio sapere. No. Non mi piace mercanteggiare, non mi piace perdere tempo, non mi piacciono i vorrei-ma-non-posso, i rompicoglioni e gli indecisi. Scusate, ma viste le esperienze pregresse voglio essere chiaro, anche a costo di sembrare antipatico."
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 17/11/2020 ore 10:24:01
Fantastico, compro altrove. Se vuoi vendere non dico di dimezzare e stare dietro a dementi, ma porsi male in modo poco gentile fin dall'inizio per "fare selezione" non è corretto. Poi sai com'è offro serietà chiedo serietà, se ti chiedo una foto è per vedere il segno o la vernice. Per tutto il resto apri un negozio e metti le etichette. Le vendite tra privati sono una cosa differente.
Rispondi
di Gigibagigi [user #49591]
commento del 17/11/2020 ore 10:26:3
Ok, avanti il prossimo. Io così mi son tolto dalle palle un sacco di fresconi, ma se a qualcuno piace impiegare il proprio tempo diversamente, buon per lui.
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 17/11/2020 ore 11:36:17
Non hai compreso: se devo prendere uno strumento da centinaia di euro magari senza provarlo (migliaia lo escludo, piuttosto vado a provarlo a katmandù..) è normale chiede e avere uno scambio (decoroso). Poi stranamente quando ho incontrato il muro "no perditempo" c'era la magagna dall'altra parte, e ne ho da raccontare..
Rispondi
di Gigibagigi [user #49591]
commento del 17/11/2020 ore 11:43:12
Ma ci mancherebbe... ho sempre avuto ottimi rapporti sia con acquirenti che venditori. Purtroppo le prime volte mi son lasciato avvicinare da collezionisti di foto, gente che mi chiamava al cellulare a mezzanotte per sapere quand'era l'ultima volta che avevo cambiato le corde, e - i peggiori - persone che volevano trattare e trattare e trattare e trattare... Allora mi son visto costretto a mettere subito le cose in chiaro: vendo prodotti perfetti a prezzi onestissimi, e non ho tempo per star dietro a qualsiasi allucinato che non ha altro da fare che perdere tempo su mercatinomusicale. Così facendo ho ridotto drasticamente il numero di contatti, ma ricevo interesse solo da chi è veramente motivato e sa quel che vuole: mi son sempre trovato benissimo, ho concluso tutti gli affari senza problema e senza sentirmi un vucumprà che cerca di vendere asiugamano belo in spiaggia.
Rispondi
di Ermo87 [user #33057]
commento del 17/11/2020 ore 12:28:06
per curiosità, come fai a distinguere da chi ti chiede 7/8 foto per comprare da chi ne vuole 1/2 per romperti le scatole? anche l'acquirente non è che si fida alla cieca dopotutto. non basta scrivere prezzi onesti/tutto perfetto/persona seria. capisco il discorso sul prezzo e sul pagamento (anche si dice appunto "trattativa privata", ma sono scelte personali e non le discuto)
Rispondi
di Gigibagigi [user #49591]
commento del 17/11/2020 ore 15:24:49
Devo dire che da quando metto questo tipo annuci i semplici curiosi vanno altrove. Rimane chi è davvero interessato, cui non ho mai negato nessuna foto (ci mancherebbe, anzi, credo di essere sempre stato più che disponibile). Se, poi, mi chiedi come si distinguono da chi cerca solamente di farti perdere tempo, è semplice. Se uno comincia a chiederti foto generiche (senza indicare quale dettaglio gli interessa), poi torna a chiedertene altre, nel frattempo mercanteggia, poi ti chiede di dove sei cosa fai che musica ti piace, poi ti chiede se puoi portargli lo strumenti a casa perché non può muoversi e abita solo a un'ora e mezza di strada da te (non sto scherzando, m'è successo davvero), poi ti fa domande le cui risposte ci sono già nell'annuncio, e così via... vai sereno: è solo un rompipalle, col quale puoi scriverti per settimane e che comunque alla fine scomparirà nel nulla.
Rispondi
di Ermo87 [user #33057]
commento del 17/11/2020 ore 17:22:41
credo proprio di aver capito cosa vuoi dire e non ti posso dare torto, soprattutto quando il valore dello strumento sale.
Rispondi
di BizBaz [user #48536]
commento del 17/11/2020 ore 10:31:31
Non tratto, non scambio, non spedisco, non invio foto, non rispondo a messaggi sms whatsapp e telegram, no email no a questo e no quell'altro

ok, allora non vendi.
ciao
Rispondi
di Gigibagigi [user #49591]
commento del 17/11/2020 ore 10:35:47
Invece ho sempre venduto. Ciao.
Rispondi
di Francescod [user #48583]
commento del 17/11/2020 ore 11:54:21
Non ho nulla da ridire sulla sostanza delle condizioni che poni, ma diamine: troppo prolisso! Eviterei di contattarti immaginando di avere a che fare con un puntiglioso, pedante e logorroico, e mi immaginerei già conversazioni complicate e deprimenti. Invece, quello che vuoi dire era già chiaro con sole tre righe, del tutto legittime. Ti dico la mia con sincerità e dal mio piccolo di venditore/acquirente.
Rispondi
di pulp2000 [user #10639]
commento del 17/11/2020 ore 12:58:06
Azzo, allora sei tu! Scherzo ovviamente e non prendertela. Nella mia decennale esperienza, praticamente da quando è nato MM, ho comperato o venduto centinaia di oggetti musicali, nella stragrande maggioranza dei casi con ottima soddisfazione e rapporti tranquillissimi (a volte sono pure nate amicizie) con venditori e acquirenti. Ammetto però che quando trovo scritte tipo quella che hai riportato, senza pensarci un attimo passo oltre e mi rivolgo altrove. Trovo infatti sia un pessimo modo di porsi, un atteggiamento arrogante e totalmente fuori dallo spirito di Mercatino...
Rispondi
di Gigibagigi [user #49591]
commento del 17/11/2020 ore 15:27:02
Boh, ammetto non sia simpatico, ma se in media prima concludevo l'affare dopo una ventina di contatti, ora lo faccio più o meno nello stesso tempo ma solo con un paio. Poi, è vero che tutto quello che metto in vendita è pari al nuovo, e con prezzi bassi, proprio perché odio mercanteggiare, cosa che senz'altro aiuta...
Rispondi
di CC92 [user #56870]
commento del 17/11/2020 ore 09:41:54
Mancano "gli scambisti"!
Del tipo: "Il pedale è ancora disponibile? Offro una pigna ed un succo di frutta"
Rispondi
di Gigibagigi [user #49591]
commento del 17/11/2020 ore 09:51:18
Vebbé, ma manca il peggiore di tutti: il mercanteggiatore compulsivo-ossessivo. Quello per cui l'acquisto non è finalizzato a comprare il prodotto, ma a condure trattative estenuanti per spuntare il prezzo che vuole lui, quasi fosse una gara con se stesso. Mille messaggi per evidenziare tutto quello che non va, confronti con prezzi di altri annunci, continue proposte a ribasso... Alla fine sembra di essere in un certo programma televisivo... vai al link
Rispondi
di Denis Buratto [user #16167]
commento del 17/11/2020 ore 09:54:46
magari farò un BIS... :D
Rispondi
di Merkava [user #12559]
commento del 17/11/2020 ore 09:58:36
Per quanto riguarda il peso della Les Paul e' semplice: ti pesi con e senza....
Rispondi
di Denis Buratto [user #16167]
commento del 17/11/2020 ore 10:06:39
Si ma è un metodo che va bene per sapere quante crocchette dare al cane, non per sapere i grammi esatti che pesa una LP con una bilancia pesa persone. :-D
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 17/11/2020 ore 19:48:0
Dinamometro Valex 1870040 - 9,5€ (lo uso per provare la potenza degli archi). Allacci la fascietta attorno al manico subito sotto la paletta e pesi, in gr. o libbre vai al link . Paul.
Rispondi
di ovinda [user #46688]
commento del 17/11/2020 ore 10:03:32
E' stata dimenticata la categoria più frequente: quella di quei personaggi squallidi che, anche se scrivi "no a permute, scambi, ecc"), ti propongono:
1) Scambi con prodotti in pessime condizioni e del valore di poche decine di euro ma che richiedono lo scambio 1a1 con il tuo prodotto perfetto, usato un paio di volte soltanto perchè si è trattato di un acquisto sbagliato,
2) Scambi con prodotti di vario genere: jeans "vintage", vari di terracotta, collezioni di lattine di birra degli anni '80.
Questa è una categoria di "acquirenti" molto diffusa soprattutto online.
Rispondi
di Ernestor [user #46937]
commento del 17/11/2020 ore 10:11:17
Esistono anche le combinazioni, quella più odiosa per me è il fantasma collezionista di foto.
Si fa mandare filmati, foto, scopare due giorni, poi torna a mezzanotte, è pieno di entusiasmo, poi all'alba scompare, poi il fine settimana in crisi di contatto umano ricompare, ti dice che passa a provarla e... puf, dopo la luna piena scompare per ricomparire dopo un mese con la fatidica: è ancora disponibile? NO!
Mafavvalunco!
Rispondi
di fraz666 [user #43257]
commento del 17/11/2020 ore 10:26:39
Io mi trovo molto bene con Reverb, si vende a prezzi superiori rispetto a mercatino e ci sono pochissime seghe (se non quella dei rischi delle spedizioni, ma è contemplato anche il ritiro a mano). Mi è capitato solo uno che dopo un mese che ha ricevuto la chitarra e dopo averla cannibalizzata si è lamentato che "una selletta non sembrava originale e dato che gliel'ho spedita con un pacco di polistirolo di aliexpress (i migliori per le spedizioni) non è che gli ho rifilato una copia cinese?" Certo come no, ti vendo una Ibanez coreana del '95 a 300€ e mi sbatto pure a rifilarti il fake che non esiste e se esistesse costerebbe uguale all'originale...
Rispondi
di alberto biraghi [user #3]
commento del 17/11/2020 ore 11:01:31
Che dire del francese che dopo aver addocchiato la mia Ovation Custom Legend in vendita mi ha scritto su Facebook premettendo amicizia col gotha del collezionismo mondiale Ovation, mi ha chiesto i dettagli più astrusi e le foto da tutti i lati, mi ha riempito di complimenti per lo strumento, mi ha scritto sei messaggi sui suoi gusti in fatto di chitarre Ovation, ha voluto un preventivo esatto per la spedizione, mi ha ridetto che la Ovation che ho messo in vendita è rarissima e introvabile e il prezzo è anche troppo basso e finalmente mi ha salutato dicendo "grazie di tutto, se avessi i soldi la comprerei".
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 17/11/2020 ore 11:32:26
Il classico fenomeno (francese) con le pezze al culo.
Rispondi
di djangolives [user #4893]
commento del 21/11/2020 ore 19:42:46
Non c'è bisogno né di essere francesi né con le pezze al culo per comportarsi così...
Stavo vendendo una Ovation Anniversary 1657 e mi contatta una grande collezionista ed esperto italiano chiedendomi delle foto aggiuntive.
Risposta " le condizioni dello strumento sono inferiori agli standard della mia collezione". Tutto legittimo.
Dopo una ventina di giorni pubblica sul suo sito una entusiastica recensione relativa al recentissimo acquisto di una chitarra identica alla mia, evidentemente in condizioni migliori e ad un prezzo, a suo dire, inferiore. Fin qui niente di strano, congratulazioni!
Dopo circa un altro mese e mezzo mi ricontatta per lo stesso annuncio (stesso sito, stesso mio profilo venditore, stesse foto, stessa descrizione, ecc) ma da un indirizzo mail diverso (direttamente riconducibile al suo sito) per chiedermi foto che documentino le condizioni dello strumento...
OOOOPS... mi interrompo perché mi sono reso conto di essere nel sito sbagliato per raccontare questa storia vera di vita vissuta
Rispondi
di Francescod [user #48583]
commento del 17/11/2020 ore 11:47:15
Terribile il venditore che scrive "oggetto in condizioni perfette" o "in condizioni originali". E poi nel primo caso approfondendo il discorso esce fuori che c'è la botta, il graffietto, la scalfitture. Ma se è così, allora non è perfetto come se fosse uscito dal negozio. Quindi non lo scrivere.
E nel secondo caso capita che ti dica (c'è un caso reale tuttora su Mercatino): è in condizioni originali... solo che l'ho ritastata, ma considerala una normale operazione di ordinaria manutenzione. Ahahahah.
Su Reverb c'è un negozio italiano che:
- inserziona un prodotto usato con la classificazione "brand new". Ehh??
- in descrizione aggiunge che è very good condition (che per reverb significa meno di mint ed excellent).
- se ci parli a telefono ti dice che è perfetta come in originale.
- se guardi bene le foto vedi una crepa sulla tastiera, non un segnetto ma una crepa! E allora chiedi insistendo e ti dice: eh sì, c'è ma non inficia la suonabilità. Insomma, solo insistendo si ha un'idea effettiva di quello che è.
Rispondi
di JoeManganese [user #43736]
commento del 17/11/2020 ore 13:12:54
Qualche mese fa ho venduto per conto di un amico una Squier Bullet come nuova a 49 euro, con la premessa che il prezzaccio era solo per ragazzi alla ricerca del primo strumento.
Ebbene si, ero io. La chitarra adesso è nelle mani di un ragazzo (se il padre non ha raccontato balle), e ho ricevuto una ventina di richieste prima di togliere l'annuncio. Una di queste da parte di un tipo che testualmente "se facciamo 40 spedita te la compro". Se mi a esse scritto un ragazzino dicendo che non aveva soldi gliela avrei regalata, ma un adulto che fa affarista arabo non lo sopporto..
Rispondi
di BizBaz [user #48536]
commento del 17/11/2020 ore 13:39:44
Io ho sempre venduto tutto, con pazienza e cortesia.
Non so che lavoro fate voi, ma nel mio lavoro i rompi******* sono all'ordine del giorno e quindi sono molto allenato, con la conseguenza che quando mi trovo a vendere e mi vedo arrivare proposte assurde mi diverto a farli fuori con sarcasmo, tipo l'ultimo (vendo pedale a 125 euro, il prezzo di gran lunga più basso sul mercatino e senza indicare che il prezzo è trattabile):
- ciao ho visto xhe orq sta in offerta a 175 posso offrirti al max 90 se mi garantisci funziona perdettanente e sta in ottimo stato
- allora se nuovo praticamente te lo regalano, compratelo nuovo
Basta un po' di ironia.
Bellissima poi è stata la trattativa col sòla portata avanti apposta per percularlo e vedere fino a che punto arriva il truffatore.
Nickname era già tutto un programma: assistentedibabbonatale, vendeva una Les Paul Studio del 2018 in condizioni perfette (a giudicare dalla foto) a 500€.
Dalle prima due risposte era evidente che cercava di fregarmi: le foto solo via Telegram, pagamento solo tramite bonifico, non era raggiungibile da nessuna parte, era solo disposto a spedire per mancanza di tempo. A questo punto ho iniziato a dirgli una roba tipo "senti ma secondo te mi posso fidare? certo, l'offerta è allettante però non so se è sicuro mandare 500 così alla cieca a un privato aspettando che mi arrivi il pacco, tu al posto mio lo faresti?" e lui "certo che ti devi fidare, il bonifico è sicurissimo e balle del genere".
Insomma dopo tutto 'sto balletto durato parecchi messaggi mi sono stufato del gioco e l'ho mandato a c***re.
S'è inc***ato parecchio, frasi irripetibili, era sicuro di aver trovato il pollo 🤓
Rispondi
di MAURIZIO [user #49375]
commento del 17/11/2020 ore 15:45:45
Un paio di anno fa mio figlio identifica il basso dei suoi sogni, usato vicino Roma. Ci messaggiamo col venditore, accettiamo la cifra (odio mercanteggiare), sembra serio. Concordiamo ritiro a mano zona Tiburtina. Confermiamo la sera prima, poi si parte, siamo a 350 km dalla Capitale. A metà strada il tizio finalmente risponde ai miei messaggi e mi dice che ha avuto un imprevisto. Problemi di salute? Macché, è il compleanno della madre (imprevisto? Lo sapeva da un anno...) e non può muoversi. Mi offro di andare sotto casa sua per il ritiro, a rischio di perdere un altro appuntamento. Ma lui si rifiuta dicendo che non vuole mica fare figuracce con gli ospiti, manco se dovesse vendermi cocaina. Però mi chiede di concordare per un'altra data. Che faccia di bronzo. Conclusione, 700 km inutili, una giornata persa, ma poi ho comprato un basso nuovo da Th@mann con totale soddisfazione di mio figlio.
Rispondi
di xavier [user #9768]
commento del 17/11/2020 ore 17:38:43
Dico anche io la mia ... avevo un manico ( ... ed ho ancora! ) di basso Eko mod .Precision, metto l'annuncio su mercatino, in breve un acquirente.... ci saremmo incontrati ad una stazione della metro. Morale. ero solo nel piazzale con un manico di basso e tale sono rimasto per mezz'ora buona! Da allora il ritiro è a casa mia se vendo qualcosa.
Altro annuncio: vendo ponte tremolo della mia stratocaster Saga per un upgrade... chiedo euro 15 indicando: prezzo intrattabile e ritiro al mio domicilio. Risposta: "...me lo vendi per 10 compresa spedizione? "
Ciao
Rispondi
di ovinda [user #46688]
commento del 17/11/2020 ore 21:13:57
AAA Ombrello bucato scambio con una piovra.
Rispondi
di fenderpassion61 [user #13902]
commento del 19/11/2020 ore 10:56:5
Mitici Squallor!
Rispondi
di Stepp [user #46814]
commento del 17/11/2020 ore 21:24:50
Parlando di Mercatino credo che come piattaforma di compravendita semplicemente non funzioni affatto. Per setacciare i vari indecisi, bipolari, ossessivo-compulsivi dell’affare ad ogni costo, fantasmi e perditempo vari basterebbe mettere un semplicissimo meccanismo di feedback, così almeno si sa con chi si ha a che fare e magicamente ogni scambio, a mio modestissimo parere, andrebbe a buon fine. Il fatto di poter incontrare chiunque a carte coperte non facilita le cose, anzi le complica di molto e spesso, sia chi compra che chi vende parte col piede sbagliato, chiedendo sconti assurdi o manifestando irritazione nel fornire informazioni dettagliate circa il proprio oggetto. Mi chiedo per quale motivo ancora non sia stato fatto un upgrade in tal senso ad uno dei siti maggiormente frequentati da noi musicanti.
Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 17/11/2020 ore 23:23:
Sicuramente il meccanismo feedback aiuterebbe molto. Altra cosa, potrebbero pensare ad un sistema, come su Reverb,, dove la comunicazione avviene solo tramite il loro portale. Quindi tutta la comunicazione é tracciabile. Niente emails private, una comunicazione visibile tra le parti ei moderatori.
Rispondi
di Denis Buratto [user #16167]
commento del 18/11/2020 ore 10:03:12
provate con ANNUNCI: vai al link

Fa esattamente quello che richiedete. :D
Rispondi
di talpa [user #1842]
commento del 18/11/2020 ore 06:55:58
Che vi devo dire , proprio ieri mi ha risposto un tipo ad un messaggio che gli avevo inviato a giugno ...
Rispondi
di gibsonmaniac [user #21617]
commento del 18/11/2020 ore 14:25:02
E' dal 2007 che sono iscritto al mercatino e la cosa che mi fa girare le palle piu' di tutte e' quando mi propongono le permute anche se ho specificato chiaramente che non sono interessato a permute....quella e' la cosa che mi fa scattare la carogna, la voglia di insultare pesantemente....ma poi faccio un bel respiro e mi accontento di una risposta del tipo: "perdona ma cosa non ti e' chiaro nella frase NO PERMUTE" ???....il bello e' che qualcuno mi ha anche dato del maleducato....Napalm ziocane, Napalm!!! (:-DDD)
Rispondi
di Adam79 [user #50900]
commento del 18/11/2020 ore 18:04:54
Beh questo articolo sembra calzare a pennello!
Ieri metto in vendita un OverDrive Boss su Subito.
Non ci credevo neanche io ai messaggi che mi sono arrivati, i migliori 4 sono stati: il primo chiedeva di redigere un contratto tra privati invitandomi a scaricarlo e stamparlo da internet; il secondo voleva pagarlo dopo che glielo spedivo e lo provava; il terzo voleva la rateizzazione, praticamente metà subito e metà dopo la consegna e la prova; il quarto poi voleva pagare la metà del prezzo con le spese di spedizione incluse e parole sue "se non mi va lo tengo qualche settimana e poi te lo rendo".
Ragazzi si parlava comunque di 40€!
Rispondi
di JoeManganese [user #43736]
commento del 19/11/2020 ore 13:44:44
non capisco perche perdere tempo su Subito.it per gli strumenti quando abbiamo Mercatino che funziona benissimo .
Rispondi
di djangolives [user #4893]
commento del 21/11/2020 ore 19:06:
Io Subito lo uso per vendere la minibici di mio figlio, le pinne che non uso più, la fotocamera vecchia, ecc.
Ogni volta che ho provato con uno strumento mi sono arrivate richieste tipo "quante corde ha questa chitarra?" " Questo basso entry level a 80 € del 1986 ha lo switch attiivo/passivo?" "Potresti portarlo nel piazzale dell'Auchan fra mezz'ora? Sono di passaggio per la tua città"
Il fatto poi che la maggior parte delle visualizzazioni avvenga nelle primissime ore di uscita dell'annuncio e contemporaneamente arrivino richieste da assoluti incompetenti mi fa ritornare indietro di 35 anni, quando collaborando con un giornale gratuito di annunci ho scoperto che dipendenti del giornale o loro conoscenti tempestavano di telefonate i concessionari di auto inserzionisti in modo da convincerli dell'efficacia del proprio giornale
Rispondi
di Nike_spike [user #25363]
commento del 20/11/2020 ore 09:43:32
Ci sono anche quelli che quando indichi "vendo per esubero" ,perchè non suonando più come prima ti riduci a tenere le 2/3 chitarre e le altre le vendi perchè in un anno le togli dalla custodia solo per pulirle e 10 minuti di accordi, ti propongono scambi. O arrivano, come detto da qualcuno, a dirti "ne vuoi 450, dai 300 spedita è venduta" . Cose da pazzi.
Rispondi
di doloriangray [user #56657]
commento del 20/11/2020 ore 09:56:13
Bel video, facendo un po' di sana autocritica sicuramente faccio parte dei collezionisti di foto!
Però bisogna parlare della fauna di venditori che è presente online, soprattutto su Mercatino: sono completamente d'accordo con chi ha già sottolineato che c'è bisogno di uguale disponibilità da parte di chi vende e chi compra (fotografare lo strumento mi sembra il minimo, soprattutto perché le foto già presenti in annuncio sono purtroppo e spesso non buone). Anche questo è un biglietto da visita, curare un annuncio per me significa anche poter capire la cura con cui hai trattato lo strumento.
Reverb ha un sistema di feedback e rating che fa sicuramente bene alla compravendita, ma l'aspetto migliore secondo me è aver stilato una legenda sullo stato dei strumenti a cui riferirsi. Ok, è vero che ognuno può intendere le cose come vuole (appunto, male), ma se Mint, Excellent etc significano qualcosa che è nero su bianco è più difficile essere poco seri.
Questo perché lo stato più ambiguo è proprio "pari al nuovo", e se parliamo di strumenti di fascia medio-alta stiamo parlando anche di un costo non irrisorio, dunque l'attenzione deve essere molta. Per me, e lasciatemi dire anche per la lingua italiana, "pari al nuovo" significa che è nuovo, qualunque alterazione funzionale o estetica non lo rende "nuovo". Se hai suonato una chitarra "solo un paio di volte a casa", "mai live", non mi aspetto che ci siano graffi di alcun tipo, né che sia stata ritastata (!?) o altre cialtronerie. E questo non giustifica il "se cerchi uno strumento così nuovo, allora non guardare all'usato": chi ha grande cura dei propri strumenti esiste, e la compravendita ideale è forse proprio fra chi condivide lo stesso vocabolario e chissà, magari anche lo stesso stile nella vita e nella musica.
Questo se volete spiega anche come si diventa collezionisti di foto, perché la fiducia e la pazienza possono essere grandi, ma il mondo è purtroppo o per fortuna molto vario.
Rispondi
di ggferri [user #47240]
commento del 20/11/2020 ore 14:18:49
Tutto plausibile escluso il peso dello strumento che a mio avviso è determinate. Ci sono strato che pesano una tonnellata per non parlare delle les paul. Il peso di una chitarra può influenzare il rapporto con lo strumento e renderlo antipatico, per non parlare del costo aggiuntivo dell'ortopedico ... :-)
Rispondi
di djangolives [user #4893]
commento del 21/11/2020 ore 19:14:00
Da venditore sono sempre stato disponibile ad inviare foto aggiuntive perché sono sia una controprova che il venditore abbia effettivamente lo strumento sia un modo per valutare le condizioni (classico esempio: piccola botta sulla paletta e nessuna foto che la mostri!)
Devo dire però che un "collezionista di foto" si è dimostrato un autentico truffatore: ho inviato delle foto aggiuntive della Ovation che vendevo e le ho ritrovate inserite in un suo annuncio di vendita di un modello di fascia inferiore, compresa la foto con modello e numero di serie. Ho riaperto la custodia per essere sicuro di non averla venduta senza essermene accorto!
Rispondi
di duejet [user #4424]
commento del 23/11/2020 ore 20:09:48
Io faccio parte del tipo "avvoltoio", una volta trovata la preda la seguo e, nel caso di vendite lunghissime, faccio "l'offerta che non si può rinunciare". Di solito vinco io eh eh eh
Rispondi
Altro da leggere
Guitar Man: Joe Bonamassa in un documentario
Lo sapevi che...? La nuova rubrica Instagram di Accordo.it
L’evoluzione inaspettata della mia pedalboard
Sfasciano la chitarra al busker: Jack White gli compra una Custom Shop
Stompbox AmazonBasics: un grande punto interrogativo
La musica ha bisogno di te
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Ovation 1995 Collectors
Visualizza l'annuncio
Frudua GFF Mix Custom
Visualizza l'annuncio
MXR Dyna Comp
Seguici anche su:
Altro da leggere
Guitar Man: Joe Bonamassa in un documentario
I 5 acquirenti che non vorresti mai trovare
Lo sapevi che...? La nuova rubrica Instagram di Accordo.it
L’evoluzione inaspettata della mia pedalboard
Sfasciano la chitarra al busker: Jack White gli compra una Custom Shop...
Stompbox AmazonBasics: un grande punto interrogativo
La musica ha bisogno di te
10 frasi da non dire al fonico
Perché la buca a effe ha questa forma?
Il toro, l'orso e la chitarra in tempi di pandemia
Trovate chitarre rubate per 150mila euro (tra cui la Gibson di Elvis):...
Vendita record per la giapponese senza nome di Jimi Hendrix
Slingerland Songster 401 e Audiovox by Tutmarc: le prime chitarre elet...
The Ranch: pedale eco-friendly da Collision Devices
Musica live e distanziamento in epoca Covid-19




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964