DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Dolcetti e The Aristocrats: serata a tutta musica
Dolcetti e The Aristocrats: serata a tutta musica
di [user #27954] - pubblicato il

L'appuntamento di due sere fa al Land of Live di Legnano ha riservato tante e forti emozioni agli avventori che hanno potuto assistere alla doppia esibizione degli amici Dolcetti a supporto degli Aristocrats di Guthrie Govan, Marco Minnemann e Bryan Beller.
Era un appuntamento che aspettavo da un po’ di giorni quello di due sere fa, e alla fine è andato molto al di là delle mie più rosee aspettative: la doppia esibizione degli amici Dolcetti a supporto degli Aristocrats ha riservato davvero tante e forti emozioni, ed è proprio di questo aspetto che vorrei parlare più che delle divagazioni puramente tecniche che, considerato il calibro dei vari personaggi in gioco, da sole non rendono giustizia a quanto trasmette uno spettacolo del genere.
Appuntamento al Land of Live di Legnano, unico locale della zona in questo momento a proporre una programmazione sempre di grande richiamo per gli amanti delle sei corde. Basta guardarsi intorno un attimo per scoprire che siamo in un vero e proprio covo di accordiani: Alberto Biraghi (ebbene sì), Denis, Alessio per citarne alcuni.
Si parte. In scena i Dolcetti in una serata di particolare grazia. Forse per la carica del pubblico che applaude subito, colpito in pieno dal riff di "Tribale", forse per il peso della band a cui in seguito dovranno passare il testimone, Jana ed Erik sono davvero in forma smagliante, perfetti e sincronizzati al millesimo. Un vero piacere assistere a pezzi come "Tresex" e lo stesso "Tribale" proposti nelle nuove versioni già apparse on line. Hanno il compito di scaldare il pubblico, lo incendiano con una performance e una tenuta del palco davvero esemplare. Ancora poco e Gianni, armato di grosse cuffie alla Gilbert, saluta il pubblico e introduce gli Aristocrats.

Dolcetti e The Aristocrats: serata a tutta musica

Rapidissimo cambio palco ed eccoli, finalmente in carne e ossa.
Dalle primissime note appare chiara subito una cosa: chi è venuto a sentir suonare Govan deve fare i conti con il resto della band, due personaggi che già sulla carta sono di assoluto spessore ma che insieme e dal vivo sono la vera essenza di quello che sono gli Aristocrats.
Spettacolare Minnemann, un funambolo, un frontman, uno spettacolo nello spettacolo fatto di grande performance come drummer, certo, ma anche di gestualità e sguardi capaci spesso di prendere per mano la band e condurla in giro per il pezzo. 
Beller dal canto suo capace di costruire un tappeto ritmico solido come una lingua d’asfalto sulla quale Govan sguazza in lungo e in largo.
Quest’ultimo semplicemente disarmante: ci sono talento, tocco e dinamica e sono perfetti, con il solo pedale di volume il più delle volte è capace di dare letteralmente vita a fraseggi ritmici mozzafiato eseguiti con una disinvoltura e una pulizia da lasciare ipnotizzati. Non un dubbio, non una sbavatura, è un gran chitarrista ma con una dimensione aggiunta. Sempre concentratissimo, a volte quasi lucidamente distaccato, metodico con quel continuo riaccordare alla perfezione alla fine di ogni brano (Govan ha anche un altro piccolo accordatore a clip attaccato alla paletta della nuova Charvel) o nel riporre immediatamente la scaletta scritta a mano e fitta di appunti su un foglio ormai disintegrato a fine serata. E la cosa che colpisce di più nell’ascoltarli suonare è senz’altro il feeling e l’alchimia che li lega.

Dolcetti e The Aristocrats: serata a tutta musica

Questa band nata da una jam in un’edizione di un NAMM si sostiene continuamente con un fittissimo intreccio di sguardi. I tre non si perdono di vista mai nemmeno per un attimo e sembra quasi di intuire quello che vogliono dirsi come se ciascuno ragionasse nella testa dell’altro. Termina la musica e inizia la festa, tutti insieme con Govan, Beller e Minnemann che insieme a Erik e Jana si mescolano al pubblico tra strette di mano, foto ricordo e bicchieroni di birra.

Dolcetti e The Aristocrats: serata a tutta musica
concerti dolcetti the aristocrats
Nascondi commenti     5
Loggati per commentare

Sempre uno spettacolo gli Aristocrats!!! ...
di Bustio [user #24438]
commento del 26/10/2012 ore 18:12:14
Sempre uno spettacolo gli Aristocrats!!!
Rispondi
Re: Sempre uno spettacolo gli Aristocrats!!! ...
di memecaster [user #27954]
commento del 26/10/2012 ore 18:30:19
Eccome! E come vedi dalle foto sono riuscito a piazzarmi a un millimetro da Govan...
Rispondi
Grande Meme!
di alessioshy [user #12445]
commento del 27/10/2012 ore 11:43:25
Bellissima serata di musica, eravamo "in forze", bella anche l'atmosfera!
Rispondi
Yeah! ...
di Gabriele_Gritti [user #26672]
commento del 27/10/2012 ore 14:53:04
Yeah!
Rispondi
c'è qualcuno che li ha visti a Roma (centrale montemartini)?
di bend_it [user #29446]
commento del 28/10/2012 ore 02:21:51
c'è qualcuno che li ha visti a Roma (centrale montemartini)? io li ho persi ma mi hanno parlato di una serata storta con audio pessimo e protagonisti (solo gli Aristocrats, credo) contrariati. Spero che le voci siano state esagerate ... qualcuno conferma, corregge, aggiunge o aggiusta?
Rispondi
Loggati per commentare

Altro da leggere
Guarda Marcus King live in streaming dal Ryman Auditorium
Guarda Tommy Emmanuel suonare la Ibanez Jem di Steve Vai
Eric Clapton positivo al Covid-19: rinviati i concerti di Bologna e Milano
Paul Stanley positivo al COVID-19: “mi ha preso a calci”
Eric Clapton non suonerà per i soli vaccinati, ma non è un No Vax
Malaman e Mancuso assieme per Yamaha: stasera l'evento in streaming
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
GIBSON Les Paul Classic Premium Plus - CherrySunburst TOP AAA
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Seguici anche su:
Altro da leggere
Come dev'essere la TUA chitarra?
Trent’anni di vintage, usato e novità: le sale di SHG 2022
Raccontami il tuo SHG, io ti racconto il mio
Versatilità e dubbi: l'ampli definitivo?
Amplificatori: abbiamo incasinato tutto?
SHG 2022 Vintage Vault: Isle Of Tone
Dubbi esistenziali: la chitarra più versatile?
Brian May e i Queen su Radiofreccia
Usato? Siete fuori di testa!
Tipi da sala prove: i miei preferiti
Nile Rodgers e il mito della Hitmaker
Guarda Marcus King live in streaming dal Ryman Auditorium
La Giapponese di Jimi Hendrix di nuovo all’asta
Perché i commessi non ci odiano più
Progettisti di giocattoli: mi sorge un dubbio




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964