CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
Usare scheda audio e iPad/PC dal vivo
Usare scheda audio e iPad/PC dal vivo
di [user #45502] - pubblicato il

La tecnologia avanza inesorabile e la tentazione di portarsi sul palco il minimo ingombro e i suoni che si ottengono nello studio casalingo con un PC o un tablet dotati di schede audio dedicate è forte. Costruirsi un mini-studio da passeggio e per il palco è davvero complicato quanto sembra?
Mi stavo chiedendo se fosse possibile utilizzare le tante schede audio presenti sul mercato (il cui scopo principale è la registrazione su iPad o PC) in una situazione live.
Mi spiego: la chitarra entra nella scheda audio, da lì passa all'iPad o al PC dove il suono viene processato da uno dei tanti software disponibili (DAW), poi il suono ritorna alla scheda audio e dall'uscita della scheda audio entra nell'impianto di amplificazione.
I vantaggi sarebbero molteplici, soprattutto in termini di ingombro. Inoltre queste schede audio hanno molteplici ingressi (io suono la chitarra e canto, quindi entrarci anche con il microfono per la voce sarebbe l'ideale).
D'altro canto immagino che sorgerebbero problemi di latenza poiché la tratta scheda audio > iPad/PC > scheda audio richiede del tempo.
Molti produttori di queste schede audio indicano che i loro prodotto sono a bassissima latenza, ma li descrivono soprattutto come strumenti per registrare, e non per situazioni live.
Qualcuno lo fa oppure lo ha mai provato? Alcuni prodotti ai quali mi riferisco sono Focusrite Scarlett 2i2 2nd gen oppure 6i6 2nd gen, Zoom UAC-2, Roland Duo Capture Ex UA22 e IK Multimedia iRig Pro Duo.
Grazie a chi riuscirà a darmi un consiglio o a raccontarmi la sua esperienza.

Usare scheda audio e iPad/PC dal vivo

Risponde Pietro Paolo Falco: la soluzione che hai in mente è più diffusa di quanto pensi. La tecnologia consumer è arrivata a livelli tali da consentire di portarsi a casa schede audio dotate di convertitori A/D-D/A di alta qualità e che possono contare su latenze pressoché nulle spendendo cifre irrisorie.
Quando si parla di un sistema formato da PC o tablet e scheda audio, eviterei di ragionare in termini di "il segnale entra in" o "esce da", concetti che sono invece propri delle catene composte da più dispositivi fini a se stessi, come per gli effetti a pedale. Non pensare che la chitarra entra nella scheda, va nel computer, torna nella scheda eccetera, ma considera invece che la chitarra entra nella scheda dove viene convertita in digitale, lì viene elaborata in congiunzione con il computer, tutt'uno, e poi continua la sua strada verso gli altoparlanti in uscita, dove torna a essere un segnale analogico.
Di fatto, un sistema simile funziona in maniera identica a qualunque altro apparecchio digitale per chitarra, rack e pedaliere multieffetto comprese. Come un PC con scheda audio, anche quelle sono essenzialmente composte da un convertitore analogico-digitale per l'ingresso, un cervello che elabora e un convertitore digitale-analogico per l'uscita. Anche con quelle c'è della latenza, ma è così ridotta da considerarsi trascurabile, ed è difficile credere che un musicista possa soffrirne davvero.

Il mercato offre diverse interfacce pensate proprio per chi suona dal vivo, e la categoria degli iRig per iPhone e iPad appartiene proprio a questa, tant'è che esistono dei supporti con cui montare i dispositivi su aste da microfono per averli sempre a disposizione sul palco e controller a pedali per usare il sistema iRig-iPad come un vero e proprio multieffetto.
Per le schede audio convenzionali, il ragionamento è simile. Anche negli studi di registrazione, ormai perlopiù digitali al 100%, il chitarrista intento a registrare una take non ascolta quasi più il suono dal suo amplificatore, ma lo fa direttamente dalla sala regia, attraverso le casse monitor collegate a un computer e con una DAW che processa in tempo reale il suono microfonato nella sala accanto o, sempre più spesso, generato proprio da un simulatore software interno al computer.
Chiaramente si parla di tutt'altro livello di apparecchiature, ma oggi (e già da qualche anno in realtà) anche l'home recorder può creare un suono via software e ascoltarlo dalle casse in tempo reale senza sentire il peso della latenza. Dalla cameretta al palco, soprattutto se si usa già un laptop, il passo è davvero breve e le possibilità si limitano solo alle tue tasche e alla tua inventiva.
In molti ci hanno già pensato, e non è poi così raro vedere rack come quello nella foto in basso, con dentro un portatile, una scheda audio e qualche eventuale aggiunta come un accordatore per ogni evenienza o un piccolo amplificatore digitale nel caso non si voglia usare il PA del palco.

Usare scheda audio e iPad/PC dal vivo
interfacce ipad software
Nascondi commenti     26
Loggati per commentare

di OneXs [user #39482]
commento del 19/09/2016 ore 14:00:1
Quello che intendi fare come racconta Pietro Paolo appena sopra é fattibilissimo. Ho usato per un paio d'anni un laptop con scheda audio guitar rig e una fcb1010 ed il tutto funzionava alla perfezione. Credo che nel tuo caso useresti anche un software daw tipo logic o cubase per trattare la chitarra e la voce. Il tutto lo potresti pilotare sempre e comunque con una buona pedaliera midi, servirebbe solo una buona programmazione e avresti tutto ai tuoi piedi. Io lo facevo con le elettriche e le acustiche. In quanto alla latenza non ne ho mai avvertita. Usavo una m-audio fast track pro. Se hai bisogno di chiarimenti comunque sono a disposizione.
Rispondi
di satch76 [user #19713]
commento del 19/09/2016 ore 14:05:19
Io uso un iRig HD da un paio di anni per entrare in un iPad e mi sono trovato molto bene.

A breve passerò ad un iRig Pro per il semplice fatto che ho bisogno di un'entrata per una pedaliera midi Behringer FCB1010.

Se vuoi farti un'idea di quali sono le possibilità per usare un'interfaccia per tablet/PC, ti consiglio di dare un'occhiata alla sezione "Products > Mobile" del sito della IK Multimedia, che ha creato appunto l'iRig. ;-)
Rispondi
Loggati per commentare

di pexfra [user #25967]
commento del 19/09/2016 ore 14:25:49
...anche questo prodotto nuovo della zoom mi sembra un bel oggettino:
vai al link
Rispondi
di satch76 [user #19713]
commento del 19/09/2016 ore 17:21:02
Si, decisamente, anche perché con 2 entrate permetterebbe di gestire sia l'elettrica che l'acustica con un'unica interfaccia.

Inoltre si può alimentare a parte, e ciò contribuirebbe al minor consumo di energia sul tablet.

L'unica cosa che non mi piace è il fatto di dover acquistare l'adattatore lightning-usb a parte, ma tant'è.
Rispondi
di vino_buono [user #37654]
commento del 20/09/2016 ore 10:13:19
Per curiosità, come "esci" dall'ipad verso il mixer? Usi semplicemente uno jack stereo, oppure un'interfaccia DI? Anche io mi stavo interessando a una soluzione del genere, ma ho il dubbio se l'uscita jack dell'ipad fornisca un segnale sufficientemente forte.
Rispondi
di satch76 [user #19713]
commento del 20/09/2016 ore 10:49:51
E' un segreto! ^_^

No scherzo: uso una Radial StageBug SB-5.

Ha il vantaggio di non avere bisogno di adattatori e di dare la possibilità di uscire in mono (mixando a monte i canali stereo), oppure in stereo.

Il cavo stereo > jack può andare bene se il mixer e/o la cassa sono vicini (entro i 3 mt.), altrimenti una DI è praticamente obbligatoria.
Rispondi
di Carlo77 [user #47940]
commento del 01/01/2018 ore 19:48:15
Ciao, ho letto i tuoi interessanti articoli! posso chiederti come si collega la DI che hai indicato o eventualemte un’altra..all’IRig 2 HD? si utlizza l’uscita delle cuffie o l’uscita dedicata all’ampli? Grazie per la risposta..
Rispondi
di satch76 [user #19713]
commento del 02/01/2018 ore 10:50:27
Ciao!

La stagebug va attaccata all'uscita audio dell'iPad: ti consiglio di tenere il volume di uscita quasi al massimo per ottenere risultati migliori.

Io uso solitamente 13 tacche su 16.
Rispondi
di Carlo77 [user #47940]
commento del 02/01/2018 ore 11:25:38
Grazie per la risposta!! quindi le uscite audio dell'IRig2 HD non andrebbero utilizzate se si possiede la Stagebug... giusto? .. altrimenti secondo la tua esperienza, senza la DI Stagebug quale sarebbe il modo migliore per utilizzare le uscite dell'IRig2HD in sede live ?
Approfitto della tua cortesia, anche perché credo che tu sia tra i pochi che abbiamo ben testato le varie soluzioni. Grazie ancora : )
Rispondi
di JFP73 utente non più registrato
commento del 19/09/2016 ore 14:27:08
Io su mac uso la jam di apogee, ho anche i rig ma apogee è sensibilmente superiore.
Per trattare voce e chitarra ha un dispositivo ad hoc (credo che si chiami dual o qualcosa del genere)
Rispondi
di Lespo [user #18097]
commento del 19/09/2016 ore 14:34:28
Io lo faccio da anni con un Macbook Pro una scheda audio Safire Pro 24 ed una pedaliera fcb1010. Uso MainStage sul quale faccio girare Guitar Rig o Aplitube come plug in e per la voce Logic. Tutto comodissimo.
Rispondi
di marcomo utente non più registrato
commento del 19/09/2016 ore 20:22:23
Io l'ho fatto nel 2011 con pc e guitar rig con la sua pedaliera dedicata...comodo era comodo ma è una soluzione che poi nn ho più replicato e vendendo la pedaliera di guitar rig e aggiungendo ho preso un pod. Credo che comunque le pedaliere digitali siano meglio...
Rispondi
di Baconevio [user #41610]
commento del 19/09/2016 ore 21:59:33
no ragazzi, non mi avrete mai.
vai al link
Rispondi
di pexfra [user #25967]
commento del 19/09/2016 ore 22:34:37
...e chi te vuole!! :D :D :D
Rispondi
di Baconevio [user #41610]
commento del 20/09/2016 ore 07:51:34
ahahahaahahahah!
Rispondi
di maz11 [user #45502]
commento del 20/09/2016 ore 10:36:29
Grazie a tutti per il supporto!
Mi sto convincendo che questa soluzione possa davvero essere quella più adatta a me.
Ho un ultimo dubbio prima di passare all'acquisto...
Finora ho fatto qualche test con l'iPad e vari software DAW (Amplitube, ...) in versione lite/free, giusto per rendermi conto.
Come scrivevo nella domanda inziale, però, io suono e canto, quindi mi stavo orientando verso un'interfaccia audio che avesse anche un ingresso microfonico...
Quando entrambi i canali (chitarra + mic voce) entreranno nell'iPad questi software (magari nella loro versione "pro" fornita insieme all'interfaccia audio) potranno assegnare ad ognuno il proprio stack di effetti oppure anche la voce dovrà "sorbirsi" gli effetti della chitarra?
Non so se mi sono capito, scusate soprattutto la scarsa dimestichezza con questo argomento nuovo per me.
Grazie ancora a chi saprò chiarirmi questo dubbio!
max
Rispondi
di satch76 [user #19713]
commento del 20/09/2016 ore 15:29:27
Per poterlo fare hai bisogno, oltre all'interfaccia con 2 canali (es. iRig Pro Duo, Apogee Duet, etc.) anche di un'applicazione che faccia da contenitore per i 2 canali, tipicamente una DAW.

Potrebbe bastare GarageBand con questa configurazione:

- una traccia dedicata alla voce dove fai entrare il canale apposito
- una traccia dedicata alla chitarra

In entrambe le tracce puoi decidere se utilizzare gli effetti di GarageBand oppure, utilizzando Interapp-audio, usare altre applicazioni dedicate come una sorta di plug-in.

Mi spiego meglio: sul canale della voce potresti utilizzare solo gli effetti offerti da GarageBand, mentre su quello della chitarra potresti usare Bias FX (o Amplitube).

Da GarageBand mixerai poi i livelli a tuo piacimento.

Occhio alle prestazioni, perché potresti avere fino a 3 applicazioni in contemporanea che girano. ;-)
Rispondi
di manzotin [user #37804]
commento del 20/09/2016 ore 21:23:54
Puoi farlo anche con Guitar Rig ( io ho la versione 4) usando il tool Split che ti permette di avere due canali completamente indipendenti.
Rispondi
di fraz666 [user #43257]
commento del 21/09/2016 ore 10:15:09
io uso un pedale iRig collegato all'iPad per la voce, non ci ho mai fatto concerti ma in sala prove suona bene.
per la chitarra i vari simulatori di ampli inversione bundle o free non mi hanno mai convinto (sull'iPad) quindi non ho mai approfondito
Rispondi
di maz11 [user #45502]
commento del 21/09/2016 ore 10:50:50
Grazie Manzotin...
Ma Guitar Rig c'è anche per iPad?
Cioè... la mia necessità è quella di entrare nell'interfaccia audio con un microfono per la voce e con la chitarra... per poi processare i suoni di entrambi (separatamente) nell'iPad... per poi mandare il tutto all'impianto audio.
Non mi è chiaro se ci sia un software per iPad che possa gestire separatamente gli effetti di entrambe le linee (mic e chitarra) oppure se, come consigliato da satch76, dovrò usare una app (garageband) che gestisce le due linee separate e demanda l'effettistica di ognuno ad app diverse...
Ben inteso... mi andrebbe benissimo come soluzione, ma prima di acquistare hardware (l'interfaccia audio) e software (garageband, app per gli effetti chitarra, app per gli effetti voce), vorrei essere sicuro che è una cosa che si può fare.
Grazie!!!!
Rispondi
di satch76 [user #19713]
commento del 21/09/2016 ore 11:41:05
Guitar Rig per iPad non esiste, ma ci sono almeno 3 ottime alternative: Bias FX, Amplitube e Tone Stack.

Il software che cerchi si chiama DAW: GarageBand è uno di questi, appunto. ;-)

Hai la possibilità di trattare separatamente ogni canale, aggiungere effetti o "agganciare" un'altra applicazione e far processare il segnale audio a quest'ultima, mixando poi il tutto in uscita.

Un'alternativa è quella di usare Bias FX, anche se è dedicato alla chitarra e basso.

Bias FX ti permette di trattare e splittare il segnale audio in 2 linee indipendenti, che poi vengono mixate alla fine della catena: in una puoi processare la chitarra, nell'altra la voce, escludendo la simulazione di amplificatori.

Dai un'occhiata al sito positivegrid.com e vedi cosa puoi fare. ;-)
Rispondi
di maz11 [user #45502]
commento del 21/09/2016 ore 12:07:13
Fantastico, proprio il suggerimento che cercavo... Grazie mille satch76, avanzi una birra!
Rispondi
di satch76 [user #19713]
commento del 21/09/2016 ore 12:41:14
Figurati!

Fai conto che da ormai 2 anni uso esclusivamente l'iPad per suonare dal vivo, e avevo gli stessi tuoi dubbi all'inizio.

Se ti può interessare e se sei di Milano e dintorni, sto organizzando un workshop relativo proprio all'uso dell'iPad live. ;-)
Rispondi
di maz11 [user #45502]
commento del 21/09/2016 ore 13:33:5
Pensa te!
Io sono di Belluno (Veneto), ma proprio la prossima settimana sarò a Milano per lavoro...
Quando e dov'è il workshop?
Rispondi
di satch76 [user #19713]
commento del 21/09/2016 ore 14:42:18
Il quando è da definire ancora!

Appena definisco una data ti aggiorno. ;-)
Rispondi
di Bizkit [user #3087]
commento del 23/09/2016 ore 01:45:30
Personalmente ho iniziato a sperimentare in situazione live questa configurazione:

hardware: iPad Mini (che già possedevo da qualche tempo) + iRig Pro (preso in prestito da un amico).

software: Bias Fx (pagato circa 30 euro se non ricordo male)

Nell'uscita cuffie dell'iPad collego un cavo mini-jack-Cannon. All'iRig Pro attacco il jack della chitarra, e collego anche una pedaliera Midi Korg FC6 (comprata usata a pochi euro).

Volendo esiste anche una pedaliera bluetooth della Positive Grid (BT 4), ma visto che sono in fase di "testing" (mi definisco un uomo analogico in un mondo digitale), ho preferito risparmiare.

Problemi di latenza non ne ho avvertiti, e neanche nel cambio patch.
Di sicuro è una soluzione estremamente portatile e comoda: spesso vado a suonare in locali lontani anche 300-400 km da casa, e avere spazio nel furgone a volte è una questione vitale per risparmiare sui costi del viaggio.

Quando ho la possibilità preferisco suonare con la mia bella testata valvolare 100 watt, ma come sempre dipende dalle situazioni/esigenze.
Rispondi
Altro da leggere
PianoVision: impara il piano nel metaverso
Intelligenza Artificiale per virtualizzare qualunque rig: il progetto IK Multimedia
Native Instruments virtualizza una Stratocaster del 1960
Samsung sta costruendo una chitarra smart
7 giorni di suoni a prezzi stracciati
Volt: interfacce Universal Audio per l’home studio
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Visualizza l'annuncio
gibson les paul tribute
Seguici anche su:
Altro da leggere
La Giapponese di Jimi Hendrix di nuovo all’asta
Perché i commessi non ci odiano più
Progettisti di giocattoli: mi sorge un dubbio
L’asta per la White Falcon dei Foo Fighters surclassa le previsioni
Il primo BOSS CE-1 mai prodotto è in vendita
Gibson sostiene l'Ucraina
Guarda Tommy Emmanuel suonare la Ibanez Jem di Steve Vai
La chitarra elettrica fatta con mobili Ikea
Pantera reunion: gli strumenti di Dimebag Darrell sul palco con Zakk W...
In video dal vivo il prototipo della PRS Robben Ford Signature
Dean non ci sta: in appello contro Gibson
“Fulltone chiude”: il comunicato
In vendita la Gretsch White Falcon dei Foo Fighters
TAD Redbase: valvole contro la crisi
La straordinaria storia dei Pistole e Rose




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964