CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
La Charvel di Henrik Danhage diventa Pro-Mod in serie limitata
La Charvel di Henrik Danhage diventa Pro-Mod in serie limitata
di [user #116] - pubblicato il

La signature So-Cal Style 1 del solista degli Evergrey torna in edizione Pro-Mod per una gamma limitata a base di Floyd Rose, Seymour Duncan e DiMarzio.
Charvel è sinonimo di rock, di performance estreme, ma anche di legame con la tradizione e con un approccio sanguigno allo strumento. Per questo una So-Cal Style 1 pesantemente maltrattata dagli anni e dai palchi, con un violento ponte flottante e solo un potenziometro a gestirne il suono incarna l’essenza del marchio come pochi altri strumenti. Sulla paletta c’è il nome di Henrik Danhage, e la sua super-Strat bianca torna nuovamente alla ribalta con la collezione Pro-Mod.

La Charvel di Henrik Danhage diventa Pro-Mod in serie limitata

Henrik Danhage, chitarra solista degli svedesi Evergrey, è un affezionato utilizzatore di chitarre Charvel e la sua So-Cal Style 1 ha già fatto apparizioni in passato nel catalogo, è stata nuovamente anticipata su Accordo a inizio 2022 ed entra ora in edizione limitata nella serie Pro-Mod.

A distinguerla, un’estetica singolare per uno strumento espressamente votato alla performance estrema: una finitura fortemente relicata mette in mostra il frassino del body, e un profondo trattamento d’invecchiamento continua fin sull’acero del manico e della tastiera, al cui interno si cela un rinforzo in grafite per maggiore stabilità e resistenza agli stress termici. Come da canoni Charvel, l’accesso al truss-rod è posizionato alla base del manico ma, Henrik spiega in un’intervista, la stabilità del manico è tale da far sentire raramente il bisogno di metterci le mani.
Il DNA Charvel si riflette anche in una suonabilità tipica per il genere, ideale per gli appassionati di rock e metal con una finitura satinata, raggio compound da 12 a 16 pollici e bordi della tastiera piacevolmente smussati per accogliere la mano con naturalezza e con una sensazione familiare di “già suonato”.

La Charvel di Henrik Danhage diventa Pro-Mod in serie limitata

Originale è senza dubbio la configurazione elettronica, che decide di coniugare i due marchi simbolo del rock duro: un pickup Seymour Duncan al ponte si affianca a un DiMarzio al manico. Rispettivamente sono un humbucker JB TB-4 e un single coil Area 67 DP419 CR, con un cablaggio minimale al fine di massimizzare la resa timbrica e l’integrità del segnale, spogliando lo strumento di tutto il superfluo, secondo lo stile personale di Danhage.
Solo un potenziometro per il volume - con su la dicitura Tone - trova posto nella parte più bassa del battipenna bianco, e al suo interno un meccanismo push-push alterna i due pickup.

Potente nel riffing, ma nata per il solismo, la Pro-Mod di Henrik promette escursioni ampie e trick di ogni tipo grazie a un Floyd Rose 1000 Series montato sul piano del top, non “recessed”, abbinato al relativo bloccacorde alla paletta, dove sei meccaniche reverse si dispongono in fila su una paletta in stile Stratocaster rovesciata per portare il logo Charvel dritto in cima.



La Charvel Pro-Mod di Henrik Danhage è ora ufficialmente in produzione ed è possibile vederla più da vicino sul sito ufficiale a questo link, con scheda tecnica, approfondimenti stilistici e prezzo di listino per il mercato statunitense.
charvel chitarre elettriche henrik danhage pro mod style 1 so-cal ultime dal mercato
Link utili
Le signature Charvel anticipate su Accordo
Henrik Danhage sul sito Charvel
Mostra commenti     3
Altro da leggere
NDH 30: cuffie Neumann da studio ancora più performanti
Gear: la Flop Ten di una vita - Parte 2
Blackstar St. James: 50w non sono mai stati così leggeri
AIRA Compact: strumenti Roland in tasca
Le chitarre Fender diventeranno NFT da collezione?
Ascolta la Sire L7 di Larry Carlton: LP-style super accessibile
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Schecter Sun Valley Super Shredder FR S
Seguici anche su:
Altro da leggere
Le chitarre Fender diventeranno NFT da collezione?
This Is Spinal Tap: confermato il sequel nel 2024
Marty Friedman: ecco perché la gente skippa gli assolo
Rara Les Paul burst del 1960 spunta da una soffitta: sì, può ancora ...
È morto Richard Benson: chi era il chitarrista, il personaggio, l’u...
Gear: la Flop Ten di una vita - Parte 1
Flea dei RHCP nell’universo di Star Wars
Guitars of my life: una top 10 romantica
Il paradosso di Enesidemo (ovvero, noi delle chitarre non sappiamo un ...
Crisi delle valvole: Western Electric le produrrà in USA
Dal metal alle big band: Mark Tremonti canta Sinatra per la Sindrome d...
Visita alla fabbrica Gibson nel 1967: guarda il video
Niente più valvole dalla Russia: cosa succede, cosa provocherà
Quel dubbio che ci frega. Sempre
La GAS come l’amore? Una storia semiseria




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964