CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
KHDK Dark Blood: il MOSFET hi-gain di Kirk Hammett
KHDK Dark Blood: il MOSFET hi-gain di Kirk Hammett
di [user #116] - pubblicato il

La squadra di elettronici capitanata da Kirk Hammett ha messo a punto un nuovo distorsore dedicato all'hi-gain e al metal più duro. Il Dark Blood è basato su tecnologia MOSFET, divide l'equalizzazione in controlli pre e post-gain e ha un noise gate integrato. Eccolo testato da Ola Englund.
Se l'idea di signature fa storcere il naso a qualche maligno convinto che il nome di un chitarrista su un prodotto sia una semplice mossa commerciale, pensare a un musicista che ne firma un intero catalogo può apparire ancora più strano. Quanto fatto da Kirk Hammett con KHDK, però, non è altro che la realizzazione di un sogno che qualunque chitarrista avrebbe nel cassetto: ideare e disegnare, con la collaborazione di una squadra di ingegneri specializzati nell'elettronica boutique, tutti i pedali che si hanno in mente, senza freni né compromessi.

In effetti, il chitarrista dei Metallica è il cofondatore di KHDK, e il Dark Blood è il suo ultimo parto in fatto di distorsori hi-gain.
All'interno del piccolo chassis nero e rosso, si trova un circuito inedito, frutto di una miscela di tecnologia MOSFET e progetti classici delle distorsioni solid state.
Diverso dai soliti stompbox fatti di Gain, Volume e Tono, il Dark Blood offre quattro potenziometri, un'equalizzazione a due bande con cui regolare il suono sia prima dello stadio di guadagno sia dopo di esso, due modalità di funzionamento e un noise gate integrato.

KHDK Dark Blood: il MOSFET hi-gain di Kirk Hammett

Indispensabile quando la saturazione si fa importante, il piccolo potenziometro indicato con Gate ha il compito di regolare l'intensità del noise gate incluso nel circuito, per tenere a bada il rumore di fondo anche in condizioni estreme.
Indicato come un pedale capace di imitare in maniera credibile il comportamento di un amplificatore valvolare moderno spinto ben oltre la soglia di breakup, il Dark Blood conta su due potenziometri differenti per modellare al meglio la pasta sonora.
Doom regola l'equalizzazione in uno stadio precedente alla saturazione e definisce la dimensione delle basse frequenze, per passare da timbriche più asciutte e percussive ideali per l'accompagnamento in palm mute fino ad arrivare a suoni più grossi, corposi e carichi di sustain, pensati per il solismo. Treble è invece un controllo di tono passivo di tipo classico, è un filtro passa-basso utile per tenere a bada le saturazioni troppo brillanti o, viceversa, per compensare il suono di amplificatori troppo cupi, quando spinto a fine corsa.

KHDK Dark Blood: il MOSFET hi-gain di Kirk Hammett

Il distorsore KHDK promette un guadagno importante anche in termini di livello d'uscita, e il potenziometro Volume risulta utile a fare del Dark Blood anche un boost distorto per i suoni solisti.
Il Gain, dalla sua, a bassi livelli promette di preservare il tocco e la dinamica impartita dal musicista, mentre quando viene ruotato in senso orario dà vita a una saturazione estrema, sempre più compressa e armonica.
Posto al centro dello chassis, lo switch Hi-Lo agisce sullo stadio di distorsione, offrendo due livelli di saturazione per aggirarsi agevolmente negli ambienti dal gain più basso, per le ritmiche e per le sonorità vecchia scuola, fino ad avere pieno controllo quando si vuole spingere il proprio suono oltre il limite, sfociando negli stili più moderni e nel solismo puro.

A metterlo alla prova, in un video pubblicato solo pochi giorni fa in anteprima per il mercato, è Ola Englund. Mentre leggete queste righe, il Dark Blood sta raggiungendo i negozi internazionali e si assesta nei cataloghi al prezzo di un buon distorsore boutique.

dark blood effetti e processori khdk kirk hammett
Link utili
Dark Blood sul sito KHDK
Mostra commenti     6
Altro da leggere
Greeny: la Gibson Les Paul del 1959 è tornata
Il trucco c'è ma non si vede
BOSS Loop Station: perché averne una e come sceglierla
Avvistato il prototipo Gibson Moderne di Kirk Hammett
Two Notes ReVolt: amp sim analogico e valvolare con IR
AIRA Compact: strumenti Roland in tasca
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Visualizza l'annuncio
gibson les paul tribute
Seguici anche su:
Altro da leggere
Perché i commessi non ci odiano più
Progettisti di giocattoli: mi sorge un dubbio
L’asta per la White Falcon dei Foo Fighters surclassa le previsioni
Il primo BOSS CE-1 mai prodotto è in vendita
Gibson sostiene l'Ucraina
Guarda Tommy Emmanuel suonare la Ibanez Jem di Steve Vai
La chitarra elettrica fatta con mobili Ikea
Pantera reunion: gli strumenti di Dimebag Darrell sul palco con Zakk W...
In video dal vivo il prototipo della PRS Robben Ford Signature
Dean non ci sta: in appello contro Gibson
“Fulltone chiude”: il comunicato
In vendita la Gretsch White Falcon dei Foo Fighters
TAD Redbase: valvole contro la crisi
La straordinaria storia dei Pistole e Rose
I mini-robot Yamaha duettano con la tua musica




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964