DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE

alberto biraghi
utente #3 - registrato il 10/02/2002
Ho fondato Accordo nel 1992, all'inizio si chiamava "Nashville" ed era una rivista di carta, poi nel 1997 è passato online. La chitarra è sempre una grande passione nonostante l'anagrafe, assieme alla scrittura, quindi da un po' di tempo scrivo gialli ambientati nel mondo delle sei corde. Li trovi sullo Store di Accordo.
Città: Milano
Genere: Blues, Country, Folk, Rock.
Sono interessato a: Chitarra acustica, Chitarra elettrica, Voce.
Sito Internet: https://linktr.ee/abiraghi
Artisti preferiti Album preferiti
Stevie Ray Vaughan
Indimenticabile eroe del Texas blues.

Fabrizio De André
Il più grande menestrello italiano.

Johnny Cash
L'unico inimitabile Man in Black.

+ Vedi altri
Just One Night
L'album che ha scatenato il mio amore per la Stratocaster.

När dimman lättar
La magnifica musica svedese prog anni '70 di Bernt Staf.

Live At San Quentin
Johnny Cash al suo meglio.

+ Vedi altri
Attività Risposte ricevute Commenti effettuati Post Articoli Preferiti

Attività

Quattro chiacchiere con Leo Fender
di alberto biraghi | 17 gennaio 2023 ore 12:05 da (Chitarra)
Tornai in albergo un po’ frastornato, anche se non totalmente consapevole della straordinaria opportunità che avevo avuto. L’ho capito nel tempo e ancora oggi quelle ore trascorse a Fullerton con Leo Fender restano tra i miei ricordi più cari.
Non solo Stratocaster: le chitarre preferite di Jeff Beck
di alberto biraghi | 12 gennaio 2023 ore 15:00 da (Chitarra)
Jeff Beck è stato votato da una giuria di addetti ai lavori messa assieme da Rolling Stone "il quinto miglior chitarrista di tutti i tempi" dopo Hendrix, Clapton, Page e (inatteso, ma chi scrive è d'accordo) Keith Richards.
Cantata anarchica e allarme bomba per Fabrizio De André
di alberto biraghi | 11 gennaio 2023 ore 13:43 da (Chitarra)
Ventiquattro anni fa oggi si allontanava Fabrizio De André. A soli cinquantotto anni aveva già consumato tutta la sua vita a un ritmo impossibile, tra alcol, musica, sigarette, pastiglie, notti insonni e tormenti esistenziali. Il racconto di un incontro di tanti anni fa e la segnalazione della "Cantata anarchica", in tante città, per ricordarlo insieme.
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
di alberto biraghi | 10 gennaio 2023 ore 17:30 da (Chitarra)
Da Robert Fripp a Stevie Ray Vaughan, da Nile Rodgers ad Adrian Belew: sono molte le chitarre che hanno affiancato il Duca Bianco, ognuna capace di aggiungere un tassello di originalità a una carriera impressionante.
Chitarre distrutte: da Pete Townshend ai Måneskin
di alberto biraghi | 19 dicembre 2022 ore 17:41 da (Chitarra)
«Questi gesti sono profondamente fuori tempo!» «Siete irrispettosi verso chi fa debiti per acquistare uno strumento e rigorosamente non rock!» «Lasciate perdere l'esibizionismo stupido!» «Mio figlio a Babbo Natale ha chiesto una chitarra, vederla in frantumi è uno schiaffo ai sogni e alla miseria!» »Un deja vu vecchiotto e banalotto, se vi avanzano le chitarre regalatele ai bambini!» «Costruite sogni, non rompeteli!» «Questa cosa la trovo penosa. Si vede che si sono dimenticati di quando suonavano per strada e non potevano permettersi strumenti di un certo livello!» «È irrispettoso nei confronti di chi ha realizzato lo strumento!»
Lo zen di John Prine
di alberto biraghi | 11 dicembre 2022 ore 11:18 da (People)
John Prine è stato uno dei più grandi folksinger nella storia della musica americana. Un autore di straordinario talento artistico e letterario, capace di unire profondità e delicatezza, incisività e leggerezza, in un minimalismo compositivo che è lecito accostare per qualità a quello di Bob Dylan.
Gibson sostiene l'Ucraina
di alberto biraghi | 08 settembre 2022 ore 09:00 da (Chitarra)
L'Ucraina è sotto attacco da parte di una dittatura criminale che non si fa scrupoli di uccidere i civili e distruggere le città. Il mondo della musica, con pochissime eccezioni, si è mobilitato, ciascuno come può, a sostegno del popolo ucraino.
Operaio di Chornobyl on the job
di alberto biraghi | 14 maggio 2022 ore 18:40 da (People)
Questo tecnico ucraino è un eroe. Suona la chitarra e canta con una voce pazzesca nell'impianto nucleare di Chornobyl! Slava Ukraini! ...
Guild Guitars: storia di un sogno americano
di alberto biraghi | 29 aprile 2022 ore 14:00 da (Chitarra)
Quella della Guild è una storia americana di successi, E come tante altre di queste storie nasce in Europa, esattamente a Varsavia in Polonia, a inizio secolo.
Le chitarre di Wandré tornano a SHG Music Show tanti anni dopo
di alberto biraghi | 30 settembre 2021 ore 20:45 da (Chitarra)
Dopo una passeggiata tra gli stand Antonio Pioli, meglio noto come Wandré, estrasse dalla borsa alcune bombolette di vernice spray e trasformò un vecchio contrabbasso in un'opera d'arte. Era un SHG di tanti anni fa, nel novembre 1997. Tanti anni dopo, a SHG Music Show 2021, il 27 e 28 novembre prossimi, celebreremo il grande artista e liutaio emiliano con la più grande esposizione di chitarre Wandré mai vista in Italia.
Roberto Pistolesi sul cammino di Leo Fender
di alberto biraghi | 24 maggio 2021 ore 09:00 da (Chitarra)
Roberto Pistolesi si manifestò nel settembre 1992 alla prima edizione di SHG con un carico di amplificatori Vox AC15 e AC30. Diventammo amici dopo dieci minuti e lo rimanemmo per quattordici anni (anche se non mi perdonò mai gli ultimi tre numeri di Nashville), fino al giorno in cui decise di allontanarsi, il 24 maggio di quindici anni fa.
Il sorriso illegale di John Prine
di alberto biraghi | 07 aprile 2021 ore 07:30 da (Chitarra)
Il 7 aprile 2020, esattamente un anno fa, moriva John Prine per le conseguenze del Covid. La prima ricorrenza della sua scomparsa è l’occasione per raccontare un songwriter geniale, al punto che molti lo equiparano a Bob Dylan.
Merle Haggard dimostra quanto sono preziose le lezioni di chitarra
di alberto biraghi | 10 febbraio 2021 ore 14:00 da (People)
A volte lo studio di un nuovo pezzo ci pone difficoltà apparentemente insormontabili. In casi come questo l'aiuto di un insegnante può aiutarci a superare lo scoglio che ci blocca, aprendoci la strada verso la comprensione di come affrontare il brano.
Il Natale del Baby Boomer
di alberto biraghi | 12 dicembre 2020 ore 08:00 da (Chitarra)
Inutile che voialtri giovinastri ve la tiriate tanto, perché chi ha cominciato tutto il casino che ha trasformato la chitarra nell'attrezzo imprescindibile per fare musica oggi, ebbene quelli siamo noi, i Baby Boomer, la generazione nata tra gli anni '50 e gli anni '60 che ha visto nascere il rock, le sue star e i suoi strumenti.
Andre Duchossoir si è allontanato
di alberto biraghi | 17 novembre 2020 ore 17:47 da (News)
Andre Duchossoir è un nome leggendario per chiunque abbia passione per la chitarra moderna e la sua storia. Studioso infaticabile della chitarra americana fino dagli anni '70, ha donato agli appassionati di chitarra una serie di libri preziosissimi.
Continua il travaglio: Ovation diventa tedesca
di alberto biraghi | 11 novembre 2020 ore 18:00 da (Chitarra)
Lo storico marchio fondato da Charlie Kaman negli anni '60 cambia di mano per l'ennesima volta: La cessione da DW Drums all'importatore europeo GEWA sarà effettiva da gennaio.
Il toro, l'orso e la chitarra in tempi di pandemia
di alberto biraghi | 14 settembre 2020 ore 09:30 da (Chitarra)
Tra il 2007 e il 2017 il mercato della chitarra ha subito un calo di vendite tale da far ipotizzare che la storia delle sei corde fosse arrivata al capolinea. Ma solo un paio d’anni dopo, quasi all’improvviso, ecco la pandemia a rimettere una voglia matta di comprare strumenti e suonarli.
Journey Overhead: acquisto e prime impressioni d'uso di una chitarra da viaggio
di alberto biraghi | 10 settembre 2020 ore 07:30 da (Chitarra)
Strimpellare fa parte della vacanza, ma l'acustica nel baule ruba un sacco di spazio. E gli sbalzi di temperatura micidiali per il legno. E allora ho deciso di comprarmi una chitarra da viaggio.
Musica live e distanziamento in epoca Covid-19
di alberto biraghi | 24 luglio 2020 ore 17:30 da (ONSTAGE)
La ripartenza della musica dopo il lockdown, un problema di chi fa musica e di chi l'ascolta. Ne ha parlato sul suo wall Facebook il maestro Filippo Del Corno, docente di Composizione al Conservatorio di Milano e assessore alla cultura nella giunta di Beppe Sala.
Gibson Les Paul reissue: i primi 25 anni dal 1968 al 1993
di alberto biraghi | 22 maggio 2020 ore 00:00 da (Chitarra)
La seconda metà degli anni 60 e la prima metà degli anni '70 sono - con poche eccezioni - il periodo più buio nella storia della chitarra americana. Ed è anche l'epoca in cui la chitarra elettrica Gibson più amata, la Les Paul, viene tolta di produzione. Bastano pochi anni perché Gibson si renda conto dell'errore e rimetta in catalogo una Les Paul ispirata alla primissima produzione. È il 1968, ma il cammino per tornare a una qualità comparabile a quella del 1959 durerà ben un quarto di secolo, nel corso del quale le Les Paul originali raggiungeranno quotazioni da capogiro. Ripercorriamo insieme quegli anni, da questo primo tentativo di replica al 1993, con l'annuncio della Historic Collection che sancisce la volontà di Gibson di realizzare uno strumento all'altezza della iconica "flametop" del 1959.
1 di 58   «« Precedente  Successivo »»
Cerca Utente
Seguici anche su:
People
Le Ibanez elettriche diventano ukulele (e fanno impazzire Paul Gilbert...
Fender ammicca al vintage giapponese con la Gold Foil Collection
Una Gibson Les Paul Standard gold top del 1958
Cabinet inedito e Celestion al neodimio per l’Orange Rockerverb più...
Ear Training: che cos'è?
La sottile inesistenza del vintage
Stewart Copeland: Police Diaries 1976-'79
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
Costruisci il tuo Korg Power Tube Reactor valvolare
Kramer SM-1 diventa figurata a prezzo budget
Il punch degli AC/DC in un pedale
Amped 2: testiamo in anteprima l’amplificatore stomp Blackstar
Dallo shred al pop napoletano, andata e ritorno: sul palco con Edoardo...
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato








Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964