VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Yamaha riscrive le Pacifica top di gamma con Professional e Standard Plus
Yamaha riscrive le Pacifica top di gamma con Professional e Standard Plus
di [user #116] - pubblicato il

La collaborazione con il guru dell’audio Rupert Neve tiene a battesimo una nuova serie di pickup, protagonisti delle Pacifica Professional e Standard Plus insieme a legni IRA e un restyling estetico completo.
Yamaha lo aveva anticipato con un breve teaser video: novità sarebbero state presto in arrivo sul versante elettrico, e in particolare appariva chiaro che a ricevere un sostanzioso aggiornamento sarebbero state le linee senza tempo della bolt-on di casa. La Pacifica punta ora alle fasce più alte in catalogo sfoggiando un look rinnovato, materiali selezionati e portando in dote una collaborazione senza precedenti: tutta la gamma monta pickup Reflectone studiati a quattro mani con Rupert Neve.



Le Pacifica si fanno Standard Plus e Professional, per un totale di quattro modelli rivolti a professionisti e musicisti più esigenti, con caratteristiche di alto profilo e accorgimenti costruttivi originali.

Yamaha riscrive le Pacifica top di gamma con Professional e Standard Plus

Tra tutti, spiccano i pickup Reflectone disegnati in collaborazione con Neve Design, riferimento assoluto nel mondo dell’audio professionale che ha contribuito a una progettazione capace di tenere conto delle caratteristiche strutturali della Pacifica, con attenzione ai materiali e alla costruzione delle bobine. Tutto è all’insegna della ricerca tecnologica, al fine di confezionare strumenti versatili, suonabili e belli da vedere, con body che diventano anche oggetto di un aggiornamento visivo.

Yamaha riscrive le Pacifica top di gamma con Professional e Standard Plus

Tutti i corpi sono in ontano, con trattamento IRA per le Professional, un processo capace di “slegare” i legni per donargli da subito maggiore risonanza ed energia, come se fossero già rodati da tempo.
Avvitato su un tacco arrotondato e con boccole asimmetriche per agevolare l’accesso ai fret più alti, il manico è in acero con profilo a C abbinato a una tastiera a scelta tra palissandro e acero. Il diapason da 25,5 pollici conta 22 fret in acciaio con dimensione media e posati su un raggio compound da 10 a 14 pollici sulle Professional, che diventa fisso a 13,75 pollici sulle Standard Plus.

Yamaha riscrive le Pacifica top di gamma con Professional e Standard Plus

Tra le due edizioni, a differire è anche il trattamento sul retro del manico, un Custom Tinted satinato per le Professional che cede il posto a un Natural Smooth Satin sulla Standard Plus, in entrambi i casi al poliuretano.

La configurazione HSS è quella scelta in entrambi i casi, con un humbucker HH7b al ponte, HS7n al centro e al manico. Ideati con la versatilità alla base, i pickup Reflectone sono indicati come i responsabili di un timbro equilibrato, con bassi potenti e acuti brillanti, gran definizione delle note per adattarsi a una varietà di stili classici e moderni.
Anche l’occhio vuole la sua parte e, rispetto alle linee più tradizionali, sulle edizioni 2024 il battipenna arretra e il resto dell’elettronica poggia direttamente sul legno, con accesso al vano dal retro.
Un volume master si accompagna a un tono con push-pull per lo split, e un selettore a cinque posizioni completa la plancia di controllo con la flessibilità che da sempre contraddistingue la filosofia Pacifica.



L’affidabilità sul palco è garantita da un capotasto GraphTech abbinato a un set di meccaniche Gotoh bloccanti e un ponte mobile a due viti 510T FE-1, sempre a marchio Gotoh.

La regolazione del truss-rod avviene in tutti i casi alla base del manico, senza dover smontare lo strumento, e segnatasti a blocco sottile con bordi arrotondati compaiono a contrasto sulle tastiere, neri per l’acero, bianchi per il palissandro.

L’edizione Standard Plus visibile a questo link è la Pacifica con cui Yamaha si rivolge agli studenti avanzati, a chi vuole portare in studio o sul palco una chitarra per tutte le stagioni e con un rapporto qualità/prezzo vantaggioso, ed è provvista di custodia morbida. La custodia rigida arriva con la Professional illustrata a questo indirizzo, alfiere della collezione con la scheda tecnica più avanzata attualmente in catalogo.
chitarre elettriche namm show 2024 pacifica professional standard plus ultime dal mercato yamaha
Link utili
L’anticipazione delle Pacifica 2024
Pacifica Professional sul sito Yamaha
Pacifica Standard Plus sul sito Yamaha
Mostra commenti     24
Altro da leggere
Tre pickup e spiccata versatilità per la Cort X700 Triality
Vintage White e oro per la Broadkaster Jr di Chris Rocha
Edge è l’acustica Soundsation con armrest ergonomico
Il Gibson Custom va in Cina con Epiphone: la Firebird I e V del 1963
Il looper di Ed Sheeran diventa realtà, in due versioni
L’assurda acustica con ponte in gomma di Orangewood
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato
Il sarcofago maledetto (e valvolare) di Dave Jones
Neural DSP Quad Cortex: troppo per quello che faccio?
Massa, sustain, tono e altri animali fantastici
Ho rifatto la Harley (Benton ST-57DG)
Il suono senza fama: per chi?
Rig senza ampli per gli amanti dell'analogico
Gibson, Fender e l'angolo della paletta "sbagliato"
Marshall VS-100: una (retro) recensione




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964