DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Ivano Icardi: il made in Italy funziona più che mai
Ivano Icardi: il made in Italy funziona più che mai
di [user #116] - pubblicato il

Ci segnalano l'interessante video del nuovo singolo di Ivano Icardi: "Burning Wires". Al suo fianco il bassista Bryan Beller e il batterista Gregg Bissonette, e dietro di lui una lavorazione made in USA. È il momento, per noi italiani, di cogliere la palla al balzo e fare tesoro della sua esperienza?
Ci segnalano l'interessante video del nuovo singolo di Ivano Icardi: "Burning Wires". Al suo fianco il bassista Bryan Beller e il batterista Gregg Bissonette, e dietro di lui una lavorazione made in USA. È il momento, per noi italiani, di cogliere la palla al balzo e fare tesoro della sua esperienza?

C'è stato un tempo in cui bastava dire di essere italiani per essere considerati potenzialmente dei maestri nel proprio campo. Uno stilista, un cuoco, un designer, un musicista o, manco a dirlo, un amatore italiano all'estero hanno sempre avuto una marcia in più. Sarà per la storia che abbiamo alle spalle, sarà che del sangue italiano scorre in buona parte delle personalità di maggior successo a livello mondiale o sarà per il fascino dell'esotico (esatto, fuori dall'Italia siamo esotici!).
L'epoca d'oro del made in Italy forse non splende come un tempo, ma le porte dell'internazionalità non sono sbarrate: basta aprire le orecchie per scovare talenti nostrani che sono stati capaci di aprirsi al "giro" internazionale con una buona miscela di fascino, astuzia e bravura, che è sempre e comunque alla base di ogni avventura positiva.

Ivano Icardi ci dà il "LA" per dar forma alla figura ideale del musicista italiano che è sì legato alle proprie origini, ma dotato del giusto spirito in grado di portarlo dall'altra parte del mondo per registrare il suo nuovo lavoro chiamando a sé il meglio che l'attuale scenario musicale è in grado di offrire.

Ivano Icardi: il made in Italy funziona più che mai

Ivano ha appena pubblicato "Burning Wires", il suo nuovo singolo registrato in trio con nientedimeno che Gregg Bissonette alla batteria e Bryan Beller al basso.
Esteri i musicisti, estera anche la lavorazione: il brano è stato registrato al Sound Of Pisces Studios e masterizzato all'Universal Mastering Studios, entrambi di Los Angeles. Guai, però, a considerare Ivano un esterofilo: a produrre la sua musica è Machiavelli Music Publishing, etichetta torinese, e nel suo rig è possibile annoverare più di un nome italiano. Si va dai prodotti Laa Custom ai plettri Essetipicks fino ai cablaggi e pedaliere a cura di Vinteck.

In un momento difficile per la musica suonata e per i musicisti italiani in particolare, è bello vedere che il sistema funziona ancora per un artista che si rimbocca le maniche e prende le redini della sua carriera, anziché attendere l'arrivo dall'alto di una major che gli proponga tour mondiali e contratti a sei zeri. L'esperienza di Ivano dimostra che il mercato ha ancora uno spazio bello comodo per gli italiani che sapranno sfruttarlo, ma anche che il potenziale per meritarselo va dimostrato sul campo e la Stratocaster di Ivano, che vi proponiamo nel video del nuovo singolo "Burning Wires", sa di sicuro il fatto suo.


Ivano Icardi: il made in Italy funziona più che mai
bryan beller gregg bissonette ivano icardi
Nascondi commenti     10
Loggati per commentare

Bel pezzo, bellissimo suono Strato, ...
di MM [user #34535]
commento del 18/06/2014 ore 17:22:05
Bel pezzo, bellissimo suono Strato, complimenti!!
Rispondi
Questo si che è un ...
di paoloantoz [user #34874]
commento del 18/06/2014 ore 19:40:11
Questo si che è un pezzo come si deve suonato come si deve da un chitarrista come si deve.
Rispondi
Truly amazing
di jotler [user #32545]
commento del 18/06/2014 ore 20:58:45
Anvedi che pezzo!
Rispondi
Bravoooo!
di Rothko61 [user #32606]
commento del 19/06/2014 ore 00:28:10
All'estero o in Italia, questo sa suonare da dio!!!
E il pezzo é davvero notevole.
Rispondi
Mi sono ascoltato anche altro... ...
di MM [user #34535]
commento del 19/06/2014 ore 08:44:5
Mi sono ascoltato anche altro... mi piace molto il suo playing, e il suono che esce dalla Strato è davvero notevole.
Rispondi
Bravo, bravo, bravo. Finalmente uno ...
di guitarrrr utente non più registrato
commento del 19/06/2014 ore 10:03:56
Bravo, bravo, bravo. Finalmente uno che "suona" e non se la tira con virtuosismi sparati a 2000 sempre troppo fini a se stessi. Bellissimo poi il timbro della Fender che ho riscontrato anche su altri suoi video in Youtube.
Rispondi
Lui è il mio nuovo ...
di Kata_ts [user #2290]
commento del 19/06/2014 ore 12:38:22
Lui è il mio nuovo "punto di riferimento' ;)
Cioleve il CD - giuro che MERITA al 200% !

WiWa!
Rispondi
WOW!! Grande! \,,,/ ...
di Peterpanico utente non più registrato
commento del 19/06/2014 ore 13:45:51
WOW!! Grande! \,,,/
Rispondi
Uno dei migliori suoni Strato ...
di LuckyPierluigi [user #40183]
commento del 25/06/2014 ore 01:52:54
Uno dei migliori suoni Strato di sempre, che salta fuori da una Am Standard con un minihumbucker al ponte! Ma le migliori non erano quelle del XV secolo fatte a mano dai maître chocolatier Lindt con legni di betulla e fico sacro? :-DDD
Rispondi
solitamente non amo molto questo ...
di mattconfusion [user #13306]
commento del 22/07/2014 ore 10:09:47
solitamente non amo molto questo tipo di brani ma questo è veramente bello. La base è semplice, chiara e prende. Suonato alla grande ovviamente.
Rispondi
Altro da leggere
The Aristocrats congelati sul palco
The Aristocrats: briciole del live a Napoli
Giovedì, chiedilo agli Aristocrats
The Aristocrats a febbraio in Italia
Ivano Icardi Trio live all'Area Fuori Tema
La colonna sonora per un musicista in viaggio
Articoli più letti
Seguici anche su:
Altro da leggere
Gibson contro Heritage: la sentenza… poco chiara
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...
Letterina di Natale




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964