VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
iLiveMusic visto da un musicista
iLiveMusic visto da un musicista
di [user #116] - pubblicato il

L'app iLiveMusic promette di rivoluzionare l'organizzazione di concerti. Vi mostriamo come funziona con un video-tutorial dal punto di vista dei musicisti.
Per una band, un solista o un DJ, non è sempre facile muoversi nella selva di locali, sale concerto e organizzatori di eventi più o meno onesti con cui bisogna interfacciarsi per riuscire a portare la propria musica su un palco. iLiveMusic è una app gratuita per iOS e Android che ha lo scopo di mettere in contatto diretto artisti e organizzatori, in maniera trasparente e senza intermediari.

La app è pensata sia per i musicisti sia per proprietari di locali e organizzatori di eventi. Per una band o un DJ, iLiveMusic offre la possibilità di creare un profilo artista con tutte le informazioni sul proprio progetto, con tanto di pagina Facebook per mostrare agli altri il proprio seguito ed esempi audio a fare da demo per candidarsi a un ingaggio.

Vi abbiamo illustrato le caratteristiche principali di iLiveMusic in questo articolo, e poi abbiamo approfondito la questione con un'intervista ai suoi creatori a questo link. In un precedente articolo, abbiamo mostrato come la app può essere utilizzata da un organizzatore di eventi.
Nel video che segue, abbiamo preparato per voi un tutorial con cui vi mostriamo l'esperienza d'uso di iLiveMusic da parte di una band.



Per scaricare iLiveMusic sul vostro smartphone e cominciare subito a scoprire le funzioni per gli artisti, visitate il sito ufficiale a questo link.
android ilivemusic ios musica e lavoro software tutorial
Link utili
iLiveMusic presentato su Accordo
Intervista ai creatori
iLiveMusic spiegato agli organizzatori di eventi
Sito ufficiale iLiveMusic
Mostra commenti     4
Altro da leggere
Vedere la chitarra oggi: io la penso così
Fender torna al NAMM: “Ci è mancato”
Samuele Corrado: la vita on the road di un guitar tech
Industria musicale contro le AI: è guerra aperta
Vintage: il synth VST Behringer è gratuito per una buona causa
Dalla musica al lavoro: l’analisi all’Open Day milanese del Saint Louis
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
The Aston Martin Project: verniciatura fai-da-te
Perché ti serve un pedale preamp e come puoi utilizzarlo
Vedere la chitarra oggi: io la penso così
La mia LadyBird
Gibson Les Paul R0 BOTB
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964