VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Elettronica USA e palette a libro per le Epiphone 2024 ispirate a Gibson Custom
Elettronica USA e palette a libro per le Epiphone 2024 ispirate a Gibson Custom
di [user #116] - pubblicato il

Les Paul, SG, ES-335, Firebird e i classici acustici negli shape Jumbo e Dreadnought si rifanno ai canoni Gibson più puri per la collaborazione tra Epiphone e il dipartimento Custom: eccole tutte in video.
C’è voluto del tempo, ma la riorganizzazione del catalogo Gibson promessa con la nuova gestione interessa alla fine anche la produzione Epiphone e gli strumenti di produzione orientale si fanno sempre più vicini allo stile americano, per una frazione del prezzo. Le Epiphone Inspired by Gibson Custom sono chitarre elettriche e acustiche nate per offrire il look, il sound e l’approccio di una Gibson degli anni d’oro, con prezzi alla portata di studenti e di musicisti professionisti in cerca di strumenti comunque accessibili, da portare sul palco e in studio senza remore.

La paletta a libro è stata richiesta a gran voce dai fan, ed è l’introduzione più evidente sull’intera collezione 2024. Non da meno sono le elettroniche americane, con potenziometri CTS, cablaggi a mano e legni di alto profilo, con chitarre acustiche interamente in legno massello ed elettriche impreziosite da manici in singolo pezzo con tenone lungo.
Su tutte, delle finiture leggermente satinate mirano a replicare la resa di uno strumento rifinito alla nitrocellulosa e solo appena appannato dal tempo.
In un video ufficiale, Epiphone regala una panoramica attraverso l’intera serie.



La prima protagonista è una Les Paul Standard ispirata ai canoni del 1959, con body in mogano coperto da un’impiallacciatura di acero con fiammatura AAA. Il manico a C ha una sezione abbondante, e i pickup Custombucker americani sono completati da un cablaggio in stile anni ’50.

La Les Paul è prevista anche in versione Custom, con gli accorgimenti estetici del classico “Tuxedo” americano in nero e in bianco.

In versione Custom è anche la SG del 1963 con Maestro Vibrola, tenone lungo, profilo SlimTaper e tastiera in ebano.

La ES-335 1959 porta la bandiera delle semi-hollow, con una cassa in cinque strati di acero e pioppo, più un blocco centrale in acero massello.

La Firebird arriva nella duplice versione I e V. La prima è distinta dal ponte wrap around e dal singolo mini-humbucker a ridosso, mentre la Firebird V monta due pickup e ponte mobile. Entrambe le chitarre, con costruzione neck-thru, sono rivolte agli standard costruttivi del 1963.

Sul versante acustico, la J-45 1942 Banner è un tributo all’universo pre-war americano, con fasce e fondo in mogano abbinati a una tavola armonica in abete rosso trattato ad alte temperature. Il tutto è abbinato a un manico a V con tastiera in alloro.

La SJ-200 del 1957 opta per un top in abete sitka trattato ad alte temperature a disegnare le forme tondeggianti della Super Jumbo su fasce e fondo in acero figurato, per una cassa tutta in massello, manico in acero fiammato con profilo a C e tastiera in alloro dal caratteristico bordo “a parentesi graffa” a ridosso della buca, con binding tutto intorno e intarsi a corona a segnare i fret.

Completa la sfilata la J-180, con retro in mogano mentre, sul davanti, un top in abete sitka trattato ad alte temperature cela una catenatura a X traslata per accomodare la scala lunga. Il manico dal profilo a C si abbina a una tastiera in alloro segnata da vistosi intarsi a stella.

Elettronica USA e palette a libro per le Epiphone 2024 ispirate a Gibson Custom

Sul sito Epiphone, la collezione Inspired by Gibson Custom al completo è visibile a questo link.
chitarre acustiche chitarre elettriche chitarre semiacustiche epiphone firebird j180 j45 les paul sg sj200
Link utili
Le Inspired by Gibson Custom sul sito Epiphone
Nascondi commenti     6
Loggati per commentare

di fab-for [user #62742]
commento del 02/04/2024 ore 12:14:53
hanno fatto un casino con le descrizioni sul sito ufficiale, complimenti al webmaster
Rispondi
di claude77 [user #35724]
commento del 02/04/2024 ore 12:29:12
Interessanti. All fine ci fanno quello che io ho sempre fatto alle Epiphone quando le compro ovvero sostituzione pickup e wiring anni 50 solo che mi sembra un pò eccessivo il prezzo per questi upgrade
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 02/04/2024 ore 16:00:30
la 355 è molto interessante, è vero, siamo a 1370 euro ma: hard case, pickup gibson, manico in un pezzo solo senza scarf joint, elettronica e hardware di qualità. praticamente la differenza è la verniciatura poliestere invece di nitrocellulosa, rispetto una USA che viene quasi il triplo.
Rispondi
di Axilot [user #52908]
commento del 03/04/2024 ore 21:06:58
Belle ma 1600 euro per l Epiphone Sg 63 Maestro Vibrola mi sembrano troppi, un paio di anni fa ci compravi un Gibson standard 61 Maestro Vibrola. Ma a questo punto non conviene venderle direttamente col marchio Gibson?
Tipo la linea SE delle PRS senza usare due marchi diversi per lo stesso modello di chitarra.
Rispondi
di alexus77 [user #3871]
commento del 04/04/2024 ore 04:52:12
Gibson vuol dire US made, secondo me fanno bene a non intaccare il brand e a fare distinzioni. E ormai 1500 sono la nuova norma, i nuovi 1000 euro/dollari di qualche anno fa, bisogna prenderne atto
Rispondi
di fraz666 [user #43257]
commento del 04/04/2024 ore 15:33:41
prezzi assurdi, chissà come mai si diffondono a macchia d'olio le Chibson...
Rispondi
Altro da leggere
Perché la ASAT non è un semplice clone Telecaster
La Starcaster incontra il punk rock con Tom DeLonge
PRS mostra in video le S2 del 2024 con pickup Core americani
Chitarre appartenute ai grandi? Noel Gallagher ci sputa sopra, letteralmente
"La gente non capisce che le Strat fino al 1975 sono ottime": Malmsteen si schiera con CBS
La Gretsch Jim Dandy triplica e si amplifica
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural
Pedaliere digitali con pedali analogici: perché no?!
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato
Il sarcofago maledetto (e valvolare) di Dave Jones
Neural DSP Quad Cortex: troppo per quello che faccio?




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964