CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Guthrie Govan, ecco la nuova signature
Guthrie Govan, ecco la nuova signature
di [user #116] - pubblicato il

Disponibilie da ottobre, la nuova Charvel Signature di Guthrie Govan. Una chitarra di fascia alta, interprete perfetta di un approccio musicale moderno, versatile e tecnico. Uno strumento che non necessariamente cerca in ambito metal o high gain i territori più congeniali per esprimersi. Questa chitarra stupisce per la capacità di assecondare ogni esigenza di playing, soprattutto in contesti stilistici tradizionalmente meno battuti da shredder o virtuosi: clean, crunch, ritmiche funky, slap, digressioni country…le contaminazioni che hanno reso il playing di Govan un miraggio da seguire nel chitarrismo moderno.


In un recente articolo, abbiamo scritto di come il modello signature dedicato a Guthrie Govan abbia rappresentato un momento importante nella storia di Charvel: da brand che poggiava la sua autorevolezza soprattutto sulla tradizione e qualità legata a revival o un immaginario iconico ma lontano (l’hard rock, il metal oppure semplicemente un approccio virtuosistico in ambito fusion…) Charvel tornava a essere un'interprete attuale e puntuale del chitarrismo moderno, chitarrismo di cui Govan rappresentava agli albori degli Aristocrats la rappresentazione più efficace. Govan, infatti, entrava in Charvel proprio a cavallo tra l'omonimo primo disco degli Aristocrats e CULTURE CLASH, secondo lavoro della band, dove il suo chitarrismo era una disarmante prova di versatilità e tecnica.

Guthrie Govan, ecco la nuova signature

La sua Charvel Signature assecondava il livello altissimo del playing del chitarrista ed era una chitarra di fascia alta; come si dice: senza compromessi. Lo strumento definitivo sul quale un professionista o un appassionato decide di investire quando è alla ricerca di qualità e versatilità cristalline e, soprattutto, un'attenzione ai dettagli che si rifletta anche in una certa personalità e originalità, capace però di non schiacciare i piedi al fascino di un look tradizionale. Inoltre, partecipe di una filosofia vicina a Tom Anderson, le Schecter del Custom Shop o Shur, la Charvel di Guthrie Govan era la chitarra per virtuosi che non necessariamente cercavano in ambito metal o high gain, i territori più congeniali per esprimere la loro musicalità. Anzi, questa chitarra stupiva per la capacità di assecondare ogni esigenza di playing, soprattutto in contesti stilistici tradizionalmente meno battuti da shredder o virtuosi: sonorità ultra clean, crunch, ritmiche funky, slap, digressioni country…le contaminazioni che hanno reso il playing di Govan il miraggio da inseguire nel chitarrismo attuale.
La nuova Guthrie Govan Signature MJ San Dimas SD24 CM è coerente con quanto appena raccontato.

Guthrie Govan, ecco la nuova signature


Disponibile da ottobre, in un’unica finitura Three-Tone Sunburst ha un prezzo importante, allineato alle caratteristiche e alla qualità. È prodotta in Giappone, come alla fine degli anni ’80 quando le chitarre Charvel venivano realizzate esclusivamente lì; nelle parole dell’azienda unisce le migliori competenze di Charvel nella progettazione di strumenti ambiziose, con le caratteristiche preferite da Govan negli strumenti di fascia alta. 
Il corpo è in tiglio, forma San Dimas, con top in frassino e – ovviamente – una smussatura nel body che, nella congiunzione con il manico, rende agevole l’accesso ai tasti più alti.  Il manico beneficia di un trattamento descritto come "caramellato", termico ed essiccante che lo fa sembrare molto datato; c’è un rinforzo in grafite e finitura satinata sul retro. La tastiera, invece, è in acero caramellato, con 24 tasti jumbo in acciaio inossidabile, intarsi color crema e segna tasti laterali Luminlay. Sempre Luminlay sono le numerazioni sui due controlli di tono e volume.
Govan si è sempre dichiarato profondamente influenzato dalla versatilità ed eccentricità tecnica e sonora di Steve Vai. Ci piace pensare che la scelta di una configurazione di pick-up, HSH sia proprio un tributo a Vai, pioniere di questa scelta di disposizione e che proprio sulle sue Charvel aveva iniziato a praticare prima di confermarla nelle sue Ibanez Signature. C’è naturalmente un selettore a cinque vie, ed entrambi gli humbucker sono splittabili a single coil tramite un mini interruttore a levetta. Humbucker e single coil presenti, in azzeccata e stilosa colorazione marrone, sono modelli Custom prodotti da Charvel.
Govan non ne ha mai voluto sentire parlare di blocca corde. Quindi, anche questa volta, capotasto libero, meccaniche autobloccanti Gotoh e tremolo Charvel incassato con braccio tremolo pop-in e blocco in ottone. 

Guthrie Govan, ecco la nuova signature
SOSTIENI LA MUSICA

Dal 1992 ACCORDO si impegna a favore di chi fa musica, offrendo gratuitamente contenuti di alta qualità e servizi. Sostieni ACCORDO per sostenere la musica italiana nella sua stagione più difficile.

Dona adesso e usufruisci dei serviizi riservati ai sostenitori!
Link utili
Guthrie Govan sul sito Charvel
Ascolti consigliati sul canale Spotify di ACCORDO
In vendita su Shop
 
TAMA - HP10 DRUM PEDAL
di Music Works
 € 40,00 
Visualizza il prodotto
Showtec Co2 3/8 Q-lock Hose 5m
di Music Delivery
 € 109,00 
 
Hohner Marine Band 1896 B Natural Minor
di Banana Music Store
 € 40,00 
 
Hendrix Voodoo Child Bullet End Nickel 10-38
di Banana Music Store
 € 11,90 
 
Fender Custom Shop Pre-Wired Fat 50 Stratocaster Pickup Set Pickguard Parchment 0992340509 Made in Usa
di Penne Music
 € 219,00 
 
Peavey Pv 25 Ft.
di Banana Music Store
 € 24,00 
 
AMPTWEAKER SWIRLPOOL
di Boxguitar.com
 € 229,00 
 
Positive Grid Bias Distortion Pro USATO cod. 2521
di Lenzotti
 € 139,00 
Nascondi commenti     5
Loggati per commentare

di alexus77 [user #3871]
commento del 12/07/2021 ore 20:58:57
Qualcosa mi dice che i modelli USA vedranno un rialzo dei prezzi nel mercato dell'usato...
Rispondi
di Orange70 [user #37435]
commento del 13/07/2021 ore 06:43:25
Una volta le giapponesi erano belle ed economiche. adesso restano belle. Però se il prezzo reale di vendita è quello che sembra dal sito con quella cifra vedrei altre alternative. Alla fine si tratta sempre di una chitarra chiaramente "strato".
Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 13/07/2021 ore 07:37:25
Si però credimi...della Strato ha solo la forma. É una chitarra davvero molto diversa....
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 13/07/2021 ore 18:11:39
In realtà questa Charvel di strato ha solo la forma di body e paletta. Il prezzo non mi pare così fuori target. E' un bello strumento, signature di un artista in voga. Si può discutere se sia corretto in valore assoluto, ma rispettivamente al mercato mi pare in linea con la concorrenza.
Ciao
Rispondi
di 5maggio2001 [user #36501]
commento del 19/07/2021 ore 13:58:49
stupenda, peccato non ne facciano una versione tipo ROSA
Rispondi
Altro da leggere
Intervista a Guthrie Govan: “Non siate timidi!”
Steve Vai, Guitar Extravaganza!
Minnemann visto da Guthrie Govan
Guthrie Govan: faccio cantare la chitarra al posto mio
La strumentazione degli Aristocrats
Aristocrats live: talento soprannaturale
Aristocrats: strumenti, plexiglass e angelo custode
Nuovo disco per gli Aristocrats
Scott Mishoe: meteora shred che influenzò Govan
Guthrie Govan: rane vive a colazione
Intervista a Guthrie Govan: "In Italia tutto è bello, buono e suona bene"
Intervista a Guthrie Govan
Steve Vai presenta Pia
The Aristocrats congelati sul palco
Rick Graham: una signature da Charvel
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Ovation Adamas 1681-9 anno 1983
Visualizza l'annuncio
Multieffetto Zoom Ac-3
Visualizza l'annuncio
vox ac15c1
Seguici anche su:
Altro da leggere
Eric Clapton non suonerà per i soli vaccinati, ma non è un No Vax
I Radiohead remixano Creep per una versione “Very 2021”
Chibson USA Placebo Pedal: il pedale che fa… niente!
Cavi sessisti: no, non è uno scherzo
Living Electronics: un album che si ascolta solo su Game Boy?!
Fender Stratocaster #0689 dell'agosto 1954: il restauro ToneTeam
Se sei bravo ti basta una scopa con le corde? Sì, ma anche no
La Les Paul è davvero come la voleva Les Paul?
I sosia dei Måneskin su un cartellone in Lettonia? Significa più di ...
Fender Stratocaster #0018 del 1954: il restauro ToneTeam
E se il ritorno al rock passasse dalla realtà virtuale?
Che cos’è il blues? Il video
Un plotone di star per il vaccino con la chitarra dei Tenacious D
Il fenomeno Maneskin
La posizione del pickup al manico tra mito e scienza




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964