VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Una chitarra che non ha bisogno di presentazioni
Una chitarra che non ha bisogno di presentazioni
di [user #9] - pubblicato il

Scorrere gli annunci sui vari siti vendo/compro strumenti è un hobby meraviglioso. Se vuoi solo rifarti un po' gli occhi tutto va bene, bastano poche foto decenti e la goduria è assicurata. Se invece stai cercando la tua prossima chitarra a volte la faccenda si fa complessa.
Capita infatti spesso di scontrarsi con quelle descrizioni inutili, verbose, ammiccanti, astruse se non ambigue, che è necessario decodificare per tentare di valutare le reali condizioni dello strumento e soprattutto capire se e dove c'è un trucco. Ecco una breve rassegna dei luoghi comuni più usati, dove possibile con la relativa traduzione.

Una chitarra che non ha bisogno di presentazioni

"Appena settata dal noto liutaio..."
: chiunque suoni da più di tre mesi sa che il setup della chitarra è un fatto molto personale. La Stratocaster di Stevie Ray Vaughan e quella di Eric Clapton vanno regolate in modo totalmente differente. Quindi che mi frega di come te la sei fatta regolare tu? Altro sarebbe se scrivessi "appena settata dal liutaio proprio proprio sulle TUE esigenze", ma oggettivamente è un po' difficile da credere, a meno che il venditore non sia il mago Otelma. Quindi lascia stare il liutaio, va...
"Prezzo su richiesta": il venditore tenta di trovare un pollo a cui spillare una cifra più alta del valore di mercato, ma non vuole farsi perculare dichiarandola pubblicamente. E comunque, come dice George Gruhn, "If there is no price it means it is not for sale".  Dai retta, passa oltre.
"Da collezione" (quando non capita un bel "collezzione"): allora, se tanto mi dà tanto, io che cerco una chitarra da suonare per davvero questa non la posso comperare. La "chitarra da collezione" deve stare, che so, in una bacheca, in un caveau, insomma roba da guardare e non toccare, o meglio "non suonare". Ma chi te l'ha detto? Saprò ben io cosa mi va di collezionare, no? Magari io colleziono tappi di bottiglia e porto al pub la Gibson Les Paul Standard del 1959 ogni sera per suonarci "Motocicletta 10 HP", non si può? Peraltro quelle definite "da collezione" negli annunci quasi sempre chitarre come tutte le altre, più o meno reperibili, ma vendute a un prezzo più alto del giusto proprio grazie alla faccenda del "da collezione". 

Una chitarra che non ha bisogno di presentazioni

"Vendo a malincuore" (a volte addirittura "malinquore"): ecco un esempio perfetto di chiagne e fotte con cui si tenta di impietosire l'acquirente passando l'immagine di un poveraccio che si deve vendere la chitarra per non saltare il pasto. Balle. Quando vendi una chitarra è perché sei stufo di averla o ti sei accorto che è una schifezza.
"Ribasso!!!" (fondamentali almeno tre punti esclamativi, meglio di più): in sintesi mi stai dicendo che la chitarra ti è rimasta sul groppone perché avevi chiesto un prezzo fuori mercato, ora lo hai abbassato un po' per vedere se qualcuno abbocca. Benissimo, significa che c'è ancora spazio per un ulteriore calo. Dunque per ora te la tieni.   
"Vendo per conto di un amico": vuoi dire che davvero c'è qualcuno che non è capace di prendere il telefonino, fare due foto e pubblicare un annuncio? No dai. E comunque, anche fosse, a me che devo comprare la chitarra perché mai dovrebbe interessare?
"Chitarra eccezzionale": no comment.
"Una chitarra che non ha bisogno di presentazioni": il capostipite dei luoghi comuni negli annunci è anche il più oscuro: nessuno ha mai capito perché diavolo tanti si sentano in dovere di scrivere questa banalità. ma sant'Iddio, sono su un sito di annunci di strumenti, con tutta probabilità ho cercato proprio quella chitarra lì e tu mi devi spiegare che "non ha bisogno di presentazioni"? Ma perché? Azzardo che forse il significato potrebbe essere "non mi rompere le balle con domande inutili, che non ho tempo da perdere con i pivelli". Ma forse è più credibile un tentativo di dare lustro a una chitarra tutto sommato qualunque proprio presso il babbano, per giustificare una richiesta eccessiva nella speranza che ci caschi.
"Vendo da collezione privata" (ma esistono collezioni pubbliche di chitarre?): l'allusione alla collezione potrebbe voler suggerire l'idea di una chitarra particolarmente rara o preziosa, insomma roba da facoltosi collezionisti, traducibile con "preparati a sorsare" (in genere si abbina a "prezzo su richiesta"). O forse, più semplicemente, chi vende è talmente privo di fantasia da non sapere cosa scrivere nel form e ci mette questa banalità qui per raggiungere il numero minimo dei caratteri.
"Prezzo ribassato solo per due settimane": quindi se uno te la chiede al sedicesimo giorno che fai, gli dici "o mi dai il  prezzo pieno o niente"? PS: mentre scrivo c'è un annuncio di un anno fa "ribassato per due settimane". No, non s'è dimenticato di toglierlo, è ancora in vendita, si è solo dimenticato di correggere in "ribassato per cinquantaquattro settimane".
"Usata solo in ambienti no smoking": questo potrebbe avere un senso, a chi non è capitato di aprire custodie che puzzano come il posacenere di un Ford Transit anni '80? Però potrebbe anche significare che lui non l'ha mai portata nella sala prove-fumeria solo perché è una chitarra di m*rd* e infatti quella buona che usa di solito e si guarda bene dal vendere puzza da fare schifo.
"Acquistata per errore": considerando quanto i clienti rompono le palle prima di decidersi è difficile credere che uno possa comprare per errore una chitarra. A meno che il suo errore sia stato aver preso una sola pazzesca, che ora vuole scaricare su un altro pollo quanto lui.
"Vendo una splendida...": magnificare il prodotto è quasi un dovere di ogni venditore, ma questo aggettivo è talmente inflazionato da perdere di significato. E poi, santa pace, il sarto ti ha mai detto che il cappotto che stai provando fa schifo? Ti svelo un segreto: visto che "non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace", quella chitarre che tu definisci bellissima per me potrebbe anche essere una ciofeca bestiale. Oltretutto non è raro che le chitarre definite "splendide" da chi le vuole vendere siano delle ciofeche per i più.
"Niente a che vedere con la produzione attuale": diciamolo una volta per tutte che questa faccenda è una balla, con rarissime eccezioni. Qualunque esperto del settore concorda che gli strumenti prodotti oggi non hanno nulla da invidiare perfino a quelli della Golden Era, a parte l'aura mistica data dall'età. Non esistono motivi per affermare che una chitarra di buona marca fatta - per esempio - nel 2003 sia migliore di una dello stesso modello fatta nel 2023. Anzi, è molto più probabile il contrario.

Una chitarra che non ha bisogno di presentazioni

"Vendo causa doppio regalo": le probabilità che due persone ti regalino la stessa chitarra sono 2 su 1.745.637.294 secondo le statistiche più aggiornate. Niente, non crederci, ti prende per il c*l*.
"Custodita in modo maniacale": il secondo più usato luogo comune dei venditori. Ma lo sai che significa "maniacale"? E quali manie si possono sfogare su una chitarra? Addobbarla con pizzi e calze autoreggenti? Incatenarla nel sottoscala? Amarla e odiarla a fasi alterne? Sfogare su di lei il proprio disturbo bipolare? No dai, maniacale anche no...
"Vendo per cambio progetto" / "per rinnovo parco chitarre" / "per cessata attività": fuor di polemica, ma a me che compro cosa importa perché diavolo vendi questa benedetta chitarra? 
"Identica alla americana originale" / "nulla da invidiare alle custom shop" / "meglio delle blasonate": si vabbè...

Una chitarra che non ha bisogno di presentazioni

"Chi conosce questo strumento sa di cosa sto parlando": del modello, certo, altrimenti non sarebbe lì a leggere il tuo annuncio, ti pare? Ma santa pazienza, mi vuoi descrivere questa che vendi tu? Perché sai, una chitarra custodita accanto al caminetto, sbattuta per terra, mai regolata e mai pulita non è la stessa cosa di un'altra identica, ma tenuta bene. Amico, suvvia, vieni al sodo e dimmi se quel coso che mi vuoi piazzare per caso non ha vissuto accanto al calorifero.
"Non spedisco": OK, allora io non compro e amici come prima.
"Solo 50 prodotte!": questo l'ho letto oggi, poi sono andato a vedere e ho confermato che quella chitarra è nata nel 1971 e l'azienda continua a farla. Insomma, ce ne sono in giro svariate migliaia.   
"Condizioni pari al nuovo": un'orrida locuzione di derivazione automobilistica purtroppo tracimata in altri ambiti. Magari davvero l'ha usata poco (forse perché si è accorto che è una chitarra di m*rd*), ma chiede giusto due soldi in meno rispetto alla stessa chitarra comprata nuova in negozio. Solo che il negoziante mi concede i benefici di legge (diritto di recesso, garanzia, eccetera), lui ovviamente no. Se la tenga.
"Suono da paura": diciamolo una volta per tutte: se c'è una cosa che non fa paura è una chitarra (tranne quando finisce nelle mani di uno spaccatimpani che in  negozio azzarda Cold Shot a tutto volume, ma senza essere capace). E comunque c'è da chiedersi se è mai esistito qualcuno disposto ad affermare che la sua chitarra suona poco e/o male. Il pescivendolo scriverà mai "pesce vecchio"? Ecco. Amico, accà nisciuno è fesso.
"Vendo per inutilizzo": uno dei meme vendocompro più gettonati. E' incredibile verificare il numero di persone che si comprano chitarre anche di un certo prezzo per poi non usarle. Ma che diavolo ti è passato per la zucca?   
"Astenersi perditempo" / "sognatori" / "cacciatori di foto" / "commentatori seriali": il venditore non ha ancora capito che siamo nel 2023, i messaggi di posta elettronica possono essere cancellati, i commenti sui social ignorati e gli haters bloccati. E che sognatori e perditempo se ne fottono dei suoi diktat, anzi è possibile che siano motivati a rompere di più i cabbasisi.
"Normali segni di usura che non ne pregiudicano l'utilizzo": ovvero "l'ho sbatacchiata ovunque, ha l'hardware corroso dal mio sudore acido, la vernice è scarnificata, puzza di tabacco stantio, ma il manico ancora non sono riuscito a strapparlo". Se queste condizioni non ti infastidiscono potrebbe essere un buon affare.
E ce ne sono ancora: Vendo per esubero", "vendo causa shopping compulsivo durante la pandemia", "ormai introvabile", "rarissima!", "mai suonata e immeritata", "tutta da suonare", "la piccolina è uscita di casa solo per andare dal liutaio"... Insomma, si potrebbe continuare quasi all'infinito, ma ci fermiamo qui perché cerca e cerca abbiamo trovato un vincitore...

Una chitarra che non ha bisogno di presentazioni


PS: si scherza...
chitarre acustiche chitarre elettriche curiosità
Link utili
Il gruppo Facebook dedicato a questo tema
Nascondi commenti     43
Loggati per commentare

di luxvan [user #15458]
commento del 30/11/2023 ore 08:19:52
Fantastico 😂😂 me li sono letto tutto d’un fiato!!!
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 30/11/2023 ore 10:25:26
Per fortuna esistono anche le persone serie.
Fino ad oggi le ho trovate.
Rispondi
di edgar587 [user #15315]
commento del 30/11/2023 ore 10:30:1
c'è anche una pagina facebook che le raccoglie
Rispondi
di Sollazzon [user #10046]
commento del 30/11/2023 ore 10:41:5
Come si chiama? Voglio seguirla!
Rispondi
di Woody B. [user #9]
commento del 30/11/2023 ore 11:03:03
È linkata nelle risorse qui sopra, subito dopo l'articolo.
Rispondi
di Sollazzon [user #10046]
commento del 30/11/2023 ore 16:11:11
Grazie.. vista adesso
Rispondi
di edgar587 [user #15315]
commento del 30/11/2023 ore 11:03:54
eh non la trovo più, ha come immagine di copertina delle palette di chitarre marchiate con il noto brand "amalinquore" XD
Rispondi
di go00742 [user #875]
commento del 30/11/2023 ore 10:32:0
Fantastico elenco di banalità degli annunci (credo arrivino dal noto sito italiano) ...unica cosa che mi sento di dire sul fatto poco usata o come nuova ...mi ci sono imbattuto comprando lo strumento ed effettivamente era perfetto. E' comunque una descrizione per indicare le condizioni dello strumento non mi sento di percularlo come commento..:-)

Gli altri commenti per carità ci sono tutte le ragioni elencate e le trovo giuste se non sante...senza contare che oramai prendere una chitarra usata spesso ti costa 100/200 euro in meno oppure l'usato spesso è venduto più del nuovo ma questa è un'altra storia ....
Rispondi
di Sollazzon [user #10046]
commento del 30/11/2023 ore 10:40:33
Bellissimo... da spaccarsi dalle risate!
Rispondi
di BizBaz [user #48536]
commento del 30/11/2023 ore 10:46:41
Questi luoghi comuni, visti e rivisti, li adoro e mi chiedo sempre cosa passi per la testa di chi cerca di vendere in questo modo; sarebbe bello sapere se loro stessi comprerebbero da un altro utente che scrive 'ste scemenze. Riporto di seguito un annuncio che ho trovato tempo fa, secondo me è vero un capolavoro, soprattutto nelle note conclusive (per inciso se la vendeva "a malincuore" a 1.500 bigliettoni; gli errori ortografici e i vari strafalcioni sono di serie): "Vendo la mia Gibson Les Paul Studio 2010, un vero gioiello per gli appassionati di chitarra e musicisti di ogni genere. Questa chitarra è stata la mia fedele compagna musicale per tanti anni, offrendomi un suono ricco e caldo che ha arricchito ogni mio brano. La mia Gibson Les Paul Studio 2010 presenta un bellissimo finish sunburst, che brilla sotto le luci del palco. Ha un corpo in mogano con top in acero, offrendo un perfetto equilibrio tra sustain e tono. Il manico in mogano con tastiera in palissandro fornisce un confort di suonabilità straordinario, perfetto sia per i solisti sia per chi ama i riff pesanti. Equipaggiata con due humbucker Gibson (490R al collo e 498T al ponte), questa chitarra offre un suono che spazia da toni puliti e scintillanti fino a distorsioni grintose e aggressive, ideale per coprire un ampio spettro di generi musicali. Il hardware include un affidabile ponte Tune-O-Matic e meccaniche Grover, che mantengono l'accordatura stabile anche nelle sessioni di suonabilità più intense. La mia Les Paul è stata tenuta in ottime condizioni. Non presenta graffi o ammaccature significative e ha ricevuto manutenzione regolare per mantenerla sempre in forma. Ho sostituito le corde di recente, e le ho dato una pulizia e una lucidatura generale. La chitarra viene venduta con l'originale Gibson hard case per garantire la sua sicurezza durante il trasporto. Inoltre, includo il cinturino originale Gibson e un set di corde di ricambio. Vendo questa bellezza a malincuore, ma sono certo che troverà una nuova casa dove sarà apprezzata e suonata come merita. Non esitate a contattarmi per qualsiasi domanda o per fissare un appuntamento per provarla. Sarà un piacere condividere con voi l'esperienza unica di suonare questa Gibson Les Paul Studio 2010. Non perdete questa opportunità di possedere un pezzo di storia musicale!"
Rispondi
di edgar587 [user #15315]
commento del 30/11/2023 ore 10:58:19
"un pezzo di storia musicale", perchè l'ha suonata lui?! XD
Rispondi
di BizBaz [user #48536]
commento del 30/11/2023 ore 12:07:37
probabilmente è quello che intendeva
Rispondi
di edgar587 [user #15315]
commento del 30/11/2023 ore 10:53:4
alcuni hanno senso, soprattutto quelli più acidi e volti a scongiurare il compratore che, dal canto suo, è una razza perimenti brutta. anzi, ci tengo a rivolgermi a voi taccagni maledetti ..!
Rispondi
di Woody B. [user #9]
commento del 30/11/2023 ore 11:09:21
Sicuramente la razza dei compratori meriterebbe una trattazione ( o meglio "trattazzione") a parte, a partire dai desaparecidos che ti sfiniscono di domande idiote, trattano il prezzo, ti chiedono informazioni su dove stai di casa e poi non si fanno più sentire.
Per non parlare delle straordinarie opportunità che ti vengono proposte tuo malgrado, tipo che tu metti l'annuncio "vendo una Martin 00-18, buone condizioni, anno 1983, ecc... Grazie, davvero non sono interessato a permute" e lui ti risponde entusiasta: "ciao scambieresti con una Schecter Hellraiser Hybrid?"
Rispondi
di BizBaz [user #48536]
commento del 30/11/2023 ore 13:10:2
Sì in effetti pure la razza dei compratori merita parecchio.
Questo è stupendo, è capitato a me recentemente, doveva essere uno con qualche piccolo problemino di socialità (tanta pazienza per vendere):

- posso pagarlo su paypol
- sì va bene, hai bisogno della spedizione?
- si
- Se mi dai l'indirizzo posso farti un preventivo delle spese di spedizione
- via ......... (indirizzo scritto con alcuni errori ortografici)
- Poste 8 senza assicurazione oppure 12 con assicurazione, Bartolini 8,50 senza assicurazione oppure 14 con assicurazione
- poste
- Quale poste? 8 o 12? L'indirizzo paypal è ...............@gmail.com. Se paghi con beni e servizi aggiungi +4% per la commissione di Paypal, se paghi con manda soldi agli amici no. Ricorda che posso spedire al tuo indirizzo solo se è quello indicato a Paypal, altrimenti non posso spedire. Mandami anche nome e cognome, indirizzo preciso e il tuo numero di telefono, è necessario per la spedizione
- posta8 come devo fare per pagare io sono ........... ............... via ......... ..... ........... 3..............
- Entri nel tuo account Paypal e indichi che devi fare un pagamento di ........... euro come invio denaro agli amici indicando come destinatario il mio indirizzo di posta elettronica
- mi puoi mandare il numero di cellurara e perche la tua mail non la trova dammi una mail valida
- la mail è valida, sono 15 anni che ricevo pagamenti su paypal con quell'indirizzo. Controlla bene l'indirizzo, te lo scrivo di nuovo anche in maiuscolo, prova così [indirizzo scritto tutto CAPS LOCK, mancavano solo i punti esclamativi]
- ti inviato il pagamento
- Ciao, ho ricevuto il pagamento. Ho già chiesto il ritiro del pacco al corriere, passerà da me domani. Il pacco dovrebbe arrivare da te il 28 o il 29 novembre.
- va bene

pacco arrivato in anticipo e ovviamente zero feedback o ringraziamenti

Però tra i desaparecidos includerei anche quelli che mettono in vendita e poi non rispondono mai ai messaggi
Rispondi
di savakingyes [user #50496]
commento del 30/11/2023 ore 11:11:52
Tutto molto vero ed esilirante eccetto "prezzo su richiesta", poiché quella è un opzione offerta da alcune piattaforme (vedi Mercatino Musicale) e serve non tanto per fare il "prezzo" a seconda del pollo travestito da volpe o viceversa di turno... ma serve ad evitare che nella stessa zona compaia miracolosamente un altro venditore poco esperto o molto pirla (spesso vale la seconda ipotesi) cje si metta a giocare al massimo ribasso possibile cioè aspettando di vedere a che prezzo vendono in giro uno strumento identico al suo e pubblicare la sua offerta ad un euro meno giusto per fare il titolone più simpatico di tutti: "VERO AFFARE IL PREZZO PIÙ BASSO SU MERCATINO" 🤗

Va be' capito, gli unici titolari a vendere strumenti usati "garantiti" sono solo certi influencer o youtubers che sanno esattamente come scrivere un annuncio efficace, guarda a caso, subito dopo una loro appassionata recensione su uno strumento ex demo o usato che devono poi dar via velocemente al massimo prezzo di realizzo 😎
Rispondi
di Francescod [user #48583]
commento del 30/11/2023 ore 11:26:26
Penso che questi elenchi sia solito farli e sia solito apprezzarli chi poi non compra mai niente e passa il tempo a fare le pulci agli annunci di oggetti che si limita a guardare, accumulando rosicamenti e invidie anche mal celate. E allora cerca almeno di buttarla sullo scherzo perché, se non può comprare e non può indurre i venditori a modificare gli annunci secondo il proprio cervellotico capriccio, prova almeno a farci delle battute per esorcizzare il proprio disagio.
Mi dispiace ma la vedo così. Sono uno che apre i mercatini per comprare quindi sinceramente questa fissazione per formule di vendita non l'ho mai avuta. Se mi piace l'oggetto, me lo posso permettere, il venditore è una persona onesta e la compravendita si può concludere, a me va alla grande così. Poi può scrivere quello che vuole.
Rispondi
di Mark [user #2418]
commento del 30/11/2023 ore 11:53:1
Confessa, sei uno di quelli scrivono una chitarra che non ha bisogno di presentazioni :-D (oh sto scherzando....)
Rispondi
di Francescod [user #48583]
commento del 30/11/2023 ore 12:03:29

Devo dire che la formula "questa chitarra non ha bisogno di presentazioni" è forse la peggiore dell'elenco. :))
Però imbattibile rimane l'acquirente finto che ti tiene mezz'ora a telefono e in realtà non vuole comprare nulla.
Per quanto mi riguarda, a me dispiace che nei gruppi FB e sui forum ci si comporti da amiconi membri di una grande famiglia di appassionati, ma che poi in fase di acquisto/vendita si diventi approfittatori calcolati. La cosa che provo a fare quando vendo e compro è rimanere sempre un appassionato e mettermi sempre nei panni di chi sta comprando o vendendo.
Le formule scritte lasciano il tempo che trovano.
Rispondi
di enrico t. [user #46959]
commento del 02/12/2023 ore 07:56:44
Ciao a tutti, a me personalmente quelli che mi sorprende di più è quando vendono la chitarra, mettono 5 o 6 foto come minimo, descrivono tutte le qualità della medesima e alla fine specificano"non spedisco":ma non lo sanno che ad esempio in città come la mia,Genova, non troveranno quasi acquirenti, in quanto è una città piccola, dove non c'è mercato di questo tipo,quindi che si organizzassero prima di mettere l'annuncio e si procurassero una custodia o una borsa imbottita e una scatola apposita,altrimenti non la venderanno mai la chitarra a Genova, questo lo dico con il 90%della certezza oppure la devono permutare in un negozio perdendo il 50%del valore.
Rispondi
di gabbahey [user #23550]
commento del 03/12/2023 ore 02:06:23
Enrico io sono tra quelli che non spediscono per svariati motivi però ti posso dire che ho sempre acquistato e venduto , spostandomi di persona nei limiti del possibile o trovando persone disposte a venire a ritirare lo strumento , non so voi ma io su certe cifre ho anche la pretesa di toccare con mano quello che sto comprando , poi se l’acquirente o il venditore abitano a 500 km di distanza amen , nessuno obbliga nessuno
Rispondi
di DAME54 [user #53104]
commento del 03/12/2023 ore 06:02:17
Anch'io non spedisco. Preferisco che il compratore provi e valuti ciò che sta acquistando. Alla stessa maniera quando devo prendere qualcosa. È ovvio che la platea si restringe, ma sono più tranquillo così. Niente rischi e niente future possibili contestazioni. E ho sempre venduto quanto proponevo, naturalmente a prezzo congruo.
Rispondi
di gabbahey [user #23550]
commento del 03/12/2023 ore 08:48:33
Idem
Rispondi
di remomalinqorecdm [user #64848]
commento del 30/11/2023 ore 11:33:49
Grande articolo, da ridere, ma anche da riflettere, sul nostro gruppo CDM (chitarre dimmerda) di Facebook ne parliamo oramai da due anni.
Rispondi
di TV_Eye [user #8844]
commento del 30/11/2023 ore 13:19:02
Il mio s-preferito rimane sempre "vendo causa doppio regalo".
Cioè
- hai dei parenti/amici così facoltosi che possono regalarti in più di uno, per la stessa ricorrenza una chitarra??? E poi tu come ricambi la volta dopo?
- in un mercato che è quanto di più frammentato ci sia sono riusciti a doppiare marca, modello, serie, allestimento e colore. La prossima volta gioca al SuperEnalotto, le possibilità sono quelle.
- non fai prima a fartene cambiare una in negozio?
- come decidi quale tenere? Vale di più quella regalata dalla fidanzata o quella della mamma?
Non riesco a capire cosa possa passare per la testa di chi usa queste locuzioni
Rispondi
di theoneknownasdaniel [user #39186]
commento del 30/11/2023 ore 14:45:36
A me piace molto l'"acquisto per errore".
Oh no, ho cliccato "aggiungi al carrello" per sbaglio... come posso rimediare? Aspetta aspetta... ecco, qui, acquista! Ah no, così mi chiede di confermare indirizzo e carta di credito, e se poi non rispondo? Magari si prende male e non mi permette più di comprare nulla... allora rispondo eh, ecco fatto, clicco su "conferma il pagamento" e... ma che cos'è questa schermata? Complimenti per il tuo ordine?
Oh no, ho di nuovo comprato una chitarra per errore!
Rispondi
di superloco [user #24204]
commento del 30/11/2023 ore 14:59:14
Trovato molte persone serie ed oneste.
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 30/11/2023 ore 15:04:01
I peggiori psicopatici però (e ne ho trovati ben 2, una chitarra e un pedale) sono quelli che hanno l'annuncio da almeno 5 mesi, li contatti per acquistare e senza contrattare, non ti rispondono, insisti e alla seconda volta ti scrivono che non vendono più. Ti aspetti che tolgano l'annuncio, ma no, rimane ancora. L'hanno messo solo per farsi contattare, magari per parlare con una persona interessante, trovandola ... che vadano dallo psichiatra, o ad un centro sociale, ancora meglio al bar, dove troveranno tanti altri come loro. Paul.
Rispondi
di DAME54 [user #53104]
commento del 30/11/2023 ore 15:33:55
Mi sto divertendo tantissimo a leggere questo post. Mi è sorto però il dubbio angoscioso se anche io qualche volta non abbia usato sui miei annunci qualcuna di queste frasi messe all'indice. Confesso che ho peccato. Ma non lo faccio più.
Concordo con superloco che fortunatamente la maggior parte delle persone che frequentano il mercatino siano serie ed oneste.
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 30/11/2023 ore 16:23:09
Tutti tristemente noti. Aggiungerei solo:

"Solo 2 in vendita sul mercatino" E mi farei qualche domanda, su questa strato rosa a pallini gialli col ponte al contrario "antani signature".
"strumento di liuteria" , segue nome ignoto. é una tele assemblata.
"scambio solo con" e segue lista improbabile di strumenti vintage mancini introvabili

Rispondi
di Woody B. [user #9]
commento del 30/11/2023 ore 16:56:32
"Strumento di liuteria" in effetti merita un posto di primo piano in lista. Ciofeche mai viste costruite con parti cinesi vengono definite "strumento di liuteria" solo perché non hanno un marchio. Qualcuno usa anche la definizione "tributo", tipo "Stratocaster Eric Clapton Blackie tributo no Fender", poesia pura.
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 01/12/2023 ore 10:38:56
Ah e poi c'è "strumento di alta liuteria italiana" di solito seguito da "niente a che fare con" o "se la gioca con masterbuilt". Ma poi "se la gioca" in che senso? c'è una partita? c'è un vincitore?
Rispondi
di marcoecami [user #54447]
commento del 30/11/2023 ore 17:00:1
Bellissimo!! A volte mi capita di essere interessato ad un annuncio, ma se mi imbatto in qualcuna di queste, passo. Poi ad essere sinceri, un paio le ho usate anch'io
Rispondi
di lvtdark [user #7699]
commento del 30/11/2023 ore 17:44:4
Tutti gli strumenti che vendo li vendo un po’ a “malincuore”, anche quelli che ho comprato “per errore” perché al momento mi interessavano e poi col tempo li suonavo sempre meno e quindi li ho venduti “per inutilizzo”. Tra l’altro, per strumenti di valore, preferisco il ritiro a mano in modo che l’acquirente possa provarli e vederli dal vivo, quindi “non spedisco”. Chi è fuori dalla mia città non li compra e sconosciuti come prima.

P.S. In ogni caso i virgolettati non li scrivo sugli annunci (ad eccezione di “solo ritiro a mano in zona…”)
Rispondi
di cantrell [user #5157]
commento del 30/11/2023 ore 22:11:03
Complimenti, godibilissimo articolo 😄👍 .
Comunque è un problema reale riscontrabile sul 98% degli annunci in rete e anche sul famoso M.M. , che onestamente dopo un po' che si è alla ricerca di qualcosa di buono ti lascia sempre più perplesso e con l'amaro in bocca.
Vedere poi cifre improponibili ormai in annunci irriverenti al buon senso di chi legge fa veramente rabbia per non dire altro..
Rispondi
di ventum [user #15791]
commento del 30/11/2023 ore 22:11:08
Credo anche io di aver scritto un diario simile tempo addietro, e sono sempre divertenti. Ammettendo anche le cose che uno può scrivere anche un po' per ripetere i clichè e non sentirti solo, ci son certi comportamenti che proprio non capisco:
- ti contatto per un acquisto, senza proporre scambio con ortofrutta, ma chiedendo come far per pagamento e spedizione, e non rispondi... mesi dopo l'annuncio è ancora lì, e pure rinnovato
- la tua fantastica, unica e irripetibile chitarra è in vendita da tre/quattro anni e invece che eventualmente abbassare il prezzo dell'annuncio, lo alzi (forse con un ri-calcolo legato all'indice di inflazione?)
- proponi in vendita un oggetto a meno del 10% di sconto rispetto al prezzo dell'identico nuovo e disponibile, con garanzia e annessi e connessi... basta una offerta, un black friday (o magari chiedere uno sconticino in negozio) che sei oltre il nuovo... mah
- il ribasso temporaneo... ma se ribassi e dopo un mese ancora nessuno ti fila, men che meno lo faranno se rialzi il prezzo. Capisco solo in caso ci sia una super offerta di un altro oggetto, e serve una rapida liquidazione, ma non scrivere temporaneo....
Rispondi
di Ghesboro [user #47283]
commento del 30/11/2023 ore 22:45:06
Io ho sempre avuto successo con :"compra e non rompere i coglioni".
Rispondi
di gabbahey [user #23550]
commento del 01/12/2023 ore 00:07:54
Ah ah ah … bellissimo …tutto vero pero’ dai ,cerchiamo di trovare un po’ di equilibrio: scrivere “vendo per esubero” , “normali segni di usura”, “vendo per inutilizzo” o “non spedisco” non li trovo messaggi così strani anzi servono per capire meglio i termini della trattativa, diverso invece scrivere “niente a che fare con gli strumenti attuali” ecc ecc che sono descrizioni davvero “stupide”
Però la cosa che a me fa veramente inc…zzare , più di questi stereotipi, sono quelli che non rispondono ai messaggi, ma cosa cavolo pubblicate gli annunci se poi non rispondete nemmeno ad una semplice domanda o ad una proposta di acquisto , se vi danno fastidio le domande non pubblicate niente e non rompete, se fossi nel gestore del M.M metterei un algoritmo che dopo la seconda “non risposta” l’account venga bloccato… e lo scrive uno che non è abituato a fare domande inutili o a stalkerizzare ma certi comportamenti sono davvero insopportabili.
Rispondi
di redfive [user #41826]
commento del 01/12/2023 ore 09:17:34
Mai capitato un " potenziale acquirente" che ti chiede uno sconto su una chitarra perché ha già intenzione di cambiare pickups con quelli che usa lui????
Rispondi
di gibsonmaniac [user #21617]
commento del 01/12/2023 ore 11:49:1
e come no...uno mi ha chiesto di smontare i pick up dalla chitarra e mandargliela senza perchè i pick up li aveva lui....naturalmente chiedendo uno sconto pari al prezzo dei pick up nuovi
Rispondi
di geomiezzi [user #6766]
commento del 01/12/2023 ore 14:57:14
Complimenti, bellissimo articolo. Anche io avevo notato molte di quelle motivazioni fuori luogo. Forse ho trovato una descrizione che non ti è mai capitata di legger, la fatidica ed incomprensibile : Battipenna ancora con la plastica!!
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 03/12/2023 ore 22:12:07
Dal mercatino: "Ultimo weekend poi ritiro dalla vendita" stile "poltrone e sofà:ultimo weekend di promozioni!" :D
Rispondi
di DAME54 [user #53104]
commento del 04/12/2023 ore 02:07:36
Se il brand è appetibile e la richiesta ragionevole (non oltre il 70% del listino per strumenti in buone condizioni), l'annuncio non sta molto tempo on line.
Rispondi
Altro da leggere
Tre pickup e spiccata versatilità per la Cort X700 Triality
Edge è l’acustica Soundsation con armrest ergonomico
Il Gibson Custom va in Cina con Epiphone: la Firebird I e V del 1963
L’assurda acustica con ponte in gomma di Orangewood
Il legno trasforma davvero una chitarra acustica? Mogano e palissandro sotto processo
Billy Gibbons strapazza le Fender Vintera II al suono di Jimmy Reed
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato
Il sarcofago maledetto (e valvolare) di Dave Jones
Neural DSP Quad Cortex: troppo per quello che faccio?
Massa, sustain, tono e altri animali fantastici
Ho rifatto la Harley (Benton ST-57DG)
Il suono senza fama: per chi?
Rig senza ampli per gli amanti dell'analogico
Gibson, Fender e l'angolo della paletta "sbagliato"
Marshall VS-100: una (retro) recensione




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964